Ma vorrei sapere una cosa

Tutto quello che hai da dire sul signoraggio..
ps: tu parleresti mai seriamente con un tizio che indossa un passamontagna? Ecco perché devi essere iscritto al Forum per.. (no piangina, tnks)
Avatar utente
Gaspy_93

Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda Gaspy_93 » 8 nov 2009, 23:37

Inanzi tutto mi presento Mi chiamo Gaspare e ho 16 anni , ho visto 1 video su youtube e mi ha affascinato molto questa corrente politica.
Vorrei sapere una cosa ma c'è 1 partito che è contro il signoraggio? Mi sono rotto di ascoltare i miei professori che parlano sempre bene di berlusconi . Che a parere mio cerca sempre di prenderci per il culo a tutti!!

Avatar utente
DanieleDiLuciano

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda DanieleDiLuciano » 9 nov 2009, 0:09

piacere gaspare.
in realtà non solo berlusconi, tutti i politici ci prendono per il culo. questo è il motivo per cui non esiste un partito contro il signoraggio.
noi abbiamo creato un'associazione, il primit: http://www.primit.it/

Avatar utente
Gaspy_93

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda Gaspy_93 » 9 nov 2009, 0:11

perchè non create un partito? perchè non fate sentire la voce? illuminate le persone ignoranti .

Avatar utente
sergioloy

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda sergioloy » 9 nov 2009, 8:58

sul sito www.signoraggio.com trovi un sacco di ghiotte notizie sul signoraggio, parti da lì.

sandropascucci
Messaggi: 13500
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda sandropascucci » 9 nov 2009, 10:03

è minorenne.. levatemelo da sotto le mani che mi comprometto..
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

Avatar utente
micedoni

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda micedoni » 9 nov 2009, 12:06

Gasparre lascia perdere PrimitAdmin, purtroppo i piu anziani ed esperti sul tema in questi anni si sono avvelenati l'anima, sii comprensivo :)
Ascolta ora, in termini di percezione del problema:
La politica non esiste.
Destra e sinistra non esistono
Berlusconi non esiste
L'inter non esiste.
La juve non esiste
Il crocefisso nelle scuole non esiste (gia da un sacco di tempo)
Marrazzo non esiste
I trans non esistono
L'influenza A non esiste
Esiste il colesterolo, l'inquinamento e non ci fanno paura
Ma l'influenza A ci fa paura
Chi ha deciso questo?
Le puttane, il milan, l'albinoleffe, gossip girl, il grande fratello, xfactor, annozzero, beppegrillo, vittorio feltri, le litigate in tv, le censure, travaglio, emilio fede....tutte cazzate.

Servono per distoglerti la mente ma soprattutto servono anche ad abituarti a non ragionare piu con la tua testa e ad andare come le pecorelle tutti dietro al cane pastore.

Tu che sei giovane rispondi a questo:
I tuoi amichetti fascisti hanno tutti i capelli corti? I tuoi amichetti comunisti hanno tutti i capelli lunghi? Hai mai sentito un amichetto fascista dire di essere in favore della pace? L'amichetto comunista ovviamente è a favore delle droghe purche leggere giusto... ecco questo significa essere pecore. Fare questa o quell'altra cosa semplicemente perche ci si autoriconosce in un simbolo, in una dottrina in un idea preconfezionata ad arte compresi gli usi e i costumi che sono i suoi segni distintivi. Questa è schiavitu.
Ci siamo passati tutti, perche (purtroppo) tutti nasciamo gia schiavi. Pensa un po' nasci, la prima cosa che ti regalano è 100€...già schiavo! Alla tua età dicevo di essere comunista e portavo i capelli lunghi ma mi davano fastidio, poi diventai fascista e mi facevo gli spinelli di nascosto. Questa è PRIGIONE, IGNORANZA PURA.
Tu sei giovane ma hai la giusta età per cambiare il mondo ma devi prima liberarti. Lo devi fare prima ancora di studiare il signoraggio. Liberati. Pensa con la tua testa.

Il partito non esiste. E' un cane pastore che raccogle le pecorelle alla stessa stregua di una squadra di calcio.

Avatar utente
Gaspy_93

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda Gaspy_93 » 9 nov 2009, 17:11

la mia prof di economia non sa cos 'è il signoraggio e glio spiegato la cosa del abbruzzo a costo quasi 0 e mi ha risposto che è impossibile fare 1 cosa simile . COmunque ho un compagno comunista e non capisce che il comunismo e una cazzata comunque primitadmin se ho 16 anni non significa che sono down :lol:

Francesco Fata
Messaggi: 896
Iscritto il: 10 ago 2009, 16:35
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roseto degli Abruzzi
azioni: scrittura articoli, studio aspetti tecnico-filosofici, studio idee di riforma monetaria, quota associativa, volantinaggio mirato, interventi sul web
Località: Roseto degli Abruzzi

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda Francesco Fata » 9 nov 2009, 17:14

Micedoni, penso che tu stia aspettando anche troppo per iscriverti al Primit
Voglio troppo bene al popolo per pensare di votare gente che vuole particolarmente bene a se stessa.
Francesco Fata

----Francesco Fata (ex aggiocampà) ----

sandropascucci
Messaggi: 13500
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda sandropascucci » 9 nov 2009, 22:52

Gaspy_93 ha scritto:la mia prof di economia non sa cos 'è il signoraggio e glio spiegato la cosa del abbruzzo a costo quasi 0 e mi ha risposto che è impossibile fare 1 cosa simile . COmunque ho un compagno comunista e non capisce che il comunismo e una cazzata comunque primitadmin se ho 16 anni non significa che sono down :lol:


down no, ma perché non scrivere "le ho spiegato"??
ed è meglio "abruzzo" o "abruzzi", anche se l'italiano consente la binomia in alcuni casi (obbiettivo-obiettivo)
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

Avatar utente
enricogrosso
Messaggi: 1435
Iscritto il: 9 ago 2009, 8:38
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Abruzzo Marche Italy
azioni: manovalanza di piazza, volantinaggio in proprio, testimonianze videoriprese, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda enricogrosso » 11 nov 2009, 0:23

