USA vs VENEZUELA (chavez ha i giorni contati?)

Tutto quello che hai da dire sul signoraggio..
ps: tu parleresti mai seriamente con un tizio che indossa un passamontagna? Ecco perché devi essere iscritto al Forum per.. (no piangina, tnks)
Avatar utente
DanieleDiLuciano

USA vs VENEZUELA (chavez ha i giorni contati?)

Messaggioda DanieleDiLuciano » 30 nov 2009, 9:43


sandropascucci
Messaggi: 13459
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: USA vs VENEZUELA (chavez ha i giorni contati?)

Messaggioda sandropascucci » 30 nov 2009, 10:08

e certo.. ora che hanno saputo che presto sarà in possesso di questa: viewtopic.php?f=6&t=300
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

Avatar utente
Karlrex

Re: USA vs VENEZUELA (chavez ha i giorni contati?)

Messaggioda Karlrex » 30 nov 2009, 10:11

Ieri ha minacciato di fare questo:
http://www.borsaitaliana.it/borsa/area- ... sId=161119
Sarà perchè ha ricevuto la tua banconota-slogan Sà? :mrgreen:

Avatar utente
DanieleDiLuciano

Re: USA vs VENEZUELA (chavez ha i giorni contati?)

Messaggioda DanieleDiLuciano » 30 nov 2009, 10:14

sandropascucciADM ha scritto:e certo.. ora che hanno saputo che presto sarà in possesso di questa: viewtopic.php?f=6&t=300

è spacciato! :cry:

sandropascucci
Messaggi: 13459
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: USA vs VENEZUELA (chavez ha i giorni contati?)

Messaggioda sandropascucci » 30 nov 2009, 12:46

riportiamolo, va:

Chavez,potrei nazionalizzare banche
Presidente minaccia istituti privati,date piu' crediti ai poveri

(ANSA) - CARACAS, 29 NOV - Le banche private del Venezuela potrebbero essere ''nazionalizzate'': e' il monito di Hugo Chavez. il presidente venezuelano precisa di essere pronto a prendere tale misura contro gli istituti che fanno ''affari con i soldi del popolo'' invece di dare crediti ai piu' poveri.Rivolgendosi a ''tutti i banchieri privati del paese'', Chavez ha detto: ''potrei togliervi le banche di qualsiasi dimensioni esse siano: non m'importa niente''.

29 Nov 22:17
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

Avatar utente
Sardoseddos

Re: USA vs VENEZUELA (chavez ha i giorni contati?)

Messaggioda Sardoseddos » 30 nov 2009, 17:57

Sosteniamo la rivoluzione Venezuelana!

Avatar utente
Umiltao

Re: USA vs VENEZUELA (chavez ha i giorni contati?)

Messaggioda Umiltao » 30 nov 2009, 21:52

Forse è meglio iniziare dalla nostra riforma e parlare alla prima persona singolare.
I furgoni della Pascucci S.r.l. non portano in gita nessuno, al massimo in cantiere.

E iniziare a ragionare sulla modalità di emissione anzichè sul tipo di proprietà dei fantasmi giuridici emittenti.

Avatar utente
Karlrex

Re: USA vs VENEZUELA (chavez ha i giorni contati?)

Messaggioda Karlrex » 1 dic 2009, 9:55

Eccone n'altra semi fresca :

MF Dow Jones Market Report
MF/DOWJONES News


Venezuela: liquidera' Banco Canarias de Venezuela Ca e Banco Provivienda



CARACAS (MF-DJ)--Il Ministro delle Finanze Ali Rodriguez ha dichiarato che due banche venezuelane saranno liquidate e altre due chiuderanno le porte al pubblico, con commissari nominati dallo Stato che cercheranno di risolvere la situazione.

Il governo liquidera' Banco Canarias de Venezuela Ca e Banco Provivienda (Banpro) dopo che il suo intervento iniziato il 20 novembre "ha rivelato che erano state duramente compromesse" , ha dichiarato Rodriguez durante un'intervista televisiva. Le altre due banche, Bolivar Banco e Banco Confederado Sa si trovano in condizioni migliori, ma i commissari chiuderanno le loro porte durante il loro intervento.

Secondo quanto dichiarato da Rodriguez, al 92% dei depositanti di Banco Canarias e al 97% di Banpro verra' restituito il proprio denaro.

La banche erano di proprieta' del ricco imprenditore Ricardo Fernandez Barrueco ritenuto un membro di alto rango del governo del presidente Hugo Chavez e che nelle scorse settimane e' stato arrestato e condannato a 10 anni con l'accusa di aver usato in maniera illegale il denaro dei depositanti.

