Le banche sfanculano 3monti

..ovvero le puttanate ufficiali propagandate dal Sistema Mediatico di IGB
Avatar utente
Karlrex

Le banche sfanculano 3monti

Messaggioda Karlrex » 30 set 2009, 8:27

Se qualcuno ti dice che puo' fare a meno di te ,vuol dire che..ta prendi in quel posto!Questa è la fine dei Bond di tremonti

http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=386747
Qui la piangina di Bonanni(Cisl)
http://www.corriere.it/economia/09_sett ... aabc.shtml
e qui quella di Tremonti
http://it.reuters.com/article/itEuroRpt ... 7W20090926

In piu' tanto perchè la piangina era di poco ne ha fatta una a tutta pagina, giustificando il suo atto valoroso"servono alle imprese" i miei bond :o
http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=386154

Della serie:Lo stato non presta alle banche poichè a credito sono sempre loro..(schiavo le tue otto ore per 6 giorni non bastano e costi pure troppo) :twisted:

Francesco Fata
Messaggi: 896
Iscritto il: 10 ago 2009, 16:35
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roseto degli Abruzzi
azioni: scrittura articoli, studio aspetti tecnico-filosofici, studio idee di riforma monetaria, quota associativa, volantinaggio mirato, interventi sul web
Località: Roseto degli Abruzzi

Re: Le banche sfanculano 3monti

Messaggioda Francesco Fata » 30 set 2009, 17:01

Mi vien da ridere ripensando a quel che risposi a chi si chiedeva nel vecchio forum al
http://signoraggio.forumfree.net/?t=37176323

CITAZIONE (andreapauri @ 25/2/2009, 14:52)
Perchè mai le banche dovrebbero rifinanziarsi con i tremondi bond ad un tasso del 7,5% per il primo anno, 8,5% al secondo e ad un tasso superiore negli anni successivi?

risposta:
Perchè Tremonti è sempre più deficiente (come già ho detto in passato). Ma il problema non è tanto che scrive libri economici quanto che è il ministro dell'economia.
Sentite, appena sapete di qualche banca che ha ceduto queste obbligazioni allo stato pagando l'8% di interesse, ditemelo che gli faccio un monumento, il monumento alla stronzaggine!
Mi immagino Draghi che sui giornali incoraggia le banche a rifinanziarsi così e poi tra di loro col brandy in mano a farsi quattro risate alla faccia di Tremonti. E lo paghiamo pure Tremonti per fare 'ste minchiate!


Ma io dico: ma ti pare che un banchiere, che grazie al riflusso bancario (restituzione di denaro frutto del lavoro della gente) dirottato nei paradisi fiscali, ha a disposizione miliardi di €uro pronti per essere usati alla bisogna, viene a chiedere i soldi in prestito a te Stato deficiente, personificato da deficienti che scrivono libri deficienti?
Basta prendere qualche miliarduccio parcheggiato e fare un bell'aumento di capitale per rinforzare il core tier 1 e poter ricominciare a fare prestiti.
Chi ricorda quello che ho scritto nel thread sulla riserva frazionaria circa il patrimonio di vigilanza che deve essere di circa l'8% dei prestiti erogati? Quella percentuale non è altro (per sommi capi) che il core tier 1. Nell'articolo citato da Karl la Unicredit lo ha elevato al 6,7%. Significa che stimano che per 100 €uro di prestiti la banca garantisca col proprio capitale solo 6,7 €uro.
Voglio troppo bene al popolo per pensare di votare gente che vuole particolarmente bene a se stessa.
Francesco Fata

----Francesco Fata (ex aggiocampà) ----

Avatar utente
kenshiro
Messaggi: 15
Iscritto il: 11 ago 2009, 16:53

Re: Le banche sfanculano 3monti

Messaggioda kenshiro » 30 set 2009, 18:33

interessante anche l'articolo su libero http://temporeale.libero.it/libero/fdg/2870958.html

Tremonti: "No ai bond sgarbo alle imprese, non a me"

MILANO - La mancata richiesta da parte di Unicredit e Intesa Sanpaolo dei Tremonti bond "non è una questione di sgarbo a me o al governo". Lo ha affermato il ministro dell'Economia Giulio Tremonti in un incontro con la stampa a Milano. "Per il governo non emettere debito va anche meglio", ha spiegato. Il problema è che "quegli strumenti farebbero molto comodo alle imprese".

