Per conoscere i cosidetti "signoraggisti" quotati

Tutto quello che hai da dire sul signoraggio..
ps: tu parleresti mai seriamente con un tizio che indossa un passamontagna? Ecco perché devi essere iscritto al Forum per.. (no piangina, tnks)
Avatar utente
Karlrex

Per conoscere i cosidetti "signoraggisti" quotati

Messaggioda Karlrex » 3 dic 2009, 11:06

Vi linko una bella trasmissione radiofonica dei Signoraggisti quotati(sì in borsa) che per molti sprovveduti della tematica sono indicati come i non plus ultra(Dalla Luna e Marco Saba)!Ribadisco che studiare giova anche per capire le "truffe" anche di chi usa la tematica per scopi personali.Vi consiglio l'ascolto se dovete sta seduti due ore a fa un lavoro o se siete mezzi malati a letto :D
http://www.radioradicale.it/scheda/2846 ... nche-media
Ah parte da sola appena aprite la pagina!

sandropascucci
Messaggi: 12962
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: Per conoscere i cosidetti "signoraggisti" quotati

Messaggioda sandropascucci » 3 dic 2009, 11:24

###

è ormai chiara la NETTA distinzione tra i c.d. "signoraggisti".


da una parte abbiamo i vari: Antonio Miclavez, Della Luna, Lino Rossi, Daniele Carcea, Savino Frigiola, Marco Saba, Argo Fedrigo e chi più ne ha più ne metta..
con i loro LIBRI A PAGAMENTO, CORSI A PAGAMENTO, CONSULENZE A PAGAMENTO, STUDI PROFESSIONALI A PAGAMENTO ecc.. comprese le candidature politiche di DESTRA ed ESTREMA DESTRA.

dall'altra: il PRIMIT. punto.

dice.. "eh, vabbé.. ma il popolo cosa deve fare.. così non si capisce nulla però.. e IGB vince.."

il popolo SI DEVE SVEGLIARE. o si sveglia O MUORE


tanto è già bell'e morto, nun lo vedi? d'altronde.. ..chi cazzo mai pagherebbe uno scatolotto elettronico per
vedere la stessa merda che già si vedeva, sempre a pagamento, il giorno prima nella stessa TV? eppure..

cmq.. le cose son chiare. il popolo deve decidere.

ps: da OGGI.. noi non siamo più "signoraggisti", ok? quando lo sentirete dovrete correggere con "no, guardi, signoraggista lo dice a sua madre, io sono un PRIMITivo"
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

Avatar utente
Karlrex

Re: Per conoscere i cosidetti "signoraggisti" quotati

Messaggioda Karlrex » 3 dic 2009, 12:39

ps: da OGGI.. noi non siamo più "signoraggisti", ok? quando lo sentirete dovrete correggere con "no, guardi, signoraggista lo dice a sua madre, io sono un PRIMITivo"

ahahah bella Sandro! Poi sto signoraggista ma chi cazz l'ha inventato?? Per la stessa corrispondenza chi diffonde la "verità" o dati di fatto è un veritarista? o un fattista? :mrgreen: beh forse fattista suona appropiato :lol:
Il signoraggio e la riserva frazionaria si ricordi sono dati oggettivi e chi lo nega o è cieco o è marcio!Le risposte stanno sul fatto che pure alle" Fiere delle verità "i tizi che provano ad attaccarci, manco si avvicinano.Noi oltre il culo ci mettiamo anche la faccia!Questi il ditino per digitare le loro farneticanti e ininfluenti sparate..Il ditino usatelo per altro eh?

sandropascucci
Messaggi: 12962
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: Per conoscere i cosidetti "signoraggisti" quotati

Messaggioda sandropascucci » 3 dic 2009, 13:26

Karlrex ha scritto:Noi oltre il culo ci mettiamo anche la faccia!


che nel tuo caso coincidono..

ih ih ih
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

Avatar utente
Umiltao

Re: Per conoscere i cosidetti "signoraggisti" quotati

Messaggioda Umiltao » 3 dic 2009, 13:35

Come dire Marco Saba VS Sandro Pascucci ..
Oppure Antonio Minchiavez VS Vito Zuccato ..