Jose Grasso, responsabile della societa' di ricerca finanziaria di Caracas Softline Consultores, ha dichiarato che le banche venezuelane non dovrebbero prendere sotto gamba la minaccia di Chavez in merito alla possibilita' di nazionalizzare le banche, dato che Chavez nel corso degli ultimi 11 anni ha gia' nazionalizzato ampie porzioni dell'economia, quali il settore petrolifero, energetico e dell'acciaio e del cemento.

Il governo venezuelano, inoltre, gia' controlla il 20% del settore bancario attraverso una serie di banche pubbliche come Banco de Venezuela che Chavez ha acquistato dalla banca spagnola Banco Santander Sa per 1,05 mld usd. red/est/gra



(END) Dow Jones Newswires

November 30, 2009 10:15 ET (15:15 GMT)

Copyright (c) 2009 MF-Dow Jones News Srl.

Titoli citati nella notizia



http://www.borsaitaliana.it/borsa/area- ... 04&lang=it

Avatar utente
Alessandro Bono

Re: USA vs VENEZUELA (chavez ha i giorni contati?)

Messaggioda Alessandro Bono » 1 dic 2009, 16:01

A me Chavez non piace.

Non mi piace lui e non mi piace il suo modo di parlare da dittatoruncolo altamente retorico e decisamente povero di contenuti. Non scordiamoci che è quello che ha riproposto il referendum per la rieleggibilità del presidente fino a quando non è passata la proposta (...perché mi viene in mente Lisbona?).

Anche quello che dice in questo video è poco preciso (se non completamente errato) e lo fa rientrare nel filone di coloro che fanno ricadere la colpa della crisi sull'avidità dei banchieri e non hanno nessuna voglia/intenzione di fare chiarezza sui meccanismi alla base dell'emissione monetaria.

Tanto di cappelo ad Umiltao che, come al solito, centra in pieno il cuore del problema.

Dirò di più: per quanto mi riguarda le banche devono rimanere private e mantenere la funzione di intermediazione. E' la funzione di emissione che deve tornare in mano pubblica slegata dal debito.

Nazionalizzare le banche così come sono (emissione tramite concessioni di crediti senza copertura/riserva frazionaria/tasso di interesse)vuol dire levare la frusta dalle mani della lobby dei banchieri per darla alla lobby dei politici o forse (ancora peggio) a quella dei burocrati. Le crisi cicliche continuerebbero a verificarsi e continuerebbe a non esserci mai abbastanza denaro per coprire i debiti esistenti. Con l'aggravante schizofrenica che lo Stato sarebbe veramente indebitato con ....se stesso.

Perchè Mr. Chavez invece di lanciare insulti a destra e manca non cerca di chiarire le idee al popolo venezuelano su come funzionano veramente le cose?

E ricordatevi che questo "paladino del popolo" è quello che a Venezia sfoggiava grandi sorrisi alle telecamere mentre era circondato da giornalisti e soubrette. Non c'è che dire, un vero anticapitalista.

Certo, mi faceva ridere quando definiva Bush "asino" o "Satana", ma allora dovrebbe piacermi anche Saba che parla male di Draghi.

Lo faranno fuori? Forse, ma è scomodo perché fa i SUOI interessi, non certo quelli del suo popolo.

A chi pensa "E' meglio di niente..." vorrei ricordare che su certe cose non esistono compromessi e che se qualcuno crea delle "zone grigie" poco definite lo fa solo per poterle sfruttare.

Ovviamente è solo la mia opinione.

sandropascucci
Messaggi: 13459
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: USA vs VENEZUELA (chavez ha i giorni contati?)

Messaggioda sandropascucci » 1 dic 2009, 16:31

a me il POTERE tutto concentrato nelle mani dello STATO piace.
è strategico per il POPOLO.
quando le cose vanno male SAI A CHI MOZZARE LO CAPO.

oggi lo stato è DERESPONSABILIZZATO.
quando va male è colpa dell'ECONOMIA che, tramite le BANCHE PRIVATE, lo RIMPALLANO allo Stato..

io a Chàvez darei i massimi poteri. con tutti gli ONERI.
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

Avatar utente
Alessandro Bono

Re: USA vs VENEZUELA (chavez ha i giorni contati?)

Messaggioda Alessandro Bono » 1 dic 2009, 16:34

Non so, io resto fedele al motto "Tutti possono prestare denaro tranne chi lo crea" anche se questo qualcuno fosse lo Stato.

Avatar utente
Alessandro Bono

Re: USA vs VENEZUELA (chavez ha i giorni contati?)

Messaggioda Alessandro Bono » 1 dic 2009, 16:45

In effetti penso che lo Stato si debba solo occupare di mantenere in circolazione la "giusta" quantità di moneta finanziando le opere pubbliche ed elargendo il reddito da cittadinanza. Lo scopo è sempre quello di garantire la parità tra valore dei beni e valore della massa monetaria. La funzione del credito, invece, la vedo bene in mano ai privati (portatori/proprietari della moneta e non creatori) purché non sia un modo occulto per garantirgli il potere di emissione.

