momamma!

Critica di risposta alla teoria della moneta moderna (MMT) e al signor Rossi
sandropascucci
Messaggi: 12882
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

momamma!

Messaggioda sandropascucci » 14 mag 2013, 13:15

è ito..
momamma1.JPG
momamma2.JPG
momamma3.JPG
momamma4.JPG
s.z. starà per sua zia?
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

Avatar utente
LeleVairo
Messaggi: 57
Iscritto il: 18 feb 2013, 15:18
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Villafranca Piemonte
azioni: Volantinaggio

Re: momamma!

Messaggioda LeleVairo » 11 ott 2013, 23:43

Il "nuovo" barbapanard:
http://paolobarnard.info/pb/
ha un sito nuovo con tanto di "link" per pubblicare ciò che scrive su facebook, twitter e altri social network, proprio lui che si vantava di non far parte delle rivoluzioni da tastiera e che la menava sui partigiani che non avevano mica l'internet e il mouse.

p.s. ora da facebook prende pure le fonti per scrivere le sue cose:
http://paolobarnard.info/intervento_mos ... php?id=727

"
(.....)
Ora la conferma, in un tristissimo post facebook della Senatrice M5S Elena Fattori, persona di ottima volontà che si era offerta di promuovere il contatto fra ME-MMT e il M5S, e che ringrazio personalmente. In ogni caso la ME-MMT rimane a disposizione del M5S (così, per simpatia, mica per altro).

Elena Fattori, Senatrice M5S: “Ho chiamato Beppe e gli ho detto che Mosler voleva incontrarlo, mi ha detto che già lo conosceva e conosceva le sue teorie, mi ha chiesto di dire a Mosler di non chiamarlo, ma di mandargli una mail e che comunque non se ne sarebbe occupato lui direttamente ma avrebbe passato tutto a Casaleggio. Più di così non so che dirvi, con Casaleggio non ho contatti”.
(.......)
"
p.p.s. continua il suo teatrino: un giorno insulta i grillini, il giorno dopo li dipinge come unici a poter salvare il paese(ovviamente accettando la mmt), poi li lusinga(perché nominano la mmt o barnard) e il giorno dopo li insulta di nuovo. Un grillino, sia che parli di mmt, sia che "parli" di signoraggio... è un grillino.
Emanuele Vairoletti

sandropascucci
Messaggi: 12882
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: momamma!

Messaggioda sandropascucci » 12 ott 2013, 11:15

ed essere grillino.. è per sempre! momamma! :D :D :D
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 12882
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: momamma!

Messaggioda sandropascucci » 12 ott 2013, 11:17

per bkp:

>
>
M5S: GRILLO E GRILLINI CONTANO ZERO. DECIDE CASALEGGIO, PAROLA DI SENATRICE.

E io cosa vi avevo detto? Non esiste un rappresentante M5S in tutta l’Italia che conti una cippa di nulla. Neppure Grillo. La Mosler Economics MMT (ME-MMT) aveva offerto il suo apporto al M5S ma nessuno si è fatto sentire in quasi un mese, nonostante la ME-MMT sia la proposta più votata dai 5S in tutta Italia. Ma i 5S contano nulla, la democrazia non esiste nel partito azienda di Casaleggio.

Ora la conferma, in un tristissimo post facebook della Senatrice M5S Elena Fattori, persona di ottima volontà che si era offerta di promuovere il contatto fra ME-MMT e il M5S, e che ringrazio personalmente. In ogni caso la ME-MMT rimane a disposizione del M5S (così, per simpatia, mica per altro).

Elena Fattori, Senatrice M5S: “Ho chiamato Beppe e gli ho detto che Mosler voleva incontrarlo, mi ha detto che già lo conosceva e conosceva le sue teorie, mi ha chiesto di dire a Mosler di non chiamarlo, ma di mandargli una mail e che comunque non se ne sarebbe occupato lui direttamente ma avrebbe passato tutto a Casaleggio. Più di così non so che dirvi, con Casaleggio non ho contatti”.

Il Re è nudo, e da qui non si scappa. Il M5S è un partito azienda comandato da un non-eletto Mr Casaleggio che neppure ha rapporti con i suoi Senatori. C'è bisogno di commentare?


ma.. ho un sospetto.. quella frase: Il M5S è un partito azienda comandato da un non-eletto Mr Casaleggio che neppure ha rapporti con i suoi Senatori... aspetta.. l'ho già letta tra i commenti di qualche giorno fa.. sarebbe bello ripescarla perché la firma era altra..
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 12882
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: momamma!