E comunque la parola "signoraggista" fa abbastanza schifo ..

Avatar utente
Karlrex

Re: Per conoscere i cosidetti "signoraggisti" quotati

Messaggioda Karlrex » 3 dic 2009, 13:50

sandropascucciTecADM ha scritto:
Karlrex ha scritto:Noi oltre il culo ci mettiamo anche la faccia!


che nel tuo caso coincidono..

ih ih ih

ehehhe il noi era per indicare chi l'aveva già fatto, ma i parametri di ognuno possono differire solo per il punto :mrgreen:

Avatar utente
SisaAnrango
Messaggi: 477
Iscritto il: 8 nov 2009, 16:36
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Ecuador
azioni: manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)
Località: Ecuador
Contatta:

Re: Per conoscere i cosidetti "signoraggisti" quotati

Messaggioda SisaAnrango » 8 gen 2010, 16:02

sandropascucci ha scritto:ps: da OGGI.. noi non siamo più "signoraggisti", ok? quando lo sentirete dovrete correggere con "no, guardi, signoraggista lo dice a sua madre, io sono un PRIMITivo"


ahahahah :lol: :lol: :lol:

ecco, era uno dei miei dubbi riguardo el termine "signoraggista"...

Avatar utente
Pippo70

Re: Per conoscere i cosidetti "signoraggisti" quotati

Messaggioda Pippo70 » 10 gen 2010, 19:25

Ho seguito la trasmissione del link e devo dire che Saba e Della Luna gliele hanno cantate per bene...voi che dite ?

Avatar utente
Karlrex

Re: Per conoscere i cosidetti "signoraggisti" quotati

Messaggioda Karlrex » 12 gen 2010, 12:52

Pippo70 ha scritto:Ho seguito la trasmissione del link e devo dire che Saba e Della Luna gliele hanno cantate per bene...voi che dite ?

Che forse non hai capito? :mrgreen:

Avatar utente
Umiltao

Re: Per conoscere i cosidetti "signoraggisti" quotati

Messaggioda Umiltao » 12 gen 2010, 13:15

Niente da fare, il Pippo è fissato coi falsificatori lombardi di informazioni...

E perchè invece non fare pubblicità al Lombard RAC Rally?
Consiglio a tutti la visione dell' edizione 1986 (vicitore Timo Salonen su Peugeot 205 T16 Evo2, il personaggio con gli occhiali enormi che fuma sigarette di continuo :lol: ):



Avatar utente
Pippo70

Re: Per conoscere i cosidetti "signoraggisti" quotati

Messaggioda Pippo70 » 15 gen 2010, 19:07

Si si ho capito che NON vi sono per nulla "simpatici" i signoraggisti lombardi...ma mi chiedevo: voi che siete molto ferrati sull'argomento che cosa ritenete di poter salvare da quegli interventi ? Sempre se per voi c'è qualcosa da salvare oppure se hanno detto un mare di cazzate. Mi piacerebbe sapere nei dettagli qualcosa in più da voi.

Avatar utente
Alessandro Bono

Re: Per conoscere i cosidetti "signoraggisti" quotati

Messaggioda Alessandro Bono » 16 gen 2010, 1:47

Per quanto mi riguarda l'unica cosa giusta che dicono è che le banche private creano moneta. E non lo fanno neanche sempre.

Avatar utente
Umiltao

Re: Per conoscere i cosidetti "signoraggisti" quotati

Messaggioda Umiltao » 16 gen 2010, 16:10

Per me non è che hanno detto lì un mare di cazzate. Il problema è che

1. Marco Saba
2. Marco Della Luna
3. Argo Fedrigo
4. Antonio Miclavez
5. Alfonso Luigi Marra
6. Lino Rossi
7. Domenico De Simone
8. atri che seguono a ruota

hanno già riempito di cazzate tutta la rete.

