COVID19 - Quando pensi che ci sia da scommettere su TRUMP #covid-trump.primit.it

COLPO DI STATO IN ITALIA: GOVERNISSIMO DI INCAPACI ESCLUDE IL PARLAMENTO DEMOCRATICO AUTOCONFERENDOSI PIENI POTERI PER LA COSIDETTA EMERGENZA COVID-19 FINO AL 2021* http://covid.primit.it
*[vedremo solo a fine luglio se, e quanto, l'intervento del presidente Mattarella (del 21mag2020) risulterà essere stato veramente bloccante o un edulcorato rimando]
sandropascucci
Messaggi: 13553
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

COVID19 - Quando pensi che ci sia da scommettere su TRUMP #covid-trump.primit.it

Messaggioda sandropascucci » 18 mag 2020, 12:15

---

http://covid-trump.primit.it

Codice: Seleziona tutto

IL CODICE TRUMP

TRUMP CODE
Le Code Trump

DEEP STATE

Codice: Seleziona tutto

STATO PROFONDO


Codice: Seleziona tutto

PALLOTTOLE A SALVE
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 13553
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

LA SCOMMESSA

Messaggioda sandropascucci » 18 mag 2020, 13:09

FASE1: Far apparire Trump un idiota


::
Dai voli sicuri al disinfettante in vena: le soluzioni al coronavirus di Donald Trump
Tre mesi di sconfinamento del presidente nelle competenze sanitarie-epidemiologiche nella guerra al coronavirus


FASE2: Arriva l'eroe, ovviamente contro Trump


::
Dr. Fauci, l’eroe del coronavirus vs. Trump: la resa dei conti tra scienza e ignoranza
Messo in disparte dalla determinazione di Trump a distorcere i fatti, Anthony Fauci si ritrova in una situazione precaria: continui a dire la verità al potere
[..]
L’”eroe” del coronavirus sarà Anthony Fauci. A distanza di anni, la Storia darà testimonianza che il Dott. Fauci divenne il simbolo del razionalismo, della verità, dell'integrità e della trasparenza – cioè, il simbolo della scienza – mentre Donald Trump verrà ricordato per la sua emotività, la sua ignoranza e il suo rifiuto della scienza, il suo egocentrismo e il suo offuscamento della realtà.


FASE3: Il rinforzino (qualcuno di grosso, un pezzo da 90) contro Trump


::
"Lo schiaffo di Obama a Trump: “Non fa neanche finta di governare”


FASE4: oppss.. un aiutino.. scricchiola qualcosa.. qualcuno di noto è dalla parte di Trump


::
Rudy Giuliani contro Obama: "Ha finanziato il laboratorio di Wuhan"
L'ex sindaco di New York se la prende anche con Anthony Fauci, l'immunologo della Task Force Usa. "Il dottor Fauci ha stanziato 3,7 milioni di dollari al laboratorio di Wuhan, vogliamo risposte"


anche se..(oopure: ovviamente che)


::
Com’è che Giuliani è finito così
Da ex rispettatissimo sindaco di New York è diventato una specie di faccendiere di Trump, per lo stupore di molti

Una delle figure centrali del nuovo scandalo che ha interessato il presidente americano Donald Trump, e che ha convinto i Democratici ad avviare una procedura di impeachment nei suoi confronti, è noto da tempo ai giornalisti e al pubblico americano: è Rudolph “Rudy” Giuliani, popolare e rispettato sindaco di New York fra il 1994 e il 2001.


FASE5: Trump se li inc.. smaschera tutti..


::
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 13553
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

COVID: L'Entente Trump-Xi

Messaggioda sandropascucci » 18 mag 2020, 13:19

Codice: Seleziona tutto

da: https://www.youtube.com/watch?v=EBjIRGPdJ5Q




Codice: Seleziona tutto

originale: https://www.youtube.com/watch?v=NBiLclR5cts
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 13553
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

PROMEMORIA: ascoltare le parole, senza guardare al parrucchino, senza ascoltare risate prezzolate

Messaggioda sandropascucci » 18 mag 2020, 14:20

Codice: Seleziona tutto

https://www.youtube.com/watch?v=RUA_XxghA3I




::
PROMEMORIA: ascoltare le parole, senza guardare al parrucchino, senza ascoltare risate prezzolate
(sandropascucci 18052020 primit.it signoraggio.COM)

Cosa sta dicendo Trump? A sentire i conduttori e gli invitati sta dicendo cose inaudite. Siamo sicuri?
Dire, sostanzialmente, che "meno test fai meglio è" è così folle?

Se fare i test vuol dire far apparire tutti positivi o contagiati, laddove per "contagiati" vuol dire impaurire il popolo, per avere una semplice influenza.. laddove imparurire il popolo ha lo scopo di soggiogarlo, così da manipolarlo.. è così folle dire che MENO TEST FAI MEGLIO E'?

Minimizzare, pubblicamente, i consigli [idioti, nota mia] degli esperti medici, primo tra tutti tal FAUCI, non è forse un bene, che permette di fatto di non essere chiusi in casa, laddove serve il sole per debellare il virus, e le mascherine fanno più male che bene e uscire è un sacrosanto diritto costituzionale?

"Siamo tornati" [alla Terminator I'm back] non è forse dire SIAMO TORNATI LIBERI, nonostante VOI?

Quindi: post-it.
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 13553
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Trump: "Contro il coronavirus da dieci giorni prendo ​idrossiclorochina"

Messaggioda sandropascucci » 19 mag 2020, 0:19

Codice: Seleziona tutto

da: https://www.agi.it/estero/news/2020-05-18/coronavirus-trump-idrossiclorochina-8653521/


> Trump: "Contro il coronavirus da dieci giorni prendo ​idrossiclorochina"

Nel rivelare che prende il farmaco anti-malarico il presidente Usa ha sottolineato di essere risultato negativo al Covid-19 e di non mostrare nessun sintomo

Il presidente americano, Donald Trump, ha rivelato di prendere "da una settimane e mezza" idrossiclorochina, il farmaco anti-malarico da lui ritenuto come rimedio efficace al coronavirus.

Nel rivelare che prende il farmaco anti-malarico da dieci giorni, Trump ha sottolineato di essere risultato negativo al coronavirus e di non mostrare nessun sintomo. "Prendo una pillola ogni giorno", precisando di assumere anche zinco come misura preventiva.

"Penso che sia buona, ho sentito un sacco di storie positive", ha sottolineato, rispondendo a una domanda sul perché prendesse la idrossiclorochina.

L'efficacia del farmaco è stata messa in dubbio da numerosi esperti e sono stati sollevati interrogativi su pericolosi effetti collaterali.

Anche Anthony Fauci, noto immunologo e membro della task force Usa contro il Covid-19, il mese scorso ha frenato sull'uso, sostenendo che "al momento la sperimentazione è avvenuta in maniera troppo casuale per avere certezze sulla sua efficacia".


::
Ecco il codiceTRUMP: sputtanarli senza attaccarli direttamente.
Senza perdere energie con lotte frontali.
Tu sei dottore e dici che questa cosa non serve?
Io la prendo ugualmente, male non mi fa e NON ho il COVID.
Le persone trarranno le loro considerazioni.
O il COVID non è quella peste bubbonica che dite VOI dottori (quindi siete ciarlatani) o le medicine che avversate sono, invece, adatte allo scopo (e quindi siete ciarlatani ugualmente)
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 13553
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: LA SCOMMESSA

Messaggioda sandropascucci » 20 mag 2020, 10:23

https://www.repubblica.it/salute/medici ... 257075561/

estratto:

Perché Trump mette a rischio la sua salute assumendo idrossiclorochinaPerché Trump mette a rischio la sua salute assumendo idrossiclorochina
Donald Trump
Il presidente Usa ne prende una pasticca al giorno per prevenire il contagio. Gli esperti mettono in guardia sui pericoli per il cuore soprattutto per persone della sua età

di IRMA D'ARIA

[..]

Effetto Trump
Dunque, si tratta di casi rari. Ma potrebbero diventare di più se altre persone dovessero seguire l'esempio di Trump: "Anche se si trattasse di effetti collaterali che si verificano su un soggetto ogni 10mila - sottolinea Bisoffi - se poi milioni di persone iniziassero a prenderlo seguendo l'esempio di Trump, allora i numeri aumenterebbero. E, un conto è assumere idrossiclorochina nell'ambito di un trial in cui i soggetti sono sani e vengono monitorati costantemente e un altro è farlo in totale autonomia. Quindi, ribadiamo l'importanza di evitare il 'fai da te' ricorrendo all'assunzione di questo farmaco in totale autonomia anche perché un cittadino in genere non è monitorato come può esserlo il presidente Trump".


>> su un soggetto ogni 10mila - sottolinea Bisoffi - se poi milioni di persone iniziassero a prenderlo seguendo l'esempio di Trump, allora i numeri aumenterebbero.

questo è fuori di testa. se è raro è raro. se 1 : 10.000 allora 30.000 : 300.000.000
quindi TUTTI gli abitanti degli Stati Uniti salvati da 10.000 persone con mal di testa?
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 13553
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: LA SCOMMESSA

Messaggioda sandropascucci » 20 mag 2020, 10:28

Codice: Seleziona tutto

da: https://www.repubblica.it/salute/medicina-e-ricerca/2020/05/19/news/trump_e_l_idrossiclorochina_presto_per_usarlo_in_prevenzione_e_dopo_i_70_anni_attenzione_agli_effetti_sul_cuore_-257075561/


estratto:

Perché Trump mette a rischio la sua salute assumendo idrossiclorochinaPerché Trump mette a rischio la sua salute assumendo idrossiclorochina
Donald Trump
Il presidente Usa ne prende una pasticca al giorno per prevenire il contagio. Gli esperti mettono in guardia sui pericoli per il cuore soprattutto per persone della sua età
di IRMA D'ARIA
[..]
I possibili effetti collaterali più comuni ma leggeri
Ma quali potrebbero essere gli eventi avversi dell'idrossiclorochina su persone dell'età di Donald Trump, visto che ne ha 73? "A prescindere dall'età - chiarisce Bisoffi - questo farmaco può dare degli effetti collaterali. Quelli più comuni, ma che forse sono poco importanti per un personaggio come Trump, sono l'anoressia, la labilità affettiva, cefalea, nausea e disturbi gastrointestinali".
[..]
I rischi per il cuore
A fare la differenza, però, può essere proprio l'età e le condizioni di salute generale di chi assume idrossiclorochina: "Anche se si tratta di un farmaco che è estremamente ben tollerato, già testato su milioni di persone e nella grande maggioranza dei casi non provoca grandi eventi avversi - prosegue l'infettivologo - possono esserci dei rari effetti di cardiotossicità che possono essere più pericolosi per i soggetti già predisposti. Per esempio, può provocare aritmia cardiaca che in qualche caso può portare a fibrillazione ventricolare, scompenso cardiaco o addirittura morte".
[..]
Effetto Trump
Dunque, si tratta di casi rari. Ma potrebbero diventare di più se altre persone dovessero seguire l'esempio di Trump: "Anche se si trattasse di effetti collaterali che si verificano su un soggetto ogni 10mila - sottolinea Bisoffi - se poi milioni di persone iniziassero a prenderlo seguendo l'esempio di Trump, allora i numeri aumenterebbero. E, un conto è assumere idrossiclorochina nell'ambito di un trial in cui i soggetti sono sani e vengono monitorati costantemente e un altro è farlo in totale autonomia. Quindi, ribadiamo l'importanza di evitare il 'fai da te' ricorrendo all'assunzione di questo farmaco in totale autonomia anche perché un cittadino in genere non è monitorato come può esserlo il presidente Trump".


>> ..su un soggetto ogni 10mila - sottolinea Bisoffi - se poi milioni di persone iniziassero a prenderlo seguendo l'esempio di Trump, allora i numeri aumenterebbero..

questo è fuori di testa. se è raro è raro.
se 1 : 10.000 allora 30.000 : 300.000.000
quindi TUTTI gli abitanti degli Stati Uniti salvati da 30.000* persone con mal di testa?
*solo tra questi 30.000 ci sarebbero, da verificare, effetti più gravi come la morte
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 13553
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: LA SCOMMESSA SU TRUMP

Messaggioda sandropascucci » 25 mag 2020, 19:17

> da: https://www.repubblica.it/cronaca/2020/ ... P2-S1.8-T1

L'Oms sospende la sperimentazione sull'idrossiclorochina: "Preoccupati per la sicurezza"
La decisione è stata appena comunicata
25 maggio 2020

L'Organizzazione mondiale della sanità ha annunciato la decisione di sospendere i test sull'uso della idrossiclorochina per il trattamento del Covid-19, manifestando preoccupazione per la sicurezza. Il farmaco, il cui brevetto è scaduto, viene utilizzato per l'artrite reumatoide e aveva mostrato possibili benefici nel combattere il Covid, tanto da essere usato diffusamente come terapia compassionevole in assenza di una medicina specifica.

Nei giorni scorsi il presidente americano Trump aveva dichiarato di utilizzare il farmaco come prevenzione contro il coronavirus, attirando furenti critiche della comunità scientifica che ricorda gli effetti collaterali associati al farmaco.

In una conferenza stampa virtuale il direttore generale dell'Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha precisato che l'organizzazione ha sospeso "temporaneamente" in via precauzionale gli esperimenti clinici sull'uso della idrossiclorochina in corso con i suoi partner in diversi Paesi.

