signoraggio della quota capitale vs distruzione di moneta

Tutto quello che hai da dire sul signoraggio..
ps: tu parleresti mai seriamente con un tizio che indossa un passamontagna? Ecco perché devi essere iscritto al Forum per.. (no piangina, tnks)
Avatar utente
MrDrago88

signoraggio della quota capitale vs distruzione di moneta

Messaggioda MrDrago88 » 9 ago 2010, 14:46

Di prove che distruggono la moneta al rimborso dei titoli non ce ne sono, è semplicemente una normale procedura contabile, semmai sono quelli che sostengono il contrario che devono fornire le prove.
La ragione della cancellazione della quota capitale è semplicemente che un guadagno di tale posta sarebbe troppo smisurato e la truffa sarebbe palese.
Il sistema bancario a quel punto potrebbe comprare TUTTO, sarebbe molto più semplice.
Invece lo scopo del banchiere non è quello di comprare tutto, bensì di INDEBITARE la collettività.
Come quando decidono di finanziare o no un impresa, non è che "regalano" i soldi ai loro amici, come sostiene qualcuno (al massimo possono comprarne le azioni), bensì l'intera economia è basata sul credito bancario, questo significa avere il potere di vita o di morte sul mondo.

Come dichiarato anche da Peterson - "Il banco trae beneficio
dall'interesse su tutta la moneta creata dal nulla."

Il discorso della moneta che equivale al debito e degli intessi che ci rendono insolventi non sarebbe valido se fosse vero che viene intascata l'intera quota capitale.


CASO 1 - distruzione di moneta

T0: CI sono 2 soggetti, l'economia e il sistema bancario. Il primo chiede al secondo un prestito, per far partire la propria attività. Il sistema bancario presta 10, chiedendo l'1% di interesse.

SIST BANCARIO = 0 ECONOMIA = 10 DEBITO = 11

t1: ovviamente non ci sono abbastanza soldi per restituire il debito, quindi è necessario un altro indebitamento, ancora una volta di 10 con l' 1% di interesse.

SIST BANCARIO = 0 ECONOMIA = 20 DEBITO = 22

t2: In questo modo il sistema economico può riuscire a saldare il primo debito perché la moneta circolante è sufficiente.
All'atto della restituzione la quota capitale viene distrutta e SOLO l'interesse viene intascato.

SIST BANCARIO = 1 ECONOMIA = 9 DEBITO = 11

t3:IN questo caso, anche se il sistema bancario spendesse per intero la somma guadagnata, il debito non potrebbe essere comunque saldato, se non con un ulteriore indebitamento, in più si è creata una situazione di ANEMIA MONETARIA - sempre più debito, sempre meno moneta...

SIST BANCARIO = 0 ECONOMIA = 10 DEBITO = 11



CASO 2 - incasso dell'intera quota capitale

t0 e t1 uguali.

SIST BANCARIO = 0 ECONOMIA = 20 DEBITO = 22

t2: All'atto della restituzione la banca incassa l'intera somma.

SIST BANCARIO = 11 ECONOMIA = 9 DEBITO = 11

t3: adesso le cose cambiano, se il sistema bancario decidesse di rimettere in circolo, in parte o interamente, la somma guadagnata (regalandola ai loro amici, o pagando i costi o spendendola in qualsiasi modo...) L'economia potrebbe estinguere interamente il suo debito verso il sistema bancario, rimanendo addirittura con una quota di moneta PROPRIETA' (cioè che NON DEVE ESSERE RESTITUITA!!!)

SIST BANCARIO = 0 ECONOMIA = 9 DEBITO = 0



Domanda: è più grave che distruggano la moneta o che se la mettano in tasca (spendendola o regalandola??)?
Questo è uno spunto per riflettere per quelli che ci accusano di difendere il sistema bancario.

Avatar utente
MrDrago88

Re: signoraggio della quota capitale vs distruzione di monet

Messaggioda MrDrago88 » 9 ago 2010, 14:52

Questo scritto è tratto da una risposta ad un messaggio di Nicoletta Forcheri, che ho conosciuto dal vivo qualche settimana fa, dopo che si è parlato della distruzione di moneta l'ho invitata ad esporre le proprie argomentazioni sul nostro forum, iscrivendosi...
Lei e ovviamente anche Marco Saba, ci accusano di difendere il sistema bancario quando pariamo di cancellazione della moneta, ho cercato appunto di dimostrare che è tutto il contrario, contrariamente a quanto loro e molti signoraggisti superficiali della rete pensano.