Gaspy_93 ha scritto:la mia prof di economia non sa cos 'è il signoraggio e glio spiegato la cosa del abbruzzo a costo quasi 0 e mi ha risposto che è impossibile fare 1 cosa simile . COmunque ho un compagno comunista e non capisce che il comunismo e una cazzata comunque primitadmin se ho 16 anni non significa che sono down :lol:


Gaspy93, qui ci teniamo molto anche alla grammatica italiana quindi "dell' Abruzzo" si scrive con l'apostrofo e Abruzzo con una b sola come già ti ha fatto notare PRIMITadm, inoltre a 16 anni dovresti conoscere la differenza tra "e" congiunzione ed "è" voce del verbo essere quindi il tuo compagno comunista non capisce che il comunismo E' una cazzata così come l'altro tuo compagno fascista non capisce che il fascismo E' una cazzata... ;)
“Il mondo non ricompensa onestà e indipendenza,bensì obbedienza e servilismo”
Enrico Grosso

Avatar utente
Pippo70

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda Pippo70 » 12 nov 2009, 10:01

Sulla farsa della "destra" e "sinistra" e sulla manipolazione messa in atto costantemente dalla politica, dall'economia, e dalla religione il libro di Della Luna "Neuroschiavi" spiega un sacco di cose interessanti ...ma mi è sembrato di capire che a voi non stia molto simpatico il Della Luna o sbaglio? Comunque qualcuno di voi ha letto Neuroschiavi ?

Avatar utente
giacchets

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda giacchets » 12 nov 2009, 10:14

Pippo70 ha scritto:Sulla farsa della "destra" e "sinistra" e sulla manipolazione messa in atto costantemente dalla politica, dall'economia, e dalla religione il libro di Della Luna "Neuroschiavi" spiega un sacco di cose interessanti ...ma mi è sembrato di capire che a voi non stia molto simpatico il Della Luna o sbaglio? Comunque qualcuno di voi ha letto Neuroschiavi ?

no però ho letto "euroschiavi" sempre di della luna...costoso, pieno di cose che mi sembrava di aver già letto su internet e cita il CoLiMo senza menzione del primit o di pascucci

francamente, averlo comprato mi ha fatto poi sentire un idiota, visto tra l' altro che a quanto pare della luna li caga a raffica i libri

sandropascucci
Messaggi: 13500
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda sandropascucci » 12 nov 2009, 10:16

giacchets ha scritto:no però ho letto "euroschiavi" sempre di della luna...costoso, pieno di cose che mi sembrava di aver già letto su internet e cita il CoLiMo senza menzione del primit o di pascucci


né soprattutto di Auriti..
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

Avatar utente
giacchets

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda giacchets » 12 nov 2009, 10:23

PRIMITadm ha scritto:
giacchets ha scritto:no però ho letto "euroschiavi" sempre di della luna...costoso, pieno di cose che mi sembrava di aver già letto su internet e cita il CoLiMo senza menzione del primit o di pascucci


né soprattutto di Auriti..

sì in effetti auriti appare solo nelle letture correlate col "paese dell' utopia"(che la mia libreria nn vende: pensa un po' ero andato lì per quello)insieme a una 30ina di altri libri...né ricordo di aver visto molinari..
ma poi mi chiedo ma 'sto qua trova sempre qualcosa da aggiungere ad ogni nuovo libro? spero che almeno nn ci siano inesattezze

Avatar utente
Karlrex

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda Karlrex » 12 nov 2009, 10:34

giacchets ha scritto:
PRIMITadm ha scritto:
giacchets ha scritto:no però ho letto "euroschiavi" sempre di della luna...costoso, pieno di cose che mi sembrava di aver già letto su internet e cita il CoLiMo senza menzione del primit o di pascucci


né soprattutto di Auriti..

ma poi mi chiedo ma 'sto qua trova sempre qualcosa da aggiungere ad ogni nuovo libro? spero che almeno nn ci siano inesattezze

Più di quello che immagini....

Avatar utente
giacchets

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda giacchets » 12 nov 2009, 10:37

Karlrex ha scritto:Più di quello che immagini....

povca tvoia..per esempio?

Avatar utente
Umiltao

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda Umiltao » 12 nov 2009, 13:18

Scusa, ma li leggi i thread?
Occorrerebbe allora un sito intero solo per uno di questi personaggi.

Allora ricapitolando...
Argo Fedrigo, Marco Della Luna, Marco Saba e Antonio Miclavez hanno come scopo della loro esistenza fare soldi vendendo libri di MERDA e scrivendo estreme merdate su internet, oltre al malcelato scopo di fondare la propria banca o di comprarne una in vendita in accordo con gli attuali banchieri che siedono in Parlamento e parteggiando "politicamente" per alcuni di essi.


Per esempio si dovrebbero leggere e ricordare alcuni thread e post in merito, roba vecchia e nuova:

http://signoraggio.forumfree.net/?t=400 ... y331933733 <- roba vecchia (e leggi un po' tutto il thread)

viewtopic.php?f=9&t=216#p1573 <- roba nuova (e leggi un po' tutto il thread)

viewtopic.php?f=9&t=216&start=10#p1599 <- roba nuova (e leggi un po' tutto il thread)

viewtopic.php?f=9&t=216&start=10#p1615 <- roba nuova (e leggi un po' tutto il thread)


Alcune de Le estreme merdate di Marco Saba, l' indiano di Bergamo e del Merdup:

viewtopic.php?f=8&t=231#p1739


Scegli anche tu la destinazione dei soldi restituiti ai banchieri: 1. Gorizia, 2. Mantova, 3. Bergamo, 4. Udine.

