borsa italiana e signoraggio

..ovvero le puttanate ufficiali propagandate dal Sistema Mediatico di IGB
mr.spyder
Messaggi: 2435
Iscritto il: 9 ago 2009, 10:14
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: palermo - messina
azioni: volantinaggio,donazioni,
organizzazione eventi,sbus,
idee,manovalanza,
condivisione beni e servizi
fra PRIMITivi o volenterosi
a consapevolizzarsi sullla
moneta debito
Località: palermo - messina

borsa italiana e signoraggio

Messaggioda mr.spyder » 25 ago 2013, 18:41

!
Sotto la Lente
Il Signoraggio
Un reddito ottenuto da una Banca Centrale


19 Lug - 17:26

Il Signoraggio è il reddito ottenuto da una Banca centrale tramite l’emissione di moneta. Si tratta dunque di un guadagno che una banca che emette moneta, come la Banca centrale europea, realizza tramite il flusso di interessi generato dalle attività che hanno come contropartita delle banconote.

Nell’Eurosistema, che è costituito dalla Bce e dalle banche centrali nazionali dei Paesi che hanno adottato l’euro, il signoraggio è incluso nel più generale valore del reddito monetario che è il profitto tratto dalle banche centrali nazionali (per esempio la Banca d’Italia o la Bundesbank) nell’esercizio delle funzioni di politica monetaria del sistema SEBC, ossia il sistema composto da Bce e banche centrali nazionali. E’ importante sottolineare che i redditi del signoraggio sono percepiti dalle banche centrali e dalla Bce, ma queste lo riversano poi agli stati sovrani che sono i titolari ultimi della sovranità monetaria. Signoraggio

Un flusso di interessi deriva quindi dall’attività di emissione di banconote, di cui la Bce è titolare esclusiva, e dalla gestione della base monetaria che comprende gli interessi sui depositi delle banche private presso la stessa banca centrale (un’altra voce fondamentale del bilancio della Banca centrale europea). I profitti derivanti dalla gestione di questi attivi compongono il reddito monetario, una voce fondamentale del bilancio della Bce. Essi però vengono redistribuiti alle banche centrali in ragione delle loro quote nel capitale della stessa Bce. Il capitale dell’Eurotower è infatti diviso tra le banche centrali dei Paesi membri: per esempio la Bundesbank, la banca centrale tedesca, ha il 18,93% circa della Bce, mentre la Banca d’Italia ne ha il 12,49% e la Banque de France il 14,22 per cento. Gli utili del signoraggio vengono redistribuiti in queste proporzioni.

Dal Bilancio 2012 della Banca d’Italia si apprende che "il risultato della redistribuzione del reddito monetario è positivo per 1.184 milioni (357 milioni nel 2011). Tale importo rappresenta la differenza tra il reddito monetario accentrato dalla Banca, pari a 2.996 milioni, e quello alla stessa redistribuito, pari a 4.180 milioni". Dalla Bce la Banca d’Italia ha dunque ottenuto la redistribuzione di reddito monetario per 4,180 miliardi di euro, corrispondenti al suo 12,4966% per l’esattezza del reddito monetario complessivo distribuito dalla Bce alle banche centrali nazionali. Fatte le debite proporzioni, se ne deduce che il reddito monetario totale della Bce ammonta a circa 33,45 miliardi di euro. E’ questo l’ammontare degli introiti che la Banca centrale europea ottiene e redistribuisce alle varie banche centrali nazionali in ragione delle loro quote.

Quanto all’emissione di moneta occorre però precisare che il sistema di Bce e banche centrali è responsabile soltanto dell’emissione di banconote e degli interessi derivanti dalla gestione dei depositi presso la Bce. L’emissione delle monete metalliche nell’Eurosistema (e il relativo signoraggio) è delegata ai singoli ministeri delle Finanze. La Bce deve però approvare la quantità di monete metalliche emesse. La variazione delle emissioni (sia metalliche, che in banconote) deriva dalle variazioni nella domanda. Le emissioni si moneta metallica sono assai ridotte rispetto al resto della base monetaria.

signoraggio-scheda.gif


Per quanto riguarda l’emissione di banconote in euro, alla Bce è attribuita una quota dell’8% del valore dei biglietti in euro in circolazione. Il resto è attribuito alle varie banche centrali in ragione delle loro quote nell’Eurosistema. Il signoraggio sul’8% delle banconote in euro di competenza della Bce è dato dagli interessi su questi importi, che a loro volta sono calcolati con il tasso applicato alle operazioni di rifinanziamento principali pari attualmente allo 0,5 per cento. Alla fine del 2012 l’ammontare complessivo delle banconote in circolazione (la voce del passivo della Bce su cui viene calcolato l’8% di sua spettanza) ammontava a circa 73 miliardi di euro. In ogni caso il signoraggio su questo 8% così come il reddito dei titoli detenuti nell’ambito del programma SMP (Securities Markets Programme) vengono alla fine redistribuiti alle banche centrali nazionali che li rendono agli stati sovrani.


http://www.borsaitaliana.it/notizie/sot ... io-153.htm

ma anche basta con 'sta storia della sovranità monetaria che appartiene agli stati sovrani...

sostituiamo la parola "sovranità monetaria" con "il mio culo"...dunque:

qualcuno decide al posto mio [PER LEGGE] quante volte devo essere sodomizzato,per quanto tempo e da quante persone...poi,ogni tanto,mi permette anche di usarlo (il culo) per il suo uso più naturale cioè CAGARE!...ma,secondo i ritmi e le quantità che decide LUI...
secondo voi,posso tranquillamente dire di essere padrone del mio culo solo perché attaccato alle mie cosce?...direi proprio di no!

cit:sono tutti froci col culo degli altri!!

ps:scusate i "francesismi" ma questi articoli mi fanno parecchio incazzare tanto più che nessuno CI dice mai che il valore nominale viene messo al passivo nei bilanci e che nessuno "sviscera" la riserva frazionaria e la creazione dal NULLA di [quasi] moneta da parte delle banche commerciali...

ps2:in un pianeta a moneta sovrana/credito/proprietà dove essa [la moneta] riacquista la funzione originaria di misuratore di valore,esisterebbe la "borsa italiana"???
Antonio Prezia, detto spyder... anche se non è importante chi sei,ma cosa vuoi fare per cambiare il mondo.

Torna a “Era scritto sul giornale”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono liberamente riproducibili purché sia citata e linkata la fonte (sono infatti rilasciati sotto una licenza Creative Commons BY-NC-SA 2.0) Il redattore non e' legalmente responsabile per i pensieri e le affermazioni espresse in questo blog dai visitatori. L'autore non assume alcuna responsabilità nel caso di eventuali errori contenuti negli articoli o di errori in cui fosse incorso nella loro riproduzione sul sito. Tutte le pubblicazioni su questo sito avvengono senza eventuali protezioni di brevetti d'invenzione; inoltre, i nomi coperti da eventuale marchio registrato vengono utilizzati senza tenerne conto. Questo sito non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 Comunque, Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. :: SE&O :: Salvo Errori et Omissioni "come scrivono le banche, in calce agli estratti conto, per evitare eventuali future azioni penali".