Messaggioda sandropascucci » 29 gen 2014, 16:13

dareacesare.png
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 12882
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: momamma!

Messaggioda sandropascucci » 31 mar 2014, 17:39

da: http://paolobarnard.info/intervento_mos ... php?id=819

>
>
E’ IL NEOFEUDALESIMO. E ORA SI PIANGE.

Ieri la FED americana ha tirato una sberla a Citigroup di New York da ribaltarla in terra. L’AD di Citi, Michael Corbat, era in Korea del Sud, era appena atterrato. Venti minuti dopo era su un volo di ritorno a NY, sudato, stravolto, e, credo, con una PA di 110 su 200. Le sue foto all’arrivo a JFK raccontano una maschera di terrore.

Questo è solo l’ultimo, pittoresco se vogliamo, episodio di una politica tecnocratica che in USA ed Europa ora mena ceffoni ai banchieri, cosa mai accaduta dal XIV secolo a oggi. E io, che di mestiere faccio quello che le cose le vede quei 10 anni prima degli altri, sono mesi che dico che qualcosa di orribilmente sinistro sta accadendo all’interno del Vero Potere.

Il Vero Potere ha fatto fuori la borghesia in tutti i Paesi avanzati, ha esautorato i Parlamenti, ha quindi abolito il Diritto, e ora anche le banche sono in ginocchio. Esattamente come nei secoli dal X al XVII.

Il Vero Potere è tornato, vestito di nuovo, è il Neofeudalesimo delle tecnocrazie internazionali.

Cari lettori, se la lotta contro i banchieri, la Casta, le multinazionali, vi è sempre sembrata una guerra, voi non avete ancora visto nulla. Quella era una scampagnata. Adesso si piange veramente.


e da: http://paolobarnard.info/intervento_mos ... php?id=820

>
>
NEOFEUDALESIMO: DA CAPIRE E’ SEMPLICISSIMO.



La FED americana, come la BCE, non sono banche. Sono branche del governo. Ma in questi casi i governi cui appartengono - in USA la rete Neoliberista delle Fondazioni e in Europa la rete Neoclassica, Neomercantile tedesca e Neofeudale della Commissione UE - hanno deciso da tempo che le componenti che minacciano il loro potere vanno totalmente distrutte, ed esse sono la borghesia piccolo medio industriale, i Parlamenti col potere di legiferare, e anche le banche, che con la mano destra servono il Vero Potere ma che con la sinistra possono acquisire troppa ricchezza, dunque potere.

Da almeno 90 anni il Vero Potere si è semplicemente detto: "La rivoluzione borghese finanziata dalle banche; la griglia di potere superiore affidata alla democrazia; e la politica elettiva, non ci fotteranno MAI più. Lo hanno fatto una volta, ora mai più. Vanno distrutte". E questo hanno fatto. Il loro progetto è un ritorno, adattato alla modernità, del potere Feudale. Neofeudalesimo moderno, quindi tecnocratico

*(leggete il mio “Il Più Grande Crimine 2011” per sapere i loro nomi e cognomi)


guarda si akiss'e nu'jesce la palabra aggiodelsignore/signoraggio e dice che l'ha'nventata isse..
guarda eh.. intanto parla di feudi..
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

mr.spyder
Messaggi: 2425
Iscritto il: 9 ago 2009, 10:14
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: palermo - messina
azioni: volantinaggio,donazioni,
organizzazione eventi,sbus,
idee,manovalanza,
condivisione beni e servizi
fra PRIMITivi o volenterosi
a consapevolizzarsi sullla
moneta debito
Località: palermo - messina

Re: momamma!

Messaggioda mr.spyder » 31 mar 2014, 22:23

ma qualcuno gli vuole dire a questo idiota (ellenicamente parlando) che se è convinto di essere il primo in tutto è solo perchè sta in fila MA GIRATO DALLA PARTE OPPOSTA DELLA FILA STESSA?!?!

e poi vogliamo ricordargli il sempreverde "il primo 'MPARDECAZZI!" :roll:
Antonio Prezia, detto spyder... anche se non è importante chi sei,ma cosa vuoi fare per cambiare il mondo.

Francesco Fata
Messaggi: 893
Iscritto il: 10 ago 2009, 16:35
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roseto degli Abruzzi
azioni: scrittura articoli, studio aspetti tecnico-filosofici, studio idee di riforma monetaria, quota associativa, volantinaggio mirato, interventi sul web
Località: Roseto degli Abruzzi

Re: momamma!