Avatar utente
Allabalooza

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda Allabalooza » 13 nov 2009, 3:30

Salve
Mi chiamo Marco, ho 23 anni e mi sono iscritto ieri essendo venuto a conoscienza dell'argomento ''Signoraggio, ecc...'' da poco.
Vi pongo la prima di una marea di domande che vi farò, in seguito.
Ma Lo Stato Italiano con le imposte fiscali prende una parte di questo benedetto signoraggio? Se si, quanto in percentuale?
Scusate la mia ignoranza, ma Wikipedia dice che lo Stato poi si rivale sulla Banca con ''Pesanti Imposte Fiscali''...a me sembra un pò un affermazione pompata...per favore smentitemi Wikipedia!
Alla fin' della fiera ho capito perchè vi sete un pò stufati, ho provato tutto il giorno a inculcare il concetto nelle menti di mia madre e mia sorella...risultati? Zero...una ha fatto finta di saperlo già e mi ha liquidato in 30 secondi senza fami parlare e l'altra interrompeva il discorso ogni 2 minuti...siamo rovinati

Avatar utente
micedoni

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda micedoni » 13 nov 2009, 15:28

Ciao Allabalooza, anch'io sono un novizio dell'argomento.
Dunque ricapitoliamo.
-Il debito pubblico è il debito che noi abbiamo nei confronti della banca centrale che stampa i suoi soldi e ce li da a debito (a debito significa che li devi dare indietro)
-Ogni anno a quel debito viene applicato un interesse.
-Quell'interesse rappresenta il guadagno della banca e rappresenta di fatto il motivo stesso della sua esistenza.
-Ogni anno noi paghiamo quell'interesse (IMPORTANTE: non paghiamo nemmeno un euro del debito ma solo l'interessse)
-Ogni anno quindi ci rimangono meno soldi.
-LA soluzione? Chiediamo altri soldi....a debito. (e il debito cresce, visto che fin'ora abbiamo pagato solo l'interesse e nemmeno un euro di quel debito)
-E l'interesse? E' AUMENTATO!

e cosi via innescando cosi un circolo vizioso.

-quell'interesse lo paghiamo noi con le nostre tasse.
-è cosi grande che ogni anno devono inventarsi imposte nuove con le finanziarie
-è cosi grande che i soldi che noi paghiamo in un infinità di tasse per un infinità di servizi, in effetti non funzionano.
-è cosi grande che siamo arrivati al punto di non ritorno (possiamo chiamarlo punto G) per cui non riusciamo a pagare nemmeno piu l'interessi!

abbiamo quasi 1800 miliardi di euro di debito pubblico attualmente.

detto questo quanto credi che "pesi" realmente una "pesante imposta alle banche" in questo contesto?

Umiltao ti farebbe il quiz. Mi raccomando la risposta giusta è sempre la prima. Le altre sono nomi di città a caso prese dalla cartina geopolitica mondiale.

Io penso nella mia limitata conoscenza dell'argomento che questa "pesante tassazione" sia la caramellina che igb dia alla scimmia. Una spesa da sottrarre ai ricavi al pari dello stipendio dato alla donna delle pulizie o del costo del tappeto davanti alla porta di ingresso.

Avatar utente
Karlrex

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda Karlrex » 13 nov 2009, 15:34

Allabaloozaa, di solito prima si studia e non da Merdipedia, ma da diverse fonti ,tra cui un sito tutto per te www.signoraggio.com e poi si fanno domande.Tu poi da Primitivo quale sei dovresti studiarlo 100 volte di
+ poichè hai scelto di muoverti il culo e affidarti alla causa con la tua iscrizione. Quindi buono studio

Avatar utente
Allabalooza

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda Allabalooza » 13 nov 2009, 19:40

Grazie Mille per le delucidazioni!
In poche parole non c'è soluzione...solo l'apprendimento della pure realtà...io dovrò lavorare come un mulo tutta la vita e pagare le tasse per servizi che ho solo in minima parte...
Bello!

Avatar utente
micedoni

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda micedoni » 13 nov 2009, 20:19

Ecco quando ti dicono cosi devi dire che: "no la soluzione c'è. Lo stato si emette la sua moneta senza debito." Ti rimando ad una ricerca su Auriti per approfondire oltre al materiale gia consigliatoti.

Il problema Marco è piu che altro culturale. Quello che dobbiamo capire fondamentalmente è che i soldi sono solo strumenti. Servono a facilitare gli scambi ma non hanno valore. Un litro di latte ha valore, un chilo di pane ma non 1€. Noi siamo stati abituati fin dalla nascita a considerare i soldi un valore e perciò è un problema di cultura. La prima reazione che si ha (almeno per me è stato ed è tutt'ora cosi) quando apprendi il problema del signoraggio è che capisci questo. Perciò la soluzione c'è eccome e la si potrebbe attuare domani mattina. I soldi stampati dallo stato non significa che cambia il titolare della stampante dei soldi ma che poi tutto resta uguale. significa proprio che la moneta si trasforma da strumento di schiavitu a strumento in mano al popolo avente il solo scopo strumentale di facilitare lo scambio commerciale. Sarebbe un cambiamento molto piu che epocale.

Avatar utente
Allabalooza

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda Allabalooza » 13 nov 2009, 22:41

Beh io sto cominciando a studiare come mi avete consigliato, d'altronde l'informazioneè un arma in più...ho capito quindi in linea generale per ora e la soluzione è impossibile...come si fa a convincere e a interessare folle di ignoranti presuntuosi attaccati al grande fratello??
Io ho sempre pensato che le soluzioni per problemi del genere potevano solo essere risolte letteralmente da una marcia di un milione di persone incazzate nere...come si fa se siamo in 20 ad aver capito, mentre gli altri non ascoltano nemmeno??

