4 luglio 1776

Tutto quello che hai da dire sul signoraggio..
ps: tu parleresti mai seriamente con un tizio che indossa un passamontagna? Ecco perché devi essere iscritto al Forum per.. (no piangina, tnks)
Avatar utente
Umiltao

4 luglio 1776

Messaggioda Umiltao » 4 lug 2010, 16:10

Oggi 4 luglio 2010 è il 234º anniversario della fondazione degli Stati Uniti d' America.

Il 4 luglio 1776 i trentatré delegati del Secondo Congresso Continentale delle Colonie Unite del Nord America, i Founding Fathers, ratificano a Filadelfia la Dichiarazione di Indipendenza degli Stati Uniti d' America dalla Gran Bretagna di Re Giorgio III d' Inghilterra.
Tale Dichiarazione sancisce la nascita degli Stati Uniti d' America dalla federazione di 13 tra ex Colonie e Province della Gran Bretagna in Nord America:

New Hampshire, Massachusetts Bay, Rhode Island e Piantagioni di Providence, Connecticut, New York, New Jersey, Pennsylvania, Delaware, Maryland, Virginia, Carolina del Nord, Carolina del Sud e Georgia.

Venne scritta dalla Commissione dei Cinque composta da Thomas Jefferson, John Adams, Benjamin Franklin, Robert R. Livingston e Roger Sherman.



Alcuni esempi di cartamoneta "continental currency" - evoluzione dei "colonial scrip" e dei "continental" emessi da singole colonie e province fin dalla fine del '600 - emessa dal Congresso a nome di tutte le ex colonie e province inglesi del Nord America senza indebitarsi col Sistema Bancario al cui vertice stava la Bank of England, che evidenziano per iscritto il cambio di denominazione della Confederazione, da "The United Colonies" a "The United States", sancito dalla Dichiarazione di Indipendenza del 4 luglio 1776:


1/3 di dollaro continentale delle Colonie Unite (prima del 4 luglio 1776), fronte:

Immagine



1/3 di dollaro continentale delle Colonie Unite (prima del 4 luglio 1776), retro:

Immagine



6 dollari continentali delle Colonie Unite (prima del 4 luglio 1776):

Immagine



40 dollari continentali degli Stati Uniti (dopo il 4 luglio 1776):

Immagine



50 dollari continentali degli Stati Uniti (dopo il 4 luglio 1776):

Immagine

Avatar utente
MicheleSchicchi
Messaggi: 165
Iscritto il: 4 gen 2010, 3:03
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: arezzo
azioni: traduzioni
Località: Arezzo

Re: 4 luglio 1776

Messaggioda MicheleSchicchi » 4 lug 2010, 19:16

il simbolo dell'ultima sembra quello degli illuminati..
Michele Schicchi
- Fa' ciò che vuoi, così potrai essere - A.C.

Avatar utente
Alessandro Bono

Re: 4 luglio 1776

Messaggioda Alessandro Bono » 4 lug 2010, 19:17

Beh, i padri fondatori erano (chi più chi meno) massoni.

Avatar utente
Umiltao

Re: 4 luglio 1776

Messaggioda Umiltao » 4 lug 2010, 20:35

Benjamin Franklin pare fosse pure membro di club satanisti inglesi esclusivi... che fosse un massone è ovvio.

Thread creato apposta-per in molti sensi. Vediamo chi ne sa trovare di più.

Qui per esempio riguardo uno tra i vari sensi abbiamo una diapositiva:
MicheleSchicchi ha scritto:il simbolo dell'ultima sembra quello degli illuminati..
CVD. Te pareva... [effetto stana-complottisti testato! ;) ]

Quello è il simbolo di chi costruisce! Infatti «massone» deriva dal francese maçon e significa «muratore». Infatti in italiano un sinonimo di «massone» è proprio «muratore» e i simboli massonici per eccellenza guarda caso sono squadra e compasso, cioè gli strumenti del muratore specializzato nel progetto, più teorico del semplice manovale, l' architetto.

Inoltre «Architetto» è un epiteto della Divinità e da qui il teorema: io-creo = io-DIO©.

Chi non costruisce vive di riflesso, al massimo, sennò delega. Figurarsi le implicazioni se quello che si sta costruendo è un Sistema, non un semplice "edificio" isolato! E quindi [...].

[...].