In uno scenario di questo genere sai benissimo a chi devi mozzare la testa se si verificano fenomeni inflattivi o deflattivi (cioé se la quantità di moneta è stata gestita in malo modo).

sandropascucci
Messaggi: 13459
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: USA vs VENEZUELA (chavez ha i giorni contati?)

Messaggioda sandropascucci » 1 dic 2009, 16:55

non c'è nulla che dei privati non possano fare per un ENTE PUBBLICO (STATO)
piuttosto che farlo per un ENTE PRIVATO (BANCHE)

perché un individuo dovrebbe dare la propria intelligenza ad IGB quando puo' darla alla COMUNITA' ??
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

Avatar utente
Umiltao

Re: USA vs VENEZUELA (chavez ha i giorni contati?)

Messaggioda Umiltao » 1 dic 2009, 23:24

Chavez puzza di Grande Mangiatoia auritiana, ha già spiegato tutto Alessandro.

Se il fantasma giuridico "proprietà di Stato" (e consimili) è stabilito per convenzione sociale al fine di serviRE i cittadini portatori non ci sono problemi.

Occorre che tutti i cittadini dicano "lo Stato sono io". Finora lo hanno detto solo coloro che mangiano per rappresentanza: parlamentari, presidenti, imperatori, dittatori, principi, re, oligarchie, tutti quanti utilizzatori finali del banchetto a mezzo copertura dei fantasmi giuridici e assieme al Creatore Monetario, se non coincideva per giunta con gli stessi.

Avatar utente
Umiltao

Re: USA vs VENEZUELA (chavez ha i giorni contati?)

Messaggioda Umiltao » 2 dic 2009, 0:17

Alessandro Bono ha scritto:Nazionalizzare le banche così come sono (emissione tramite concessioni di crediti senza copertura/riserva frazionaria/tasso di interesse)vuol dire levare la frusta dalle mani della lobby dei banchieri per darla alla lobby dei politici o forse (ancora peggio) a quella dei burocrati. Le crisi cicliche continuerebbero a verificarsi e continuerebbe a non esserci mai abbastanza denaro per coprire i debiti esistenti. Con l'aggravante schizofrenica che lo Stato sarebbe veramente indebitato con ....se stesso.


Anche perchè siamo un po' stufi di burocrati come Enrico Cuccia o di Guido Carli. Noi italiani con le nostre come minimo 7 banche statali di cui la Centrale abbiamo avuto l' esempio schizofrenico di cui sopra in casa, e durato quasi 60 anni...
Come non ricordarsi di quel 30% di debito pubblico comprato dalla Banca d' Italia e di altrettanto dalle altre 6, di cui 3 proprietarie della Banca d' Italia stessa...?
Ancora non capisco come facevano Cuccia e Carli a non scrivere anche il registro del Credito Pubblico che annullava quello del Debito...! Mah! Forse mi occorre una consulenza cinese o iraniana o di Marco Saba...

Avatar utente
sergioloy

Re: USA vs VENEZUELA (chavez ha i giorni contati?)

Messaggioda sergioloy » 2 dic 2009, 10:47

Umiltao ha scritto:
Alessandro Bono ha scritto:Nazionalizzare le banche così come sono (emissione tramite concessioni di crediti senza copertura/riserva frazionaria/tasso di interesse)vuol dire levare la frusta dalle mani della lobby dei banchieri per darla alla lobby dei politici o forse (ancora peggio) a quella dei burocrati. Le crisi cicliche continuerebbero a verificarsi e continuerebbe a non esserci mai abbastanza denaro per coprire i debiti esistenti. Con l'aggravante schizofrenica che lo Stato sarebbe veramente indebitato con ....se stesso.


Anche perchè siamo un po' stufi di burocrati come Enrico Cuccia o di Guido Carli. Noi italiani con le nostre come minimo 7 banche statali di cui la Centrale abbiamo avuto l' esempio schizofrenico di cui sopra in casa, e durato quasi 60 anni...
Come non ricordarsi di quel 30% di debito pubblico comprato dalla Banca d' Italia e di altrettanto dalle altre 6, di cui 3 proprietarie della Banca d' Italia stessa...?
Ancora non capisco come facevano Cuccia e Carli a non scrivere anche il registro del Credito Pubblico che annullava quello del Debito...! Mah! Forse mi occorre una consulenza cinese o iraniana o di Marco Saba...


vero è che Chavez con tutto il tempo che sta in tv avrebbe tempo di spiegare per filo e per segno il meccanismo.
però non so Vito, nazionalizzare non significa questo per forza Ancora non capisco come facevano Cuccia e Carli a non scrivere anche il registro del Credito Pubblico che annullava quello del Debito...!
non sei d'accordo?

sandropascucci
Messaggi: 13459
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: USA vs VENEZUELA (chavez ha i giorni contati?)