Avatar utente
Umiltao

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda Umiltao » 13 nov 2009, 22:42

micedoni ha scritto:
-Il debito pubblico è il debito che noi abbiamo nei confronti della banca centrale che stampa i suoi soldi e ce li da a debito (a debito significa che li devi dare indietro)

Falso. Oggi solo una piccola parte del debito pubblico italiano (circa il 5%) è in mano alla Banca d' Italia, per avere quote di debito pubblico di proprietà della Banca Centrale con percentuali a 2 cifre (20% e oltre) occorre andare agli Anni 70 almeno, quando somma beffa la Banca d' Italia era STATALE al 100%, era sotto contratto con lo Stato come da sempre e come da sempre pagava tasse allo Stato sugli utili (stessa situazione paradossale nel caso della Banque de France, della Bank Of England o della Bundesbank che sono tuttora statali al 100%). Quindi la gestione del portafoglio della Banca Centrale è indipendente dall' andamento del debito pubblico e soprattutto dopo l' asta titoli di Stato del luglio 1981.
Oggi il debito pubblico italiano è per la gran parte (alcuni dicono 60% altri 80%, altri ancora 93%... ma trovare dati precisi su ciò non è facile) di proprietà di Banche Commerciali e finanziarie.
Dal novembre del 1993 (riforma del conto corrente di Tesoreria presso la Banca d' Italia) in Italia la Banca Centrale non presta ALCUNCHE' allo Stato direttamente, ma compra debiti dello Stato SOLO di seconda mano acquistando titoli di Stato dalle Banche Commerciali (Specialisti in titoli di Stato) e dalle SIM nelle c.d. Operazioni di Mercato Aperto.

Tenere presente che la questione su quanto debito è in mano al Sistema Bancario nel suo complesso è un problema secondario: bisogna invece sottolineare che NESSUN DEBITO deve essere posseduto da un' entità falsaria. E' come fare a gara tra regimi dittatoriali per decidere chi è quello che ha fatto più morti: basta anche 1 solo torturato o anche condannato in cattiva fede a qualche pena ingiusta per dire che il regime dittatoriale è tale.

Per cortesia leggetevi il primo topic/thread in sezione "I DOSSIER": viewtopic.php?f=5&t=3
Non sbagliate su queste cose perchè i detrattori della Causa campano sulle imprecisioni altrui.

micedoni ha scritto:-Quell'interesse rappresenta il guadagno della banca e rappresenta di fatto il motivo stesso della sua esistenza.

C'è un motivo meno palese: una buona parte dei ricavi da interessi attivi della Banca Centrale (signoraggio da interessi) vanno a coprire le spese in interessi passivi da consegnare alle Banche Commerciali che hanno tutte un conto corrente specifico presso la Banca Centrale (la Banca Centrale è la banca commerciale delle Banche Commerciali), quindi lo Stato di fatto paga la fetta grossa del signoraggio da interessi alle Banche Commerciali via Banca Centrale e riceve la fetta più piccola del signoraggio da interessi tramite la tassazione degli utili lordi (prima delle imposte) della Banca Centrale stessa. Questo avviene in tutti i casi sia che la Banca Centrale sia "statale" sia che sia "privata". Tra virgolette perchè dire che lo Stato è proprietario dell' ente emittente e contemporaneamente fa pagare tasse allo stesso ente significa dire un' assurdità, ma così è PER LEGGE.

micedoni ha scritto:-Ogni anno noi paghiamo quell'interesse (IMPORTANTE: non paghiamo nemmeno un euro del debito ma solo l'interessse)

Falso. Ogni anno noi paghiamo tramite entrate ordinarie (tasse, contributi, tariffe monopolistiche statali, giochi d' azzardo, utili delle aziende di Stato, ecc.) solo una parte degli interessi e PURE solo una parte di titoli in scadenza, perchè bisogna tener presente che ANCHE il rinnovo-emissione di titoli di Stato (alcune centinaia di miliardi) contribuisce al => totale delle entrate = entrate ordinarie + vendita titoli alle aste.
Quando invece il debito pubblico diminuisce significa che, oltre a quanto già detto, una ulteriore parte dei titoli viene estinta TRAMITE MANOVRA CORRETTIVA e in questo caso una apposita norma in finanziaria consente al Governo di pagare al portatore il titolo estinguendolo definitivamente con denaro proveniente necessariamente dalle entrate ordinarie, quindi non si emette nuovi titoli per far sì che questo portatore sposti la sua liquidità in prestito dal titolo in scadenza a un altro titolo in vendita (in questo caso il debito pubblico rimane costante e si procrastina il pagamento alle prossime scadenze di titoli come avviene la gran parte delle volte).

micedoni ha scritto:-LA soluzione? Chiediamo altri soldi....a debito. (e il debito cresce, visto che fin'ora abbiamo pagato solo l'interesse e nemmeno un euro di quel debito)

Vedi sopra, quanto hai detto vale molto approssimativamente, ma non preoccuparti: così parlano gli stessi professori universitari di economia.

micedoni ha scritto:-quell'interesse lo paghiamo noi con le nostre tasse.

Vedi sopra

micedoni ha scritto:-è cosi grande che ogni anno devono inventarsi imposte nuove con le finanziarie

In Italia non è così, abbiamo l' aumento delle tasse ANCHE e SOPRATTUTTO per la presenza di aziende private di forniture e servizi che parassitano sullo Stato e a causa di assunzioni elettoral-clientelar-mafiose in continuo aumento tutto a causa della corruzione della c.d. Classe Dirigente. L' aumento sulla spesa per interessi sul debito pubblico è di circa 5 miliardi di Euro da un anno all' altro negli ultimi tempi su un totale di spesa ordinaria di circa 780 miliardi compresa la spesa per interessi sul debito (circa 80 miliardi) riferita a Stato + altre P.A.

La cosa invece GRAVE che il 99,99% dimentica è che ogni tanto IGB e gli investitori si stufano di rinnovare i titoli di Stato per vari motivi (disinvestimento, paura, insolvenza, speculazioni, ecc.)e quindi in tale evenienza ci scappa il DEFAULT statale (insolvenza) per cui:
- o NON si pagano con entrate ordinarie ULTERIORI i titoli in scadenza mandando a quel paese IGB, gli speculatori e facendo magari un accordo con le vecchine;
- o viceversa, come è già successo per esempio in Italia negli Anni 90 per cui si è proceduto sia vendeno asset pubblici (privatizzazioni) sia aumentando la tassazione ad hoc.
Tertium datur ed è appunto applicare per la prima volta nella storia la sovranità monetaria costituzionale. Ma come sappiamo, OLTRE al parassitaggio privato sullo Stato di cui sopra (per dettagli si vada da grill0 e/o Travaglio) il politico per ora deve servire ANCHE il Parassita n.1, cioè il Grasso Bankiere.