Le obbligazioni governative, i cosiddetti Tremonti bond, "sono stati chiesti e anzi invocati con pressione enorme dalle banche". Lo ha sottolineato il ministro dell'Economia. "Non è che il governo fosse ansioso di indebitarsi" ha detto. Con l'inizio della crisi "abbiamo iniziato a gestire una partita molto delicata e alla fine è venuto fuori questo strumento", ha detto Tremonti, ricordando che lo schema prevedeva che lo Stato emettesse titoli di debito pubblico e con i soldi così raccolti sottoscrivesse titoli delle banche che a quel punto danno i soldi alle imprese. Tremonti ha poi obiettato all'idea che i cosiddetti Tremonti bond "costano troppo": "come debito sì - ha detto - ma come soglia di patrimonio no. Sono competitivi sul mercato". "Dal lato del governo egoisticamente è meglio così, è meglio non emettere titoli di debito" ha aggiunto. "Il fatto che le banche, alcune, non le vogliono (le obbligazioni del tesoro, ndr) - ha continuato - è perché non vogliono dare soldi alle imprese".

"La crisi dimostra sempre più che il sistema bancario italiano troppo concentrato e verticalizzato non va bene", ha aggiunto. "La Banca del Sud va fatta perché é l'unica grande regione dell'Europa che non ha una banca autoctona". Così il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, nel corso di una conferenza stampa. Tremonti poi aggiunge di aver pensato già al logo: "In questa banca non si parla inglese e i soldi che depositate restano in questa banca".

"Fare soldi con la finanza sta tornando molto conveniente". Lo ha detto il ministro dell'Economia Giulio Tremonti, che si è chiesto se sia questo "il mestiere della banca", perché a "fare soldi con la finanza son capaci tutti". "Se le banche continuano a fare i soldi con la finanza - ha proseguito - si prepara la prossima crisi. Pensate che sia giusto che il mondo sia governato dai banchieri?", a chiesto ai giornalisti convocati a Milano all'indomani della scelta dei due maggiori gruppi bancari italiani di rafforzare il patrimonio senza ricorrere agli aiuti di Stato.

"Se mi chiedete se aveva ragione Cattaneo o i Savoia, aveva ragione Cattaneo: meglio la federazione che non un'unificazione con le baionette e lo sterminio". Lo ha detto il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, parlando della debole presenza del sistema bancario al Sud. Le grandi banche del Sud "sono saltate non per colpa del Nord ma perché erano mal amministrate, ora bisogna ripartire. Il risparmio del Sud, almeno in parte deve restare al Sud", ha affermato il ministro.
Rodolfo Sanna

Avatar utente
Karlrex

Re: Le banche sfanculano 3monti

Messaggioda Karlrex » 1 ott 2009, 5:55

Come al solito oltre che servo è anche paraculo(qualità indispensabili per fare il politico),come dimostra questa parte d'articolo:
"Fare soldi con la finanza sta tornando molto conveniente". Lo ha detto il ministro dell'Economia Giulio Tremonti, che si è chiesto se sia questo "il mestiere della banca", perché a "fare soldi con la finanza son capaci tutti". "Se le banche continuano a fare i soldi con la finanza - ha proseguito - si prepara la prossima crisi. Pensate che sia giusto che il mondo sia governato dai banchieri?", a chiesto ai giornalisti convocati a Milano all'indomani della scelta dei due maggiori gruppi bancari italiani di rafforzare il patrimonio senza ricorrere agli aiuti di Stato.

Il problema è spostato sull'uso della finanza e che il mondo sia governato dai banchieri per questo motivo, lasciando libera interpretrazione a queste sue parole(stipendi, affari,bond,titoli tossici ect), non al sistema della Moneta-debito emessa da sti soggetti che sono dei privati! Nel gergo quelli come 3Monti vengono chiamati Gatekeeper, io preferisco paraculo

Avatar utente
[marS]

Re: Le banche sfanculano 3monti

Messaggioda [marS] » 1 ott 2009, 7:30

Ma che paraculo... ormai possono dire e fare quello che vogliono, tanto le pecore li votano di nuovo.
Pensi che ci vogliono dei geni per governare questa massa di coglioni?

Avatar utente
Karlrex

Re: Le banche sfanculano 3monti

Messaggioda Karlrex » 1 ott 2009, 7:42

[marS] ha scritto:Ma che paraculo... ormai possono dire e fare quello che vogliono, tanto le pecore li votano di nuovo.
Pensi che ci vogliono dei geni per governare questa massa di coglioni?