La decisione fa seguito alla pubblicazione venerdì scorso nella rivista Lancet di uno studio secondo il quale il ricorso alla clorochina e ai suoi derivati, come appunto la idrossiclorochina, nel trattamento del Covid-19 è inefficace quando non dannoso. Lo studio è stato giudicato "confuso" dall'infettivologo francese Didier Raoult, tra i pionieri nell'uso della idrossiclorochina, che ha affermato di voler continuare con questo metodo nell'ospedale per le malattie infettive di Marsiglia dove lavora.
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 13553
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Twitter corregge Trump: "Notizie senza fondamento". La reazione del presidente: "Sopprimono libertà di parola"

Messaggioda sandropascucci » 27 mag 2020, 9:34

> da: https://www.repubblica.it/esteri/2020/0 ... P3-S1.4-T1

Twitter corregge Trump: "Notizie senza fondamento". La reazione del presidente: "Sopprimono libertà di parola"
(ansa)

Il social media introduce la verifica delle informazioni. Anche per il presidente. È la prima volta che accade, un passo storico

2020covid-trump-twitter001.JPG


di BENIAMINO PAGLIARO
27 maggio 2020

Il 26 maggio 2020 scrive un capitolo nuovo nel libro che dovrà raccontare ai posteri del complicato legame tra fatti e notizie, tra verità e propaganda, e del dialogo tra leader politici e cittadini: la parola del presidente degli Stati Uniti viene messa in dubbio, contestualizzata, ridimensionata.

Per la prima volta nella storia un social media, Twitter, ha realizzato un fact checking direttamente su un tweet di Donald Trump, proponendo un testo che spiega le parole del presidente sulle modalità del voto per posta, e concludendo che le parole di Trump sono false.

Nel tweet originale, Trump afferma: “There is NO WAY (ZERO!) that Mail-In Ballots will be anything less than substantially fraudulent”, ovvero “Non c’è nessuna speranza che le votazioni per posta non siano sostanzialmente una truffa”. L’accusa riguarda l’ipotesi che alcuni stati propongano il voto per posta in vista delle presidenziali 2020, come misura precauzionale per combattere la diffusione del coronavirus.

Twitter corregge Trump: "Notizie senza fondamento". La reazione del presidente: "Sopprimono libertà di parola"

Il lavoro di fact checking compiuto da Twitter, citando alcune fonti di stampa tra cui Cnn e Washington Post, conclude che le parole di Trump sono “false” e che il voto postale non porterebbe a “elezioni falsate”.
La scelta di Twitter
Twitter aveva annunciato lo scorso 11 maggio con un post che avrebbe introdotto un nuovo metodo per combattere la disinformazione in rete. In particolare, Twitter aveva chiarito di non voler consentire l’uso del social media per “manipolare o interferire nelle elezioni o in altri processi civici”. A mesi dalle presidenziali di novembre, il social media, per inciso la piattaforma preferita da Trump per comunicare, ha inaugurato questa nuova fase, provocata anche dalle critiche ricevute in passato per non aver fatto abbastanza per limitare la diffusione delle fake news.

Le parole pronunciate da un presidente degli Stati Uniti sono state sempre considerate un fatto. Non per forza la verità, ma un fatto, in quanto pronunciate da una fonte autorevole. Quando quei fatti si sono dimostrati falsi, nella storia, hanno provocato dimissioni o processi. Oggi la scelta di correggere la parola del presidente avviene direttamente dove la stessa parola è stata diffusa. L'efficacia dello strumento è tutta da verificare. Ma in una società crescentemente polarizzata, che spesso va a creare due fazioni opposte che credono in due verità parallele, che non si toccano mai, è un passo storico.

La reazione di Trump
La risposta di Trump è stata quasi immediata, e naturalmente è arrivata con un tweet. "Twitter sta interferendo nelle elezioni presidenziali 2020. Stanno dicendo che la mia dichiarazione sul voto per posta, che porterà ad una massiccia corruzione e alla frode, non è corretta, basandosi sul fact-checking delle Fake News Cnn e del Washington Post", ha twittato. "Twitter sta completamente sopprimendo la libertà di parola ed io, come presidente, non consentirò che accada!", ha aggiunto.
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 13553
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: COVID19 - LA SCOMMESSA SU TRUMP

Messaggioda sandropascucci » 27 mag 2020, 13:35

(non so se sia un fake, sarebbe un peccato..)

Codice: Seleziona tutto

https://www.youtube.com/watch?v=dPlzBaB4i_0





Codice: Seleziona tutto

Sandro Pascucci
sai dov'è l'originale?

Bugatti2020
si

Sandro Pascucci
@Bugatti2020 ..e..

Bugatti2020
@Sandro Pascucci e    cosa, ho'risposto prima

Sandro Pascucci
@Bugatti2020 niente, lascia stare..

_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 13553
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: COVID19 - Quando pensi che ci sia da scommettere su TRUMP covid-trump.primit.it

Messaggioda sandropascucci » 3 giu 2020, 17:03

> “Un piccolo gruppo di potenti social media in regime di monopolio controlla una vasta porzione di tutte le comunicazioni pubbliche e private negli Stati Uniti: hanno un potere incontrollato nel censurare, ridimensionare, editare, delineare, nascondere, alterare virtualmente ogni forma di comunicazione tra privati cittadini o con audience ampie di pubblico”, ha spiegato il presidente durante la firma del decreto. Infatti, secondo Trump questo tipo di azioni rappresentano una scelta editoriale ben precisa che ha poco a che fare “con la neutralità che dovrebbe avere una piattaforma”.



Codice: Seleziona tutto

da: https://www.agi.it/estero/news/2020-05-29/sezione-230-ventisei-parole-base-internet-trump-vuole-cancellare-8763498/

> Cos'è la 230, le ventisei parole alla base di Internet che Trump vuole cancellare
Un comma del Communications Decency Act dal 1996 ha dato forma a Internet per come lo conosciamo oggi: cosa stabilisce, e perché il Presidente Usa vuole eliminarlo

tempo di lettura: 4 min
di Arcangelo Ròciola
DONALD TRUMP SEZIONE 230 TWITTER
aggiornato alle 17:56
29 maggio 2020

sezione 230 ventisei parole base internet trump vuole cancellare
© Afp - Donald Trump

Ventisei parole. Poco più di una riga. Per molti racchiudono il senso stesso di Internet per come lo abbiamo conosciuto finora. Sono le parole di un comma, inserito nella 'Sezione 230' del Communications Decency Act, la legge contro cui Donald Trump ha scagliato una poderosa offensiva, arrivando a minacciarne l'eliminazione.

Recita così: "Nessun fornitore e nessun utilizzatore di servizi Internet può essere considerato responsabile, come editore o autore, di una qualsiasi informazione fornita da terzi".

Su questa regola, concordano in molti, si è costruita la fortuna dei social network e ha dato forma a Internet, nel bene e nel male. Ed è questa regola che Trump ha deciso di abolire dopo uno scontro durissimo con le piattaforme, colpevoli a suo dire di avere un innato pregiudizio verso i politici di destra.


Donald J. Trump

@realDonaldTrump
REVOKE 230!

203K
5:15 PM - May 29, 2020
Twitter Ads info and privacy
84K people are talking about this



La Sezione 230 per molti è la legge più importante su Internet. Il comma è stato inserito nel 1996, agli albori dell'ascesa globale della rete. È opinione diffusa che sia proprio questo comma l'origine della fortuna di molti dei paperoni della rete.

La 230 di fatto sancisce che le piattaforme non sono responsabili di ciò che viene pubblicato da altri su di loro. Non solo: dà anche alle società che le gestiscono ampia discrezione nel modo in cui moderano i post e gli altri contenuti. Finora nessuno poteva citare in giudizio Facebook, Twitter o YouTube in caso di post controversi, o rimossi. Ora, venuto meno lo scudo della 230, sarà possibile farlo.

L'origine della Sezione 230

Ma da dove ha origine questa regola? Lo ricorda Jeff Kosseff nel suo '26 words that created the Internet'. California, anno 1956. Un libraio vende un libretto erotico a due agenti sotto copertura. Viene denunciato e portato in tribunale perché ritenuto colpevole di diffusione di materiale osceno. In tribunale la sua difesa fu: "Io quel libro non l'ho mai letto, non sapevo di che trattasse, come non so di cosa trattano centinaia di libri nel mio negozio".

Venne assolto, e il principio stabilito: chi distribuisce contenuti non ha responsabilità sui contenuti stessi, altrimenti si violerebbe il primo emendamento della Costituzione americana oltre ad arrecare un notevole danno economico all'indotto dell'editoria.

Da allora è cambiato un po' tutto, ma il principio che regola i distributori di contenuti di terze parti è tutto sommato lo stesso, anche oggi che sono per lo più digitali. Ed è lo stesso principio che finora ha regolato i social.

Il ruolo dei social nella moderazione dei contenuti
Finora le aziende non hanno avuto alcun obbligo di controllo preventivo e non c'è responsabilità se il gestore della piattaforma si limita a ospitare contenuti di altri. Un po' come avviene per le telco durante una telefonata, o una piattaforma durante una videoconferenza: c'è uno scambio di dati per cui si fornisce solo l'infrastruttura.

Non è un caso che durante uno dei suoi ultimi interventi pubblici, Mark Zuckerberg ha ricordato che i social si trovano in un terreno ancora da regolamentare, da esplorare, a metà tra una società editrice e una di telecomunicazioni. Finora in questa terra di mezzo hanno prosperato. Trump potrebbe radicalmente cambiare la partita. Cancellando 26 parole.

@arcangeloroc
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

Huro Chan
Messaggi: 749
Iscritto il: 25 ago 2009, 20:59
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Berlino
azioni: Traduzioni in/da inglese, grafica, audio, video, contatti con altre "entità", pagamento quota, manovalanza di piazza, volantinaggio in proprio, organizzazione eventi/conferenze.
Località: Berlino / Potenza
Contatta:

Re: COVID19 - Quando pensi che ci sia da scommettere su TRUMP covid-trump.primit.it

Messaggioda Huro Chan » 5 giu 2020, 11:32

Sezione interessante questa sul Covid, ma sento la necessità di distanziarmi pubblicamente e totalmente da questo thread, dal momento che non supporto le ideologie fasciste, xenofobe, islamofobe, squalo-capitaliste e sessiste di Donald Trump, e che per me il PRIMIT rappresenta i valori opposti di quelli citati, come dichiarato anche da mission statement dell'associazione.
Arturo Tobia - Berlino

'Il denaro è un'allucinazione collettiva.'
[F.Battiato]

‘Who controls energy controls whole continents, who controls food controls people, who controls money can control the entire world’. [H. Kissinger]

sandropascucci
Messaggi: 13553
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: COVID19 - Quando pensi che ci sia da scommettere su TRUMP covid-trump.primit.it

Messaggioda sandropascucci » 5 giu 2020, 21:21

Huro Chan ha scritto:Sezione interessante questa sul Covid, ma sento la necessità di distanziarmi pubblicamente e totalmente da questo thread, dal momento che non supporto le ideologie fasciste, xenofobe, islamofobe, squalo-capitaliste e sessiste di Donald Trump, e che per me il PRIMIT rappresenta i valori opposti di quelli citati, come dichiarato anche da mission statement dell'associazione.


Ottima nota. Potresti proporre di sposare questa sezione sotto un'area privata (la più ovvia sarebbe la mia area, nella sezione "personale"). Una domanda: hai visto il video del canadese su Trump*?


*che ovviamente nessuno sta sposando..
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

Huro Chan
Messaggi: 749
Iscritto il: 25 ago 2009, 20:59
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Berlino
azioni: Traduzioni in/da inglese, grafica, audio, video, contatti con altre "entità", pagamento quota, manovalanza di piazza, volantinaggio in proprio, organizzazione eventi/conferenze.
Località: Berlino / Potenza
Contatta:

Re: COVID19 - Quando pensi che ci sia da scommettere su TRUMP covid-trump.primit.it

Messaggioda Huro Chan » 9 giu 2020, 20:43

Ottima nota. Potresti proporre di sposare questa sezione sotto un'area privata (la più ovvia sarebbe la mia area, nella sezione "personale").


OK, procedi con quanto descritto, grazie.

Una domanda: hai visto il video del canadese su Trump*?


No, linka pure.
Arturo Tobia - Berlino

'Il denaro è un'allucinazione collettiva.'
[F.Battiato]

‘Who controls energy controls whole continents, who controls food controls people, who controls money can control the entire world’. [H. Kissinger]

sandropascucci
Messaggi: 13553
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: COVID19 - Quando pensi che ci sia da scommettere su TRUMP covid-trump.primit.it

Messaggioda sandropascucci » 10 giu 2020, 11:27

Huro Chan ha scritto:
Ottima nota. Potresti proporre di sposare questa sezione sotto un'area privata (la più ovvia sarebbe la mia area, nella sezione "personale").


OK, procedi con quanto descritto, grazie.

Una domanda: hai visto il video del canadese su Trump*?


No, linka pure.


non ho capito.. tu devi fare la proposta di spostare l'intero thread in altra area perché lo ritieni incompatibile con lo spirito PRIMIT.

inoltre: hai criticato una cosa senza nemmeno leggere? i link sono esattamente dove devono stare, ma scherziamo?
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 13553
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Idrossiclorochina, così riviste scientifiche e Oms hanno perso credibilità

Messaggioda sandropascucci » 10 giu 2020, 12:37

sandropascucci ha scritto:
> da: https://www.repubblica.it/cronaca/2020/ ... P2-S1.8-T1

L'Oms sospende la sperimentazione sull'idrossiclorochina: "Preoccupati per la sicurezza"
La decisione è stata appena comunicata
25 maggio 2020

L'Organizzazione mondiale della sanità ha annunciato la decisione di sospendere i test sull'uso della idrossiclorochina per il trattamento del Covid-19, manifestando preoccupazione per la sicurezza. Il farmaco, il cui brevetto è scaduto, viene utilizzato per l'artrite reumatoide e aveva mostrato possibili benefici nel combattere il Covid, tanto da essere usato diffusamente come terapia compassionevole in assenza di una medicina specifica.
[..]