Messaggioda sandropascucci » 2 dic 2009, 11:10

per me la situazione è ottima:

se il popolo VUOLE fa da cittadino,
altrimenti fa da suddito..

tolta l'ignoranza, e a quello ci possiamo pensare - per quote parti - col PRIMIT, il RESTO deve VOLERLO 'sto popolo sovracojone..

io sono sempre più certo, ma anche Platone (che salutiamo) lo era, che 'sti schiavi VOGLIONO essere tali..
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

Avatar utente
Alessandro Bono

Re: USA vs VENEZUELA (chavez ha i giorni contati?)

Messaggioda Alessandro Bono » 2 dic 2009, 12:37

Come si può non sottoscrivere?

Francesco Fata
Messaggi: 896
Iscritto il: 10 ago 2009, 16:35
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roseto degli Abruzzi
azioni: scrittura articoli, studio aspetti tecnico-filosofici, studio idee di riforma monetaria, quota associativa, volantinaggio mirato, interventi sul web
Località: Roseto degli Abruzzi

Re: USA vs VENEZUELA (chavez ha i giorni contati?)

Messaggioda Francesco Fata » 2 dic 2009, 18:02

Alessandro Bono ADM ha scritto:In effetti penso che lo Stato si debba solo occupare di mantenere in circolazione la "giusta" quantità di moneta finanziando le opere pubbliche ed elargendo il reddito da cittadinanza. Lo scopo è sempre quello di garantire la parità tra valore dei beni e valore della massa monetaria.

su questo non ci piove purchè i finanziamenti erogati siano privi di interesse.

Alessandro Bono ADM ha scritto: La funzione del credito, invece, la vedo bene in mano ai privati (portatori/proprietari della moneta e non creatori) purché non sia un modo occulto per garantirgli il potere di emissione.


Ti chiedo: pensi che il credito erogato dai privati debbe essere gravato da interessi?
Voglio troppo bene al popolo per pensare di votare gente che vuole particolarmente bene a se stessa.
Francesco Fata

----Francesco Fata (ex aggiocampà) ----

Avatar utente
Umiltao

Re: USA vs VENEZUELA (chavez ha i giorni contati?)

Messaggioda Umiltao » 2 dic 2009, 20:38

sergioloy ha scritto:però non so Vito, nazionalizzare non significa questo per forza Ancora non capisco come facevano Cuccia e Carli a non scrivere anche il registro del Credito Pubblico che annullava quello del Debito...!
non sei d'accordo?


Sì. Comunque questa era una mia battuta sarcastica.
E' che finora ha significato realmente SOLO questo e per forza (alla faccia della battuta) e quelli che lo sanno sono quasi solo quelli che stanno su questo forum. Oltre a parte dei politici, ai banchieri e ai guru RI-nazionalizzatori (ma non so fino a che punto). E oltre ad Auriti.

Tutti gli altri miliardi pensano che nazionalizzando si risolva tutto quando invece non hanno capito NULLA di ciò che avviene: lo Stato presta a tutti e a se stesso, chiede indietro il prestito insieme agli interessi, si mette in tasca questi ultimi e cancella la quota capitale nominale, nè più nè meno di qualsiasi altra banca privata.

Quindi non ha senso parlare di pubblico / privato ma di moneta-debito dissipativa a prescindere e ancora una volta vale la Domanda Cardine di Auriti: "Di chi è la proprietà della moneta?"

Statalizzando il fantasma giuridico emittente (Sistema Bancario) senza cambiare il flusso monetario siamo alla pura masturbazione mentale cara alla dottrina filosofica dell' escrementismo storico: abbiamo la Sovranità Monetaria Sottrattiva.

E sì che lo stesso Draghi ha sottolineato più volte che statalizzare per esempio la Banca Centrale è addirittura positivo e ai fini della banca stessa non cambia alcunchè poichè essa è INDIPENDENTE.

Ho scritto ciò ancora una volta non per voi che ne avete sicuramente le palle piene ma in generale per chi legge.

Avatar utente
Umiltao

Re: USA vs VENEZUELA (chavez ha i giorni contati?)

Messaggioda Umiltao » 2 dic 2009, 21:07

Riguardo gli schiavi di Sandro che VOGLIONO essere tali io parlerei invece di ABITUDINE e di PAURA. La follia collettiva inconscia.
Abitudine e paura sono da millenni gli ostacoli mentali che chi sta in Cabina di Comando conosce benissimo e sfrutta a man bassa, per cui la plebe per cambiare ha bisogno del Terzista, della Guida Spirituale, del Buon Pastore "Ovil-riconduttore", del Duce, del Führer, del Padre dei Popoli...