Avatar utente
Umiltao

Re: 4 luglio 1776

Messaggioda Umiltao » 4 lug 2010, 20:44

Un architetto improvvisato che non parte dalla cazzuola e non vuole far fatica potrebbe dire per esempio:

«Nazionalizziamo il TUS ORA!!!™» :mrgreen: ( :evil: )

Avatar utente
MrDrago88

Re: 4 luglio 1776

Messaggioda MrDrago88 » 4 lug 2010, 21:16

Infatti i simboli attuali sui dollari americani non sono altro che una riedizione dei colonial script, l'ennesima conferma di quanto si è affermato fin ora sulla teoria del complotto....

viewtopic.php?f=9&t=736

Avatar utente
Lerda Michele
Messaggi: 483
Iscritto il: 28 nov 2009, 11:51
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Cuneo-Torino
azioni: scrittura articoli, manovalanza in piazza, volantinaggio in proprio, contatti con altre "entità", organizzazione eventi.
Località: Busca (Cuneo)

Re: 4 luglio 1776

Messaggioda Lerda Michele » 5 lug 2010, 11:08

Dai non vaneggiamo, gli architetti non sanno costruire, se dietro un architetto non ci fosse un' ingegnere che controlla che l' edificio non crolli rimarrebbero solo edifici...di carta!

P.S. chi trova l' allusione 100 punti!
P.P.S. potrebbe anche non esserci! :shock:
La vita è qui e ora il resto non conta!!!

Avatar utente
Umiltao

Re: 4 luglio 1776

Messaggioda Umiltao » 5 lug 2010, 14:12

Uff..© Lo so meglio di te, nessun vaneggiamento. Ma non mi riferisco certo agli architetti di oggi, intrisi di retorica e scarsi di calcolo. Per esempio Fidia, Brunelleschi o Eiffel dove li mettiamo? E inoltre «architetto» è inteso in senso abbastanza metaforico e generale per identificare il costruttore-pensatore attivo che si contrappone a chi si trova le cose già fatte per propria negligenza o incapacità e magari le subisce negli aspetti più negativi.
La parola nel contesto è comprensiva anche di ingegnere edile (sei contento ORA©? ;) ) e di operaio edile, non a caso «massone» è riferito proprio al costruttore manuale, il muratore appunto come già prima evidenziato, che deve comunque avere sempre rudimenti tecnico-teorici per dare stabilità nel tempo a una struttura. Qui non si sta parlando certo di palazzacci Edilnord - Pirelli RE, di gallerie ferroviarie siciliane o di edifici pubblici aquilani, dove le cose malfatte sono pure volute.

Ora siamo all' 86% OT. Vediamo di rimanere sui binari e di non deragliare su robette autoreferenziali.

Di simboli ce ne sono parecchi sui continental, ma a quanto pare si tende a vedere solo piramidi e Rothschild in stile David Icke... già Pamio sta una spanna sopra...

Devo dirli solo io i simboli e la numerologia presenti nei continental postati? Orsù (così penso che la finiamo tra 33 post coi massoni), trovateli ORA!!!™ che siamo in sezione "libero scambio di opinioni sul SIGNORAGGIO", mica sul SIGNORA!!!™GGIO...
[che poi vi entro alla Totti sugli stinchi con intensitè© se dite cose inesatte :mrgreen: ]

Avatar utente
MicheleSchicchi
Messaggi: 165
Iscritto il: 4 gen 2010, 3:03
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: arezzo
azioni: traduzioni
Località: Arezzo

Re: 4 luglio 1776

Messaggioda MicheleSchicchi » 5 lug 2010, 14:39

approposito di architetti: sui 6 dollari c'è la firma in nero

di B. Fuller che sta per Buckminster Fuller,

un architetto vissuto tra la fine dell'800 e il 1980.

sempre sui 6 dollari c'è la scritta "Perseverando", credo che si riferisca alla

volontà di creare oltre che ad un nuovo stato qualcos'altro..

poi bo io c'ho provato
Michele Schicchi
- Fa' ciò che vuoi, così potrai essere - A.C.

Avatar utente
kasiacolagrossi
Messaggi: 2454
Iscritto il: 12 dic 2009, 14:28
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma e provincia
azioni: volantinaggio in proprio, grafica , costruzione e/o progettazione dei supporti, manovalanza di piazza,
Località: Castel Madama (RM)

Re: 4 luglio 1776

Messaggioda kasiacolagrossi » 5 lug 2010, 17:17

scrivere sulla banconota da 1/3 di dollaro che " mind your bisness" è come dare coordinate di una scuola materna ad un pilota con il dito sopra il bottone "distruggi"...
katarzyna edyta colagrossi

Avatar utente
Lerda Michele
Messaggi: 483
Iscritto il: 28 nov 2009, 11:51
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Cuneo-Torino
azioni: scrittura articoli, manovalanza in piazza, volantinaggio in proprio, contatti con altre "entità", organizzazione eventi.
Località: Busca (Cuneo)

Re: 4 luglio 1776

Messaggioda Lerda Michele » 5 lug 2010, 17:55

Michele ( non sto parlando da solo :D ) quel Fuller se nacque alla fine dell' 800 come fece a firmare quei fogli nel 1775? Vabbè che è un architetto© però... :mrgreen:

Comunque l' allusione al vaneggiamento era un' esempio di come ad ingegneria si commenti il piano di studi di architettura considerando che ambedue dispongono della firma sui progetti, cose strane della vita!
Chiaramente nel contesto non si tratta di architetto come figura professionale! :mrgreen:

Per i simboletti dico un grande BOH! Non mi interessano più di tanto ma se proprio dovessi buttarla lì direi che il sole presente nel 1/3 di dollaro è assai losco! :roll:

Per quanto riguarda l' indipendenza americana e la storia in generale degli Stati Uniti d' America consiglio ( che strano dove l' ho già visto 'sto sito? ) I signori del denaro
La vita è qui e ora il resto non conta!!!