Quindi le tasse si utilizzano eccome PER RESTITUIRE LA MONETA DEI TITOLI IN SCADENZA = RESTITUIRE IL DEBITO A IGB.

micedoni ha scritto:-è cosi grande che siamo arrivati al punto di non ritorno (possiamo chiamarlo punto G) per cui non riusciamo a pagare nemmeno piu l'interessi!

Questo invece è perfetto per dare un' idea di massima.

Il punto è capire che la finanza su cui si "regge" lo Stato è in perfetto schema Madoff-Ponzi: si pagano gli interessi ai vecchi investitori (prestatori) utilizzando il capitale dei nuovi (prestatori) arrivati.


Non preoccuparti o offnderti se ti faccio le pulci, è SOLO per darti una mano, non vorrei che tu perdessi troppi mesi a consultare centinaia di documenti... ;)

Tieni presente che su internet Saba, Della Luna e Miclavez hanno fatto SOLO danni all' informazione e alla Causa in combutta con grill0 e Travaglio e specie sulle questioni più tecniche (e alcuni di costoro si reputano dei ricercatori...). Il 90% dell' informazione in merito su internet è copiaincolla acritico del pensiero di questi 5 SPECULATORI MONETARI.
Ultima modifica di Umiltao il 13 nov 2009, 22:50, modificato 1 volta in totale.

sandropascucci
Messaggi: 13500
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda sandropascucci » 13 nov 2009, 22:47

Allabalooza ha scritto:Beh io sto cominciando a studiare come mi avete consigliato, d'altronde l'informazioneè un arma in più...ho capito quindi in linea generale per ora e la soluzione è impossibile...come si fa a convincere e a interessare folle di ignoranti presuntuosi attaccati al grande fratello??
Io ho sempre pensato che le soluzioni per problemi del genere potevano solo essere risolte letteralmente da una marcia di un milione di persone incazzate nere...come si fa se siamo in 20 ad aver capito, mentre gli altri non ascoltano nemmeno??


non essere egocentrico: se tu sei qui anche gli altri verranno.
non sei diverso da loro (non lo eri fino a ieri, oggi ti senti speciale?)

e poi:
"Ci sarà un momento in cui troveremo giusto forzare il nostro vicino, infastiditi della sua "resistenza" alla Causa. Teniamolo a mente quel momento perché sarà l'esatto istante in cui saremo diventati IGB noi stessi.." [sandro pascucci, 2008]
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

Avatar utente
micedoni

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda micedoni » 14 nov 2009, 7:57

Macchè. Non preoccuparti tu Umiltao!
Sono informazioni che servono eccome. Puntualizzazioni importanti quanto l'informazione di base, non sia mai che parli con qualcuno in malafede e mi smerda con queste cose. Mi vado a leggere il topic che hai linkanto intanto. Grazie;)

P.S:
Sandro quella massima mi ricorda la fattoria degli animali. E...cazzo se è vera.

Avatar utente
Allabalooza

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda Allabalooza » 14 nov 2009, 15:20

Beh anche io ho guardato, guardo e guarderò la tv...compresi programmi stupidi per farmi due risate...però una sostanziale differenza c'è tra ''noi'' e le altre persone...Lo Spirito e un maggior senso di consapevolezza...Sono più che convinto che ci sono tantissime persone che mai si faranno domande del genere e anche di fronte alla verità faranno orecchie da mercante...
...comunque io essendo una testa di coccio mi stampo la lettera da mandare al presidente della republica e poi cerco di tirare in mezzo tutti quelli che posso, o almeno quelli che ritengo un minimo 'di intelletto...

Avatar utente
Umiltao

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda Umiltao » 14 nov 2009, 17:44

A parlare di Spirito e in maiuscolo andrei piano, sembra quasi che ci si debba alienare in un Altro da noi e seguirne le direttive, forse sarebbe meglio parlare di evitare l' autolesionismo, ovvero avere un comportamento egoistico costruttivo, di legittima difesa prima di tutto contro gli ostacoli mentali che ci poniamo davanti da soli. E' molto meglio parlare di IO e solo IO, meglio ancora parlare di UNICO [Max Stirner, L' Unico e la sua proprietà].
In proposito è veramente ottima oltre che bellissima da leggere l' intervista a Il Grasso Bankiere scritta da Sandro Pascucci, ti consiglio di leggerla: http://www.signoraggio.com/signoraggio_ ... a_igb.html


Prima dicevi:
Allabalooza ha scritto:Grazie Mille per le delucidazioni!
In poche parole non c'è soluzione...solo l'apprendimento della pure realtà...io dovrò lavorare come un mulo tutta la vita e pagare le tasse per servizi che ho solo in minima parte...
Bello!

Dipende da cosa decideranno nel frattempo i milioni dei tuoi connazionali italioti.
Il pubblico non ha ancora capito - anche per paura del vuoto in genere, del Nulla Cosmico ivi compreso il vuoto di Guide Spirituali, di Guru - che è esso stesso il plasmatore qui e ora del proprio futuro e della propria esistenza, anche nel caso in cui non decide nulla ("tanto sarà sempre così") perchè chi DELEGA ha in realtà attuato una forma di DECISIONE: ho deciso che non mi interessa e quindi sono contento del sadomasochismo che ne consegue o comunque vada, una specie di sindrome di Stoccolma più banale e più sotterranea.

Mi è stato detto che occorre puntare intanto sul 2% di popolazione che dovrebbe fare da innesco per il raggiungimento della successiva massa critica di consapevolezza / azione politica. E sostanzialmente mi pare condivisibile questa impostazione.