Pensi che serva il voto per governare??

Avatar utente
domenico.damico

Re: Le banche sfanculano 3monti

Messaggioda domenico.damico » 4 ott 2009, 16:21

Interessante intervista

http://www.corriere.it/economia/09_otto ... aabc.shtml

Quanto sono buoni...

Avatar utente
Karlrex

Re: Le banche sfanculano 3monti

Messaggioda Karlrex » 4 ott 2009, 16:28

domenico.damico ha scritto:Interessante intervista

http://www.corriere.it/economia/09_otto ... aabc.shtml

Quanto sono buoni...

+ che buoni , moolto etici!
P.S:Domi ma sta sera vuoi ancora fare quella riunione su paltalk alle 21:00??Saremmo 5 gatti e du sorci cmq all'appello

Avatar utente
domenico.damico

Re: Le banche sfanculano 3monti

Messaggioda domenico.damico » 4 ott 2009, 16:35

Ci sentiamo al tel dopo?

Te lo mando via e-mail.

Avatar utente
Umiltao

Re: Le banche sfanculano 3monti

Messaggioda Umiltao » 5 ott 2009, 13:59

Francesco Fata ha scritto:Chi ricorda quello che ho scritto nel thread sulla riserva frazionaria circa il patrimonio di vigilanza che deve essere di circa l'8% dei prestiti erogati? Quella percentuale non è altro (per sommi capi) che il core tier 1. Nell'articolo citato da Karl la Unicredit lo ha elevato al 6,7%. Significa che stimano che per 100 €uro di prestiti la banca garantisca col proprio capitale solo 6,7 €uro.


Io, infatti ti ho appoggiato nello stesso therad:

"Trattasi infatti di obbligazioni convertibili, DA NON CONFONDERE con aumento di capitale tramite acquisto diretto di azioni e/o acquisto dei c.d. titoli tossici da parte dello Stato. A queste altre operazioni si procede in caso di fallimento della banca tramite i primi decreti fatti da Tremonti. Quello che compete alle obbligazioni convertibili è un altro decreto sempre dello scorso anno che si utilizza per la riliquidizzazione del portafoglio bancario in termini di partimonio (in questi mesi sui giornali non si fa altro che parlare del famigerato Core Tier) per poter poi procedere con la c.d. leva finanziaria dei prestiti come già spiegato magistralmente da aggiocampà."

Anche per questo motivo ero indeciso sul mio nuovo nick name tra Umiltao, Modestao e Intensitao... alla fine ho scelto quello più umile...

Francesco Fata
Messaggi: 896
Iscritto il: 10 ago 2009, 16:35
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roseto degli Abruzzi
azioni: scrittura articoli, studio aspetti tecnico-filosofici, studio idee di riforma monetaria, quota associativa, volantinaggio mirato, interventi sul web
Località: Roseto degli Abruzzi

Re: Le banche sfanculano 3monti

Messaggioda Francesco Fata » 5 ott 2009, 18:13

Umiltao ha scritto:
Anche per questo motivo ero indeciso sul mio nuovo nick name tra Umiltao, Modestao e Intensitao... alla fine ho scelto quello più umile...


Mi chiedevo, Vito, quando ti saresti deciso a inscriverti al nuovo forum! Vedo che da francese sei passato al brasileiro. Molto meglio dai!
Voglio troppo bene al popolo per pensare di votare gente che vuole particolarmente bene a se stessa.
Francesco Fata

----Francesco Fata (ex aggiocampà) ----


Torna a “Era scritto sul giornale”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono liberamente riproducibili purché sia citata e linkata la fonte (sono infatti rilasciati sotto una licenza Creative Commons BY-NC-SA 2.0) Il redattore non e' legalmente responsabile per i pensieri e le affermazioni espresse in questo blog dai visitatori. L'autore non assume alcuna responsabilità nel caso di eventuali errori contenuti negli articoli o di errori in cui fosse incorso nella loro riproduzione sul sito. Tutte le pubblicazioni su questo sito avvengono senza eventuali protezioni di brevetti d'invenzione; inoltre, i nomi coperti da eventuale marchio registrato vengono utilizzati senza tenerne conto. Questo sito non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 Comunque, Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. :: SE&O :: Salvo Errori et Omissioni "come scrivono le banche, in calce agli estratti conto, per evitare eventuali future azioni penali".