Non associare cospiarzioni al signoraggio

Tutto quello che hai da dire sul signoraggio..
ps: tu parleresti mai seriamente con un tizio che indossa un passamontagna? Ecco perché devi essere iscritto al Forum per.. (no piangina, tnks)
Avatar utente
curmino

Non associare cospiarzioni al signoraggio

Messaggioda curmino » 7 feb 2011, 17:02

Il signoraggio purtroppo é un argomento poco conosciuto, spesso di difficile comprensione, in quanto la materia intrinsecamente in discussione é l'economia, quindi, la matematica, e spesso mal affrontato. Il Primit credo che lo affronti invece nel modo giusto.
Troppo spesso, troppe volte, ho visto che l'argomento del signoraggio semplicemente non poteva essere sostenuto in quanto mancavano le basi del ragionamento, le fondamenta del discorso nel quale molta gente che ne parla, troppo spesso incappa: i dati. E quando mi riferisco a dati, parlo di dati ufficiali, provenienti dalle banche stesse che si mettono in discussione, dai bilanci dello stato dove si mostra in che modo si paga il debito. Bisogna che ci si impegni affinché del signoraggio se ne possa parlare avendo le prove per sostenere quanto si dice. Il sistema che abbiamo oggi é talmente inculcato che senza prove é inutile qualsiasi sforzo. Quando si fanno le manifestazioni, si raccolgono firme, ci si muove perché il signoraggio sia conosciuto, si deve mostrare coi documenti, coi link, con le foto come quel debito si inventa, coi documenti ministeriali come quel debito si paga.

Quando si sente parlare di signoraggio lo si vede al lato di cospirazioni, lo si vede al lato di famiglie élitarie che controllano il mondo, che decidono questo quello, e quel' altro per schiavizzare il popolo e trarne beneficio personale. Questo é un atteggiamento sbagliato. Che sia corretto o meno quel che si dice. Perché del signoraggio se ne deve parlare come aspetto economico, non cospiratorio. Ci si deve abituare a parlare del signoraggio come se fossimo sempre in un tribunale e dovessimo provare ogni nostra affermazione. Non esistono schiavi, ma cittadini sfruttati, non esistono servi del padrone, ma persone assoggettate al sistema. La lotta al signoraggio deve avvenire come presa di coscienza del cittadino e il cittadino medio é una persona diffidente dalle idee alle quali non é abituata. Io studio giornalismo, e quando si dicono determinate cose si devono avere a sostegno determinate prove. Il Primit é un associazione seria, e il fatto che la renda seria é il modo in cui gli utenti in molti casi trattano gli argomenti più distinti, cercando sempre conferme e contro conferme, linkando da siti ufficiali e fonti affidabili. Perché le fonti sono il modo in cui una notizia può essere sostenuta.

Concludendo, associare le cospirazioni al signoraggio e viceversa é semplicemente controproducente alla causa della battaglia al signoraggio. Perché io stesso non considero nulla che non sia stato documentato propriamente, soprattuto quando si tratta di materie tanto delicate. Il signoraggio é una materia da trattare con la massima serietà e da capire nei dettagli del suo funzionamento attraverso l'analisi sistematica dei fatti che possiamo arrivare a conoscere.

sandropascucci
Messaggi: 12931
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: Non associare cospiarzioni al signoraggio

Messaggioda sandropascucci » 7 feb 2011, 17:31

curmino ha scritto:Il Primit credo che lo affronti invece nel modo giusto.

..ma non abbastanza da inscrivercisivibilimititò..
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

Avatar utente
Alessandro Bono

Re: Non associare cospiarzioni al signoraggio

Messaggioda Alessandro Bono » 7 feb 2011, 17:44

Non ho ben chiaro il senso del thread.

Quello che hai scritto suona più o meno come:
"Secondo me bisognerebbe fare così, e voi già lo fate".

Se vedi una reatà che ti corrisponde, perché non ne prendi parte?

