[SUD del MONDO] altro che arietta...

..ovvero le puttanate ufficiali propagandate dal Sistema Mediatico di IGB
ivanopino
Messaggi: 1415
Iscritto il: 10 ago 2009, 13:53
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Sicilia
azioni: contatti con altre "entità" (enti pubblici, associazioni, ecc.), ricerca sedi fisiche, allestimento di mostre, volantinaggio, oratore FdV, documentazione burocratica
Località: RG Sicilia

[SUD del MONDO] altro che arietta...

Messaggioda ivanopino » 19 ott 2013, 18:16

:

:

La rivoluzione della Banca Mondiale
per cancellare la povertà entro il 2030

L'istituto vara la sua prima riorganizzazione in 20 anni sotto la spinta del neo neopresidente Jim Yong Kim. L'obiettivo è fare scendere il tasso di povertà assoluta - meno di 1,25 dollari al giorno - al 9% entro il 2020 per arrivare all'eliminazione dieci anni dopo. Visco: "E' il primo passo per raggiungere un doppio obiettivo. La fine della povertà estrema e la promozione di una prosperità condivisa"
dal nostro inviato ELENA POLIDORI


WASHINGTON - La Banca mondiale si prepara alla sua prima riorganizzazione in 20 anni ideata dal neopresidente Jim Yong Kim. Ignazio Visco, governatore della Banca d'Italia, appoggia la riforma e, nel chiuso del Development Committee, il Comitato per lo sviluppo dichiara: "E' il primo passo per raggiungere un doppio obiettivo. La fine della povertà estrema e la promozione di una prosperità condivisa". Come sempre, prima di lasciare Washington, il governatore affronta i problemi del Sud del mondo, dove ancora un miliardo di persone è indigente, tra cui 400 milioni di bambini e dove si vive con meno di 1,25 dollari al giorno. Kim s'è riproposto di far scendere il tasso di povertà al 9% entro il 2020 e di eliminarla totalmente entro il 2030.

Visco ricorda il ruolo cruciale svolto dall'Istituto in questa fase buia dell'economia, sottolinea che solo nel 2010 ha prestato risorse pari a 66 miliardi di dollari, il triplo di quanto faceva negli anni pre-crisi e che, per il domani, dovrebbe poter intervenire "quando il bisogno si manifesta". Dal suo punto di vista la riforma, basata sulla massima collaborazione interna e sulla creazione di 14 aree globali tra cui l'agricoltura, l'istruzione, la sanità, l'energia e il commercio, mira a "rendere l'istituto più efficiente". Visco specifica che bisogna assicurare "una piena coerenza fra il piano e le necessità finanziarie della nuova strategia, senza chiedere un nuovo aumento di capitale e mantenendo un profilo di rischio prudente''. Il progetto rappresenta "una opportunità per ripensare il bilancio", e dunque offrire servizi allo sviluppo di qualità superiore. Anche il Development nel suo comunicato, dice sì alla riforma. "Funzionerà", assicura Kim.

[...]

(13 ottobre 2013)

:

:



http://www.repubblica.it/economia/2013/ ... -68512334/

l'onestà di dire "per appianare le diversità porteremo tutto il mondo con il c.lo a terra entro il 2030 verso nuove forme di schiavitù globali" no, eh??
Ivano Pino

ivanopino
Messaggi: 1415
Iscritto il: 10 ago 2009, 13:53
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Sicilia
azioni: contatti con altre "entità" (enti pubblici, associazioni, ecc.), ricerca sedi fisiche, allestimento di mostre, volantinaggio, oratore FdV, documentazione burocratica
Località: RG Sicilia

Re: [SUD del MONDO] altro che arietta...

Messaggioda ivanopino » 20 ott 2013, 10:10

ps:ricordiamo al gentile lettore che la Banca Mondiale, come tutte le altre banche, PRESTA SOLDI CREATI DAL NULLA, richiedendoli indietro con i dovuti interessi. La "carità" non è contemplata da tali istituti, quindi lo scopo che gli attribuisce anche merdipedia, ovvero di "lottare contro la povertà e organizzare aiuti e finanziamenti agli stati in difficoltà" è condotto attraverso lo strozzinaggio del debito pubblico.
Ricordiamo inoltre che BM e FMI (Fondo Monetario Internazionale) furono istituiti come parte degli accordi di scambio fatti nel 1944 durante la beneamata Conferenza di Bretton Woods, come organi di controllo e supervisione del sistema bancario internazionale.
Ivano Pino


Torna a “Era scritto sul giornale”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono liberamente riproducibili purché sia citata e linkata la fonte (sono infatti rilasciati sotto una licenza Creative Commons BY-NC-SA 2.0) Il redattore non e' legalmente responsabile per i pensieri e le affermazioni espresse in questo blog dai visitatori. L'autore non assume alcuna responsabilità nel caso di eventuali errori contenuti negli articoli o di errori in cui fosse incorso nella loro riproduzione sul sito. Tutte le pubblicazioni su questo sito avvengono senza eventuali protezioni di brevetti d'invenzione; inoltre, i nomi coperti da eventuale marchio registrato vengono utilizzati senza tenerne conto. Questo sito non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 Comunque, Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. :: SE&O :: Salvo Errori et Omissioni "come scrivono le banche, in calce agli estratti conto, per evitare eventuali future azioni penali".