Avatar utente
sergioloy

Re: signoraggio della quota capitale vs distruzione di monet

Messaggioda sergioloy » 9 ago 2010, 15:33

manco arrivassero da grandi geni le polemiche. tirino fuori le prove del malloppo e poi ne riparliamo.
tu mostragli la tessera dell'ABI quando ti dicono che difendiamo il sistema bancario.

Avatar utente
Alessandro Bono

Re: signoraggio della quota capitale vs distruzione di monet

Messaggioda Alessandro Bono » 9 ago 2010, 21:48

MrDrago, fidati di me, questi personaggi lasciali perdere.

L'onere della prova è SEMPRE a carico di chi muove l'accusa, ergo, finché Saba & Co. non portano le prove di ciò che dicono (e se lo faranno avvertitemi perché voglio un sacchetto di pop corn ed un posto in prima fila), tu non gli devi proprio un bel niente.

Noi non difendiamo le banche, non accusiamo le banche, non tiriamo in ballo i rettiliani e non andiamo a perderci in inutili cospirazioni. Noi divulghiamo la verità, come stanno le cose, niente di più e niente di meno.

Si tratta di logica. Troppe persone, Saba compreso, confondo i concetti di moneta (mezzo di scambio) e soldi (denaro).

La moneta creata dalle banche è costituita dalla somma dei debiti che le banche stesse hanno verso i loro correntisti. Quando il creditore (correntista) restituisce la cambiale (conto corrente) IL DEBITO SMETTE DI ESISTERE. Nel momento in cui parliamo di banche la "cambiale" viene sempre restituita perché viene concessa a debito fin dalla sua origine (ti prestano un debito). Nel caso di debito bancario, quindi, cessa anche la funzione monetaria.

Quello che sarebbe istantaneo in un mondo in cui esiste solo un'unica grande banca richiede più passaggi nella nostra realtà, dove esiste un sistema bancario non meno unitario, ma pur frazionato in tanti istituti di credito all'apparenza separati.

Avatar utente
domenico.damico

Re: signoraggio della quota capitale vs distruzione di monet

Messaggioda domenico.damico » 9 ago 2010, 21:54

Alessandro Bono ha scritto:...finché Saba & Co. non portano le prove di ciò che dicono (e se lo faranno avvertitemi perché voglio un sacchetto di pop corn ed un posto in prima fila)...


ma come non lo sai che alle Cayman fanno le gare di Camion Carichi di Banconote?

E che giocano alla Playstation con gli stessi Camion Carichi di BIT= moneta?

Avatar utente
sandropascucci
Messaggi: 13566
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: signoraggio della quota capitale vs distruzione di monet

Messaggioda sandropascucci » 9 ago 2010, 22:01

ma se a me l'avvocato Bellacosa (nomen omen), con Studio Legale in London - Milan - Rome, su procura del Dott. Giuseppe ZADRA* dell'ABI voleva denunciarmi un paio di anni fa perché li ho simpaticatansevolmentetesevisi chiamati ABbIetti nel mio folkloristik-e-sarcastik-didattik articolo "La vecchia commedia" ??

stili e colori miei.
::
Aeroporto di Siena, Mussari indagato per la privatizzazione
6 agosto 2010

Giuseppe Mussari, presidente dell'Abi e di Banca Mps è stato iscritto nel registro degli indagati nell'ambito dell'inchiesta condotta dal sostituto procuratore della repubblica di Siena, Mario Formisano, sulla privatizzazione della società dell'aeroporto di Ampugnano situato nel comune di Sovicille (Siena). I reati ipotizzati sono di concorso morale in falso e turbativa d'asta.

Mussari si dice «assolutamente estraneo alle ipotesi di reato ipotizzate dalla procura di Siena» ed esprime «la più ferma fiducia nei confronti della magistratura senese».