> Idrossiclorochina, così riviste scientifiche e Oms hanno perso credibilità

Studi sospesi in base a una pubblicazione su Lancet, poi messa in discussione. Altri prestigiosi giornali che escono con articoli pieni di dubbi. La lezione che ci ha insegnato il Coronavirus, tra fretta di dare alcuni dati e voglia di apparire di tanti

di ANTONIO CASSONE*
10 giugno 2020

Credo che la comunità scientifica non abbia mai assistito negli ultimi anni ad una serie di controversie, errori e ritrattazioni quali quelli che sono apparsi recentemente sulle pubblicazioni che descrivono la presunta attività terapeutica o profilattica della clorochina o di un suo derivato, l’idrossiclorochina, contro Covid-19 e il suo agente causale, SARS-CoV-2. Premetto che non sto qui a perorarne gli effetti per essere stato in passato coinvolto, insieme al collega ed amico Roberto Cauda, da un giovane e brillante ricercatore, come il dottor Andrea Savarino, in alcune ricerche e pubblicazioni sull’attività antivirale in vitro di questi composti. Non so, e credo non lo sappia né Savarino né alcun altro, se davvero la clorochina è attiva contro Covid-19, se il beneficio è piccolo e solo in alcuni soggetti, o se prevalgono gli effetti collaterali, talvolta gravi, di questo farmaco. Può pure essere che non lo sapremo mai, nonostante i tanti trials clinici in corso, se verrà presto a mancare (ce lo auguriamo, comunque) la materia prima, i pazienti, come sostengono molti eminenti clinici.

Quello che invece sappiamo è che su questa piccola e poco costosa molecola ha perso la faccia e forse anche parte della sua credibilità scientifica, una delle riviste mediche più prestigiose, The Lancet. Ha pubblicato giorni fa un lavoro i cui risultati sembravano chiaramente indicare che la clorochina non aveva dato alcuna prova di efficacia curativa del Covid-19, anzi, aveva mostrato effetti altamente indesiderati a livello cardiocircolatorio tali da sconsigliarne l’uso. Non ha aspettato un istante l’Oms a sospendere un importante trial clinico dell’idrossiclorochina (Solidarity) tranne poi a riprenderlo precipitosamente quando la rivista, sommersa dalle giuste critiche di tanti ricercatori sugli errori fatti nell’affidarsi ai dati, non verificabili, di una compagnia (Surgisphere), ne ha ritrattato il contenuto. Pessima peraltro questa figura dell’Oms: un’autorità internazionale non dovrebbe mai far dipendere le proprie scelte dai dati di un paper quale che sia l’autorevolezza della rivista che li ha pubblicati.


LEGGI anche: Idrossiclorochina, 140 medici contro Aifa. E Lancet ritira lo studio

E poi: perché i suoi ricercatori non si sono accorti delle numerose incongruenze del paper? Ormai l’Oms non mi sorprende più: da un enorme ritardo nel proclamare la pandemia ad una errata strategia iniziale di contenimento (identificare solo i malati, anche quando era ormai chiaro che parte magari minoritaria ma rilevante della trasmissione del virus era dovuto agli asintomatici) tranne poi, ma in ritardo, invocare “testing, testing and testing” per cercare di identificare e isolare tutti gli infetti. E qualche giorno fa, ne ha fatta un’altra: dice, un suo esponente, che è raro che un asintomatico trasmetta l’infezione, andando contro tutte le evidenze finora pubblicate, tranne poi ammettere che di questa materia si sa ancora poco. Perché parlarne, allora.

LEGGI anche: L'Oms, "Raro che asintomatico trasmetta coronavirus". Ma per gli esperti italiani non è così

Ma anche un’altra prestigiosa rivista scientifica, il New England Journal of Medicine (NEJM), non pare seguire quella linea di austera serietà che l’ha sempre caratterizzata, talché è costume, fra gli addetti ai lavori, dire di una ricerca che, se l’ha pubblicata il NEJM, la cosa dev’essere vera. Non pare proprio così leggendo i dati appena pubblicati sulla mancanza di efficacia profilattica della idrossiclorochina nel contrastare l’insorgenza di Covid 19 in medici e operatori sanitari americani e canadesi, a contatto stretto con soggetti Covid-19, siano colleghi o familiari, quindi con elevata probabilità di infettarsi. Secondo gli autori, i soggetti che assumevano il farmaco e quelli che prendevano solo un placebo si sono ammalati nella stessa misura. Sembra chiarissimo che l’idrossiclorochina non funziona come profilassi se non fosse che, leggendo bene il paper, un dubbio rimane: non c’è prova certa che la malattia presa dai soggetti sotto studio sia causata proprio dal coronavirus e, infatti, gli stessi autori alla fine non escludono che la clorochina potrebbe essere efficace per quelli con diagnosi certa della malattia.

Ma perché è stato pubblicato un paper in cui i dati sono così poco conclusivi per la mancanza della diagnosi certa di Covid-19? Non me ne vogliano i clinici ma se non è possibile testare i soggetti per la presenza del virus, rimane incerto di che malattia di fatto si tratti anche se sintomi e segni sono pienamente compatibili. Strano che NEJM non ne abbia tenuto conto. Contava, evidentemente, uscire col paper al più presto possibile, dicendo che la clorochina è inattiva nella profilassi di Covid-19.
In realtà, questa storia della clorochina è un nefasto esempio dei danni dell’infodemia che sta accompagnando e forse sovrastando la pandemia: migliaia di papers, migliaia di articoli giornalistici, tesi preconcette, esperimenti non adeguatamente controllati si mescolano a credenze non basate su evidenze e a possibili pulsioni politiche tendenti a screditare chi la pensa diversamente.

Il tutto condito dall’irrefrenabile ansia di pubblicazione e primato personale che è parte inestinguibile dell’essere un ricercatore competitivo ma, quando eccede, sommerge e rende difficile distinguere il loglio dal grano. Tante persone di scienza hanno preso parte a questa sceneggiata, per partito preso o per amore di una “verità” che non fa parte della scienza che, come sosteneva Karl Popper, è e dev’essere per sua natura sempre verificabile e sconfessabile. Infine, quanto sta succedendo dimostra, direi inequivocabilmente, che gli scienziati, quando abbandonano il metodo che li distingue (e li protegge) e si buttano in politica e nell’infodemia sono pericolosi altrettanto, se non di più, dei politici e dei giornalisti.
*Membro dell’American Academy of Microbiology
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

Huro Chan
Messaggi: 749
Iscritto il: 25 ago 2009, 20:59
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Berlino
azioni: Traduzioni in/da inglese, grafica, audio, video, contatti con altre "entità", pagamento quota, manovalanza di piazza, volantinaggio in proprio, organizzazione eventi/conferenze.
Località: Berlino / Potenza
Contatta:

Re: COVID19 - Quando pensi che ci sia da scommettere su TRUMP covid-trump.primit.it

Messaggioda Huro Chan » 14 giu 2020, 20:00

sandropascucci ha scritto:
Huro Chan ha scritto:
Ottima nota. Potresti proporre di sposare questa sezione sotto un'area privata (la più ovvia sarebbe la mia area, nella sezione "personale").


OK, procedi con quanto descritto, grazie.

Una domanda: hai visto il video del canadese su Trump*?


No, linka pure.


non ho capito.. tu devi fare la proposta di spostare l'intero thread in altra area perché lo ritieni incompatibile con lo spirito PRIMIT.

inoltre: hai criticato una cosa senza nemmeno leggere? i link sono esattamente dove devono stare, ma scherziamo?


Puoi spiegarmi come procedere con la proposta?

Riguardo il link del canadese, non mi era chiaro si riferisse a robe postate in questo thread. Comunque l'ho visto, e non so se ridere o piangere, ma so che una roba del genere l'avresti fatta a brandelli in altri tempi. Mah.
Arturo Tobia - Berlino

'Il denaro è un'allucinazione collettiva.'
[F.Battiato]

‘Who controls energy controls whole continents, who controls food controls people, who controls money can control the entire world’. [H. Kissinger]

sandropascucci
Messaggi: 13553
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: COVID19 - Quando pensi che ci sia da scommettere su TRUMP covid-trump.primit.it

Messaggioda sandropascucci » 15 giu 2020, 8:35

Huro Chan ha scritto:Puoi spiegarmi come procedere con la proposta?

Riguardo il link del canadese, non mi era chiaro si riferisse a robe postate in questo thread. Comunque l'ho visto, e non so se ridere o piangere, ma so che una roba del genere l'avresti fatta a brandelli in altri tempi. Mah.


Per procedere basta aprire una votazione nell'area che sai.
Perché l'avrei fatta a brandelli? Quando mai mi sono vietato di percorrere una strada nuova, anche solo per curiosità? E poi imparare cose nuove da analisi nuove? Cos'è che ti fa piangere/ridere del canadese sul codice Trump?
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 13553
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

E SE NE VANTANO.. MA DOMANI?

Messaggioda sandropascucci » 22 giu 2020, 11:22

> Uno scherzo da ragazzi: TikTok e un esercito di fan del K-pop dietro al flop di Trump a Tulsa

Tam tam virale tra la cosiddetta "Generazione Z" per sabotare il primo comizio elettorale del presidente. Gli adolescenti hanno prenotato migliaia di biglietti del Bok Center nella cittadina dell'Oklahoma, ma ieri non si sono presentati lasciando gli spalti vuoti

di KATIA RICCARDI
21 giugno 2020

Un gioco da ragazzi e il comizio elettorale di Tulsa con cui il presidente Donald Trump ieri ha aperto la sua campagna è stato un insuccesso. Su 19.200 posti, ne sono stati riempiti 6.200, e sui i social ad esultare sono i più giovani. Gli zoomer, la Generazione Z nata nella seconda metà degli anni '90 e la fine degli anni 2000, tra i fan del pop coreano, o K-pop, e utenti di TikTok, che affermano di essere, almeno parzialmente, responsabili del vuoto oltre gli spalti della prima fila. E oggi ballano al successo, festeggiando. Come quando riesce un bello scherzo.

È bastato loro registrarsi all'evento, dopo che il profilo Twitter @TeamTrump il 12 giugno aveva chiesto ai sostenitori di registrarsi per biglietti gratuiti direttamente dal proprio cellulare.

Gli account dei fan di K-pop hanno iniziato a condividere le informazioni con i propri follower, incoraggiando tutti a registrarsi e poi a non andare. Su TikTok è partita la stessa chiamata alle armi tramite video da milioni di visualizzazioni. Insieme hanno bloccato centinaia di migliaia di biglietti. Un raduno anti raduno partito su Alt TikTok tra scherzi e attivismo ma poi arrivato su varie piattaforme. Da Instagram, a Twitter e Snapchat.

Come ha dichiarato in un'intervista al New York Times lo YouTuber Elijah Daniel, 26 anni: "K-pop Twitter e Alt TikTok riescono a collaborare molto efficacemente, insieme sono una potenza di fuoco nella diffusione delle informazioni. Conoscono tutti gli algoritmi e sanno potenziare i video per arrivare dove vogliono".

E i video che hanno cominciato a girare erano divertenti. Ogni video una buona scusa per non poter andare al raduno di Tulsa. Tossi finte, improvvisi cambi di programma, gatti malati, macchine senza benzina, emicranie terribili. I posti vuoti non hanno fatto sorridere Trump, ma i ragazzi sì.

Una generazione che sa protestare ridendo con le lacrime agli occhi, gli stessi che lacrimano per i fumogeni e gli spray al peperoncino durante le manifestazioni contro il razzismo, per la democrazia, in nome di ugualianza e libertà.

Eppure, scrive il Nyt, a smuovere i ragazzi è stata una signora di 51 anni. Mary Jo Laupp, di Fort Dodge, Iowa. Era contrariata dal fatto che gi utenti afroamericani di TikTok fossero scossi per la scelta iniziale di Trump di tenere il comizio non solo a Tulsa, ma anche durante il Juneteenth, il 19 giugno, la giornata dell'emancipazione dalla schiavitù.

La manifestazione è stata successivamente spostata al 20 giugno, ma la stessa sera dell'annuncio della campagna del team di Trump, Jo Laupp ha fatto il primo video su TikTok per incitare i ragazzi. Che l'hanno seguita come una valanga. La signora è andata a dormire e si è risvegliata con 700 mila pollici all'insù e i prime due milioni di visualizzazioni. Circa 17 mila biglietti bloccati.

Brad Parscale, a capo della campagna di rielezione Make America Great Again, non poteva prevederlo. Il suo tweet di lunedì scorso aveva toni di un trionfo annunciato, non di un tale tonfo che ha portato perfino all'annullamento di un secondo evento programmato dopo il comizio al Bok Center. Il portavoce Tim Murtaugh ha dato la colpa alle proteste fuori il centro comizi, ma nessuno ha notato grandi manifestazioni. Semplicemente c'era poca gente.

Molti utenti hanno cancellato i loro post dopo 24 a 48 ore. Anche gli utenti di Twitter sabato sera hanno festeggiato e gli avversari di Trump ai piani alti ne sono stati riconoscenti. "In realtà sei appena stato ROCKED dagli adolescenti su TikTok", ha twittato Alexandria Ocasio-Cortez, membro della Camera dei rappresentanti di New York.

La notizia del sabotaggio oggi appare non solo sui quotidiani che i ragazzi non leggono, ma anche su riviste musicali. La vittoria la leggeranno sul celebre Nme. "Non è la prima volta che i fan del K-Pop si attivano politicamente e usano il loro vasto numero di followers", scrive la rivista musicale settimanale britannica fondata nel 1949 è specializzata in musica rock.

Durante le proteste di Black Lives Matter negli Stati Uniti e nel resto del mondo, i fan di K-Pop hanno inondato una nuova app creata dal Dipartimento di polizia di Dallas che chiedeva alla gente di condividere i video dei manifestanti direttamente con il dipartimento, mandandola in crash.