Francesco Fata
Messaggi: 894
Iscritto il: 10 ago 2009, 16:35
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roseto degli Abruzzi
azioni: scrittura articoli, studio aspetti tecnico-filosofici, studio idee di riforma monetaria, quota associativa, volantinaggio mirato, interventi sul web
Località: Roseto degli Abruzzi

Re: Non associare cospiarzioni al signoraggio

Messaggioda Francesco Fata » 7 feb 2011, 17:48

Sandro, il "titò" finale potevi evitarlo: è fuorviante!
Voglio troppo bene al popolo per pensare di votare gente che vuole particolarmente bene a se stessa.
Francesco Fata

----Francesco Fata (ex aggiocampà) ----

Avatar utente
curmino

Re: Non associare cospiarzioni al signoraggio

Messaggioda curmino » 7 feb 2011, 17:54

Lo ho scritto perché non tutti lo fanno e ci sono informazioni all'interno dei forum che secondo me tendono ad essere dalla parte della cospirazione che da quel che dicevo sopra

Avatar utente
Umiltao

Re: Non associare cospiarzioni al signoraggio

Messaggioda Umiltao » 7 feb 2011, 21:36

C' è nesso tra matematica ed economia fino a un certo punto.
E se parli di dati NON parli di matematica. I nudi dati non servono ad alcunché, se non ad accontentare l' ego del solito tronfio saputello da 4 soldi che fa coincidere l' accumulo di nozioni con gli strumenti di analisi e col sapere in generale.

Quello che DAVVERO manca nell' opinione pubblica, sia a basso che ad alto livello, è la logica.

Infatti, a conferma che la logica è la condizione necessaria e sufficiente, la documentazione ufficiale spesso non afferma esplicitamente quello che il Primit o singoli soci Primit affermano, ma va integrata e interpretata. E chi interpreta deve DIMOSTRARE che una data interpretazione è giusta e quindi inattaccabile.

Comunque io credo che tra chi fa divulgazione solo il Primit abbia una visione razionale del Sistema-IGB©, il resto di coloro che mettono becco su questa tematica o lo fa scopiazzando dal Primit e/o con il solito e ormai noioso atteggiamento complottistico, tipico delle persone stupide o di chi cerca di sfruttare per lucro l' indole delle persone stupide.

Avatar utente
Alessandro Bono

Re: Non associare cospiarzioni al signoraggio

Messaggioda Alessandro Bono » 8 feb 2011, 9:55

curmino ha scritto:Lo ho scritto perché non tutti lo fanno e ci sono informazioni all'interno dei forum che secondo me tendono ad essere dalla parte della cospirazione che da quel che dicevo sopra


Dove?

Avatar utente
sergioloy

Re: Non associare cospiarzioni al signoraggio

Messaggioda sergioloy » 8 feb 2011, 13:10

Umiltao ha scritto:
Quello che DAVVERO manca nell' opinione pubblica, sia a basso che ad alto livello, è la logica.



e l'immaginazione.

Avatar utente
curmino

Re: Non associare cospiarzioni al signoraggio

Messaggioda curmino » 8 feb 2011, 22:41

Umiltao ha scritto:
Comunque io credo che tra chi fa divulgazione solo il Primit abbia una visione razionale del Sistema-IGB©, il resto di coloro che mettono becco su questa tematica o lo fa scopiazzando dal Primit e/o con il solito e ormai noioso atteggiamento complottistico, tipico delle persone stupide o di chi cerca di sfruttare per lucro l' indole delle persone stupide.



É esattamente ció a cui mi riferisco. Pero bisogna sempre sperare che ci siano piu persone che posso parlare di questo argomento a viso aperto e sapendo affrontare i temi di cui si tratta come dicevi tu, con logica. Quando mi riferivo ai dati invece, mi riferivo alla loro lettura chiaramente, ma anche semplicemente alla loro presenza in quanto documenti.


Torna a “Libero scambio di opinioni sul SIGNORAGGIO”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono liberamente riproducibili purché sia citata e linkata la fonte (sono infatti rilasciati sotto una licenza Creative Commons BY-NC-SA 2.0) Il redattore non e' legalmente responsabile per i pensieri e le affermazioni espresse in questo blog dai visitatori. L'autore non assume alcuna responsabilità nel caso di eventuali errori contenuti negli articoli o di errori in cui fosse incorso nella loro riproduzione sul sito. Tutte le pubblicazioni su questo sito avvengono senza eventuali protezioni di brevetti d'invenzione; inoltre, i nomi coperti da eventuale marchio registrato vengono utilizzati senza tenerne conto. Questo sito non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 Comunque, Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. :: SE&O :: Salvo Errori et Omissioni "come scrivono le banche, in calce agli estratti conto, per evitare eventuali future azioni penali".