...di grill0.


Occorre semmai ascoltare i consigli del Grande Capo anzichè del Conduttore di cui sopra dal Grande Capo stesso prezzolato, per esempio di Sir josiah Stamp: "I banchieri posseggono il mondo, è necessario che patrimoni come il mio scompaiano affinchè questo diventi un mondo migliore in cui vivere. Ma se preferite rimanere schiavi dei banchieri e pagare voi stessi il costo della vostra stessa schiavitù, lasciate che continuino a creare denaro".
Che già di nome suggerisce la soluzione.

Avatar utente
stefaste

Re: USA vs VENEZUELA (chavez ha i giorni contati?)

Messaggioda stefaste » 3 dic 2009, 14:14

Condivido quello che sostiene Pascucci meglio lo stato che le banche private, solo così possiamo dire la nostra sull'emissione di moneta.
Scusami Alessandro, ma io sono per sostenere lotte come quella di Chavez contro multinazionali e sistema bancario,anche se capisco le tue obiezioni tecniche.
Quando come nel caso dell'offerta d'acquisto del Banco de Venezuela ,quando già si sapeva che c'era un offerta di un altro banchiere venezuelano, i dirigenti della stessa rispondono che non è mai stata in vendita, questo mi dice che al sistema bancario non è molto gradito che lo stato possa entrare.
Quindi ciò che non sta bene al nemico, sta bene a me.
E poi può essere un esempio da seguire per quei pecoroni della sinistra ........magari gli si riconnette qualche neurone.

Avatar utente
Umiltao

Re: USA vs VENEZUELA (chavez ha i giorni contati?)

Messaggioda Umiltao » 4 dic 2009, 2:29

Stefano, guarda che PRIMA bisogna ragionare sulla modalità di emissione monetaria che consenta di avere soddisfatte entrambe le seguenti condizioni:
- che nessuno rubi/distrugga moneta;
- che la moneta sia un servizio effettivo all' Uomo + Mondo e non come ora che siamo al servizio del "servizio" monetario.

Una volta capito e deciso ciò la proprietà dell' ente emittente non può che essere statale e nel senso di proprietà diffusa, non solo intesa come fantasma giuridico in rappresentanza dei cittadini sovrani.
Cerchiamo di non perderci inutilmente ad acchiappare fantasmi.

Mi sto ripetendo come un disco rotto. ;)

stefaste ha scritto:Quindi ciò che non sta bene al nemico, sta bene a me.

Non sempre, anzi.
Troppo semplice.

sandropascucci
Messaggi: 13459
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: USA vs VENEZUELA (chavez ha i giorni contati?)

Messaggioda sandropascucci » 4 dic 2009, 10:58

allur:

la banca d'italia s.p.a. va resa pubblica per ragioni sia logiche che strategiche, sia etiche che umane.

1. difficile far fare qualcosa a un ENTE privato.. quindi PRIMA..
2. ..si rende COLLETTIVA la banca d'italia e poi..
3. ..si modifica lo Statuto e la contabilità

questi passi sono necessari perché:

1. [logica] sul privato tu-Stato non puoi fare nulla, ti devi fare i cazzi tuoi (e qui appoggio i libertari)
2. [strategica] quando sarà NAZIONALE ci saranno DUE casi:
2a. lo Stato NON interviene:
• [etica] si mozza lo capo allo Stato (che è responsabile e non puo' più nascondersi dietro al "son AUTONOMI!")
• [umana] si continua a prenderlo in culo (ma allora non rompetemi i coglioni la mattina al bar che "le cose sono uno schifo blablabla")
2b. lo Stato interviene: si risolve la faccenda
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

Francesco Fata
Messaggi: 896
Iscritto il: 10 ago 2009, 16:35
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roseto degli Abruzzi
azioni: scrittura articoli, studio aspetti tecnico-filosofici, studio idee di riforma monetaria, quota associativa, volantinaggio mirato, interventi sul web
Località: Roseto degli Abruzzi

Re: USA vs VENEZUELA (chavez ha i giorni contati?)

Messaggioda Francesco Fata » 4 dic 2009, 11:46

sandropascucciTecADM ha scritto:allur:

la banca d'italia s.p.a. va resa pubblica per ragioni sia logiche che strategiche, sia etiche che umane.