Non solo. Sono riusciti anche a impadronirsi e a far sparire hashtag razzisti di destra come #whitelivesmatter, #bluelivesmatter e #MAGA. Sia su Twitter che su Instagram, i fan di K-pop hanno inondato questi tag con video dei loro gruppi preferiti di K-pop (chiamati fancam), gif e meme. La raffica dei post potente come un esercito intangibile, almeno per un po' è riuscito a cancellare i post correlati agli hashtag. E per un po' oggi a lasciare che il blu degli spalti vuoti prevalesse nelle foto.
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

Huro Chan
Messaggi: 749
Iscritto il: 25 ago 2009, 20:59
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Berlino
azioni: Traduzioni in/da inglese, grafica, audio, video, contatti con altre "entità", pagamento quota, manovalanza di piazza, volantinaggio in proprio, organizzazione eventi/conferenze.
Località: Berlino / Potenza
Contatta:

Re: COVID19 - Quando pensi che ci sia da scommettere su TRUMP covid-trump.primit.it

Messaggioda Huro Chan » 28 giu 2020, 18:32

//post corretto nel seguente//
Ultima modifica di Huro Chan il 28 giu 2020, 18:35, modificato 1 volta in totale.
Arturo Tobia - Berlino

'Il denaro è un'allucinazione collettiva.'
[F.Battiato]

‘Who controls energy controls whole continents, who controls food controls people, who controls money can control the entire world’. [H. Kissinger]

Huro Chan
Messaggi: 749
Iscritto il: 25 ago 2009, 20:59
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Berlino
azioni: Traduzioni in/da inglese, grafica, audio, video, contatti con altre "entità", pagamento quota, manovalanza di piazza, volantinaggio in proprio, organizzazione eventi/conferenze.
Località: Berlino / Potenza
Contatta:

Re: COVID19 - Quando pensi che ci sia da scommettere su TRUMP covid-trump.primit.it

Messaggioda Huro Chan » 28 giu 2020, 18:34

sandropascucci ha scritto:
Huro Chan ha scritto:Puoi spiegarmi come procedere con la proposta?

Riguardo il link del canadese, non mi era chiaro si riferisse a robe postate in questo thread. Comunque l'ho visto, e non so se ridere o piangere, ma so che una roba del genere l'avresti fatta a brandelli in altri tempi. Mah.


Per procedere basta aprire una votazione nell'area che sai.
Perché l'avrei fatta a brandelli? Quando mai mi sono vietato di percorrere una strada nuova, anche solo per curiosità? E poi imparare cose nuove da analisi nuove? Cos'è che ti fa piangere/ridere del canadese sul codice Trump?


Trovo molto interessante l'esposizione sulle 'tattiche Trump' ma trovo molto problematico e pericoloso il fatto che dipinga gli attuali leader di questo piú o meno ipotetico Ordine Multilaterale come segreti portatori di pace e democrazia - hanno giá dato abbondante prova contraria nelle loro politiche. E trovo ridicola la storiella che tale Ordine sia dipinto come quello gggiusto che fa il culo a quello Mondiale (che guarda caso adesso é tutto democrat oh, indovina un pó il bias di sto canadese qual é?) e che un giorno ponga a fine a tutti i conflitti dello/degli Stato/i Profondo/i..ma davvero te la bevi? Proprio tu?

Per non parlare che ha mostrato un documento medico che per detta sua ha mittente anonimo e non é confermato, ma continua a rimarcarci sopra e usarlo come prova - non ci siamo per niente canadé, provalo e confermalo o non nominarlo proprio!

Mi sorprende che l'abilitá di individuare tali debolezze l'abbia acqusita da te, e stia qui ad esportele.
Arturo Tobia - Berlino

'Il denaro è un'allucinazione collettiva.'
[F.Battiato]

‘Who controls energy controls whole continents, who controls food controls people, who controls money can control the entire world’. [H. Kissinger]

sandropascucci
Messaggi: 13553
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: COVID19 - Quando pensi che ci sia da scommettere su TRUMP covid-trump.primit.it

Messaggioda sandropascucci » 28 giu 2020, 22:46

Prima di tutto ti pregherei di sconnettere una tua analisi sulla questione da "eventuali" miei cambiamenti e/o inspiegabili modifiche di modus operandi, altrimenti facciamo solo confusione. Ti dico questo perché in poche righe nomini due volte questa cosa, che sembra colpirti molto.

A me, per come si son messe le cose, e per come la sto vivendo - come al solito direttamente e in full-immersion nella tematica - sembra più credibile un Trump che un qualsiasi Conte. A vedere le cose con ottiche disposte su angoli diversi, si vede che 'sto Trump è troppo attaccato per essere cattivo, ad esempio.

Quando mai a un leader di sistema gl'hanno rotto le palle per come scende le scale o se tiene un bicchiere d'acqua tremando o non tremando la mano? Non ha scatenato nessuna guerra, ritira truppe invece di inviarle, altro esempio, e per un guerrafondaio, come è sempre un presidente USA, è strano. Come in effetti era strano tale Carter, segato via senza tanti complimenti. Io credo ci sia un deep state ostile, che ha disegni pessimi sull'umanità. Ma questa di Trump è solo una faccia della vicenda COVID, le altre, tutte italiane, da sole già basterebbero per.. capisci?

Possiamo rimanere a non berci nulla.. per poi morire di sete, alla fine. Come diceva quello: «Sei così attento a non farti ingannare dai fascisti che alla fine ti inculerà un comunista» [sandro pascucci, 2006]
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

Huro Chan
Messaggi: 749
Iscritto il: 25 ago 2009, 20:59
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Berlino
azioni: Traduzioni in/da inglese, grafica, audio, video, contatti con altre "entità", pagamento quota, manovalanza di piazza, volantinaggio in proprio, organizzazione eventi/conferenze.
Località: Berlino / Potenza
Contatta:

Re: COVID19 - Quando pensi che ci sia da scommettere su TRUMP covid-trump.primit.it

Messaggioda Huro Chan » 1 lug 2020, 16:27

Parli di quando ha ritirato i soldati sui confini Curdi per lasciare le truppe Turche procedere al macello di villaggi e resistenza, oltretutto compromettendo tutto il loro lavoro di sradicamento dell'ISIS? O del silenzio totale sui genocidi degli (alleati) sauditi in Yemen (Israele manco lo nomino..ops) Ma se questo ha quasi scatenato la III guerra mondiale a inizio anno! E forse dimentichi di quando lanciò l'attacco navale a lungo raggio sulla Siria. Per non parlare di uno che minaccia il massacro ai saccheggi durante le proteste BLM, ma quando in strada scendono i bianchi far-right armati fino ai denti fin dentro i palazzi governativi 'tutto a posto, stan solo esercitando i loro diritti civili' - il messaggio è chiaro, altro che'tattiche Trump'. Ciò non significa che non sia super critico dei precedenti mandati Obama Clinton ecc., schifo totale pure li, ma questo qui è veramente il fondo del fondo. Io sto attento a non farmi inculare proprio da nessuno, né rossi né neri, ed è uno dei motivi per cui sono entrato qui e sono ancora qui.
Arturo Tobia - Berlino

'Il denaro è un'allucinazione collettiva.'
[F.Battiato]

‘Who controls energy controls whole continents, who controls food controls people, who controls money can control the entire world’. [H. Kissinger]

sandropascucci
Messaggi: 13553
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: COVID19 - Quando pensi che ci sia da scommettere su TRUMP covid-trump.primit.it

Messaggioda sandropascucci » 2 lug 2020, 8:05

Non mi sembra di trovarci nella III guerra mondiale, inoltre non possiamo prima dire "cattivi" quando intervengono e poi "cattivi" quando NON intervengono ma queste risposte te le do solo per logica, non per difendere qualcuno. Io non lo ritengo il fondo del fondo SE si sta opponendo, ed è questo il centro del discorso, ad un governo ombra che vuole incatenarci tutti, yemeniti (si dirà così?), siriani, curdi, milanesi e palermitani compresi.
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

Huro Chan
Messaggi: 749
Iscritto il: 25 ago 2009, 20:59
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Berlino
azioni: Traduzioni in/da inglese, grafica, audio, video, contatti con altre "entità", pagamento quota, manovalanza di piazza, volantinaggio in proprio, organizzazione eventi/conferenze.
Località: Berlino / Potenza
Contatta:

Re: COVID19 - Quando pensi che ci sia da scommettere su TRUMP covid-trump.primit.it

Messaggioda Huro Chan » 2 lug 2020, 14:44

Discorsi o 'tattiche Trump' dichiaratamente e chiaramente anti IGB e/o pro moneta credito? Ne ha fatte? Ce ne sono?
Arturo Tobia - Berlino

'Il denaro è un'allucinazione collettiva.'
[F.Battiato]

‘Who controls energy controls whole continents, who controls food controls people, who controls money can control the entire world’. [H. Kissinger]

sandropascucci
Messaggi: 13553
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: COVID19 - Quando pensi che ci sia da scommettere su TRUMP covid-trump.primit.it

Messaggioda sandropascucci » 2 lug 2020, 16:43

Huro Chan ha scritto:Discorsi o 'tattiche Trump' dichiaratamente e chiaramente anti IGB e/o pro moneta credito? Ne ha fatte? Ce ne sono?


Secondo me stai sbagliando. Prima di tutto non hai colto la paradossalità di questo thread, che indica proprio come a volte un aiuto o una affinità derivi da un qualcosa di inaspettato. Secondo: se questo inaspettato combatte la narrativa predominante, nel caso specifico ossia del COVID.. beh.. allora qualcosa sta facendo, consapevole o meno, anche per il CONTANTE, per non farlo sparire.
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

Huro Chan
Messaggi: 749
Iscritto il: 25 ago 2009, 20:59
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Berlino
azioni: Traduzioni in/da inglese, grafica, audio, video, contatti con altre "entità", pagamento quota, manovalanza di piazza, volantinaggio in proprio, organizzazione eventi/conferenze.
Località: Berlino / Potenza
Contatta:

Re: COVID19 - Quando pensi che ci sia da scommettere su TRUMP covid-trump.primit.it

Messaggioda Huro Chan » 3 lug 2020, 22:52

Io mi auguro di cuore davvero che i risvolti ti diano ragione, e che invece SE l'inaspettato sia un ponte per il contante questo non sia un non tanto inaspettato ponte per strumentalizzarlo e aizzare un'Amerikkka Reich così come da scuola Adolf - le premesse a mio avviso sono molte, e non sarebbero circoscritte a oltreoceano dato l'andazzo Europeo.

Comunque ho appena parlato con un amico di Los Angeles, 9 parenti infettati e uno zio morto di Covid, più o meno tutti in zona Florida, in 3 mesi, numeri personalmente mai sentiti qui quando si tratta di testimonianze di famiglie. Lui dà la colpa a Trump per averla presa sottogamba, o in realtà si trattava semplicemente di farsi na dose de idrossiclo (che però il NOM democrat vista)? Ma quindi c'è o non c'è sto Covid? E perché si era lanciato a pesce a comprare il possibile vaccino tedesco a inizi pandemia? Per sottrarlo alle grinfie di Big Pharma e darlo gratis o a prezzo popolare (proprio lui ahaghah)? Ma quindi questo però dimostrerebbe che il Covid c'è? Però intanto lui e l'alt-right alltogether a dire che è il complotto? Mah, troppe contraddizioni in seno a una storia dalle etiche troppo poco affidabili a mio avviso.
Arturo Tobia - Berlino

'Il denaro è un'allucinazione collettiva.'
[F.Battiato]

‘Who controls energy controls whole continents, who controls food controls people, who controls money can control the entire world’. [H. Kissinger]

sandropascucci
Messaggi: 13553
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: COVID19 - Quando pensi che ci sia da scommettere su TRUMP covid-trump.primit.it

Messaggioda sandropascucci » 4 lug 2020, 8:24

Io, personalmente, ritengo che debba fare anche un po' di mimica perché è presidente di TUTTI gli ameregani e quindi non può cazzeggiare apertamente. Piuttosto, dati i contatti: era malato questo signore? Prima, intendo. Hanno fatto autopsia? Età? sarebbe utile.. se puoi, senza infastidirli dato il lutto..
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 13553
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Scoop! Qualcuno sta cercando di mettere fuori gioco Trump. Sentite cosa è successo in America!

Messaggioda sandropascucci » 14 lug 2020, 8:40

Scoop! Qualcuno sta cercando di mettere fuori gioco Trump. Sentite cosa è successo in America!

Codice: Seleziona tutto

https://www.youtube.com/watch?v=loSPx6-ddMk

_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 13553
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: COVID19 - Quando pensi che ci sia da scommettere su TRUMP #covid-trump.primit.it

Messaggioda sandropascucci » 22 set 2020, 12:40

> Trump, "Praticamente il virus non colpisce gli under 18"
Rassicurante come cerca di essere, il coronavirus "non colpisce praticamente nessuno" che abbia meno di 18 anni e rappresenta un rischio praticamente solo per "le persone anziane con problemi cardiaci e altri problemi preesistenti" ha dichiarato il presidente degli Stati Uniti Donald Trump nel corso di un evento elettorale a Swanton, nell'Ohio, dove quasi nessuno indossava la mascherina per proteggersi dai contagi. Trump ha poi sostenuto che gli Stati Uniti, dove circa 200mila persone hanno perso la vita per complicanze legate al Covid, sono "tra i Paesi al mondo che hanno il tasso di mortalità più basso al mondo" per il coronavirus.


