Denunciato il Vaticano S.p.A.

http://www.signoraccio.com
nuovo sito, un popo' satirico un popo' ironico e un pizzico goliardico su e per chi non capisce il sistema monetario de il Grasso Bankiere, ovvero la truffa del signoraggio bancario.
sandropascucci
Messaggi: 12949
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Denunciato il Vaticano S.p.A.

Messaggioda sandropascucci » 8 apr 2015, 16:08

>
>
Ritrovata la tomba di Gesù: era sposato e con un figlio?
Yahoo Notizie
Scritto da Angela Iannone | Yahoo Notizie – 5 ore fa

Lo scoop della notizia che stiamo per darvi non è tanto che sarebbe stata ritrovata la tomba di Gesù, quanto che all'interno non sarebbe stato solo, ma avrebbe condiviso il sepolcro con moglie e figlio.

La notizia, che arriva dal The Independent, sta facendo il giro del mondo, dopo che Aryeh Shimron, professione geologo, ha dichiarato di avere in mano delle "prove virtualmente inequivocabili" riguardanti la sepoltura di Gesù Cristo. Prove che oltre a che, oltre ad indicarne il sito esatto in cui è stato sepolto, dimostrano che la tomba sia stata condivisa con sua moglie Maria Maddalena e suo figlio, Judah.

Il sito esatto - con tanto di prova fotografica - si troverebbe a Gerusalemme, zona orientale, nella Tomba di Talpiot, sito funebre scoperto nel 1980 a 5 chilometri della Città Vecchia.

All'interno del sepolcro, sono stati rinvenuti nove ossuari, sulle quali sono presenti iscrizioni che recitano le parole "Gesù figlio di Giuseppe", "Maria" ed altri nomi associati al Nuovo Testamento. Proprio da queste iscrizioni sarebbero state fatte le prime teorie che vedono Gesù sposato e con un figlio, oltre al fatto che la presenza di resti proverebbe che la Resurrezione non è mai avvenuta.

Queste tesi sono da anni molto dibattute, ma oggi il Dr. Shimron è convinto di poter portare nuovi tasselli alla storia: si tratterebbe del rinvenimento di un decimo ossario, probabilmente trafugato dalla Tomba di Talpiot prima della sua scoperta: si tratta di una "bara" di marmo acquistata da un collezionista israeliano nel 1970. Sulla bara, inoltre, ci sarebbe un' incisione in Aramaico che recita "Giacomo figlio di Giuseppe fratello di Gesù", avvalorando così la tesi che la tomba sia di Gesù Cristo e la sua famiglia.

Per confermare la sua tesi, il geologo ha svolto circa 150 test geochimici su vari campioni provenienti da 25 differenti ossuari (15 dei quali provenienti da altre sepolture della zona) trovando sull'ossuario perduto tracce di magnesio, ferro e silicio che sono perfettamente compatibili con quelle della "tomba di Gesù".


Partono le denunce di Assoimprenditur verso la Santa Chiesa Cattolica:
«Perse milioni di ore di lavoro con 2000 anni di Pasquette. Qualcuno deve pagare.»

I sindacati si schierano con il Papa:
«Comunque ci avevamo creduto tutti. L'operaio assentandosi era in buona fede»

Critiche dal mondo degli allevatori di agnelli:
«Così si penalizza tutto un settore già in crisi per colpa della stronzata del veganesismo»

Il popolino tutto:
«Almeno per un po' avemo magnato, aò!»

2015 accio 06.jpg
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

Torna a “signoraccio”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono liberamente riproducibili purché sia citata e linkata la fonte (sono infatti rilasciati sotto una licenza Creative Commons BY-NC-SA 2.0) Il redattore non e' legalmente responsabile per i pensieri e le affermazioni espresse in questo blog dai visitatori. L'autore non assume alcuna responsabilità nel caso di eventuali errori contenuti negli articoli o di errori in cui fosse incorso nella loro riproduzione sul sito. Tutte le pubblicazioni su questo sito avvengono senza eventuali protezioni di brevetti d'invenzione; inoltre, i nomi coperti da eventuale marchio registrato vengono utilizzati senza tenerne conto. Questo sito non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 Comunque, Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. :: SE&O :: Salvo Errori et Omissioni "come scrivono le banche, in calce agli estratti conto, per evitare eventuali future azioni penali".