MONETA DEBITO IN CIRCOLAZIONE

«Sentirò piacere infinito se da chi pensasse diversamente, e meglio, sarò con Ragioni e con Onestà oppugnato» [Ferdinando Galliani, "della moneta" - 1750]
sandropascucci
Messaggi: 12962
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

MONETA DEBITO IN CIRCOLAZIONE

Messaggioda sandropascucci » 19 ott 2012, 13:24

P

R

I

M

I

T

[>>]

MONETA DEBITO IN CIRCOLAZIONE
[di sandropascucci, 18 ottobre 2012 – http://www.primit.ithttp://www.signoraggio.com]

In circolazione, fino a questa mattina (17 ottobre 2012), abbiamo mille e cinquecento miliardi di euro in Titoli di Stato. Veramente anche qualcosa in più, sicuramente € 1.574.605.000.000.

Diciamo sicuramente perché è facile contarli. Un contratto alla volta, una emissione alla volta. Sono in totale 108 le “emissioni”, sempre ad oggi, ancora “circolanti” di moneta-debito.

Può contarle chiunque, anche il Lettore Curioso. Si chiamano tipo “IT0000366655” e/o “IT0004801558” ecc.. e rappresentano un codice univoco al mondo che identifica uno “strumento finanziario”, come può essere un “titolo obbligazionario” (es. BOT, CCT, BTP, CTZ o altro “bond”) - ma anche un “titolo azionario” (es. “FR0000131104”, ossia il titolo “BNP PARIBAS” della BNL, proprietaria in quote/parti di Bankitalia S.p.A.).

Questi numerini si chiamano ISIN e c’è un ente che li “stacca” e li assegna, su richiesta dell’interessato ad una propria “emissione”. Tale assegnazione diventa poi il modo per seguire la vita operativa, ogni giorno, in tutto il mondo, del titolo in questione.

Per non far confusione c’è un sito della ISIN.ORG [1] ma per l’Italia se ne occupa la Banca d’Italia [2] (che sorpresona, eh?!). Per controllare l’andamento di un “numerino” basta una qualsiasi banca privata PROPRIETARIA della Banca d’Italia stessa, come ad esempio UNICREDIT [3].

--

Di quei millecinquecento miliardi di “Titoli di Stato” [Italia] in giro per il mondo, solo il 10,75% sono in BOT (Buono Ordinario del Tesoro) per un controvalore di 169 miliardi di euro e questo smentisce quell’intortamento mediatico che da anni il giornalista corrotto [da Il Grasso Bankiere] porta avanti, nella speranza [riuscita] di ottenere nelle menti farraginose degli italiani la doppia equazione:

BOT = BUONO

e anche

BOT-PEOPLE = DISTRIBUITO A TUTTI GLI ITALIANI


che hanno, le due equazioni, come primo e ultimo scopo quello di CALMIERARE gli animi [degli indebitati].

Da cui, ma anche “da qui”, l’eroe beppE grill0[4] è partito e ha più volte creato/cavalcato/amplificato/diffuso questo “malinteso”, seminando disinformazione tra i suoi ascoltatori con l’equazione:

DEBITO PUBBLICO = SPALMATO SU TUTTI GLI ITALIANI


e, quindi secondo lui (mi fa schifo anche solo scrivere “lui” sapendo che il riferimento è a “quello”!!).. dicevo, secondo -> () <- la tranquilla equazione risultante finale:

DEBITO PUBBLICO = IN MANO AGLI ITALIANI


buarrp!!

Fortunatamente gli ascoltatori recidivi [chi lo ascolta più di una volta] del grill0 sono solo i suoi adepti, ossia gente decerebrata che non può/potrebbe neppure denunciarlo per manipolazione mentale poiché mancherebbe proprio la mente da manipolare. E’ un po’ come se uno si mettesse a denunciare un tamponamento mentre è a bordo di una macchinina in un autoscontro al luna park.. voglio dire.. non regge/rebbe in Tribunale, no?! Il giudice direbbe: «Ma scusi ma Lei ascoltava grill0 parlare di economia? E che posso farLe ora io? Eh!»