> Fauci: senza Covid in Usa 200mila morti in meno
Le 200mila persone circa che finora sono state uccise dal Covid-19 negli Stati Uniti "probabilmente non sarebbero morte" se non avessero contratto il virus: lo ha detto ieri sera l'immunologo americano Anthony Fauci, capo della task force Usa contro il coronavirus, durante il programma televisivo 'The Daily Show'. Fauci, riporta la Cnn, stava rispondendo a una domanda del conduttore del programma Trevor Noah sulla teoria di coloro che nel Paese pensano che la causa di questi decessi non sia il virus bensì altre malattie pregresse. L'immunologo si è detto poi "preoccupato" perché un crescente numero di giovani si sta ammalando di Covid ed i sintomi della malattia rimangono più a lungo nelle persone guarite. Inoltre, ha sottolineato, coloro che guariscono mostrano un'infiammazione del cuore e questo significa che ancora non è chiaro quale sia il pieno impatto del virus sulla salute dei pazienti.
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 13553
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

bella la', tra chiappa e chiappa" [cit. Profumo di donna]: #Trump salva il mondo no #vaccino #COVID

Messaggioda sandropascucci » 8 ott 2020, 10:24

*****"bella la', tra chiappa e chiappa" [cit. Profumo di donna]: #Trump salva il mondo no #vaccino #COVID*****

Codice: Seleziona tutto

https://youtu.be/TqhZAz8F_Dk

_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 13553
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Russiagate, desecretati nuovi documenti: "Fu Clinton a ordinare piano anti-Trump"

Messaggioda sandropascucci » 8 ott 2020, 10:37

> Russiagate, desecretati nuovi documenti: "Fu Clinton a ordinare piano anti-Trump"

Russiagate, desecretati nuovi documenti: Fu Clinton a ordinare piano anti-Trump
(Afp)

Pubblicato il: 07/10/2020 15:07

Si arricchisce di nuovi elementi l'intricata vicenda del Russiagate, l'inchiesta sui presunti legami Trump-Putin (mai provati), poi divenuta Obamagate nella contronarrativa repubblicana, che accusa l'establishment democratico di avere organizzato una 'montatura' ai danni dell'allora candidato repubblicano Donald Trump.


Il numero uno dell'intelligence Usa, John Ratcliffe , Director of National Intelligence (Dni), ha declassificato un memo inviato nel 2016 dalla Cia all'allora direttore dell'Fbi James Comey, nel quale si indicava che informazioni di intelligence suggerivano che la candidata democratica alla presidenza, Hillary Clinton, aveva approvato un piano per collegare la campagna di Trump all'hackeraggio del Democratic National Committee, di cui venne accusata la Russia.

La scorsa settimana, durante un'audizione davanti alla commissione Giustizia del Senato, Comey affermò di non ricordare di aver ricevuto il documento. Insieme a lui, destinatario del memo era anche il capo della sezione controspionaggio dell'Fbi Peter Strzok, che guidò le indagini sull'uso di un server di posta elettronica personale da parte di Hillary Clinton, all'epoca in cui era segretario di Stato. Una pratica vietata. Le tre pagine del documento, in parte coperte da omissis, sono state inviate da Ratcliffe ai presidenti e ai membri delle commissioni Intelligence di Senato e Camera dei Rappresentanti. Insieme al memo, sono state desecretate anche alcune note scritte dall'allora direttore della Cia, John Brennan.

La scorsa settimana, Ratcliffe aveva già reso noto un sommario relativo al contenuto del documento ora declassificato, nel quale sosteneva che la Clinton avrebbe approvato il piano per prendere di mira Trump il 26 luglio del 2016, mentre le note scritte a mano da Brennan riguardavano un briefing con il presidente Barack Obama alla fine di luglio. Ratcliffe spiegava che le informazioni relative al presunto piano della Clinton venivano da un'analisi di intelligence russa della quale le autorità Usa erano entrate in possesso. Ratcliffe suggeriva anche che, poiché le informazioni provenivano dalla Russia, andavano gestite con attenzione, perché potevano essere state intenzionalmente manipolate.

Da questo complicato intreccio, nel memo della Cia inviato a Comey e Strzok si afferma che il 'piano' della Clinton serviva a distrarre l'attenzione dei media e dell'opinione pubblica dalla vicenda che la riguardava direttamente: lo scandalo legato all'uso di un server privato di posta elettronica durante il suo incarico da segretario di Stato. Le note dell'ex direttore della Cia Brennan, inoltre, descrivono la "presunta approvazione da parte di Hillary Clinton il 26 luglio (2016, ndr) di una proposta avanzata da un suo consigliere di politica estera per diffamare Donald Trump, alimentando uno scandalo riguardo alle interferenze dei servizi di sicurezza russi".

Le note di Brennan presentano anche tre 'punti' provenienti da "Potus", l'acronimo usato per indicare il presidente degli Stati Uniti, vale a dire Barack Obama. Nell''unico punto non coperto da omissis si legge, "qualsiasi prova di collaborazione tra la campagna di Trump e i russi"". Infine, le note di Brennan comprendono un altro elenco di 'punti' sotto l'intestazione "JC", che potrebbe fare riferimento al direttore dell'Fbi James Comey. Questo starebbe a significare che Brennan fornì un briefing anche a Comey o ricevette l'ordine di farlo.

Ce n'è abbastanza, secondo gli ambienti repubblicani, per rendere ancora più concreta l'ipotesi del complotto anti-Trump, legando artificiosamente il suo nome alla Russia, prima con l'indagine condotta dall'Fbi e poi con quella affidata al procuratore speciale Robert Mueller. E tuttavia, al di là delle esasperazioni legate alla attuale campagna presidenziale, una lettura attenta dei documenti e della tempistica degli eventi dell'epoca, prima e dopo il 26 luglio 2016, data del presunto 'via libera' della Clinton al piano anti-Trump, offre diversi spunti di riflessione.

Come fa notare l'Epoch Times, il 22 luglio 2016, Wikileaks rese pubbliche migliaia di email del Democratic National Committee (Dmc), lo stato maggiore dei Democratici Usa. Poco più di un mese prima, il Dnc aveva denunciato l'hackeraggio dei suoi server da parte di pirati informatici russi. Il 25 luglio del 2016, Jake Sullivan, uno dei principali consiglieri politici della campagna di Hillary Clinton, parlò pubblicamente di possibili legami tra il candidato repubblicano Donald Trump e la Russia. Lo stesso giorno, l'Fbi confermò di avere aperto un'indagine sull'hackeraggio dei server del Dnc.

Il 26 luglio, la Clinton accettò la nomination democratica alla Presidenza. Lo stesso giorno, secondo quanto lascerebbero intendere i documenti ora declassificati, la Clinton approvò il piano contro la campagna di Trump. Sempre lo stesso giorno, l'ex agente segreto britannico Christopher Steele, produsse una bozza del suo famoso 'dossier' anti Trump (che poi si scoprì essere stato finanziato dai Democratici), nel quale si affermava anche l'esistenza di una vasta operazione di hackeraggio da parte della Russia.

Infine, sempre il 26 luglio del 2016, il diplomatico australiano Alexander Downer informò il vice capo missione dell'ambasciata Usa a LOndra di avere avuto una conversazione con un giovane consulente della campagna di Trump, George Papadopoulos, nel quale questi lo aveva informato che la Russia era in possesso di materiale "sporco" sulla Clinton, sotto forma di migliaia di email hackerate. Secondo numerose testimonianze e secondo quanto anche attestato dal rapporto sul Russiagate del procuratore speciale Robert Mueller, che accorpò l'indagine dell'Fbi, Papadopoulos ricevette a sua volta l'informazione dal misterioso professore maltese Joseph Mifsud, dopo un incontro alla romana Link Campus University. Mifsud, come è noto, è scomparso da anni.

Per chiedere informazioni sul conto di Mifsud, il ministro della Giustizia Usa William Barr e il procuratore John Durham, al quale è stata affidata la contro-inchiesta sul Russiagate, nel 2019 volarono in due occasioni a Roma, per incontrare i vertici dell'intelligence italiana, che hanno sempre smentito qualsiasi coinvolgimento nella vicenda.

Proseguendo con la cronologia, il 27 luglio 2016, Trump in una conferenza stampa disse: "Russia, se stai ascoltando, spero che tu sia in grado di trovare le 30mila email mancanti". Il riferimento era alle email transitate sul server privato di Hillary Clinton, all'epoca in cui era segretario di Stato, misteriosamente scomparse o cancellate. Il giorno seguente, il 28 luglio, l'avvocato dell'Fbi Lisa Page scrisse un sms al capo della sezione controspionaggio Peter Strzok (col quale, emerse in seguito, aveva una relazione): "Avete già aperto (un'indagine, ndr) su di lui?". Al messaggio, la Page allegò un link a un articolo intitolato, "Trump e Putin. Sì, c'è veramente qualcosa". Strzok rispose al messaggio: "Aperto su Trump? Se Hillary volesse, sai che ci sarebbero 5 uffici pronti".

Il 29 luglio del 2016, il direttore dell'Fbi Comey, il vice direttore dell'Fbi Andrew McCabe e i vertici del Bureau, fecero una riunione per discutere della 'soffiata' ricevuta dal diplomatico australiano Downer, oltre che di altre informazioni avute su due membri della campagna di Trump, Carter Page e Paul Manafort. In seguito, McCabe riferì all'ispettore generale del dipartimento di Giustizia, che condusse un'indagine interna sulla gestione della vicenda Russiagate, che non ricordava di aver partecipato a quella discussione.

Il 30 luglio, l'ex agente britannico Steele, ingaggiato per produrre il dossier anti Trump e informatore dell'Fbi, produsse un memo nel quale sosteneva che da otto anni la Russia stava 'coltivando' Trump. Inoltre, riferiva di un presunto timore del Cremlino riguardo alle conseguenze dell'hackeraggio dei server del Democratic National Committee. Il 31 luglio, Strzok in un'email segnalava l'apertura ufficiale di un'indagine sui presunti legami tra la campagna Trump e la Russia. Nome dell'indagine, 'Crossfire Hurricane'. Elemento scatenante della stessa, la conversazione tra Papadopoulos e Downer e il precedente contatto tra lo stesso Papadopoulos e Joseph Mifsud.

Troppo presto per trarre delle conclusioni, anche perché è lecito attendersi la pubblicazione di altri documenti riservati, oltre alle conclusioni dell'indagine affidata al procuratore Durham. 'Colpi a sorpresa' che potrebbero essere svelati in vista delle elezioni presidenziali di novembre, nelle quali Trump userà l''Obamagate', come egli stesso ha ribattezzato il Russiagate, per sostenere ancora una volta la tesi di un complotto democratico ai suoi danni. Quel che è certo è che la vicenda è tutt'altro che conclusa.

(di Marco Liconti)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 13553
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Il CLI (Charlotte Lozier Institute) risponde alla disinformazione riguardo al trattamento COVID-19 del presidente Trump

Messaggioda sandropascucci » 12 ott 2020, 10:56

::
Il CLI (Charlotte Lozier Institute) risponde alla disinformazione riguardo al trattamento COVID-19 del presidente Trump
David Prentice, Ph.D., Tara Sander Lee, Ph.D. | 6 ottobre 2020.
Una dichiarazione di David Prentice, Ph.D., e Tara Sander Lee, Ph.D., del Charlotte Lozier Institute:

“Questa mattina è emerso un commento disinformato affermando che il presidente Trump ha ricevuto un farmaco creato con l'uso di cellule staminali embrionali umane. Il CLI ha esaminato le informazioni pubblicate e la nostra conclusione è semplice: al presidente non è stato somministrato alcun medicinale per il trattamento di COVID-19 che comportasse la distruzione di vite umane. Non sono state utilizzate cellule staminali embrionali umane o tessuto fetale umano per produrre i trattamenti ricevuti dal presidente Trump. Diamo un'occhiata ai fatti.

“La terapia Regeneron somministrata al presidente è stata realizzata in topi umanizzati Velocimmune, una nuova piattaforma che utilizza cellule staminali embrionali di topo (ES) geneticamente modificate per generare anticorpi descritti qui e qui . Lo sviluppo del cocktail di anticorpi di Regeneron è descritto in dettaglio nella rivista Science , che descrive come hanno identificato i loro anticorpi prodotti da topi Velocimmune e sangue da pazienti guariti precedentemente infettati da SARS-CoV-2. La coppia di anticorpi finale utilizzata nel cocktail terapeutico REGN-COV2 è stata quindi prodotta in cellule ovariche di criceto cinese (CHO) . I risultati degli studi clinici REGN-COV2 di Regeneron per il trattamento dei pazienti COVID-19 sono riportati qui .

"Le cellule staminali embrionali di topo e le modificazioni genetiche per creare tali topi risalgono al 1981, sono state ampiamente studiate e sono state fondamentali nella scoperta di cellule staminali pluripotenti indotte (iPS), un'altra alternativa completamente etica al materiale fetale, come discusso in questo documento Nature revisione. Le iPSC sono molto più facili da usare rispetto alle cellule staminali embrionali umane, più flessibili nei loro usi e non sono eticamente controverse. Nessuno si è mai pronunciato contro l'uso di cellule staminali embrionali di topo per lo sviluppo di terapie, solo contro la distruzione di vite umane.

“E infine, il farmaco antivirale remdesivir e il corticosteroide antinfiammatorio desametasone , anch'essi somministrati al presidente per il trattamento del COVID-19, sono sostanze chimiche: non sono state utilizzate cellule di alcun tipo per produrre questi medicinali.

"Questi fatti rafforzano questa verità: i trattamenti etici stanno salvando vite ogni giorno, compreso il presidente degli Stati Uniti".

Il Charlotte Lozier Institute esorta Twitter, Facebook e altri social network a non rimuovere questi commenti errati ma a fornire un collegamento alla nostra dichiarazione completa su lozierinstitute.org.


> CLI Responds to Misinformation Regarding President Trump’s COVID-19 Treatment
David Prentice, Ph.D., Tara Sander Lee, Ph.D. | October 6, 2020.
A statement from David Prentice, Ph.D., and Tara Sander Lee, Ph.D., of the Charlotte Lozier Institute:

“Uninformed commentary has emerged this morning stating that President Trump has received a medication created with the use of human embryonic stem cells. CLI has reviewed the published information and our conclusion is straightforward: The president was not given any medicines to treat COVID-19 that involved the destruction of human life. No human embryonic stem cells or human fetal tissue were used to produce the treatments President Trump received–period. Let’s look at the facts.