1. difficile far fare qualcosa a un ENTE privato.. quindi PRIMA..
2. ..si rende COLLETTIVA la banca d'italia e poi..
3. ..si modifica lo Statuto e la contabilità


d'accordissimo.

sandropascucciTecADM ha scritto:questi passi sono necessari perché:

1. [logica] sul privato tu-Stato non puoi fare nulla, ti devi fare i cazzi tuoi (e qui appoggio i libertari)


Qui ci sarebbe molto da parlare. In generale non li appoggio i libertari nel senso:
(per quello che so io) loro lo stato non lo vorrebbero proprio (non solo si deve fare i cazzi suoi).
Sono d'accordo che lo stato non deve intervenire sul privato nelle sue attività (a meno che se contravviene alla legge) ma il libertario non mi può venire a contestare se io (stato) riappropriandomi della sovranità monetaria offro al mercato una rete di vendita di beni e servizi più o meno primari (alimentari, vestiario, abitazione, energia) a prezzi molto più bassi del circuito commerciale privato. Questo proprio perchè "è difficile far fare qualcosa ad un privato" (aggiungo) senza tornaconto speculativo. Per questo lo stato dovrebbe "garantire" alla collettività "l'alternativa", "la scelta" di usufruire del circuito privato o statale. Il cittadino così sarà in grado di scegliere di spendere il proprio reddito di cittadinanza presso uno dei 2 circuiti per i propri bisogni primari.
Questo per il privato in generale.
Se parliamo di privato "banche" ritengo che tutto si possa risolvere togliendo il concetto di "interesse", pur continuando a far fare loro lo stesso lavoro (solo con presupposti etico-sociali completamente nuovi).
Vedrete che togliendo la possibilità di chiedere un interesse, tutto il sistema bancario privato farà domanda allo stato di "lavorare per esso" come "agenzie del credito statale sul territorio".

Su quest'ultimo punto ritengo che dovremo fare "tutti" ulteriori riflessioni (sicuramente i PRIMITivi). Ritengo un punto importante per il Primit stabilire tra i punti cardine del proprio programma di informazione sulle soluzioni del problema, la concessione o meno al sistema bancario privato della possibiltà di concedere prestiti e/o sulle eventuali modalità/condizioni.
Non a caso in questo 3d ho chiesto proprio ad Alessandro, in qualità di presidente, la priopria opinione riguardo al "prestito privato" con o senza interesse. Attendo.
Voglio troppo bene al popolo per pensare di votare gente che vuole particolarmente bene a se stessa.
Francesco Fata

----Francesco Fata (ex aggiocampà) ----

Avatar utente
stefaste

Re: USA vs VENEZUELA (chavez ha i giorni contati?)

Messaggioda stefaste » 4 dic 2009, 12:28

[quote]Umiltao dice"Cerchiamo di non perderci inutilmente ad acchiappare fantasmi./quote]
A proposito di fantasmi ,quella che facciamo oggi non è forse un caccia a dei fantasmi, le banche centrali ,IGB , non sono per noi come fantasmi ?
Non li possiamo toccare, non ci possiamo parlare, l'unico medium che ci potrebbe mettere in contatto con loro è lo stato ma lui ben se ne guarda.
Allora se lo stato (Chavez) improvvisamente decide di fare il ghostbuster e fa scomparire i fantasmi ,sarebbe poi più semplice la nostra lotta, avremmo di fronte qualcuno che si può toccare (magari dandogli un calcio in culo),ci si può parlare (e anche mandarlo a fare in culo),possiamo sputtanarlo,farlo una merda ed infine mandarlo a casa (anzi a lavorare)..........difficile ......magari si, ma non impossibile come con Draghi.
Abbiamo bisogno che l'avversario sia più alla portata anche per un maggior coinvolgimento della popolazione.
Quindi "Que viva Chavez"

Avatar utente
Alessandro Bono

Re: USA vs VENEZUELA (chavez ha i giorni contati?)

Messaggioda Alessandro Bono » 4 dic 2009, 12:45

Francesco chiedo venia, mi ero perso la domanda.

E' chiaro che quando parlo di credito offerto da un privato (e per privato intendo chiunque, da Mario Rossi alla Banca XY) sottoindendo l'applicazione di un interesse. Altrimenti sarebbe un semplice comodato d'uso a termine.

Da tenere a mente che all'interno di un sistema in cui i prestiti sono effettuati solo con moneta esistente creata un equa misura dallo Stato ed in cui viene elargito un reddito da cittadinanza il ricorso al credito sarebbe drasticamente ridotto.

Avatar utente
Umiltao

Re: USA vs VENEZUELA (chavez ha i giorni contati?)

Messaggioda Umiltao » 4 dic 2009, 14:00

E' meglio aprire un thread apposito sulle riforme monetarie, come sul vecchio forum. Altrimenti si fanno calderoni incredibili e si postano cose magari importantissime al 50º post di un thread che che come titolo ha poco a che fare sul merito di cui si parla (praticamente in OT).
E poi chi legge o semplici visitatori di passaggio si ritrovano in una tale palude di concetti da capire poco.

