Lisciva di cenere

ivanopino
Messaggi: 1412
Iscritto il: 10 ago 2009, 13:53
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Sicilia
azioni: contatti con altre "entità" (enti pubblici, associazioni, ecc.), ricerca sedi fisiche, allestimento di mostre, volantinaggio, oratore FdV, documentazione burocratica
Località: RG Sicilia

Lisciva di cenere

Messaggioda ivanopino » 14 feb 2013, 20:10

!
Chi ha la fortuna di avere un caminetto, in questo periodo in cui viene tenuto acceso, ha a disposizione una discreta quantità di cenere. Anzichè buttarla può preparare della liscivia di cenere da usare come detergente ecologico. Per liscivia in questo caso, non si intende quella che facevano le nostre nonne per produrre sapone, ma di un acqua ottenuta dalla cenere molto versatile in casa per le pulizie.

LISCIVA DI CENERE
Ingredienti:
1 parte di cenere di legna
5 parti di acqua di rubinetto
Preparazione:
Setacciare la cenere, metterla in una capiente pentola e aggiungere 5 parti di acqua.
Portare a bollore e lasciare sobbollire dolcemente per 2 ore, mescolando ogni tanto. Spegnere, coprire la pentola e lasciarla riposare senza agitare fino al giorno seguente.
Il giorno dopo la cenere si sarà depositata sul fondo della pentola formando uno spesso strato, mentre l'acqua in superficie, che ormai non può più essere definita tale, ma lisciva (o liscivia), si presenterà quasi trasparente. A questo punto bisognerà preparare un'altra pentola sulla quale mettere un passino o un colapasta in cui sistemare un tessuto di cotone o un filtro adatto allo scopo.
Versare la lisciva nel colino facendo attenzione a non smuovere il deposito che deve rimanere sul fondo dell'altra pentola. La lisciva così ottenuta va lasciata decantare per qualche ora per verificare se si depositano delle polveri, in qual caso andrà filtrata nuovamente. Si mette ancora a riposo e si aspetta. Se necessario filtrare più volte fino ad ottenere una soluzione trasparente.
Quando la lisciva finalmente si presenterà limpida e trasparente versarla in flaconi per un futuro utilizzo.
Il prodotto non ha scadenza quindi se ne potrà preparare una discreta quantità per volta.
Uso:
Si può impiegare in molti modi.
Per i piatti: aggiungerne circa 50ml nell'acqua del lavaggio insieme al detersivo, per piatti e pentole particolarmente sporchi.
Per il bucato: in lavatrice come sbiancante e per aumentare l'azione pulente del detersivo o del sapone (80ml circa ad ogni lavaggio).
Per i pavimenti: aggiungerne un tappo o più nell'acqua del secchio.
Per tutte le superfici lavabili: (ad eccezione di marmo e legno): in questo caso si può riempire uno spruzzino con la lisciva ed aggiungere eventualmente gocce di oli essenziali, come limone e/o tea tree come igienizzanti.
Lo spruzzino si può utilizzare per tutte le superfici lavanbili (piano della cucina, scrivanie in formica ecc..), lavandini, piani cottura e mattonelle.
E' indicato anche per la pulizie dei vetri.
La pasta di lisciva che rimane nella pentola, può essere utilizzata per lavare stoviglie (soprattutto in acciaio), mettendone una piccola quantità direttamente sulla spugnetta, aggiungendo aceto per eliminare gli odori


fonte:http://www.lareginadelsapone.com/2010/02/lisciva-di-cenere_07.html

http://www.naturalmentefelice.com/2012/ ... udine.html
http://blog.libero.it/joiyce/commenti.php?msgid=4200155
Ivano Pino

mr.spyder
Messaggi: 2429
Iscritto il: 9 ago 2009, 10:14
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: palermo - messina
azioni: volantinaggio,donazioni,
organizzazione eventi,sbus,
idee,manovalanza,
condivisione beni e servizi
fra PRIMITivi o volenterosi
a consapevolizzarsi sullla
moneta debito
Località: palermo - messina

Re: Lisciva di cenere

Messaggioda mr.spyder » 18 feb 2013, 0:21

ATTENZIONE A NON FARE QUESTO PROCEDIMENTO CON MATERIALI DI ALLUMINIO (PENTOLE,VASSOI,VASCHETTE,ECC)

...

non so per quale processo chimico succede,ma l'alluminio si corrode.
in passato ho provato a fare come dice ivano: la soluzione ottenuta è stata messa a decantare in una vaschetta di alluminio (quelle da forno usa e getta/monouso per capirsi) e il mattino dopo si era sciolta...sul momento non ho dato molta importanza alla cosa.

stavolta ho provato a usare una vecchia pentola (di alluminio) e dopo solo 20 min da quando l'ho messa sul fuoco ha iniziato a formarsi una schiuma grigiastra e densa.
ho subito svuotato la pentola ma il fondo sembra "sabbiato"...tipo carta vetro a grana grossa...
Antonio Prezia, detto spyder... anche se non è importante chi sei,ma cosa vuoi fare per cambiare il mondo.

sandropascucci
Messaggi: 12931
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: Lisciva di cenere