I motivi ti sono stati già stati detti e non serve inondare ogni thread che vai con gli stessi SOLITI discorsi e ragionamenti da qui in poi: viewtopic.php?f=9&t=216#p1573

sandropascucci
Messaggi: 12962
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: Per conoscere i cosidetti "signoraggisti" quotati

Messaggioda sandropascucci » 16 gen 2010, 16:40

aò.. mancano dei nomi lì..
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

Avatar utente
Umiltao

Re: Per conoscere i cosidetti "signoraggisti" quotati

Messaggioda Umiltao » 16 gen 2010, 16:53

Eh eh eh...! Lo so, erano quelli che mi venivano al momento. :P

Ora visto che siamo in gennaio, VI è una ricorrenza importante, il Rally di Monte Carlo, sempre consigliata la visione dell' edizione 1986, in due cronache.
Vincitore il tragicamente defunto Henri Toivonen su Lancia Delta S4.

1.

2. http://www.youtube.com/watch?v=jqNaWTif ... 7&index=30
3. http://www.youtube.com/watch?v=p77ryTbB ... 7&index=31
4. http://www.youtube.com/watch?v=NeZxahWD ... 7&index=32


1. http://www.youtube.com/watch?v=XlIcuP8EN44
2. http://www.youtube.com/watch?v=rNPI4xYE ... re=related
Ultima modifica di Umiltao il 17 gen 2010, 2:40, modificato 2 volte in totale.

sandropascucci
Messaggi: 12962
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: Per conoscere i cosidetti "signoraggisti" quotati

Messaggioda sandropascucci » 16 gen 2010, 17:14

umy.. se sforiamo il volume di Gb/mese di throughout previsti dal contratto PRIMIT<->Register.it poi ti mando La Fattura© a casa.

La Fattura© è una unità speciale di ex-ergastolani votati all'astinenza sessuale tranne nelle missioni di cui sopra.
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

Avatar utente
enricogrosso
Messaggi: 1435
Iscritto il: 9 ago 2009, 8:38
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Abruzzo Marche Italy
azioni: manovalanza di piazza, volantinaggio in proprio, testimonianze videoriprese, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)

Re: Per conoscere i cosidetti "signoraggisti" quotati

Messaggioda enricogrosso » 9 feb 2010, 22:34

Immagine
“Il mondo non ricompensa onestà e indipendenza,bensì obbedienza e servilismo”
Enrico Grosso

Avatar utente
ValerioVezzaro

Re: Per conoscere i cosidetti "signoraggisti" quotati

Messaggioda ValerioVezzaro » 11 feb 2010, 14:54

"ma è davvero l unica grande truffa colossale?".. è LA grande ed unica truffa colossale per ecccellenza... poi ovviamente ce ne sono molte altre che ci vanno dietro.. togli il signoraggio.. ed il resto cade come un castello di carte fatto male

Avatar utente
Umiltao

Re: Per conoscere i cosidetti "signoraggisti" quotati

Messaggioda Umiltao » 11 feb 2010, 21:02

Al limite dopo la Caduta™ resta solo da guardare il rally di cui sopra... :mrgreen:

Avatar utente
enricogrosso
Messaggi: 1435
Iscritto il: 9 ago 2009, 8:38
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Abruzzo Marche Italy
azioni: manovalanza di piazza, volantinaggio in proprio, testimonianze videoriprese, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)

Re: Per conoscere i cosidetti "signoraggisti" quotati

Messaggioda enricogrosso » 12 feb 2010, 10:37

Quello che volevo fare notare di questo articolo è anche il voluto accostamento obbrobrioso tra quanto ha fatto il prof. Auriti e la "promotrice attiva" di Arcipelago Scec...scrivere che l'impegno continua per mezzo della figlia mi sembra abbastanza fuorviante!
“Il mondo non ricompensa onestà e indipendenza,bensì obbedienza e servilismo”
Enrico Grosso

Avatar utente
Umiltao

Re: Per conoscere i cosidetti "signoraggisti" quotati

Messaggioda Umiltao » 12 feb 2010, 13:06

Togli pure abbastanza. ;)

Però la questione moneta complementare in assenza di sovranità monetaria va approfondita perchè a mio avviso ci sono troppe semplificazioni teorico-ideologiche che pure io ho fatto in passato.
Di questo ho già parlato sia con Valerio Raiola sia con Angelo Verilli, il di quest' ultimo proposito sottolineo è in totale contrasto con la moneta complementare così come è stata decisa dai capi Scec Paoletti - Saba - Della Luna - Galloni, ovvero i depistatori al soldo di IGB©.