Messaggioda Francesco Fata » 1 apr 2014, 17:44

Anto'....ultimamente devo ammettere che sei....piuttosto spiritoso!
Voglio troppo bene al popolo per pensare di votare gente che vuole particolarmente bene a se stessa.
Francesco Fata

----Francesco Fata (ex aggiocampà) ----

sandropascucci
Messaggi: 12882
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: momamma!

Messaggioda sandropascucci » 2 apr 2014, 10:18

da: http://paolobarnard.info/intervento_mos ... php?id=822

>
>
SI E’ PUNTATO UNA PISTOLA ALLA TESTA E SI E’ SPARATO. PER NOI UNA TRAGEDIA.

Questa è roba seria, tragicamente seria.

C’era una volta un genio dell’economia che era talmente imbranato, talmente politicamente fesso, che in 30 anni non era riuscito a ‘vendere’, a diffondere, o a mettere in pratica la sua economia neppure nel cortile del suo vicino. La sua economia si chiama Mosler Economics MMT (MEMMT). Si era solo fatto fregare le sue idee e i suoi soldi da economisti parassiti del suo Paese, e qui in Italia da Mr ‘Io sono una zecca olimpica’ Prof. A.T., che in 3000 anni di finto lavoro per la MEMMT succhiando tutto dal sopraccitato genio, non ha ad oggi formato neppure un singolo Dottore in MEMMT.

Sto tizio, il genio dell’economia, è americano e risponde al nome di Warren Mosler. Per sua stessa ammissione “se faccio un evento sulla MEMMT a New York vengono in 14 a sentirmi”. Così per 30 anni. Poi incontra me.

Io in soli 3 anni ho preso sto Mosler, la sua economia e un sacco di attivisti e li ho lanciati allo Stadio Olimpico, Serie A. Serate con platee da sgranare gli occhi – Mosler scrisse “cazzo, sono qui da voi che parlo di deficit e un oceano di persone applaude. Mi sembrava di suonare la chitarra, non di parlare di economia” – i suoi libri pubblicati, interviste in programmi Tv nazionali, e molto di più. Nasce in Italia al mio seguito la prima rete del mondo di attivisti MEMMT che tappezza il Paese di conferenze sulla sua economia; il Parlamento italiano lo invita; io divento una semi-star Tv prima in RAI poi a La7 col nome di Paolo Barnard Mosler Economics e qui milioni di italiani ascoltano per la prima volta nella loro vita LA VERITA’ SUL PROGETTO DI ECONOMICIDIO DELL’ITALIA e soprattutto i rimedi prodigiosi della MEMMT. La cosa esplode, c’è un gruppo che addirittura pensa di fare della MEMMT uno strumento di uso internazionale per tutti i popoli attraverso un Comitato di Liberazione Nazionale riconosciuto dall’ONU. Sto Warren Mosler viene invitato in Italia ogni quarto d’ora e fa platee da Rolling Stones. Ma soprattutto…

… si stavano creando per la prima volta al mondo una struttura e un consenso di tali proporzioni in un Paese importante da iniziare a sperare in un Mondo Migliore. Io, il creatore di tutto ciò, ho le idee chiarissime su come procedere, idee perfette perché io conosco il Vero Potere perfettamente:

A) Il Vero Potere è una macchina di proporzioni mostruose e dotata di capacità e mezzi mostruosi, anni luce oltre qualsiasi cosa il comune cittadino, o anche l'attivista, possa immaginare.

B) Per combattere questo nemico servono i 300 che tennero testa ai Persiani alle Termopili. Cioè una compagine di tecnocrati con le palle d’acciaio formati alla MEMMT, gente capace di spaccare un capello con uno sguardo, e che possa domani entrare in Banca d’Italia o al Tesoro e salvare il Paese con la precisione del laser. So come formarli.

C) Serve opinione pubblica a favore della MEMMT, tanta, perché il nemico teme una sola cosa, e SOLO UNA, al mondo: la gente. E se ha anche un vago sospetto che la gente stia capendo le armi del nemico, cioè l’economia, e che magari abbia anche i 300 capaci di usarla a loro favore, il nemico va nel panico.

D) Serve un divulgatore carismatico, geniale, che buca gli schermi Tv e il pubblico, e quello sono io, uno che sappia soprattutto guidare questo esercito dell’Interesse Pubblico riconoscendo chi sono i 300, ma ELIMINANDO I CAGASOTTO, GLI IMPROVVISATI, GLI OPPORTUNISTI, I PERDITEMPO, I BAMBOCCI, perché questa è una guerra di una ferocia mai vista prima nella Storia. Il nemico è mostruoso e mostruosamente spietato, noi non ci possiamo permettere mezze tacche, opportunisti e principianti fra i 300.

Ok, questa era la linea.