“The Regeneron therapy given to the president was made in Velocimmune humanized mice, a novel platform that uses genetically modified mouse embryonic stem (ES) cells to generate antibodies described here and here. Development of Regeneron’s antibody cocktail is detailed in the journal Science, describing how they identified their antibodies made from Velocimmune mice and blood from recovered patients previously infected with SARS-CoV-2. The final antibody pair used in the REGN-COV2 therapy cocktail was then produced in Chinese hamster ovary (CHO) cells. Results from Regeneron’s REGN-COV2 clinical trials to treat COVID-19 patients are reported here.

“Mouse embryonic stem cells and genetic modifications to make such mice date back to 1981, have been extensively studied, and were instrumental in the discovery of induced pluripotent stem (iPS) cells, another fully ethical alternative to fetal material, as discussed in this Nature review. iPSCs are much easier to use than human embryonic stem cells, more flexible in their uses, and are not ethically controversial. No one has ever advocated against using mouse embryonic stem cells for development of therapies – only against destruction of human lives.

“And finally, the anti-viral medicine remdesivir and the anti-inflammatory corticosteroid dexamethasone, also given to the president to treat COVID-19, are chemicals—no cells of any kind were used to produce these medicines.

“These facts reinforce this truth: Ethical treatments are saving lives every day–including the president of the United States.”

The Charlotte Lozier Institute urges Twitter, Facebook, and other social networks not to take down these erroneous comments but to supply a link to our full statement at lozierinstitute.org.

da: https://lozierinstitute.org/cli-respond ... treatment/
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 13553
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

POST-IT de Il Foglio proBiden

Messaggioda sandropascucci » 18 ott 2020, 20:06

post it de il foglio pro biden.JPG
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 13553
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Remdesivir, la Fda approva il farmaco antivirale bocciato dall’Oms ma usato anche per curare il presidente Trump dal Cov

Messaggioda sandropascucci » 23 ott 2020, 19:20

> Remdesivir, la Fda approva il farmaco antivirale bocciato dall’Oms ma usato anche per curare il presidente Trump dal Covid

Il farmaco antivirale, sviluppato per Ebola e utilizzato off label fino a qualche mese fa in piena emergenza coronavirus, è stato bocciato dallo studio ad interim Solidarity dell’Organizzazione mondiale della sanità ma considerato utile per una platea specifica di pazienti in uno studio del New Englad Journal of Medicine

di F. Q. | 22 OTTOBRE 2020

La Food and Drugs Administration ha approvato l’antivirale Remdesivir della casa farmaceutica Gilead come trattamento per curare i Covid. La notizia, riportata dall’agenzia Bloomberg e dalla Cnbc, era attesa. Il farmaco antivirale, sviluppato per Ebola e utilizzato off label fino a qualche mese fa in piena emergenza coronavirus, è stato bocciato dallo studio ad interim Solidarity dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ma considerato utile per una platea specifica di pazienti in uno studio del New Englad Journal of Medicine.

Covid, Gilead: “Dati Oms su Remdesivir resi noti prima della pubblicazione su riviste peer-reviewed, non validati scientificamente”
L’Oms ha concluso che questo antivirale ha un effetto minimo o addirittura nullo sulla sopravvivenza dei malati, anche se queste conclusioni sono state duramente contestate dalla Gilead che lo produce. Il Remdesivir è stato tra i primi farmaci utilizzati per il trattamento dell’infezione causata dal nuovo coronavirus e la sua fama è aumentata ulteriormente dopo che è stato somministrato al presidente degli Stati Umiti Donald Trump, quando ancora era in ospedale. Sembrava davvero che il farmaco potesse fare la differenza. Ora l’Oms placa gli entusiasmi. Ma l’ente regolatorio Usa, come aveva fatto già l’Agenzia europea del farmaco, lo ha approvato.

Oms, ecco i risultati dello studio Solidarity: “bocciati” per ora il Remdesivir, l’Idrossiclorochina e altri antivirali combinati
L’8 ottobre la Commissione europea ha annunciato la firma di un accordo con la casa farmaceutica Gilead Sciences che prevede l’aggiudicazione congiunta di 500mila trattamenti del farmaco antivirale contro il Covid-19 “Veklury”, il nome commerciale del Remdesivir. In sostanza, i 27 Stati membri, il Regno Unito e altri dieci Paesi associati all’Ue avranno la possibilità di acquistare direttamente il prodotto al prezzo concordato e senza ulteriori negoziati. Una settimana fa la pubblicazione di Solidarity che boccia anche altri antivirali e l’antimalarico idrossiclorochina.
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 13553
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Trump ha già votato in Florida. "Ho scelto un tipo di nome Trump"

Messaggioda sandropascucci » 24 ott 2020, 21:39

trump01.JPG


+1
e porta a casa!
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 13553
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Usa 2020, l'attacco di Trump ai medici: "Prendono più soldi se dicono che un paziente muore di CoVid"

Messaggioda sandropascucci » 31 ott 2020, 22:38

31 ottobre 2020 3.275 visualizzazioni
Link
Embed
Usa 2020, l'attacco di Trump ai medici: "Prendono più soldi se dicono che un paziente muore di CoVid"
"I nostri medici fanno più soldi se qualcuno muore di CoVid": è il durissimo attacco di Donald Trump durante un comizio in Michigan. Il presidente degli Stati Uniti insinua che i medici diagnosticano la morte per Covid perchè hanno interesse a farlo: "Lo sapete vero?"

blob:https://video.repubblica.it/8d582d2a-09a1-4c28-aae5-161aa3ae0a55
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 13553
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Nancy Pelosi "Biden vincerà comunque"

Messaggioda sandropascucci » 1 nov 2020, 20:22

Nancy Pelosi "Biden vincerà comunque"
https://www.youtube.com/watch?v=OXiidt4QNRk
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 13553
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Brogli a gogo'

Messaggioda sandropascucci » 4 nov 2020, 17:33

scopri le differenze (occhio all'orario)
votorep01.JPG
votorep02.JPG
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 13553
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

VOTI PRO TRUMP TROVATI IN CAMION NEL DESERTO

Messaggioda sandropascucci » 5 nov 2020, 20:43

_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 13553
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

SCHEDE RISTAMPATE

Messaggioda sandropascucci » 5 nov 2020, 20:48

votitrump_UV.JPG
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 13553
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Elezioni Usa, Nbc interrompe Trump live: "Non ha vinto" - Video

Messaggioda sandropascucci » 6 nov 2020, 8:59

> Elezioni Usa, Nbc interrompe Trump live: "Non ha vinto" - Video
ESTERI
Share
Elezioni Usa, Nbc interrompe Trump live: Non ha vinto - Video
(Afp)

Pubblicato il: 06/11/2020 01:12

"Siamo nella posizione inusuale non solo di dover interrompere il presidente degli Stati Uniti ma anche di dover correggere il presidente degli Stati Uniti. Non ci sono stati voti illegali per quanto ci risulti e non c'è stata una vittoria di Trump, per quanto ci risulti". Brian Williams, anchorman della Nbc, interrompe la diretta della conferenza stampa di Donald Trump e corregge live le affermazioni del presidente, che in una breve apparizione alla Casa Bianca esordisce dicendo: "Se contiamo i voti legali, vinco facilmente io". Altre emittenti, come Cbs e Abc, adottano scelte analoghe.


La Cnn sottolinea le affermazioni di Trump con sottopancia eloquenti. "Senza alcuna prova, Trump sostiene di essere stato imbrogliato", si legge sullo schermo mentre il presidente parla. Menzione speciale anche per "Trump accusa i sondaggi per l'attuale situazione delle elezioni" e "Trump si lamenta perché vengono contati i voti postali". A chiosare provvede su Twitter il reporter Daniel Dale, specializzato nel fact checking trumpiano: "Ho letto o ascoltato ogni discorso di Trump dal 2016. Questo è il discorso più disonesto che abbia mai fatto".

L'agenzia Associated Press prende posizione con un tweet. "La AP non ha proclamato un vincitore nella corsa alla presidenza, visto che ci sono ancora diversi stati che non possono essere ancora assegnati. Ma il presidente Trump ribadisce affermazioni infondate secondo cui i democratici starebbero cercando di 'rubare' le elezioni. Non ha fornito alcuna prova a sostegno delle sue affermazioni".
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 13553
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

VOTI ALLE URNE, NON URNE AL VOTO

Messaggioda sandropascucci » 12 nov 2020, 10:15

urna.png
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 13553
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

STATI UNITI / I SISTEMI “DEVIATI” DI VOTO ELETTRONICO

Messaggioda sandropascucci » 14 nov 2020, 19:32

> 4 Novembre 2020 di: Andrea Cinquegrani
STATI UNITI / I SISTEMI “DEVIATI” DI VOTO ELETTRONICO
Condividi questo articolo
FacebookTwitterPinterestCondividi

In apertura gli scrutatori per il voto elettronico delle presidenziali USA

Sembra placarsi la bufera negli Stati Uniti per il voto presidenziale, con gli stessi voti congressuali totalizzati da Joe Biden ora e da Donad Trump alle elezioni precedenti contro Hillary Clinton.

Ma è buio pesto sui sistemi elettronici di voto, sui quali incombono pesantissimi sospetti di brogli “scientifici” e sui quali occorre che gli inquirenti e la giustizia americana facciano luce. Anche per non trovarsi, al prossimo voto, con un sistema così permeabile a combine e pasticci, come è successo abbondantemente alle sgaruppate elezioni del 3 novembre.




George Soros

Scrive il Business Journal. “Nonostante i media mainstream e Big Tech continuino a segnalare e sopprimere le informazioni riguardanti il coinvolgimento di DOMINION nella frode elettorale, enormi prove continuano a dilagare. Oggi il rappresentante Louie Gohmert ha confermato su Newsmax che le persone sul campo in Germania riferiscono che SCYTL, che ha raccolto i dati delle elezioni in modo improprio attraverso la Spagna, è stata perquisita da una forza dell’esercito americano e che i server sono stati sequestrati a Francoforte, in Germania”.

A questo punto cerchiamo di collocare le pedine nello scacchiere, puntando i riflettori sulle due sigle, SCYTL e DOMINION, sulle quali aleggia l’ombra di George Soros, il miliardario-filantropo a bordo della sua voracissima Open Society Foundation.





SCYTL / AMICI MIEI, GATES & BEZOS

Partiamo dalla prima, chiamata per estero Scytl Secure Electronic Voting.

Nasce nel 2001, gemmazione dell’Università Autonoma di Barcellona, impegnata in un progetto di ricerca crittografica. Nel 2006 dà lavoro a 600 addetti e l’anno dopo decolla in piena regola, dividendosi in tre segmenti.


Bill Gates

Il primo fa riferimento alla società madre e si occupa di sviluppare il software. Il secondo si chiama Scytl Voting Harware SC e fa capo – come proprietà – al primo, ma anche ad una misteriosa società anonima acquartierata a Dubai. I misteri cominciano a infittirsi. Il terzo segmento si chiama Civiti, e si focalizza sui servizi.

Il tris d’assi fa incetta di incarichi in molti Paesi, ma ha subìto non poche rogne per le elezioni in Australia, in Norvegia, in Svizzera ed in Equador.

Il suo capitale, col tempo, si è progressivamente irrobustito. E vi hanno investito milioni e milioni di dollari una sfilza di sigle impegnate nel venture capital, ma anche fondi e finanziarie: Baldaron Capital, Neuta Capital, Vulcan Capital, Saphire Ventures. UG Capital, Adam Street Partners, Industries Venture.

Ma la tappa fondamentale sta nell’incontro con Paul Allen, grande amico di Bill Gates e co-fondatore del colosso Microsoft. Sei anni fa Allen piazza, come start, 40 milioni nelle casse di Scytl. Nello stesso periodo da segnalare una strategica acquisizione, ossia la divisione di Gov2V, una compagnia legata al National Democratic Institute.





LO STRATEGICO UFFICIO DI FRANCOFORTE

Una ciliegia tira l’altra, ed eccoci all’ennesima tappa strategica: un incrocio da novanta, stavolta con Jeff Bezos, il padrone dell’altro colosso Amazon. Uno strumento strategico per veicolare i propri servizi, anche tenuto conto delle sinergie con Amazon Web Services.

Alle presidenziali del 2016 le tecnologie di Scytl sono state usate in 12 Stati ed in quasi 1000 giurisdizioni di altri 28 Stati.

Nel 2019 viene creato a Francoforte, in Germania un centro per le emergenze informatiche, “for emergency back up”, altra tappa da non poco.


Jeff Bezos

Ma ecco la doccia fredda, solo pochi mesi fa. A maggio 2020, infatti, per la improvvisa mole di debiti fino a quel momento mai emersi, la società è costretta alla procedura per bancarotta. Si tratta di 75 milioni di dollari, neanche una montagna, e l’unica prospettiva è, tramite un percorso giudiziario, finire tra le braccia dell’US Investment Fund Sandton Capital.

Improvvisamente, però, spunta un Salvatore, il classico Cavaliere Bianco che con un colpo di bacchetta magica risolve tutti i problemi: si tratta di “PARAGON BANKING GROUP”, della quale si sa poco o niente.

E’ la taumaturgica soluzione che permette alla agonizzante Scytl di risorgere come la classica araba fenice e librarsi subito nei cieli del voto presidenziale di novembre. Un vero miracolo a stelle e strisce!

E l’autunno 2020 si trasforma in una catena di successi, scambi azionari e vorticosi giri di sigle. Entra in scena una certa SOE Software Corporation, che poi risulterà come una sussidiaria di Scytl acquartierata a Tempa.