Avatar utente
kasiacolagrossi
Messaggi: 2454
Iscritto il: 12 dic 2009, 14:28
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma e provincia
azioni: volantinaggio in proprio, grafica , costruzione e/o progettazione dei supporti, manovalanza di piazza,
Località: Castel Madama (RM)

Re: Per conoscere i cosidetti "signoraggisti" quotati

Messaggioda kasiacolagrossi » 6 giu 2011, 1:13

http://www.rinascita.eu/index.php?action=news&id=8665

!
Restituire al popolo la proprietà della moneta

di: Andrea Angelini


Il 14 maggio 2011 è nato il Comitato per la presentazione della legge d’iniziativa popolare per il ritorno al popolo della proprietà della moneta. L’iniziativa è stata lanciata dal monetarista Savino Frigiola che ha ripreso le tematiche che erano state sollevate a suo tempo dal professor Giacinto Auriti dell’Università di Teramo. Tematiche che la crisi finanziaria internazionale, il ruolo dell’euro come moneta “virtuale” rendono quanto mai attuali.
A giudizio di Frigiola, il perdurare della crisi economica ed occupazionale spinge inesorabilmente a far comprendere ai lavoratori ed ai datori di lavoro la necessità di recuperare la perduta sovranità monetaria nazionale. In economia la moneta ha la stessa funzione fisiologica dell’acqua nell’organismo umano. Di conseguenza entrambe debbono essere pubbliche poiché svolgono la funzione di pubblica utilità. La “Teoria del Valore Indotto della moneta” enunciata da Giacinto Auriti, e venne confermata dalla successiva denuncia dei patti di Bretton Woods fatta il 15 agosto 1971 dal presidente Usa Richard Nixon, quando la Casa Bianca mise fine alla convertibilità del dollaro in oro, a causa dell’enorme quantità di petrodollari in circolazione che, se portati al’incasso, avrebbero prosciugato le riserve auree di Fort Knox.
Entrambe questi fatti, insiste Frigiola, hanno definitivamente stabilito che il valore della moneta è conferito dai cittadini che la utilizzano e non dalle banche centrali che l’approntano. L’attuale crisi economica ed occupazionale, che è ancora molto lontana dall’essere superata, è stata realizzata con la violenta sottrazione di liquidità dal mercato e pubbliche amministrazioni, nonché dalla massa debitoria generata dall’emissione monetaria ad opera dei privati e dal pagamento dei relativi interessi passivi. Il recente patto di stabilità europeo ha imposto all’Italia il rientro del debito pubblico di un ventesimo ogni anno dell'importo che eccede il 60 % del PIL, circa 45 miliardi di Euro ogni anno. E questo corrisponde al doppio della già pesante finanziaria in corso.
Il nostro “Sistema Paese” che è già fortemente debilitato non è in grado di poter sostenere un simile salasso da cavallo. Per rilanciare i processi produttivi ed occupazionali vi è invece l’assoluta necessità di poter ridisporre almeno della liquidità che ci è stata fatta sparire con le truffaldine operazioni finanziarie legate ai “Bond cabriolet” profusi a piene mani. E questo dovrà avvenire senza indebitarci ulteriormente verso il sistema monetario che ha anche il potere di poter aumentare i tassi a suo piacimento per poi incassarli.
E’ necessario agire rapidamente per bloccare la crisi come quelle imposte a Portogallo, Irlanda, Grecia e Islanda. Oggi, dopo Spagna e Belgio, sotto tiro ci siamo proprio noi. Lo Stato Italiano deve smetterla d'indebitarsi per monetizzare il mercato o per pagare i suoi titoli di debito che vengono quotati dalle società di rating secondo le desiderate della cricca monetaria anglosassone ed europea. Se i titoli del debito pubblico dello Stato italiano sono buoni e valgono, al punto da essere accettati e scontati dagli avveduti e prudentissimi banchieri privati, debbono valere anche i titoli monetari emessi dallo stesso Stato.