Idem per il thread sulla "riserva frazionaria" in cui spero tra non molto di postare qualcosa che devo discutere e arrabbiarmi con Francesco, echecazzo! :twisted:

Invece sul merito di questo thread, io NON stavo parlando dei passaggi con cui statalizzare la Banca d' Italia - per me non ha senso mantenerla, già c'è il Ministero del Tesoro che può gestire l' emissione di moneta e ha tutte le competenze necessarie.
Stavo dicendo INVECE che chi vuole attuare qualsiasi riforma monetaria e prima ancora divulgare la necessità dell' attuazione della sovranità monetaria deve prima capire che viene prima la modalità di emissione della moneta e la risposta alla domanda "di chi è la moneta all' atto dell' emissione".
Il resto della disquisizione è tra semplici parole e dicotomie pubblico /privato e banca / stato; è appunto una caccia ai fantasmi.

La banca, l' S.p.a., lo Stato, la proprietà di Stato, la multinazionale, la persona giuridica, ecc. SONO TUTTI VUOTI FANTASMI GIURIDICI. SONO SOLO DELLE SCATOLE DA RIEMPIRE, e occorre farlo DOPO aver capito che è il contenuto a essere sostanziale: l' abito non fa il monaco.

E' banale e necessario che l' ente emittente sia statale ma solo DOPO aver capito che la sovranità monetaria deve essere AGGIUNTIVA e non SOTTRATTIVA e viene ottenuta guardando alla luna-moneta e non al dito-emittente.

Quindi tra me e Sandro vi è un semplice equivoco: Sandro pensava che io non volessi statalizzare l' ente emittente e non avessi capito questa necessità.

Il discorso però è sempre quello dimostrato da Auriti: PRIMA si parte dal contenuto umano della moneta e DOPO eventualmente si creano le sovrastrutture giuridiche che la implementano e la gestiscono.

Infatti un erroraccio che commettono molti è che prima partono dallo "statalizziamo tutto" e dal "di chi è la banca" e dopo FORSE capiscono che DEVE venire prima la risposta al "di chi è la moneta" per poter dire alla fine di aver ben operato.
E' come aggiustare un' automobile guasta e si pretende di farlo pulendo la carrozzeria.

Provate per esempio a spiegare ciò ai drogati mentali che si dichiarano "comunisti": loro ti liquidano dicendo che sei schiavo della moneta, che la moneta è satanica comunque vada, che sei servo del Capitale e contro (il fantasma del) lo Stato.
Ma non c'era qualcuno che diceva di pensare a livello strutturale e NON in termini di sovrastrutture borghesi (i fantasmi giuridici di prima)?

Lo dicono già TUTTI che le banche centrali devono essere statali, a cominciare da Mario Draghi.

Ergo: CHE DIFFERENZA C'E' TRA MARIO DRAGHI E UN QUALUNQUE SEGAIOLO RI-STASTALIZZATORE E ACCHIAPPAFANTASMI...?

Avatar utente
Karlrex

Re: USA vs VENEZUELA (chavez ha i giorni contati?)

Messaggioda Karlrex » 6 dic 2009, 13:28

un'altro passo verso la fine dei suoi giorni??
http://www.verosudamerica.com/2007/05/d ... e-fmi.html
dimenticavo di dire che è già successo tutto questo nel 2007 e che la fine era cominciato con questo bell'inizio
qui quella fresca:
http://www.nuovacolombia.net/Joomla/ind ... umanitario

Avatar utente
Umiltao

Re: USA vs VENEZUELA (chavez ha i giorni contati?)

Messaggioda Umiltao » 6 dic 2009, 13:49

Solito articolo fumoso. Non è chiaro chi è che mette i soldi in BM e FMI, ufficialmente sono gli Stati membri, mentre c'è gente che dice che tali strutture sono finanziate da FED e Bank of England.

Secondo me ci sono tre punti-chiave:

1. occorre sapere il motivo per cui tutti 'sti presidenti sudamericani pagano debiti se questi sarebbero non dovuti, una contraddizione enorme;
2. ".........................................................................." fanno modificare la costituzione o fanno leggi ad hoc per farsi rieleggere quasi a vita;
3. occorre farsi spiegare da Naomi Campbell il funzionamento del sistema monetario che hanno in testa Chavez & C., visto che chi di dovere non parla.


Troppe incognite e troppe cose imbarazzanti, a mio avviso.


Secodo me le vere palle al piede di IGB sono state Argentina e Cile e s'è visto quanto hanno lavorato contro di questi Paesi la FED, la CIA, il Segretario di Stato USA Henry Kissinger, la Gran Bretagna, ecc. con allegate stragi e colpi di stato a go go...

Avatar utente
DanieleDiLuciano

Re: USA vs VENEZUELA (chavez ha i giorni contati?)