DOMINION / AMICIZIE TOP, DAI BUSH AI CLINTON

Passiamo alla seconda società, la DOMINION VOTING SYSTEMS CORPORATION di Toronto, in Canada, fondata nel 2002 da James Hoover e da John Poulos, ancora oggi sul ponte di comando. L’altra base operativa è ubicata a Denver, in Colorado. Si è sempre occupata di software e hardware per i sistemi elettronici di voto.

Il salto dieci anni fa, quando acquisisce Premier Election Solutions dalla Election System & Sotfware, la quale aveva ceduto il suo sistema PES al Dipartimento di Giustizia degli Usa. Un anno fortunato, il 2010 per Dominion, perché compra anche il Sequoia Voting System, proprio quel sistema che adesso Donald Trump accusa di aver dirottato centinaia di migliaia di voti in direzione Biden.


Bill Clinton

Non solo. Trump accusa Dominion di avere coltivato nel tempo grossi legami con Bill e Hillary Clinton e, of course, e con il Partito Democratico.

Ma nel 2018 c’è stato un cambio di proprietà, perché la società è passata nell’orbita Staple Street Capital, l’ennesima sigla dai contorni non poco opachi di questa story.

Trapela solo che il management di Staple è per una certa parte di formazione Leehman Brothers, la famigerata società che ha dato il via al maxi crac finanziario Usa nel 2008; e per l’altra parte proviene da Carlyle Group, che si è sempre caratterizzata per i suoi più che stretti legami con George Bush senior ma anche con il suo presidenziale rampollo. Da rammentare che i Bush sono stati i primi repubblicani a complimentarsi con Joe Biden per la “conquista” della Casa Bianca.

Una chicca: nel palazzone della sede di Toronto che ospita gli uffici di Dominion, door to door, porta a porta, si trovano quelli della TIDES CANADA FOUNDATION. E cosa sarà mai, Tides?

Una creatura dell’arcipelago societario che fa capo a George Soros, e alla sua corazzata di casa, la Open Society Foundation.

I casi della vita.
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 13553
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

SCYTL DENUNCIA FAKENEW

Messaggioda sandropascucci » 14 nov 2020, 20:17

_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 13553
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

LE ELEZIONI AMERICANE E COME TRUMP LE VINCERA’

Messaggioda sandropascucci » 15 nov 2020, 21:47

:

:

LE ELEZIONI AMERICANE E COME TRUMP LE VINCERA’
(Sarà molto più che una vittoria elettorale, sarà una rivoluzione)
A sentire i media mainstream di tutto il mondo occidentale, dagli USA al Regno Unito, in gran parte dell’Europa e ovviamente in Italia, l’unica idea che il pubblico è in grado di farsi sulle recenti elezioni presidenziali statunitensi è che “Trump ha perso e pesta i piedi come un bambino che non accetta la sconfitta”, e “Biden è il vincitore assoluto”, avendo ottenuto il più grande numero di voti mai registrato finora per un candidato alle presidenziali.
E sebbene questa idea strida aspramente e cozzi con i visibili grandi numeri dei Rally (i comizi) di Trump in campagna elettorale, che hanno coinvolto milioni di americani in ogni paese, a fronte delle poche decine degli sparuti interventi pubblici di Biden, non si può fare altro che guardare al fatto oggettivo: se tutti i media dicono una cosa, se questa viene perfino confermata dai capi di Stato di quasi tutto il mondo, Vaticano compreso, non può che essere vero: Biden ha vinto. Trump ha perso. Del resto, anche i sondaggi prevedevano la vittoria di Biden.
Se nessuno dei media riporta quello che in realtà sta accadendo negli USA, e l’unica notizia è questa, non si può che considerarsi conclusa la faccenda. E con una certa soddisfazione, peraltro. Trump non sta infatti simpatico a quasi nessuno al di fuori degli USA, anzi, sta proprio antipatico. Certo, anche questa percezione deriva dall’univocità del pensiero unico dominante propalato dai media. Ma questa cosa, insieme al resto!
Sarà pertanto deflagrante la Verità, quando si dovrà necessariamente prendere atto di essa, una volta che sarà dimostrata e che Trump, a dispetto di tutti, sarà confermato alla Presidenza. E non si potranno più nascondere in alcun modo quelle scomode e difficili verità per nascondere le quali è stato impiantato questo gigantesco palcoscenico mondiale.
Allora si comprenderà, senza alcuna possibilità di dubitarne, che tutta questa storia era stata prevista da anni dall’entourage di Trump che ha lasciato che tutto ciò accadesse con lo scopo preciso di esporre la corruzione dei sistemi elettorali in tutto il mondo, esponendo i corrotti e i manovratori delle frodi elettorali alla pubblica gogna. Oggi, a raccontarlo, chi ci crederebbe?
Ad oggi, cercare di contrapporre la verità dei fatti alla granitica mole di falsità e alla manipolazione mediatica messa in alto dall’Oligarchia che governa il mondo, risulta una impresa non difficile, ma impossibile. Questa, infatti, non è una guerra simmetrica: il potere mediatico e l’assoluta dipendenza da esso da parte della stragrande maggioranza dell’opinione pubblica sovrastano e annientano le poche voci libere che tentano di far trapelare qualche fatto e di rivelare qualche frammento di verità.
La verità, oggi, non può essere detta al pubblico o spiegata. Va necessariamente mostrata. Occorre che la gente la veda coi propri occhi. Questa è la ratio sottesa a questa grande operazione condotta da Trump e dai suoi.
Questo, d’altra parte, è quello che sta accadendo in relazione alla narrazione della cosiddetta pandemia in tutto il mondo. Ecco: lo stesso sta accadendo con le elezioni americane.

Verrà presto, davvero presto, ormai, il momento in cui la verità sarà evidente, e mostrata e dimostrata inconfutabilmente al mondo intero. E non sarà un momento facile per molti: pubblico e giornalisti, popolo e governi. I primi dovranno accettare di essersi sempre fatti manipolare inconsapevolmente, i secondi… avranno seri problemi, ad oggi difficili da immaginare o calcolare. Dipenderà da quanto questi ultimi siano stati coinvolti direttamente nella frode, o siano stati semplici comparse prestatesi alla sceneggiatura dell’oligarchia mondiale. Per quest’ultima, però, sarà la fine.
Non servirà certo a molto oggi raccontare quello che sta accadendo, rispetto al numero maggioritario di persone che stanno ascoltando la narrazione unica dei media. Tuttavia occorre farlo. Qualcuno dovrà pur dire oggi, quello che gli altri si troveranno costretti ad ammettere domani, anche se oggi queste verità risultano assolutamente incredibili.

La più grande frode elettorale della storia degli USA. Così lo stesso Trump anticipava che sarebbe accaduto, in un tweet del 22 giugno 2020.

In realtà questa delle frodi informatiche elettorali era cosa ben nota da decenni, come attesta un tweet dello stesso Trump del 2012.

Già, non è una sorpresa per nessuno. Trump aveva avvisato tutti da mesi, anche durante il primo dei dibattiti pubblici fra lui e Biden del 29 settembre 2020, in cui aveva avvisato che sarebbero successe frodi, annunciando che nella Pennsylvania avrebbero addirittura impedito ai controllori di voto di partecipare allo spoglio. Lo sapevano dunque tutti.
Ma lui e i suoi hanno lasciato che i pesci abboccassero… lasciando che accadesse la frode, ma mettendo in sicurezza comunque l’esito e blindando le elezioni attraverso una operazione di intelligence militare accuratissima.
Quello che le persone fanno fatica a capire, pensando che Trump sia quella persona goffa e priva di acume come viene dipinta dai media, è che lui e il suo entourage (soprattutto di intelligence militare) si erano preparati da anni per questo imbroglio.
La NSA ha tutto, anche sull’organizzazione operativa di questa frode, (Telefonate, Videochat, messaggi, emails etc.).
Hanno lasciato che la elezione si svolgesse normalmente dando agli avversari fraudolenti la corda con la quale impiccarsi da soli. Hanno organizzato tutte le contromosse nei minimi particolari.

Sono tanti i fronti aperti e le varie falle del Sistema elettorale. Non stiamo qui a rappresentarle tutte. Ma giusto per indicarne alcune: il voto per posta massivo senza identificativi certi, la possibilità di votare anche da parte dei non residenti, o di residenti temporanei, i software di gestione delle operazioni elettorali facilmente manipolabili…
In questo momento la più importante e decisiva delle falle di questo sistema, quella della gestione informatica delle operazioni elettorali, pare proprio essere quella che avrebbe in misura maggiore influito sull’esito elettorale.

In questi ultimi giorni l’avvocato della campagna Trump, Sindey Powell ha rilasciato un paio di interviste esplosive, in cui ha denunciato come il software utilizzato nei conteggi abbia fabbricato di punto in bianco un numero abnorme di voti a favore di Biden e ne abbia sottratto altrettanti a Trump. Ad un certo punto delle elezioni, come ormai è noto a tutti e nessuno smentisce, i conteggi si sono improvvisamente fermati e da quel momento in poi si sono verificati degli aumenti improvvisi di voti a favore di Biden statisticamente inspiegabili e impossibili da verificarsi senza un intervento manipolatorio dei conteggi.
Quello che si sa oggi, anche grazie a questa denuncia, è che il software Dominion (nome quanto meno curioso) con cui venivano trasmessi i dati dalle sezioni di conteggio ai terminali di raccolta finali, sono stati manipolati attraverso due altri applicativi informatici, chiamati Hammer (Martello) e ScoreCard (Carta Punteggio). Il primo consente di inserirsi in remoto in un sistema informatico attraverso le sue falle di sistema. Il secondo consente di modificare i dati all’insaputa di chiunque, nel passaggio da un nodo trasmittente ad un nodo ricevente. (Mettiamo che un operatore digiti 100 voti per Trump e 50 per Biden. All’atto dell’invio, automaticamente, in base ad un algoritmo che calcola quanti voti sono necessari per colmare il divario fra i due candidati, nel terminale di raccolta arriveranno 150 voti tutti per Biden e zero per Trump). Queste “anomalie” in alcuni casi sono state visibili e palesi, come è accaduto in Michigan, dove si sono accorti a un certo punto che 6000 voti di una contea erano arrivati tutti in un'unica soluzione per Biden. E poiché il fatto è statisticamente impossibile, più che improbabile, la cosa ha creato in un primo momento imbarazzo. Ovviamente sono subito tutti corsi ai ripari, dichiarando che si era trattato di un “glitch” ovvero di un “errore” del software.
(Vedi video McINERNEY https://www.facebook.com/massimo.merigh ... ideos/8251

