[Finlandia] tira un'arietta..

..ovvero le puttanate ufficiali propagandate dal Sistema Mediatico di IGB
sandropascucci
Messaggi: 12962
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

[Finlandia] tira un'arietta..

Messaggioda sandropascucci » 6 lug 2012, 18:26

>
>
Crisi: Finlandia preferisce uscire da euro che pagare debiti di altri
ASCA – 6 ore fa

(ASCA-Afp) - Helsinki, 6 lug - La Finlandia preferisce l'uscita dall'euro alla prospettiva di pagare i debiti degli altri partner dell'Eurozona. Lo dice, in una intervista al quotidiano finanziario finlandese Kauppalehti, il ministro delle finanze Jutta Urpilainen. ''La Finlandia vuole rimanere nell'euro e sappiamo quali siano i benefici per il nostro paese. Tuttavia, la Finlandia non vi restera' a qualsiasi prezzo e siamo pronti a tutti gli scenari, compreso l'abbandono della moneta unica'' ha detto il ministro. Il ministro respinge qualsiasi idea di mutualizzazione dei rischi e dei debiti. Helsinki ha criticato i risultati del vertice europeo dello scorso 28-29 luglio, in particolare le modalita' di ricapitalizzazione diretta della banche spagnole senza che venga riconosciuto lo status di creditore privilegiato al fondo salva stati europeo. Sui fondi dovrebbero arrivare alla Spagna dall'Efsf, il fondo temporaneo salva stati, che non e' creditore privilegiato, Helsinki ha detto che chiedera' a Madrid delle garanzie da negoziare su base bilaterale, come gia' accaduto nel caso del secondo prestito alla Grecia. Se invece i fondi dovessero successivamente arrivare dal fondo permanente salva stati (Esm), sia per le banche spagnole e sia come scudo anti-spread, Helsinki vuole che l'Esm mantenga lo status di creditore privilegiato.
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

Avatar utente
enricogrosso
Messaggi: 1435
Iscritto il: 9 ago 2009, 8:38
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Abruzzo Marche Italy
azioni: manovalanza di piazza, volantinaggio in proprio, testimonianze videoriprese, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)

Re: [Finlandia] tira un'arietta..

Messaggioda enricogrosso » 26 lug 2012, 16:19

Finlandia: la nostra solidarietà all'Europa ha un limite

Intervista allo Spiegel del ministro delle Finanze Jutta Urpilainen. Il paese e' l'unico ad essersi assicurato una garanzia per i propri cittadini in caso di mancata restituzione dei prestiti concessi a Spagna e Grecia.

New York - Uno dei paesi finanziariamente piu' solidi dell'area euro ha raggiunto un accordo con Grecia e Spagna che prevede uno scambio di debito collaterale per la sua quota di partecipazione a qualunque pacchetto di salvataggio.
L'intesa e' controversa, tuttavia. C'e' chi la intepreta come un primo passo che portera' all'uscita dall'euro di Helsinki.
In un'intervista concessa al settimanale Spiegel, il ministro finlandese delle Finanze Jutta Urpilainen, 36 anni, ha difeso la politica e la strategia adottata sin qui dal suo governo, sottolineando che l'obiettivo del paese e' mantenere intatto il progetto euro.
Questo non vuol dire che la solidarieta' dello stato scandinavo e' illimitata.
La Finlandia e' l'unico paese dell'Eurozona ad essersi assicurato una garanzia in cambio dei miliardi di aiuti (100) concessi alle banche spagnole.
Secondo Urpilainen il paese ha bisogno del collaterale, perche' "come governo su questo argomento siamo legati a un accordo di coalizione. E' importante fare attenzione con i soldi dei contribuenti. E' giusto che i cittadini finlandesi ottengano qualcosa in cambio per i loro prestiti e sforzi finanziari".Nonostante i miliardi di aiuti spesi dai paesi solventi come Germania e Finlandia la crisi e' piu' viva che mai.

Per questo secondo Urpilanein "tutti i paesi devono prendersi la responsabilita' delle proprie economie e dei propri debiti. Aver accordato i piani di salvataggio e' stato importante. Ma la nostra solidarieta' ha un limite".

http://www.wallstreetitalia.com/article ... +Italia%29
“Il mondo non ricompensa onestà e indipendenza,bensì obbedienza e servilismo”
Enrico Grosso


Torna a “Era scritto sul giornale”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono liberamente riproducibili purché sia citata e linkata la fonte (sono infatti rilasciati sotto una licenza Creative Commons BY-NC-SA 2.0) Il redattore non e' legalmente responsabile per i pensieri e le affermazioni espresse in questo blog dai visitatori. L'autore non assume alcuna responsabilità nel caso di eventuali errori contenuti negli articoli o di errori in cui fosse incorso nella loro riproduzione sul sito. Tutte le pubblicazioni su questo sito avvengono senza eventuali protezioni di brevetti d'invenzione; inoltre, i nomi coperti da eventuale marchio registrato vengono utilizzati senza tenerne conto. Questo sito non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 Comunque, Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. :: SE&O :: Salvo Errori et Omissioni "come scrivono le banche, in calce agli estratti conto, per evitare eventuali future azioni penali".