Contro il progetto industriale di ampliamento dell'aeroporto di Ampugnano-Siena, si è costituito nell'agosto del 2007 un "Comitato spontaneo di cittadini, apartitico e democratico". Il Comitato è sostenuto da: Italia Nostra, WWF, Legambiente, Farfalle Rosse, Rete dei Comitati per la Toscana di Asor Rosa, Ass. Filo d'Erba, Attac Italia, Ass. Pietra Serena, Comitato per la Salvaguardia della Montagnola Senese, Ass. Grilli Parlanti di Siena e la cittadinanza attiva dei comuni di Siena, Monteriggioni e Sovicille.

fonte: http://www.ilsole24ore.com/art/finanza- ... d=AYqfVeEC

Immagine
Clicca qui o sull'immagine per ingrandire


«..certo è che uno per farsi una foto così qualche problema ce l'ha. o comunque ce l'avrà» [sandropascucci, 2010]


*Giuseppe Zadra è stato sostituito da tale Giovanni Sabatini, ma non preoccupatevi che di fame non morirà!

Infatti ha trovato un impiego qui:

Codice: Seleziona tutto

Prima Sgr/ Giuseppe Zadra nuovo presidente dal 31 luglio
Venerdí 17.07.2009 16:28

Giuseppe Zadra, dal 1992 al mese scorso direttore generale dell'Abi, sara' nominato il 31 luglio presidente di 'Prima Sgr', la societa' di gestione del risparmio nata da una joint venture tra Clessidra Sgr (che detiene il 67%) e Banca Monte dei Paschi di Siena (con il restante 33%).

Lo comunica il gruppo in una nota. La nomina - informa ancora la nota - e' stata fatta "su indicazione dell'azionista di maggioranza Clessidra Sgr e con la condivisione dell'azionista di minoranza Banca Monte dei Paschi di Siena".

fonte: http://www.affaritaliani.it/economia/pr ... 70709.html

Lo stesso Sabatini, del resto, ha fatto di tutto, tranne che il portiere del mio condominio e solo perché non abbiamo portieri nel nostro condominio:

Codice: Seleziona tutto

Nomina Abi rinviata a mercoledì, forse c'è consenso su un candidato
22/06/2009

Si saprà soltanto mercoledì il nome del successore di Giuseppe Zadra per il posto di direttore generale dell'Abi. Anche se gli indizi raccolti fino ad oggi rafforzano l'ipotesi che il comitato dei saggi dell'associazione dei banchieri abbia raccolto un certo consenso intorno al nome di Giovanni Sabatini, funzionario della Consob.

Non a caso proprio oggi, mentre era in corso la riunione dei saggi a Milano sotto la presidenza di Corrado Faissola, è stata notata la visita in sede dello stesso Sabatini che, interpellato in merito alla sua possibile nomina, ha preferito non rilasciare commenti. L'altro nome che circola è invece quello dell'ex direttore generale della Cassa depositi e prestiti, Antonio Turicchi.

Sabatini attualmente ricopre l'incarico di responsabile della divisione emittenti della Consob e in precedenza era stato distaccato al ministero dell'Economia per poi assumere l'incarico di rappresentante del Tesoro in Alitalia (di cui era membro del consiglio di amministrazione) prima della privatizzazione.

Lo stesso Faissola in mattinata aveva indicato che l'Abi comunicherà il nome del nuovo dg ''dopodomani (mercoledì 24,ndr) quando ci sarà il comitato esecutivo'' a Roma. A fargli eco è stato l'amministratore delegato di Intesa Sanpaolo, Corrado Passera, che lasciando la sede dell'Abi, si è limitato a indicare che il prossimo appuntamento è fissato appunto ''a mercoledì prossimo''.

All'incontro odierno, durato l'intero pomeriggio, hanno partecipato anche l'amministratore delegato di UniCredit, Alessandro Profumo, e il direttore generale del Monte dei Paschi di Siena, Antonio Vigni, in rappresentanza del presidente Giuseppe Mussari. Gli altri componenti del comitato sono poi i quattro vicepresidenti dell'Abi, Mario Sarcinelli, Alessandro Azzi, Camillo Venesio e Giovanni Berneschi, e il banchiere Maurizio Sella, già presidente dell'associazione.

Federico Simonelli

fonte: http://www.milanofinanza.it/news/dettag ... %20postion

Codice: Seleziona tutto

Consob: Giovanni Sabatini distaccato al Tesoro
GIOVEDI' 22 GIUGNO 2006

Capo divisione intermediari, reggenza temporanea a Rosati (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Roma, 22 giu - Il capo delle divisione intermediari della Consob, Giovanni Sabatini, e' stato distaccato presso il ministero dell'Economia e delle Finanze, per assumere un incarico di alta dirigenza. Lo rende noto un comunicato della Consob. La reggenza temporanea della divisione intermediari e' stata affidata ad Antonio Rosati, funzionario generale.