Messaggioda DanieleDiLuciano » 8 dic 2009, 11:50

sembra che su qualcosina chavez e gli usa vadano d'accordo..
http://www.tankerenemy.com/2009/12/scie ... zuela.html

Avatar utente
Karlrex

Re: USA vs VENEZUELA (chavez ha i giorni contati?)

Messaggioda Karlrex » 27 dic 2009, 13:44

Chavez s'allarga , e "minaccia" espropri ..tra cui la fiat
http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLi ... iew=Libero

Avatar utente
Karlrex

Re: USA vs VENEZUELA (chavez ha i giorni contati?)

Messaggioda Karlrex » 30 dic 2009, 9:22

Il discorso di Chavez a Copenhagen.... la democrazia non esiste e il sistema va cambiato

Avatar utente
domenico.damico

Re: USA vs VENEZUELA (chavez ha i giorni contati?)

Messaggioda domenico.damico » 30 dic 2009, 12:41

Mah...
Sto Chavez, così presente, così curato, così tempestivo, mi sembra sempre meno credibile.

Avatar utente
Karlrex

Re: USA vs VENEZUELA (chavez ha i giorni contati?)

Messaggioda Karlrex » 30 dic 2009, 13:42

domenico.damico ha scritto:Mah...
Sto Chavez, così presente, così curato, così tempestivo, mi sembra sempre meno credibile.

Nessuno ha detto di crederci..

Avatar utente
Karlrex

Re: USA vs VENEZUELA (chavez ha i giorni contati?)

Messaggioda Karlrex » 9 gen 2010, 10:29

Se la cerca o è un'altro gioco di IGB?
http://www.ilgiornale.it/esteri/chavez_ ... comments=1

Avatar utente
Karlrex

Re: USA vs VENEZUELA (chavez ha i giorni contati?)

Messaggioda Karlrex » 13 gen 2010, 21:38

Chavez vuol difendere la sovranità e fa acquisti in armi..Chi manovra chi??
http://www.eurasia-rivista.org/2728/car ... -venezuela

Avatar utente
micedoni

Re: USA vs VENEZUELA (chavez ha i giorni contati?)

Messaggioda micedoni » 14 gen 2010, 8:20

Per farlo fuori (cosi come predetto da Rockfeller, cosa presente in molti video che parlano di NWO e Signoraggio bancario internazionale) devono prima farlo conoscere all'opinione pubblica non tanto come uomo giusto o ingiusto ma inizialmente come personaggio ECCENTRICO. Il personaggio eccentrico suscita sempre un antipatia interiore. La fase due è la piu semplice: una notizia falsa di qua, un carico di armi di la, un ingiustizia di su e la gente lo prende subito sul cazzo. Fase tre: la causa scatenante e la storia insegna che i sicari di IGB sono dei MAESTRI della fase tre!
Saddam Hussein è stato un recente esempio di questa tattica mediatica. Nessuno si ricorda che la sua ascesa fu favorita proprio dalla CIA per contrastare l'IRAN e controllare meglio il medio oriente, nessuno tiene presente che l'iraq aveva il sacrosanto diritto della sovranità sul proprio territorio.Ci ricordiamo solo:
1-personaggio eccentrico = antipatico (piano inconscio)
2-personaggio che ha fatto cose cattive sbagliate (piano conscio)
3-causa scatenante. Aveva armi di distruzione di massa e (funerale del cervello) è stato ammazzato per... chiedilo al 95% degli italiani, ci sarà da ridere!


Avatar utente
SisaAnrango
Messaggi: 477
Iscritto il: 8 nov 2009, 16:36
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Ecuador
azioni: manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)
Località: Ecuador
Contatta:

Re: USA vs VENEZUELA (chavez ha i giorni contati?)

Messaggioda SisaAnrango » 18 gen 2010, 20:37

mmmmmh.... mah...
fidarsi è bene non fidarsi è meglio


Torna a “Libero scambio di opinioni sul SIGNORAGGIO”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono liberamente riproducibili purché sia citata e linkata la fonte (sono infatti rilasciati sotto una licenza Creative Commons BY-NC-SA 2.0) Il redattore non e' legalmente responsabile per i pensieri e le affermazioni espresse in questo blog dai visitatori. L'autore non assume alcuna responsabilità nel caso di eventuali errori contenuti negli articoli o di errori in cui fosse incorso nella loro riproduzione sul sito. Tutte le pubblicazioni su questo sito avvengono senza eventuali protezioni di brevetti d'invenzione; inoltre, i nomi coperti da eventuale marchio registrato vengono utilizzati senza tenerne conto. Questo sito non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 Comunque, Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. :: SE&O :: Salvo Errori et Omissioni "come scrivono le banche, in calce agli estratti conto, per evitare eventuali future azioni penali".