Poiché vantiamo una positiva ed invidiabile esperienza di emissione monetaria diretta da parte dello Stato, occorre che il mondo della produzione e dei consumi, abbandonati da una “politica” che è in balia dei banchieri, si coalizzino per costringere la Pubblica Amministrazione a riassumere il ruolo che le compete, a tutela degli interessi dei cittadini tutti. Questo dovrà avvenire mediante la guida economica dell'intera Nazione che non può essere separata da quella monetaria, che è affidata in modo sciagurato alla “cupola” dei banchieri. Tutto questo accade inevitabilmente quando si affidano o si abbandonano queste funzioni ai banchieri privati, la cui prima caratteristica è quella di essere famelici ogni oltre misura. Bisogna smetterla di non vedere che la politica è riuscita a mettere i topi a guardia del formaggio. E poiché quando si hanno i topi in casa non si può guardare al colore dei gatti, è altrettanto opportuno, nell’interesse generale, che tutte le categorie economiche e produttive, si apprestino a fornire i propri gatti anche se dai colori più variegati, affinché si possa con una azione comune realizzare la derattizzazione nelle casse dello Stato che sono di proprietà di tutti i cittadini.
Lo Stato deve tornare a battere moneta in nome e per conto dei propri cittadini; deve acquisirne la proprietà a titolo originario per rilanciare l’economia, l’occupazione e la ricerca. come conferma la centennale esperienza effettuata dal 1874 al 1975. Questa impostazione aveva consentito, subito dopo l’unità d’Italia, di realizzare tutte le infrastrutture necessarie al nuovo Stato nazionale nascente, compreso i palazzi e quartieri “umbertini”, che ancora troneggiano nelle nostre città, senza imporre tasse e senza accendere debiti. Successivamente utilizzando sempre la stessa emissione monetaria si sono realizzate una miriade di opere pubbliche ancora esistenti dalle inconfondibili linee architettoniche. Tutto questo venne realizzato senza aumentare le tasse e senza aumentare il debito pubblico che anzi, sino al 1940 era rimasto stabile al 20 % (tra i più bassi della storia d’Italia) per passare poi al 25% nel 1945, dopo una guerra persa.
Successivamente lo Stato italiano continuò a battere moneta sino al 1975. Gli introiti così incamerati hanno seriamente contribuito alla ricostruzione del territorio nazionale devastato dagli eventi bellici. A tale proposito va ricordato che all’inizio degli anni 70 il debito pubblico era sceso al 20 %. Tutte queste esperienze storiche confermano e dimostrano che il debito pubblico è generato dall’emissione monetaria dei banchieri privati. Giova trarre profitto dalle esperienze altrui: in Islanda hanno cacciato i vecchi governanti e hanno messo giustamente sotto processo otto banchieri, mentre gli altri sono fuggiti. Cominciamo allora a muoverci per non lasciare ai nostri figli un mondo peggiore di quello che abbiamo trovato.



Articolo letto: 586 volte (03 Giugno 2011)
katarzyna edyta colagrossi


Torna a “Libero scambio di opinioni sul SIGNORAGGIO”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono liberamente riproducibili purché sia citata e linkata la fonte (sono infatti rilasciati sotto una licenza Creative Commons BY-NC-SA 2.0) Il redattore non e' legalmente responsabile per i pensieri e le affermazioni espresse in questo blog dai visitatori. L'autore non assume alcuna responsabilità nel caso di eventuali errori contenuti negli articoli o di errori in cui fosse incorso nella loro riproduzione sul sito. Tutte le pubblicazioni su questo sito avvengono senza eventuali protezioni di brevetti d'invenzione; inoltre, i nomi coperti da eventuale marchio registrato vengono utilizzati senza tenerne conto. Questo sito non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 Comunque, Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. :: SE&O :: Salvo Errori et Omissioni "come scrivono le banche, in calce agli estratti conto, per evitare eventuali future azioni penali".