Codice: Seleziona tutto

Consob: Giovanni Sabatini distaccato al Tesoro -2-
GIOVEDI' 22 GIUGNO 2006

Responsabile del sistema bancario, finanziario e legale (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Roma, 22 giu - Giovanni Sabatini, secondo quanto si apprende, andra' a ricoprire la carica di Direttore della Direzione IV del Dipartimento del Tesoro, 'Sistema Bancario e Finanziario e Affari Legali'. Fino allo scorso mese di maggio l'incarico era ricoperto da Roberto Ulissi, attualmente all'Eni come direttore 'Affari societari e Governance'.


Codice: Seleziona tutto

Alitalia: Spinetta comunica a Cda volonta' dimissioni -2-
MERCOLEDI' 17 GENNAIO 2007

In cda rimangono solo Giancarlo Cimoli e Giovanni Sabatini (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Roma, 17 gen - Le dimissioni di Spinetta seguono di qualche giorno quelle di Gabriele Checchia, che ha lasciato il cda dopo la sua nomina ad ambasciatore italiano in Libano. carica che non gli consente di continuare a svolgere con la necessaria assiduita' il proprio incarico in consiglio. Prima di Spinetta e Checchia, nei mesi scorsi, si erano dimessi Roberto Ulissi e Augusto Zodda, al quale era subentrato in ottobre Giovanni Sabatini, dirigente generale del Tesoro. Attualmente, quindi, in cda di Alitalia figurano i soli Giancarlo Cimoli e Giovanni Sabatini. Il consiglio d'amministrazione di Alitalia e' convocato per venerdi' prossimo, 19 gennaio: all'ordine del giorno, come richiesto dalla Consob, figura un aggiornamento del piano industriale, anche alla luce della procedura di vendita della quota di controllo da parte del Tesoro, e le dismissioni di asset non strategici.



Codice: Seleziona tutto

Alitalia: si dimette il consigliere Giovanni Sabatini -2-
MERCOLEDI' 14 MAGGIO 2008

Sara' responsabile divisione Emittenti di Consob da giugno (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Roma, 14 mag - A questo proposito la Consob, in una nota, fa sapere che, 'tenendo conto della richiesta di rientro in servizio a suo tempo presentata da Giovanni Sabatini, ne ha deliberato la riammissione in servizio' con 'l'incarico di responsabile della Divisione Emittenti' dal primo giugno prossimo.




Codice: Seleziona tutto

Abi: in corso Comitato saggi per nuovo direttore generale
LUNEDI' 22 GIUGNO 2009

Testa a testa Antonio Turicchi e Giovanni Sabatini (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Milano, 22 giu - E' in corso, presso la sede milanese dell'Abi, il Comitato dei saggi chiamato ad individuare il nuovo direttore generale dell'Associazione bancaria italiana che sostituira' l'uscente Giuseppe Zadra. Il comitato, sotto la presidenza di Corrado Faissola, comprende i quattro vicepresidenti Abi (Mario Sarcinelli, Alessandro Azzi, Camillo Venesio, Giovanni Berneschi) e Maurizio Sella, Giuseppe Mussari, Alessandro Profumo, Corrado Passera. La lista dei potenziali candidati nelle ultime ore, secondo le ultime indiscrezioni, si e' ristretta a due nomi: Antonio Turicchi (ex direttore generale Cdp) e Giovanni Sabatini (dirigente Consob). Man-cv- (RADIOCOR) 22-06-09 15:49:50 (0217) 5 NNNN



Codice: Seleziona tutto

Abi: Sabatini entra nella sede, in corso incontro saggi su d.g.
LUNEDI' 22 GIUGNO 2009

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Milano, 22 giu - Giovanni Sabatini, tra i candidati indicati dalle indiscrezioni a diventare il nuovo direttore generale dell'Abi, e' stato visto entrare nel tardo pomeriggio nella sede milanese dell'Associazione bancaria italiana. All'inizio del pomeriggio e' iniziata la riunione dei saggi per scegliere il sostituto di Giuseppe Zadra. Sabatini, dirigente Consob, interpellato sulla sua visita, ha preferito non rispondere. Man-cv- (RADIOCOR) 22-06-09 16:28:24 (0225) 5 NNNN