La tesi dell’accusa, per bocca sia di Rudolph Giuliani, sia di Sidney Powell (che tra parentesi è anche il legale del Generale Flynn) è che a livello numerico l’impatto di queste manipolazioni informatiche del voto potrebbe interessare tutti i circa venti stati in cui Dominion è stato utilizzato, con un possibile quantitativo di milioni di voti assegnati dal nulla a Biden e sottratti a Trump. Tesi corroborata anche da informatori interni alla Società proprietaria del Software, che avrebbero rilasciato dichiarazioni giurate e sarebbero pronti a testimoniare.
(Vedi video di Giuliani https://www.facebook.com/massimo.merigh ... 1964989416
e il 1° video di Powell https://www.facebook.com/massimo.merigh ... 56635).
In un intervista rilasciata l’altroieri sera su Fox News
(Vedi video 2° di Powell https://www.facebook.com/massimo.merigh ... 1238322822 ),
l’avvocato Sidney Powell ha rilasciato dichiarazioni esplosive riguardo al software Dominion. L’avvocato sta per produrre a processo tutte le prove che dimostrebbero come lo stesso sia stato progettato con il preciso scopo di alterare le elezioni nel mondo, dal Venezuela ad altri paesi europei, ed ovviamente gli USA. Che molti Governatori e Segretari di Stato negli USA avrebbero interessi economici con la Compagnia proprietaria di Dominion, e lo stesso Hunter Biden, figlio di Joe Biden, avrebbe usato “la macchina per il voto per assicurarsi che la loro elezione avrebbe avuto successo o che avrebbero ottenuto soldi per la propria famiglia da esso”. Ha inoltre confermato che c’è stato uno sforzo durato 4 anni per buttare giù il Presidente Trump, sforzo culminato con le attuali elezioni. Questo sforzo sarebbe stato “organizzato e condotto con il supporto di persone della Silicon Valley, le grandi aziende tecnologiche Big Tech, le società dei Social Media e anche le società dei Media.” Ha inoltre aggiunto la dichiarazione bomba “sto per rilasciare il Kraken!” (il Kraken potrebbe essere un mostro marino leggendario, o potrebbe essere qualcosa di simile ad un “Krack” (come un software di kracking serve a hackerare un software proprietario come potrebbe essere Windows, così quello che starebbe per rilasciare potrebbe far crollare i vari grossi players della Big Tech come Bill Gates, Zuckerberg & co.).
Nel frattempo è di un paio di giorni fa la notizia che in Germania sarebbero stati sequestrati i server che ospitavano i dati del software in questione, in una operazione congiunta fra ingenti forze dell’esercito statunitense e le istituzioni tedesche.
Trump, intanto, continua sostituire, con persone a lui leali, i vertici delle forze armate e dei servizi segreti e alla conferenza stampa di ieri l'altro si è presentato con la bandiera militare.
Per chi non se ne fosse accorto, non stiamo parlando di una campagna elettorale. Ma di una guerra cibernetica fra due gruppi contrapposti. Una oligarchia che mira a perpetrare il proprio DOMINIOn nel mondo e che possiede i media e l’informazione, l’altro che rappresenta elettivamente i popoli e le nazioni per difendere le democrazie e la libertà nel pianeta.
Quest’ultimo gruppo, con il Presidente Trump al comando, dopo un grande sforzo e grazie ad una sapiente operazione sotterranea di intelligence militare, sta per avere finalmente la meglio.
Tutto questo potrebbe non avere a che fare, però, né coi riconteggi, né con la certificazione dei singoli stati.
Come sta infatti emergendo in queste ore, mentre scrivo, tutte le tessere del puzzle stanno mettendosi finalmente in ordine, e l’immagine intera del piano di Trump e dei suoi patrioti sta cominciando a delinearsi e a prendere forma davanti ai nostri occhi.
Finora era mancata una tessera di questo puzzle, la più importante. Era sempre stata lì, ma nessuno la vedeva, come sempre accade nei migliori gialli. Una volta che però hai trovato quell’indizio, il quadro è completo e si capisce tutto.
E come è tradizione nei migliori gialli, adesso siamo giunti al finale, in cui il detective rivela tutto dicendo “ecco come è andata”. Vediamo dunque di ricostruire sinteticamente questo quadro:
La tessera mancante era un Ordine Esecutivo del Presidente Trump emesso nel lontano 12 settembre 2018. Tale ordine, disponibile su Whitehouse.gov, è intitolato “Ordine esecutivo sull’imposizione di determinate sanzioni in caso di interferenza straniera in un’elezione degli Stati Uniti”. ( https://www.whitehouse.gov/presidential ... -election/ )
In quell’ordine esecutivo, tuttora in vigore, il presidente Trump ha dichiarato un’Emergenza Nazionale. Uno Stato di Emergenza rimasto in vigore fino ad oggi che dispiega i suoi effetti anche sulle elezioni appena conclusesi, ed è proprio questo il nodo principale attorno cui ruota tutto il quadro e che ci consentirà di capire come andrà presumibilmente a finire.
In base a questo Ordine esecutivo: “il Direttore dell'intelligence nazionale, in consultazione con i capi di qualsiasi altro dipartimento esecutivo e agenzia (agenzie), deve condurre una valutazione di qualsiasi informazione possa indicare che un governo straniero, o qualsiasi persona che agisce in qualità di agente o per conto di un governo straniero, ha agito con l'intento o lo scopo di interferire in tale elezione.”
Nello specificare il significato di "interferenza straniera", in relazione a un'elezione, l’Ordine Presidenziale intende “qualsiasi azione nascosta, fraudolenta, ingannevole o illegale o tentata azione di un governo straniero, o di qualsiasi persona che agisce come agente o per conto di un governo, intrapresa con lo scopo o l'effetto di influenzare, minare la fiducia o alterare il risultato o il risultato riportato dell'elezione, o minare la fiducia del pubblico nei processi o nelle istituzioni elettorali”.
Non è casuale nessuna delle parole sopra riportate, nemmeno e soprattutto quella che equipara senza distinzione il fatto di “alterare il risultato o il risultato riportato dell'elezione”
L’Ordine Esecutivo di Trump dichiara che un eventuale “accesso non autorizzato all’infrastruttura elettorale costituisce una minaccia insolita e straordinaria per la sicurezza nazionale e la politica estera degli Stati Uniti”
Non è un dettaglio di secondaria importanza nemmeno quanto riportato nell’Incipit del Ordine Esecutivo: “Io, DONALD J. TRUMP, Presidente degli Stati Uniti d'America, trovo che la capacità delle persone che si trovano, in tutto o in parte, al di fuori degli Stati Uniti di interferire o minare la fiducia del pubblico nelle elezioni degli Stati Uniti, anche attraverso l'accesso alle infrastrutture elettorali e delle campagne o la distribuzione segreta di propaganda e disinformazione, costituisce una minaccia insolita e straordinaria per la sicurezza nazionale e la politica estera degli Stati Uniti.”
Qualcuno potrebbe a questo punto intuire come la portata di questo decreto non si limiti solo ad eventuali soggetti stranieri, ma anche a tutti i soggetti politici e tutti quegli organi di informazione di cui abbiamo parlato ad inizio articolo, che hanno agito per conto di questi interessi operando una sistematica censura e distribuendo la propaganda e la disinformazione necessaria e atta a coprire quegli interessi. Non rimangono esclusi, ovviamente, i Social Media, che hanno allo stesso modo, se non con maggiore pervasività e ferocia censoria, perseguito interessi stranieri.
La portata del provvedimento di Trump è enorme, in quanto conferisce al Dipartimento di Giustizia il potere di sequestrare tutti i beni di individui e società che venissero riconosciuti complici di questa interferenza straniera nelle elezioni statunitensi.
Il provvedimento di Trump inoltre, con il termine “infrastruttura elettorale” “indica la tecnologia e i sistemi di comunicazione e informazione utilizzati da o per conto del governo federale o di un governo statale o locale nella gestione del processo elettorale, inclusi i database di registrazione degli elettori, le macchine per il voto, le apparecchiature per la tabulazione del voto e le attrezzature per la trasmissione sicura dei risultati delle elezioni”.
Abbiamo parlato di Dominion e dei suoi server in Germania. In realtà per la precisione si tratterebbe dei server di una Società spagnola (la Scytl) con sede legale a Barcellona e attualmente in fallimento.
Abbiamo detto che questi server sono stati sequestrati e bloccati in una operazione congiunta fra le autorità tedesche e il governo degli Stati Uniti che ha coinvolto anche dei militari statunitensi.
Adesso che si potrà disporre fisicamente dei server, si potranno ottenere tutte le prove necessarie a collegare la sospensione dei conteggi avvenuta ad una data ora della notte con una serie di operazioni informatiche effettuate in quello stesso momento per modificare i risultati. Si potrà risalire a chi ha operato fisicamente queste manipolazioni e verosimilmente anche su ordine di chi.
E’ evidente che le dichiarazioni dell’Avv. Sidney Powell sul coinvolgimento di paesi esteri e della Bigh Tech, e sul rilascio a breve del “Kraken”, assumano adesso un significato molto più chiaro alla luce di questo Ordine Esecutivo del Presidente e del sequestro avvenuto l'altro ieri del server in Germania.
Come se tutto questo non bastasse, è di un paio di giorni fa il rilascio da parte di Wikileaks di una ingente serie di documenti attestanti una operazione segreta della CIA (volutamente esclusa dal briefing per l’operazione di sequestro dei server in Germania) che avrebbe utilizzato da anni una server farm proprio a Francoforte per attività di hacking.
Nelle ultime ore, mentre scrivo, Rudolph Giuliani ha pubblicato questo tweet: https://www.facebook.com/photo?fbid=825 ... 3334986279

E cosa viene fuori? A spiegarlo è nientemeno che il New York Times, che nell’affrettarsi a sbugiardare col solito debunking da quattro soldi il tweet di Giuliani, accusandolo di riesumare una vecchia teoria complottista, spiega che la Società Smartmatic non appartiene affatto a Soros. Ma aggiunge maldestramente che questa Società è direttamente collegata a George Soros e che il presidente di Smartmatic, Mark Malloch-Brown, è nel consiglio di amministrazione della Open Society Foundation di Soros. (https://www.nytimes.com/2020/11/14/us/politics/giuliani-adds-fuel-to-discredited-theories-about-voting-machines.html )
Ed ecco nuovamente saltare fuori una vecchia immagine ricavata dallo screenshot di una “presunta” email che aveva fatto il giro del web, quattro anni fa, fra i cosiddetti “cospirazionisti” (così vengono in genere chiamati dai cospiratori).
L’oggetto dell’email è: “I cani sono sciolti”.
A scrivere è Todd Macklerr, della Macklerr Smartmacking Programming, che, rivolgendosi a Donna Brazile e a John Podesta il 19 marzo 2016, afferma di stare per incontrare Soros per la pre-programmazione delle “macchine”. Donna Brazile sarà poi promossa ad interim Direttore News di FoxNews. John Podesta era a quel tempo il capo dello staff di Hillary Clinton candidata contro Trump alle successive elezioni di Novembre 2016. Nella lettera Todd Macklerr afferma che le macchine (elettorali) avrebbero cantato a Novembre.

Ma George Soros cosa c’entrerebbe con la cospirazione di paesi esteri (come ad esempio la Cina) contro gli Stati Uniti per controllare l’esito delle elezioni e impedire l’elezione di Trump a Novembre 2016 e la sua riconferma nel 2020?
Questo video potrebbe spiegarlo eloquentemente, seppure sia solo una delle miriadi di ulteriori attestazioni della sua complicità con la Cina e con l’Oligarchia Finanziaria che controlla il mondo spingendolo verso un unico Nuovo Ordine Mondiale: (Vedi video SOROS https://www.facebook.com/massimo.merigh ... 1888321757 )
In conclusione di questo lungo approfondimento, molto più lungo di quello che avrei pensato quando ho cominciato a scriverlo, possiamo ricapitolare le seguenti cose:
Mentre il mondo intero abbindolato dai media crede che Biden sia il nuovo presidente degli USA, si sta compiendo la più grande operazione di esposizione del potere delle oligarchie finanziarie mai avvenuta finora.
Trump potrebbe essere in grado di sequestrare tutti i beni presenti e futuri di tutti i soggetti coinvolti in questo attentato alla sicurezza nazionale: soggetti politici, dei Media, dei Social Media (Youtube Google Twitter & co), della Big Tech. E non solo delle persone fisiche ma anche delle società compromesse con questo gravissimo reato.
Gli potrebbe probabilmente perfino bastare la dichiarazione della nullità tout court delle elezioni, in quanto inficiate dalla frode e dal tradimento degli elettori, avvenuto sistematicamente da tempi remoti. Non ho ancora verificato questa estrema ipotesi, ma mi giunge notizia che esistano precedenti sia nella Suprema Corte Federale, sia nei Distretti Federali. In questo caso, potrebbero addirittura non occorrere riconteggi e cause legali. Ma ripeto, questa ipotesi sarebbe da dimostrare.
Si può certamente però affermare che dopo tutto questo, se il quadro finora esposto dovesse confermarsi nei prossimi giorni, Trump sarà non solo riconfermato alla Presidenza, ma passerà alla Storia come uno dei più grandi presidenti di tutti i tempi.
“Stiamo a vedere cosa succede” (come Trump è solito dire)

:

:

_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 13553
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: COVID19 - Quando pensi che ci sia da scommettere su TRUMP #covid-trump.primit.it

Messaggioda sandropascucci » 20 nov 2020, 15:57

2020 stat wisconsin.jpg
2020 stat michigan.jpg
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 13553
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Rapporto: il governatore del Maryland Larry Hogan, eroe anti-Trump, pagato per test COVID difettosi dalla Corea del Sud

Messaggioda sandropascucci » 22 nov 2020, 18:45

> Rapporto: il governatore del Maryland Larry Hogan, eroe anti-Trump, pagato per test di coronavirus difettosi dalla Corea del Sud

Aeroporto di Larry Hogan coronavirus (Larry Hogan / Twitter)Larry Hogan / Twitter
JOEL B. POLLAK
22 novembre 2020

I test per il coronavirus ordinati dal governatore del Maryland Larry Hogan ad aprile dalla Corea del Sud si sono rivelati difettosi e non sono mai stati utilizzati.

I media hanno celebrato il governatore repubblicano del Maryland come un eroe ad aprile - e in contrasto con il presidente Donald Trump - dopo che ha ordinato al suo stato di acquistare 500.000 test per il coronavirus dalla Corea del Sud, salutando la consegna di persona all'aeroporto.

Il New York Times ha riferito che Hogan aveva deciso di agire dopo essere stato "frustrato" dalla presunta mancanza di progressi nei test da parte dell'amministrazione Trump. Hogan ha anche goduto di una brillante copertura da NPR . L'Associated Press ha salutato la moglie, nata in Corea del Sud, come una "rock star" per il ruolo che ha svolto nell'assicurare i test.

Ma in seguito è emerso che i test non venivano utilizzati e che Hogan aveva pagato per gli stessi test che i produttori statunitensi offrivano per il 20-30% in meno.

Venerdì, il Washington Post ha riferito che i test sono stati un fallimento e che Hogan ha cercato di nascondere:

Il governatore del Maryland Larry Hogan (R) ha speso 9,46 milioni di dollari in finanziamenti statali per importare 500.000 test per il coronavirus dalla Corea del Sud che si sono rivelati difettosi e non sono stati utilizzati, come dimostrano le e-mail, i documenti e le interviste.

Quando è diventato chiaro che i tanto propagandati test non potevano aiutare a rilevare quali residenti del Maryland avevano contratto il nuovo coronavirus, l'amministrazione Hogan ha tranquillamente pagato alla stessa società sudcoreana $ 2,5 milioni per 500.000 test sostitutivi.

Hogan e i suoi massimi funzionari della sanità e degli appalti hanno nascosto i difetti dei test al legislatore, alle autorità di spesa statali e al pubblico, secondo una revisione di testimonianze pubbliche e centinaia di pagine di e-mail e altri documenti.

Hogan continua a essere trattato come un ostacolo repubblicano a Trump, dicendo domenica alla CNN di essere "imbarazzato" dal presidente:

CNN Jake Tapper non è riuscito a chiedere Hogan la Domenica circa la Posta rapporto che mostra che il governatore fuorviato il pubblico circa i test.
_____________________________________________
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA


Torna a “COVID19 - ALIAS COLPODISTATO.PRIMIT.IT”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono liberamente riproducibili purché sia citata e linkata la fonte (sono infatti rilasciati sotto una licenza Creative Commons BY-NC-SA 2.0) Il redattore non e' legalmente responsabile per i pensieri e le affermazioni espresse in questo blog dai visitatori. L'autore non assume alcuna responsabilità nel caso di eventuali errori contenuti negli articoli o di errori in cui fosse incorso nella loro riproduzione sul sito. Tutte le pubblicazioni su questo sito avvengono senza eventuali protezioni di brevetti d'invenzione; inoltre, i nomi coperti da eventuale marchio registrato vengono utilizzati senza tenerne conto. Questo sito non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 Comunque, Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. :: SE&O :: Salvo Errori et Omissioni "come scrivono le banche, in calce agli estratti conto, per evitare eventuali future azioni penali".