STANNO TAMPONANDO UN PANICO GLOBALE BANCARIO

Tutto quello che hai da dire sul signoraggio..
ps: tu parleresti mai seriamente con un tizio che indossa un passamontagna? Ecco perché devi essere iscritto al Forum per.. (no piangina, tnks)
Avatar utente
mugiwara-laura caselli

STANNO TAMPONANDO UN PANICO GLOBALE BANCARIO

Messaggioda mugiwara-laura caselli » 15 mag 2010, 17:35

http://www.altrainformazione.it/wp/2010 ... -bancario/

::
Se la settimana scorsa di punto in bianco tutti i governi europei, più gli USA, il Fondo Monetario e la Banca Centrale europea improvvisano un fondo di emergenza da 700 miliardi, MILIARDI, per dei bonds greci detenuti dalle banche europee… cioè… cosa pensi che sia normale, che si vota per stanziare 700 miliardi una domenica e tutto torna a posto ? Dopo che le stesse autorità che a gennaio o marzo dicevano che la Grecia era OK con qualche misura di austerità, ad aprile che era OK con un fondo da 40 miliardi, a fine aprile era OK con un fondo di sostegno da 70 miliardi e il 9 maggio hanno buttato 700 miliardi ? Ti rendi conto di cosa significa, che
a) non hanno idea di cosa sta succedendo e improvvisano nel panico e
b) stanno tamponando DI NUOVO, COME NEL 2008 un panico globale bancario.
Ma queste frasi possono sembrare ad effetto, tipiche dei siti internet dove non si hanno vincoli istituzionali e le si sparano grosse per destare attenzione e allora vediamo cosa dicono alla FED se per caso, per pura coincidenza non dicano le stesse cose….
….e guarda guarda….c’è un paper preparato dalla Federal Reserve di Atlanta che viene discusso nelle maggiori sedi istituzionali, vedi il mega meeting di tutti i banchieri centrali e top economisti a Jackson Hole, “Slapped in the Face by the Invisible Hand” ? che spiega tutta la teoria e la storia degli ultimi due secoli di crisi bancarie e mostra che siamo nel bel mezzo di un Panico Globale Bancario
Il succo del paper della FED è che il panico bancario è inerente al sistema bancario moderno, in cui la moneta per la maggior parte delle transazioni è in realtà debito bancario, per cui le banche hanno debiti che superano i depositi. Se tutti chiedessero i contanti le banche non potrebbero ridarli a tutti, perchè li hanno prestati in giro e non possono di colpo ritirare tutti i fidi e mutui e perchè alcuni sono sotto come valore. Perchè allora dal 1935 circa non si verificavano guai ?
Una volta infatti c’erano periodici panici bancari a livello di pubblico verso una certa banca. Ogni dieci anni si diffondeva la sensazione che una banca fosse in difficoltà, tutti correvano a prendere i soldi e gli ultimi scoprivano che non c’erano e la banca falliva
Da quando è stato centralizzato tutto e la banca centrale garantisce assieme al governo i depositi dei clienti le banche non hanno questo problema verso il pubblico.
Dato che le banche si prestano tutte soldi a vicenda il panico potenzialmente ora lo hanno tra loro. In più sono state messe dopo gli anni ‘30 diverse regolamentazioni strette delle banche e fino al 1974, c’era anche la convertibilità in oro delle valute maggiori a livello di stati. Infine gli stati avevano poco debito pubblico dopo la guerra e c’era crescita economica continua che consentiva di pagare interessi e rate a quasi tutti
Ma dagli anni ‘70 circa
1) le regolamentazioni strette sono state allentate,
2) la convertibilità in oro è stata abolita,
3) gli stati hanno accumulato deficit enormi e
4) la crescia è diventata più fiacca
5) In aggiunta, negli anni ‘90 per stimolare artificialmente la crescita è stato creato specie in America un "sistema bancario ombra" definito come "repo" + "cartolarizzazione" …….
La storia è lunga e molto interessante, ma diventa tecnica..
leggi qui se vuoi una sintesi che spiega perchè stiamo andando verso il collasso di tutto il sistema finanziario "DEBT DENIAL By James Rickards"

Fonte: http://www.cobraf.com
Link: http://www.cobraf.com/blog/default.php? ... 165#232165


Qualcuno conosce questo James Rickards?

Torna a “Libero scambio di opinioni sul SIGNORAGGIO”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono liberamente riproducibili purché sia citata e linkata la fonte (sono infatti rilasciati sotto una licenza Creative Commons BY-NC-SA 2.0) Il redattore non e' legalmente responsabile per i pensieri e le affermazioni espresse in questo blog dai visitatori. L'autore non assume alcuna responsabilità nel caso di eventuali errori contenuti negli articoli o di errori in cui fosse incorso nella loro riproduzione sul sito. Tutte le pubblicazioni su questo sito avvengono senza eventuali protezioni di brevetti d'invenzione; inoltre, i nomi coperti da eventuale marchio registrato vengono utilizzati senza tenerne conto. Questo sito non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 Comunque, Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. :: SE&O :: Salvo Errori et Omissioni "come scrivono le banche, in calce agli estratti conto, per evitare eventuali future azioni penali".