Codice: Seleziona tutto

Abi: Giovanni Sabatini nuovo direttore generale (RCO)
MERCOLEDI' 24 GIUGNO 2009

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Roma, 24 giu - Il Comitato esecutivo dell'Abi ha designato all'unanimita' Giovanni Sabatini, attuale condirettore della Consob, alla carica di direttore generale. Lo ha annunciato il presidente dell'Abi, Corrado Faissola, all'uscita del Comitato esecutivo appena concluso. Ora la proposta verra' portata al Consiglio dell'Abi che e' l'organo designato a nominarlo. Enr-p-y- (RADIOCOR) 24-06-09 19:14:56 (0357) 3 NNNN


Codice: Seleziona tutto

Abi: Giovanni Sabatini nuovo direttore generale -2-
MERCOLEDI' 24 GIUGNO 2009

Consiglio accoglie proposta Esecutivo. Nomina all'unanimita' (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Roma, 24 giu - Il Consiglio dell'Abi ha accolto la proposta del Comitato esecutivo ed ha nominato all'unanimita' Giovanni Sabatini nuovo direttore generale dell'Associazione. Giovanni Sabatini, attuale responsabile divisione emittenti Consob, succede a Giuseppe Zadra, direttore generale uscente. Il Consiglio dell'Abi, si legge in una nota, ha espresso i migliori auguri per il nuovo incarico. Sabatini, nato a Roma il 22 dicembre del 1959 e laureato in economia e commercio, dal primo giugno dello scorso anno e' condirettore centrale della Consob. In precedenza, dal settembre 2004 al maggio 2006, ha ricoperto l'incarico di responsabile della divisione intermediari e in precedenza quello di responsabile dell'ufficio organizzazione mercati. Da giugno 2006 a giugno dello scorso anno e' stato dirigente generale della direzione sistema bancario e finanziario presso il ministero dell'Economia. Enr-g- (RADIOCOR) 24-06-09 19:47:43 (0379) 5 NNNN






Codice: Seleziona tutto

Banche: Sabatini, applicazione Basilea3 sia graduale o rischio ripresa
MARTEDI' 4 MAGGIO 2010

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Roma, 04 mag - Secondo il direttore generale dell'Abi, Giovanni Sabatini, e' necessaria "una attenta analisi" dell'impatto delle nuove regole di Basilea3 "non soltanto sulla stabilita' degli intermediari ma anche sulle ricadute sul sistema economico in generale". Intervenendo al convegno dell'Abi in cui e' stata presentata anche la guida 'Conoscere il rating' dedicata alle Pmi, Sabatini ha sottolineato che "le banche hanno sostenuto il sistema continuando ad erogare il credito e continueranno a sostenere l'economica. Tuttavia la ripresa e' ancora fragile e un'applicazione non sufficientemente graduale e troppo rigida delle nuove norme potrebbe comprometterla". Cel-g- (RADIOCOR) 04-05-10 12:10:36 (0110) 5 NNNN


e cmq questo pischelletto nun era:

Codice: Seleziona tutto

Montetitoli: Tantazzi presidente, Modiano vicepresidente -2-
GIOVEDI' 22 NOVEMBRE 2001

Giovanni Sabatini amministratore delegato Radiocor - Milano, 22 nov - Il maggior coordinamento ''e' volto a rafforzare il legame esistente tra la Montetitoli, gestore dei servizi di custodia e regolamento, e i mercati che di tali servizi si servono''. Il completamento del disegno complessivo ''trovera' esecuzione nell'assemblea che approvera' il bilancio della societa' per il 2001. In quella sede - aggiunge la nota - potra' essere ulteriormente ampliata la rappresentanza dei soci nel consiglio della societa''' Il nuovo assetto di vertice della Montetitoli, che comprende Giovanni Sabatini, nominato amministratore delegato, ''assicura alla societa' una guida dotata di grande rappresentativita', elevato prestigio e competenze tecniche''.


ma un conflitto di interessi no??

Codice: Seleziona tutto

Montetitoli: Sabatini al debutto come nuovo dg

Radiocor - Milano, 05 giu - Giovanni Sabatini, gia' responsabile per la Consob dell'Ufficio Mercati a pronti, ha assunto l'incarico di direttore generale di Montetitoli. La sua nomina - informa una nota - completa il cambiamento dei vertici avviato con l'incarico assegnato a Paolo Cittadini come vicedirettore generale.