Messaggioda sandropascucci » 18 feb 2013, 9:59

mhmm.. si può usare VOLONTARIAMENTE? voglio dire.. che esce fuori, esteticamente, a lasciare una lastra di alluminio co' sta porcheria sopra per un tot ore?
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

Huro Chan
Messaggi: 734
Iscritto il: 25 ago 2009, 20:59
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Berlino
azioni: Traduzioni in/da inglese, grafica, audio, video, contatti con altre "entità", pagamento quota, manovalanza di piazza, volantinaggio in proprio, organizzazione eventi/conferenze.
Località: Berlino + Bologna + Potenza
Contatta:

Re: Lisciva di cenere

Messaggioda Huro Chan » 19 feb 2013, 4:50

Si ma quella ottenuta dalla cenere di essere umani sacrificati e bruciati non ha eguali, soprattutto per tatuarsi (Tyler Durden docet)..
Arturo Tobia - Berlino

'Il denaro è un'allucinazione collettiva.'
[F.Battiato]

‘Who controls energy controls whole continents, who controls food controls people, who controls money can control the entire world’. [H. Kissinger]

ivanopino
Messaggi: 1412
Iscritto il: 10 ago 2009, 13:53
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Sicilia
azioni: contatti con altre "entità" (enti pubblici, associazioni, ecc.), ricerca sedi fisiche, allestimento di mostre, volantinaggio, oratore FdV, documentazione burocratica
Località: RG Sicilia

Re: Lisciva di cenere

Messaggioda ivanopino » 19 feb 2013, 10:42

Io l'ho sempre preparata con la pentola in acciaio inox e l'ho lasciata decantare sulla pentola stessa senza nessuna controindicazione.
Per risparmiare gas volevo comunque sperimentare una preparazione in camino, con una vecchia pentola...non in alluminio a sto punto.
Per l'effetto corrosione non saprei, ci vorrebbero le foto di Antonio.
Ivano Pino

ivanopino
Messaggi: 1412
Iscritto il: 10 ago 2009, 13:53
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Sicilia
azioni: contatti con altre "entità" (enti pubblici, associazioni, ecc.), ricerca sedi fisiche, allestimento di mostre, volantinaggio, oratore FdV, documentazione burocratica
Località: RG Sicilia

Re: Lisciva di cenere

Messaggioda ivanopino » 19 feb 2013, 10:42

Per la cenere da esseri umani non saprei, potrei pulirci le mie poltrone in pelle umana
Ultima modifica di ivanopino il 19 feb 2013, 10:44, modificato 1 volta in totale.
Ivano Pino

mr.spyder
Messaggi: 2429
Iscritto il: 9 ago 2009, 10:14
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: palermo - messina
azioni: volantinaggio,donazioni,
organizzazione eventi,sbus,
idee,manovalanza,
condivisione beni e servizi
fra PRIMITivi o volenterosi
a consapevolizzarsi sullla
moneta debito
Località: palermo - messina

Re: Lisciva di cenere

Messaggioda mr.spyder » 21 feb 2013, 18:47

sandropascucci ha scritto:mhmm.. si può usare VOLONTARIAMENTE? voglio dire.. che esce fuori, esteticamente, a lasciare una lastra di alluminio co' sta porcheria sopra per un tot ore?


se vuoi fare un tappetino di alluminio antisdrucciolevole è perfetto...
Antonio Prezia, detto spyder... anche se non è importante chi sei,ma cosa vuoi fare per cambiare il mondo.

sandropascucci
Messaggi: 12931
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: Lisciva di cenere

Messaggioda sandropascucci » 21 feb 2013, 21:57

ma esteticamente com'è? tipo buccia d'arancia? grana 200 o 400 o 600?
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

ivanopino
Messaggi: 1412
Iscritto il: 10 ago 2009, 13:53
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Sicilia
azioni: contatti con altre "entità" (enti pubblici, associazioni, ecc.), ricerca sedi fisiche, allestimento di mostre, volantinaggio, oratore FdV, documentazione burocratica
Località: RG Sicilia

Re: Lisciva di cenere

Messaggioda ivanopino » 24 feb 2013, 22:55

due prodotti: pasta di cenere e liscivia multiuso.
Allegati
IMG_0285.JPG
detersivo per stoviglie
IMG_0284.jpg
multiuso
Ivano Pino


Torna a “Ivano Pino”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono liberamente riproducibili purché sia citata e linkata la fonte (sono infatti rilasciati sotto una licenza Creative Commons BY-NC-SA 2.0) Il redattore non e' legalmente responsabile per i pensieri e le affermazioni espresse in questo blog dai visitatori. L'autore non assume alcuna responsabilità nel caso di eventuali errori contenuti negli articoli o di errori in cui fosse incorso nella loro riproduzione sul sito. Tutte le pubblicazioni su questo sito avvengono senza eventuali protezioni di brevetti d'invenzione; inoltre, i nomi coperti da eventuale marchio registrato vengono utilizzati senza tenerne conto. Questo sito non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 Comunque, Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. :: SE&O :: Salvo Errori et Omissioni "come scrivono le banche, in calce agli estratti conto, per evitare eventuali future azioni penali".