Avatar utente
MicheleSchicchi
Messaggi: 165
Iscritto il: 4 gen 2010, 3:03
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: arezzo
azioni: traduzioni
Località: Arezzo

Re: 4 luglio 1776

Messaggioda MicheleSchicchi » 5 lug 2010, 21:42

magari venivano emessi anchenel 900; cmq mi sembra strano che ci siano 2

B. Fuller che hanno ricoperto cariche importanti (piu o meno)

nella storia degli stai uniti
Michele Schicchi
- Fa' ciò che vuoi, così potrai essere - A.C.

Avatar utente
Umiltao

Re: 4 luglio 1776

Messaggioda Umiltao » 5 lug 2010, 21:50

Che utenti svogliati... pare di essere su facebook!

Avatar utente
MrDrago88

Re: 4 luglio 1776

Messaggioda MrDrago88 » 7 lug 2010, 3:10

L'INFLAZIONE NELLE COLONIE AMERICANE

Da Wikipedia: INFLAZIONE E SISTEMA MONETARIO MODERNO

"Dopo la Guerra di indipendenza americana (1775-1783), la stampa di quantitativi di carta moneta al di fuori di qualsiasi controllo produsse una spirale inflazionistica tale per cui anche al giorno d'oggi, negli Stati Uniti, la locuzione "Non vale un Continentale" (dal nome del dollaro di allora detto "Dollaro Continentale") indica un oggetto di valore irrisorio."



TRADUZIONE:


In America scarseggiava materiale adatto per il conio di moneta, così le colonie cominciarono a stampare denaro in maniera assolutamente indipendente, ottenendo stupefacenti risultati. La moneta utilizzata si chiamava Colonial Script, era emessa senza debito e non era garantita né da oro, né da argento, ma dalla sola accettazione dei cittadini.

"E’ molto semplice. Nelle colonie stampiamo i nostri soldi. Si chiamano Colonial script. Li emettiamo in proporzione diretta alle necessità dell’industria e del commercio per rendere facile lo scambio fra produttori e consumatori. In questo modo, creiamo la carta moneta propria delle colonie, ne controlliamo il potere d’acquisto e non abbiamo da pagare interessi a nessuno.».
Benjamin Franklin


L'inghilterra era pesantemente indebitata con la Banca Centrale, per una cifra pari a circa 170.000.000 dollari. Così, per sanare il debito, gli Inglesi presero la decisione di effettuare una pesante tassazione nelle colonie americane. Venne così alla luce la pratica dei Colonial Script, che dettero parecchio fastidio ai poteri forti dei banchieri.

Con il provvedimento ”Currency Act of 1764” le Colonie non erano più abilitate a stamparsi la propria moneta e i futuri pagamenti dovettero essere eseguiti in oro o argento.

"In un anno le condizioni cambiarono così radicalmente che la prosperità cessò d’improvviso. Incominciò una recessione talmente forte che le strade delle colonie erano piene zeppe di disoccupati."
Benjamin Franklin - un anno dopo il provvedimento.


CVD

mulodetrieste
Messaggi: 143
Iscritto il: 9 ott 2009, 15:46
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Trieste
azioni: manovalanza di piazza, volantinaggio in proprio, pagamento quota
Località: Trieste

Re: 4 luglio 1776

Messaggioda mulodetrieste » 9 lug 2010, 18:35

il numero, forse progressivo, scritto a mano con inchiostro rosso, come la seconda firma.....
Non fa parte delle attribuzioni e delle responsabilità di un giornale
dare le garanzie che tutto ciò che viene pubblicato non serva un
qualche interesse.... Edward L. Bernays


Uroš Tul


Torna a “Libero scambio di opinioni sul SIGNORAGGIO”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono liberamente riproducibili purché sia citata e linkata la fonte (sono infatti rilasciati sotto una licenza Creative Commons BY-NC-SA 2.0) Il redattore non e' legalmente responsabile per i pensieri e le affermazioni espresse in questo blog dai visitatori. L'autore non assume alcuna responsabilità nel caso di eventuali errori contenuti negli articoli o di errori in cui fosse incorso nella loro riproduzione sul sito. Tutte le pubblicazioni su questo sito avvengono senza eventuali protezioni di brevetti d'invenzione; inoltre, i nomi coperti da eventuale marchio registrato vengono utilizzati senza tenerne conto. Questo sito non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 Comunque, Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. :: SE&O :: Salvo Errori et Omissioni "come scrivono le banche, in calce agli estratti conto, per evitare eventuali future azioni penali".