LA FONTE DI TUTTO QUESTO?

ovviamente "archivio-radiocor.ilsole24ore.com/giovanni-sabatini/"

della serie: SONO SEMPRE LORO! i cantanti, chi scrive la musica, chi la canta , chi la suona, chi dice che è una bella musica, chi mette i voti a chi dice che è una bella musica e chi vuole tenere questo Paese stretto per le palle della MONETA DEBITO.

MA CHE QUESTO PERSONAGGIO VA IN GIRO ZOMPETTANDO ALLA MATTINA IN UN MINISTERO DI UN PAESE SOVRANO E CONTEMPORANEAMENTE SIEDE NEL CDA DI UNA COMPAGNIA AEREA E NEL POMERIGGIO VA A DIRIGERE LE RIUNIONI DELL'ALLEGRO CLUB DENOANDRI BANCHIERI.. NESSUNO DICE NULLA?
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

Avatar utente
MrDrago88

Re: signoraggio della quota capitale vs distruzione di monet

Messaggioda MrDrago88 » 10 ago 2010, 1:42

Alessandro Bono ha scritto:MrDrago, fidati di me, questi personaggi lasciali perdere.

L'onere della prova è SEMPRE a carico di chi muove l'accusa, ergo, finché Saba & Co. non portano le prove di ciò che dicono (e se lo faranno avvertitemi perché voglio un sacchetto di pop corn ed un posto in prima fila), tu non gli devi proprio un bel niente.

Noi non difendiamo le banche, non accusiamo le banche, non tiriamo in ballo i rettiliani e non andiamo a perderci in inutili cospirazioni. Noi divulghiamo la verità, come stanno le cose, niente di più e niente di meno.

Si tratta di logica. Troppe persone, Saba compreso, confondo i concetti di moneta (mezzo di scambio) e soldi (denaro).

La moneta creata dalle banche è costituita dalla somma dei debiti che le banche stesse hanno verso i loro correntisti. Quando il creditore (correntista) restituisce la cambiale (conto corrente) IL DEBITO SMETTE DI ESISTERE. Nel momento in cui parliamo di banche la "cambiale" viene sempre restituita perché viene concessa a debito fin dalla sua origine (ti prestano un debito). Nel caso di debito bancario, quindi, cessa anche la funzione monetaria.

Quello che sarebbe istantaneo in un mondo in cui esiste solo un'unica grande banca richiede più passaggi nella nostra realtà, dove esiste un sistema bancario non meno unitario, ma pur frazionato in tanti istituti di credito all'apparenza separati.



Ma forse mi sono spiegato male, ho parlato di accusa ma lei si è rivolta a me gentilmente, anzi, anche interessata su molti punti, uno di questi è la distruzione di moneta, infatti ho approfittato dell'occasione per fare un copia incolla della discussione.

Avatar utente
Umiltao

Re: signoraggio della quota capitale vs distruzione di monet

Messaggioda Umiltao » 10 ago 2010, 1:48

La verità è che "stiamo" cercando di ricattarla, cioè l' abbandono della sua posizione e il ripiego consapevole non imposto sulle posizioni etico-economico-monetarie del P.RI.M.IT. in cambio dell' uscita dal Bestiario™ (che dopo mesi non sanno ancora che esiste, neanche se glielo dici in faccia o glielo linki più volte...). :lol:


Torna a “Libero scambio di opinioni sul SIGNORAGGIO”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono liberamente riproducibili purché sia citata e linkata la fonte (sono infatti rilasciati sotto una licenza Creative Commons BY-NC-SA 2.0) Il redattore non e' legalmente responsabile per i pensieri e le affermazioni espresse in questo blog dai visitatori. L'autore non assume alcuna responsabilità nel caso di eventuali errori contenuti negli articoli o di errori in cui fosse incorso nella loro riproduzione sul sito. Tutte le pubblicazioni su questo sito avvengono senza eventuali protezioni di brevetti d'invenzione; inoltre, i nomi coperti da eventuale marchio registrato vengono utilizzati senza tenerne conto. Questo sito non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 Comunque, Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. :: SE&O :: Salvo Errori et Omissioni "come scrivono le banche, in calce agli estratti conto, per evitare eventuali future azioni penali".