Ti do il mio punto di vista sulla "psicologia" delle persone in tema. Capitolo conferenze sul signoraggio, per esempio.
La gente della mia zona (alcune centinaia) che ha capito un pochino o buona parte tramite mia pre-spiegazione durante la pubblicizzazione delle due Fiere delle Verità che ho organizzato o anche perchè già conosceva il problema signoraggio (alcune decine) NON viene a tali conferenze perchè:
1. sa già abbastanza e ritiene che non serve a nulla fare qualsiasi cosa;
2. sa già abbastanza ma aspetta che il mondo cambi da sè;
3. sa già abbastanza e chiede soluzioni... ma NON viene alle Fiere per sapere le soluzioni o approfondire le questioni;
4. sa già abbastanza ma aspetta che gli si organizzi sotto casa un' altra Fiera a breve e soprattutto gratis perchè aveva impegni di svago improcrastinabili: di fatto ogni fine settimana per quasi tutti è impossibile fare alcunchè fuori dai soliti schemi di svago/occupazione e pure senza dover sborsare nulla eccetto lo spostamento in loco (per la gran parte del potenziale pubblico si tratta di fare pochi chilometri);
5. non è abituata da una tradizione consolidata nella zona alla partecipazione a qualsiasi evento culturale, preferendo l' alcolismo del fine settimana e il tran tran delle altre solite merdate consumistiche.
6. il denaro rimane comunque un argomento tabù come lo è in parte il sesso tuttora: sesso, denaro, paura, vita, morte e religione come burocrazia impositiva sono tutti collegati da millenni in quanto trattati soltanto come strumenti ai fini del controllo sociale di massa per ottenere profitto merceologico elitario con minima spesa in tutte le forme immaginabili, non a caso in aramaico Mammona = Dio = Denaro.


Ora una domanda: questi qui secondo te sono gregge informe che in futuro seguirà a ruota le indicazioni del famoso 2% (la c.d. avanguardia della sovranità monetaria) o sono essi stessi quel 2% a cui si vuole puntare inizialmente...?!?!?


NB. Nell' 80% dei locali pubblici in cui ho fatto propaganda per la Causa la gente (di tutte le "categorie sociali") dice che ha capito e che però non si può fare nulla contro IGB: questo sta a significare che non si fa nulla SOLO perchè nel Bar da Gigi c' è la mancanza di informazione su ciò che si pensa nel Bar da 'Toni e viceversa, se i due bar fossero in comunicazione ci sarebbe massa critica consapevole perchè la massa critica stessa prende coscienza di sè toccandosi con mano.
E' solo un problema di informazione e di mettere in comunicazione i singoli.

Avatar utente
Allabalooza

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda Allabalooza » 14 nov 2009, 22:02

In effetti, umiltao, ora che ci penso è vero...l'esempio dei due bar che si ''incontrano'' è in pratica, un gruppo di persone appena venute a conoscienza dell'argomento che ne incontrano un altro che già sa tutto...mmm mi sono un pò incartato...allora è come dire che un gruppo di persone sente delle voci che ''francesco'' è uscito dal grande fratello e per crederci devono incontrare un altro gruppo che affermi che la notizia è vera...(spiegato in modo particolare :D).
Ho anche letto qualcosa sul Professore Auriti(mi sto pian piano informando) e pensavo ma se per miracolo divino si riuscisse a convertire alla causa un Tot di persone, non si potrebbe denunciare le Banche e chi è immischiato? Da quel che ho capito il Professore era da solo in Tribunale...

Avatar utente
Umiltao

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda Umiltao » 15 nov 2009, 15:44

La magistratura ha già detto che non può condannare nessuno:
- sia perchè il signoraggio bancario rientra nella prassi consuetudinaria - dimostrato l' elemento materiale del reato ma NON il dolo perchè è stato sempre così (!!!), caso della sentenza di Ettore Torri del 1993 quando Auriti denunciò la Banca d' Italia per truffa, falso in bilancio, usura, associazione a delinquere e istigazione al suicidio
- sia perchè la magistratura stessa ha sentenziato (Corte di Cassazione, 2006) che non può intromettersi sulla modalità con cui lo Stato esercita la sua sovranità monetaria pure nel caso in cui lo stesso la perde completamente (!) per eccesso di delega al Sistema Bancario.

Ecco la sentenza del 2006 della Corte dei Cassazione:
http://investire.aduc.it/generale/files/allegati/investire/151647-Cassazione-N_1675106-Signoraggio.pdf

Gli avvocati che difendevano Giovanni De Gaetanis contro la Banca d' italia erano guarda caso Filippo Auriti e Antonio Pimpini (avvocato di Giacinto Auriti stesso), oltre ad Antonio Tanza.

Se il Parlamento (potere legislativo) ha deciso che va bene e BISOGNA spararsi sulle palle nessuno può dire alcunchè. Occorre cambiare le leggi ordinarie per avere la sovranità monetaria, anche nel caso in cui queste leggi ordinarie vanno contro le stesse leggi costituzionali nazionali e sovrannazionali...
Occorrerebbe casomai sollevare presso la Corte Costituzionale:
- l' incostituzionalità delle leggi che riguardano il funzionamento del Sistema Bancario, ovvero che lo stesso SistemaIGB è incostituzionale per gli Articoli 1 (in parte), 42, 43, 47 e 117 (in parte) della Costituzione Italiana.
- l' incostituzionalità e l' illogicità d' insieme degli stessi Articoli 1 e 117 della Costituzione, ma qui occorrerebbe modificare la Costituzione sempre per via parlamentare.
Occorrerebbe poi sollevare presso la Corte Europea del Lussemburgo (Paese che è una delle sedi privilegiate di IGB) l' illegittimità della prassi di prestare creando dal nulla la moneta Euro da parte della BCE in base a quanto NON previsto dallo stesso Trattato di Maasticht, ovvero lo stesso Trattato:
- non dice chi è il proprietario della moneta Euro all' atto dell' emissione;
- non impedisce l' emissione di monete diverse dall' Euro da parte di persone o enti diversi dalla BCE;
- non prevede alcun vincolo di riserva che abbia un qualche valore intrinseco (come oro, argento, terreni, bestiame, Porsche, Rolex, discoteche, ecc.).