La realtà è, ovviamente, in altri termini.

Con dati alla mano abbiamo visto che i BOT sono “pochini” e la fetta grossa la detengono i cc.dd. BTP (Buono del Tesoro Poliennale). E poliennale non è un termine a caso, dato che ci sono titoli in scadenza nel 2041 !!

In soldoni i BTP sono il 76,37%, ossia € 1.202.536.000.000, ovvero 1.200 miliardi di euro.

Il resto sono € 136,703 miliardi di CCT (8,63%) e € 66,121 miliardi di CTZ (4,20%).

C’è da dire che ci sono dei movimenti “pesanti” in questi mesi per quanto riguarda i POSSESSORI di questi titoli, ossia del NOSTRO DEBITO PUBBLICO.

Eh, già.. perché l’unica certezza è data dal fatto che NOI ITALIANI SIAMO QUELLI SU CUI GRAVA IL DEBITO PUBBLICO, ossia l’ammontare di tutti i TITOLI DI STATO emessi in questi anni (e di cui trattiamo, in questo articoletto, quelli ancora in circolazione).

Le banche sono quelle che traggono maggior vantaggio.. no, ma che dico: TUTTO IL VANTAGGIO da questa situazione INDEBITORIA.

scad01.jpg


Vediamo come.

(prosegue)


[1] Organizzazione ISIN: http://www.isin.org
[2] ISIN - Definizione: http://www.bancaditalia.it/statistiche/ ... dISIN#cap1
[3] TROVA OBBLIGAZIONE: https://www.unicredit.it/it/privati/inv ... zione.html
[4] AH! AH! AH! eroe!! ma anche puah-che-schifo-all’ora-di-cena-cazzo-mi-nomini-grill0!?!

[^]

F

O

R

U

M

 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

ivanopino
Messaggi: 1415
Iscritto il: 10 ago 2009, 13:53
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Sicilia
azioni: contatti con altre "entità" (enti pubblici, associazioni, ecc.), ricerca sedi fisiche, allestimento di mostre, volantinaggio, oratore FdV, documentazione burocratica
Località: RG Sicilia

Re: MONETA DEBITO IN CIRCOLAZIONE

Messaggioda ivanopino » 19 ott 2012, 17:41

riservato
Ultima modifica di ivanopino il 19 ott 2012, 17:52, modificato 1 volta in totale.
Ivano Pino

ivanopino
Messaggi: 1415
Iscritto il: 10 ago 2009, 13:53
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Sicilia
azioni: contatti con altre "entità" (enti pubblici, associazioni, ecc.), ricerca sedi fisiche, allestimento di mostre, volantinaggio, oratore FdV, documentazione burocratica
Località: RG Sicilia

Re: MONETA DEBITO IN CIRCOLAZIONE

Messaggioda ivanopino » 19 ott 2012, 17:46

riservato
Ivano Pino


Torna a “Sandro Pascucci”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono liberamente riproducibili purché sia citata e linkata la fonte (sono infatti rilasciati sotto una licenza Creative Commons BY-NC-SA 2.0) Il redattore non e' legalmente responsabile per i pensieri e le affermazioni espresse in questo blog dai visitatori. L'autore non assume alcuna responsabilità nel caso di eventuali errori contenuti negli articoli o di errori in cui fosse incorso nella loro riproduzione sul sito. Tutte le pubblicazioni su questo sito avvengono senza eventuali protezioni di brevetti d'invenzione; inoltre, i nomi coperti da eventuale marchio registrato vengono utilizzati senza tenerne conto. Questo sito non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 Comunque, Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. :: SE&O :: Salvo Errori et Omissioni "come scrivono le banche, in calce agli estratti conto, per evitare eventuali future azioni penali".