l'oro di bankitalia s.p.a

Tutto quello che hai da dire sul signoraggio..
ps: tu parleresti mai seriamente con un tizio che indossa un passamontagna? Ecco perché devi essere iscritto al Forum per.. (no piangina, tnks)
Avatar utente
Valerio Raiola

l'oro di bankitalia s.p.a

Messaggioda Valerio Raiola » 12 gen 2010, 19:17

All'inizio del filmato della trasmissione Ulisse, si vede Alberto Angela che entra con la telecamera per la prima volta nel caveau di bankitalia, dove mostra l'oro....poi dice il nostro oro?? !! http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/me ... b.html?p=0

Avatar utente
luca fioretti

Re: l'oro di bankitalia s.p.a

Messaggioda luca fioretti » 13 gen 2010, 0:42

da rintracciare sto raccomandato e fare qualche domanda anche a lui?

Avatar utente
Valerio Raiola

Re: l'oro di bankitalia s.p.a

Messaggioda Valerio Raiola » 13 gen 2010, 20:14

Il Governo tenta la tassazione delle riserve auree della Banca d’Italia, ma la BCE frena

da banknoise.com

In un articolo del cosiddetto “decreto anticrisi”, il Governo ha “tentato” di introdurre una tassazione delle riserve auree della Banca d’Italia. Diciamo “tentato” perché la Banca Centrale Europea ha dato parere negativo, almeno nei modi previsti dal Decreto. In dettaglio, l’articolo 14 prevede che “Le plusvalenze iscritte in bilancio derivanti dalla valutazione ai corsi di fine esercizio delle disponibilità in metalli preziosi per uso non industriale di cui all’articolo 1 del decreto legislativo 22 maggio 1999, n. 251, anche se depositate presso terzi o risultanti da conti bancari disponibili, escluse quelle conferite in adempimento di obblighi derivanti dall’appartenenza alle Comunità europee, sono assoggettate a tassazione separatamente dall’imponibile complessivo mediante applicazione di un’imposta sostitutiva delle imposte sui redditi e relative addizionali nonche’ dell’imposta regionale sulle attività produttive, con l’aliquota del 6 per cento“. Noterete che la Banca d’Italia non è esplicitamente citata dal testo, che in effetti si applicherebbe in via generale, ma è indubbio che sarebbe proprio la Banca d’Italia a fornire la maggior parte dell’”incasso” che permetterebbe questa norma.

Come accennato, la BCE ha però dato parere negativo. Il principale motivo è che la tassazione non si applicherebbe solo alle plusvalenze realizzate, ma solo a quelle maturate. In altre parole, vengono tassati profitti che potrebbero non concretizzarsi mai – o perché la Banca d’Italia non vende l’oro nelle riserve, o perché tra la tassazione e l’eventuale vendita il prezzo dell’oro può scendere. Di conseguenza, viene a crearsi una situazione che viola il “divieto di finanziamento monetario del settore pubblico da parte della banca centrale”, e limita l’indipendenza della banca centrale, dato che vi è di fatto un trasferimento di fondi arbitrario dalla Banca Centrale allo Stato (che, ricordiamo, il Trattato UE prevede siano soggetti ben distinti, allo scopo di mantenere sotto controllo l’inflazione)<---- :D :D :D :D

Avatar utente
enricogrosso
Messaggi: 1435
Iscritto il: 9 ago 2009, 8:38
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Abruzzo Marche Italy
azioni: manovalanza di piazza, volantinaggio in proprio, testimonianze videoriprese, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)

Re: l'oro di bankitalia s.p.a

Messaggioda enricogrosso » 14 gen 2010, 22:58

luca fioretti ha scritto:da rintracciare sto raccomandato e fare qualche domanda anche a lui?


Sarebbe una buona idea!
“Il mondo non ricompensa onestà e indipendenza,bensì obbedienza e servilismo”
Enrico Grosso

Avatar utente
Christian Tambasco

Re: l'oro di bankitalia s.p.a

Messaggioda Christian Tambasco » 11 giu 2010, 10:30

tanto per rispolverare la questione oro...e la questione di bankitalia...

Immagine
Clicca qui o sull'immagine per ingrandire


fonte: articolo MEF

Avatar utente
Alessandro Bono

Re: l'oro di bankitalia s.p.a

Messaggioda Alessandro Bono » 11 giu 2010, 10:35

Il mercato è ciclico. Sono sicuro che tra qualche anno chi si è tenuto l'oro passerà da coglione.

Avatar utente
marcos

Re: l'oro di bankitalia s.p.a

Messaggioda marcos » 16 giu 2010, 18:44

magari si convincerà anche il tizio della FdV di Rubano...magari lui no...non è bastata la fiera di Vito a farglielo capire...

Avatar utente
Umiltao

Re: l'oro di bankitalia s.p.a

Messaggioda Umiltao » 17 giu 2010, 0:07

Quello è di marmo. Viene a tutte le conferenze. Già a Padova con Alessandro relatore rompeva e perdeva tempo con me alla grande rincorrendo le solite nauseanti cazzate su speculazione & C. nel dibattito conclusivo.
Quello non capisce. Altro che Vito. Alessandro stesso a Rubano mi ha detto tra l' altro che non serve ripetere 32 volte in 34 modi che la riserva non serve che tanto certi non capiranno mai.
Alcuni secondo me lo fanno apposta a venire per non capire: pare quasi che installino in giornata un programma temporaneo nel cervello ad hoc per venire a far casino in stato di completa allucinazione.

Non serve.

Avatar utente
sandropascucci
Messaggi: 13567
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: l'oro di bankitalia s.p.a

Messaggioda sandropascucci » 17 giu 2010, 10:30

«Nella spiegazione non posso scendere sotto un livello minimo di semplicità. Devi fare uno sforzo anche tu. O vuoi che grugnisca per farmi capire da te? Lo faccio.. se vuoi.. se serve.. lo posso fare.." [sandropascucci, IGP since 2005]
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA


Torna a “Libero scambio di opinioni sul SIGNORAGGIO”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono liberamente riproducibili purché sia citata e linkata la fonte (sono infatti rilasciati sotto una licenza Creative Commons BY-NC-SA 2.0) Il redattore non e' legalmente responsabile per i pensieri e le affermazioni espresse in questo blog dai visitatori. L'autore non assume alcuna responsabilità nel caso di eventuali errori contenuti negli articoli o di errori in cui fosse incorso nella loro riproduzione sul sito. Tutte le pubblicazioni su questo sito avvengono senza eventuali protezioni di brevetti d'invenzione; inoltre, i nomi coperti da eventuale marchio registrato vengono utilizzati senza tenerne conto. Questo sito non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 Comunque, Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. :: SE&O :: Salvo Errori et Omissioni "come scrivono le banche, in calce agli estratti conto, per evitare eventuali future azioni penali".