Sull' esempio dei due bar: non intendevo quello che hai scritto cioè credere che una cosa sia vera o falsa, ma che la massa critica per il cambiamento esista o non esista. Intendevo che TUTTI in ogni bar dicono che non si può far nulla SOLO perchè non sanno cosa si pensa in merito negli altri bar: si crede di essere completamente soli, quando invece questa convinzione è completamente falsa. Se tutti in tutti i bar si lamentano ma non fanno nulla è solo perchè non c'è la comunicazione tra bar che tutti i bar si sono svegliati sul medesimo argomento e quindi, siccome la massa critica necessaria al cambiamento non si tocca con mano o non si è certi che c' è, nessuno si muove e si persevera sadomasochisticamente a dire IN OGNI BAR:
"Siamo solo in 4 a sapere, non possiamo fare nulla, in tutti gli altri bar sono tutti pecoroni...! Tanto è sempre stato così...! Perseveriamo quindi nel sollevamento gomiti che è meglio...!"

Avatar utente
Allabalooza

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda Allabalooza » 15 nov 2009, 23:34

Chiaro ho capito pienamente, avevo solo descritto un esempio un pò alla c...o di cane...
e invece la legge per proprietà popolare della moneta?
http://parlamento.openpolis.it/singolo_atto/20615
ho visto questo sito...prendendo spunto da un video del Prof. Auriti...
...se ipoteticamente si raccogliessero un TOT di firme si potrebbe cambiare qualcosa, fare una legge nuova nuova?
A me pare che se si raccolgono 500 000 firme la legge deve avere un percorso abbreviato ed essere promulgata...adesso perdonatemi se continuo a buttare giù teorie su teorie che possono anche essere folli...se ho detto una castroneria do il mio indirizzo all' admin che deve venire qui e riempirmi di bastonate...
Poi un ultima cosa...ma se per caso ci liberassimo da questo SISTEMA non verremmo isolati e 'attaccati'' (vedi es. Cuba)??
Chiedo ancora pietà!

Avatar utente
Umiltao

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda Umiltao » 16 nov 2009, 2:21

Giacinto Auriti fu attaccato e sconfitto sul SIMEC dopo sole 3 settimane ma solo perchè era a livello locale e perchè BANALMENTE non era sostenuto dalla massa critica dei bar di prima cioè i bar di buona parte dell' Italia, così gli stampatori Kennedy e Lincoln furono uccisi da IGB a buon mercato solo perchè non avevano un appoggio consapevole NEL MERITO da parte di milioni di persone.
Come diceva Auriti, quando le mandrie sono assetate non le ferma più nessuno.
Occorre in questo caso un salto di qualità notevole, ovvero gli avventori dei bar non li ferma più nessuno ANCHE se già dissetati a dovere con opportune alzate di gomiti.

Avatar utente
Allabalooza

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda Allabalooza » 16 nov 2009, 15:51

Chiarissimo...ma secondo te(posso darti del tu?), la soluzione è che tantissimi sappiano e si documentino come ho fatto io in questo forum?
Onestamente tu sai bene che ciò non avverrà mai ora...dovremo aspettare che la siuazione si faccia insopportabile...perchè alla fine questo SISTEMA alla gente non dispiace...come dicevano i romani panem et circenses....ci danno le distrazioni e comunque noi nasciamo nel sistema e per noi è normalità...io onestamente non vorrei che i miei figli un giorno nascano in questo ''sistema''...

Avatar utente
dmonax

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda dmonax » 16 nov 2009, 17:37

Allabalooza ha scritto:Chiarissimo...ma secondo te(posso darti del tu?), la soluzione è che tantissimi sappiano e si documentino come ho fatto io in questo forum?
Onestamente tu sai bene che ciò non avverrà mai ora...dovremo aspettare che la siuazione si faccia insopportabile...perchè alla fine questo SISTEMA alla gente non dispiace...come dicevano i romani panem et circenses....ci danno le distrazioni e comunque noi nasciamo nel sistema e per noi è normalità...io onestamente non vorrei che i miei figli un giorno nascano in questo ''sistema''...


Chi te lo dice che non avverrà mai?
Forse non nei tempi che TU ti spetti. Ma QUESTA è l'unica strada, quindi...

sandropascucci
Messaggi: 13500
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda sandropascucci » 16 nov 2009, 17:47

ma perché continui a ritenerti diverso [migliore] degli ALTRI, gli ancora-non-iscritti?

ti immagini se IO [ad es.] avessi ritenuti tutti VOI non-iscritti dei coglioni e
me ne fossi fregato di raccogliere materiale per farVI studiare?

ennamo!
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

Avatar utente
Allabalooza

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda Allabalooza » 16 nov 2009, 19:33

Forse è il mio modo di esprimermi, ma io non mi ritengo affatto MIGLIORE degli altri...dico solo che ogni giorno mi scontro con amici e parenti che sembra quasi non vogliono che io abbia ragione, ci sono persone a cui certe cose non vanno giù e altre che accettano e vanno avanti...sarò forse io che non mi spiego bene o non sono abbastanza informato, però quando '''racconto'' il fenomeno alla gente, mi guardano e poi rispondono come se fosse una cosa normale che non ha bisogno di essere cambiata...ho fatto pure vedere i video e alcuni articoli sul sito, ma nisba...

sandropascucci
Messaggi: 13500
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda sandropascucci » 16 nov 2009, 23:18

"La lotta al signoraggio è uno specchio che riflette la nostra vera natura, ciò che si è "dentro". Dato che molti tra noi sono dei mostri allora è anche chiaro il desiderio che muove chi quel riflesso lo trova seccante e brama di frantumare lo specchio per sottrarsi alla spietata verità."
[sandro pascucci, 2007]

tutte, aò! le ho previste TUTTE!
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

Avatar utente
Allabalooza

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda Allabalooza » 17 nov 2009, 0:34

E c'hai preso!
Io lo specchio lo voglio frantumare...tieni anche conto che sono giovane e ribelle...in fondo è normale che ho meno pazienza...anche se è un atteggiamento sbagliato io da pura ''testa di bomba'' spaccherei tutto e tutti...per ora mi limito a studiare...
Una cosa sola...
Cosa rispondo io se mi chiedono, come ha fatto la banca a far passare a essa il monopolio sulla stampa della moneta la prima volta?
Lo stato come si è indebitato la prima volta, chiedendo i soldi per ricostruire dopo la guerra?
Non sono riuscito a trovare questa argomentazione, ma può essere che sono mongolo io

sandropascucci
Messaggi: 13500
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda sandropascucci » 17 nov 2009, 9:47

Allabalooza ha scritto:E c'hai preso!
Io lo specchio lo voglio frantumare...tieni anche conto che sono giovane e ribelle...in fondo è normale che ho meno pazienza...anche se è un atteggiamento sbagliato io da pura ''testa di bomba'' spaccherei tutto e tutti...per ora mi limito a studiare...


ehmm.. il senso era un altro.. nello specchio DEVI specchiarti e riconoscere che sei uno schiavo.
se lo vuoi rompere sei come GLI ALTRI..

Una cosa sola...
Cosa rispondo io se mi chiedono, come ha fatto la banca a far passare a essa il monopolio sulla stampa della moneta la prima volta?
Lo stato come si è indebitato la prima volta, chiedendo i soldi per ricostruire dopo la guerra?
Non sono riuscito a trovare questa argomentazione, ma può essere che sono mongolo io


quindi tu peterson lo hai saltato a piè pari..
ma iniziare da zero, no?
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

Avatar utente
Allabalooza

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda Allabalooza » 17 nov 2009, 10:06

Chiedo perdono, grazie sullo spunto per lo studio.

Avatar utente
domenico.damico

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda domenico.damico » 17 nov 2009, 10:19

Quanto è difficile mettere il culo sulla sedia e studiare un pochino...

Tanto c'è la tv di IGB che ci spiega tutto!

Francesco Fata
Messaggi: 896
Iscritto il: 10 ago 2009, 16:35
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roseto degli Abruzzi
azioni: scrittura articoli, studio aspetti tecnico-filosofici, studio idee di riforma monetaria, quota associativa, volantinaggio mirato, interventi sul web
Località: Roseto degli Abruzzi

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda Francesco Fata » 17 nov 2009, 11:18

sandropascucciADM ha scritto:
Allabalooza ha scritto:
Una cosa sola...
Cosa rispondo io se mi chiedono, come ha fatto la banca a far passare a essa il monopolio sulla stampa della moneta la prima volta?
Lo stato come si è indebitato la prima volta, chiedendo i soldi per ricostruire dopo la guerra?
Non sono riuscito a trovare questa argomentazione, ma può essere che sono mongolo io


quindi tu peterson lo hai saltato a piè pari..
ma iniziare da zero, no?


Scusalo il primitadmin, sai com'è....l'età avanza...e "helmut halzeimer" pure!
Cerca "paterson" sennò rischi di andare sul sito della N.B.A.
Voglio troppo bene al popolo per pensare di votare gente che vuole particolarmente bene a se stessa.
Francesco Fata

----Francesco Fata (ex aggiocampà) ----

sandropascucci
Messaggi: 13500
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda sandropascucci » 17 nov 2009, 11:25

quale primitadmin?

bah..
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 13500
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda sandropascucci » 17 nov 2009, 11:28

poi forse volevi dire Helmut Aizheimer..
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

Avatar utente
Allabalooza

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda Allabalooza » 17 nov 2009, 12:04

x Domenico

Scusami, ma ho anche una vita, mi piacerebbe molto poter studiare queste cose tutto il giorno. Pedonami se sono un giovane ignorantone con la licenza media, sprovvisto di qualsiasi nozione di economia e politica.
Ti Chiedo Perdono, mi sento in colpa per non aver appreso a pieno questo argomento mentre dormivo il 12 aprile del 1998 a 12 anni.
Comunque non ti preoccupare eh! Non ho capito un cazzo del Signoraggio, non mi sono accorto che c'è qualcosa che non va...
...adesso scusami, ma inizia studio aperto, parlano di ''come è bello far l'amore da Trieste in giù...'' non poso perdermelo!
Saluti da un Lobotomizzato

sandropascucci
Messaggi: 13500
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda sandropascucci » 17 nov 2009, 12:12

«Quando chiami gatto un gatto quello ti miagola.
quando chiami ignorante un ignorante quello si incazza»
[sandro pascucci, 2009]
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

Avatar utente
Allabalooza

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda Allabalooza » 17 nov 2009, 13:04

....
Ovvio che sono ignorante, tutti siamo ignoranti...
Comunque non sono un banchiere...capisco la bacchettata, però ogni messaggio che scrivo, sempre in buonafede, spesso e volentieri mi date risposte come se vi stessi sui coglioni...
Se un Professore vede che uno studente non ha capito bene, ma si impegna, lo apprezza.

sandropascucci
Messaggi: 13500
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda sandropascucci » 17 nov 2009, 13:13

non sono un professore..
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

Avatar utente
Allabalooza

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda Allabalooza » 17 nov 2009, 13:16

anche se non l'hai fatto apposta qualcosa me l'hai insegnato

sandropascucci
Messaggi: 13500
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: Ma vorrei sapere una cosa

Messaggioda sandropascucci » 17 nov 2009, 14:06

Allabalooza ha scritto:anche se non l'hai fatto apposta qualcosa me l'hai insegnato


ma non ho mai fatto una lezione tipo: cazzeggia sul Forum e non su un buon libro..
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA


Torna a “Libero scambio di opinioni sul SIGNORAGGIO”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono liberamente riproducibili purché sia citata e linkata la fonte (sono infatti rilasciati sotto una licenza Creative Commons BY-NC-SA 2.0) Il redattore non e' legalmente responsabile per i pensieri e le affermazioni espresse in questo blog dai visitatori. L'autore non assume alcuna responsabilità nel caso di eventuali errori contenuti negli articoli o di errori in cui fosse incorso nella loro riproduzione sul sito. Tutte le pubblicazioni su questo sito avvengono senza eventuali protezioni di brevetti d'invenzione; inoltre, i nomi coperti da eventuale marchio registrato vengono utilizzati senza tenerne conto. Questo sito non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 Comunque, Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. :: SE&O :: Salvo Errori et Omissioni "come scrivono le banche, in calce agli estratti conto, per evitare eventuali future azioni penali".