E sul più bello Warren Mosler si è puntato una pistola alla testa e si è sparato.

Infinocchiato da due buffoncelli studenti con contatti nell’accademia italiana, infinocchiato dalla demenziale speranza solleticata dai due buffoncelli di convertire i professori universitari italiani alla MEMMT (senza parole qui), Mosler ha sconfessato me e i miei quatto punti d’azione, cioè la Serie A così miracolosamente ottenuta. Gli attivisti che avevo formato sono rimasti al palo come trote impalate, non hanno reagito. A nulla sono valsi il mese e mezzo di mie disperate proteste col Mosler, che ho anche pubblicato. Lo hanno fottuto nel cervello, fra l’altro illudendosi che facendo fuori me loro, i buffoncelli, avrebbero vinto. Senza di me sono tutti morti. Ma la tragedia non è questa.

E’ che, come accennato sopra, … si stavano creando per la prima volta al mondo una struttura e un consenso di tali proporzioni in un Paese importante da iniziare a sperare in un Mondo Migliore. Stavamo per la prima volta edificando l’esercito dei 300 capace di fermare il mostro della Tecnocrazia Neofeudale europea, quella che ha portato l’Italia ai Maiali d’Europa, milioni di nostri giovani al buio di un non-futuro, e che ci ha distrutto la democrazia e il Diritto.

Ora tutto è a puttane, perché sto scemo è appunto uno scemo. La sua parabola era iniziata come detto sopra, da sprovveduto fregato da tutti, io l’ho lanciato in serie A, e lui si è suicidato, e ci ha 'suicidati'.

Ora rimettere assieme i pezzi è impossibile. Ora non so più come aiutarvi, voi italiani.


"D) Serve un divulgatore carismatico, geniale, che buca gli schermi Tv e il pubblico, e quello sono io, uno che sappia soprattutto guidare questo esercito dell’Interesse Pubblico riconoscendo chi sono i 300, ma ELIMINANDO I CAGASOTTO, GLI IMPROVVISATI, GLI OPPORTUNISTI, I PERDITEMPO, I BAMBOCCI, perché questa è una guerra di una ferocia mai vista prima nella Storia." [il signor rossi, 2014]
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

mr.spyder
Messaggi: 2425
Iscritto il: 9 ago 2009, 10:14
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: palermo - messina
azioni: volantinaggio,donazioni,
organizzazione eventi,sbus,
idee,manovalanza,
condivisione beni e servizi
fra PRIMITivi o volenterosi
a consapevolizzarsi sullla
moneta debito
Località: palermo - messina

Re: momamma!

Messaggioda mr.spyder » 3 apr 2014, 0:49

il sig. rossi parte così:
C’era una volta un genio dell’economia
e finisce così:
Ora tutto è a puttane, perché sto scemo è appunto uno scemo.

ora non voglio entrare nel merito e neanche nella logica di questo ...(nun so come chiamarlo),ma penso:

ma se tu (riferito a rossi) hai capito tutto delle teorie dello scemo geniale di cui sopra ed è grazie a te che buchi la tv ecc che siete arrivati alla serie A delle bla,bla,bla...
MI DICI COSA STRACAZZO TI FREGA DI INCONTRARE UN FESSO (parole tue) per prenderci un caffè insieme???

dai,sei indifendibile!
per me la verità è che in cuor tuo sai che la memmt (ma ora che "non vi fate più amici" tornerà a essere mmt giusto?) è una cazzata immane!
ma siccome la professate da troppo tempo sarebbe troppo UMANO ammettere che vi siete RIPETUTAMENTE sbagliati.
e visto che sbagliare è umano ma perseverare è diaboliko...non è che tu sei proprio ginko...anche se 4 lettere su 5 sono corrette.

in soldoni la teoria di uno scemo portata alla ribalta da un pazzo (economicamente parlando) dovrebbe salvare il mondo???
è come fare copulare rocco siffredi con 1000 ninfomani in piena ovulazione e sperare nello smaltimento demografico.

però ora il mondo è fottuto perché se non ci sei tu e i tuoi 300 a dirci qual è la soluzione, un'orda di persiani ci distruggerà...*
ma 'sti persiani è meglio averli amici o nemici?
insomma mi compro una quintalata di wiskas o una una dozzina di cani feroci per tenerli lontani?

Sto tizio, il genio dell’economia, è americano e risponde al nome di Warren Mosler. Per sua stessa ammissione “se faccio un evento sulla MEMMT a New York vengono in 14 a sentirmi”.

'a paolè..MA CE SARA' UN MOTIVO NO???
la leggenda che gli americani sono un popolo di coglioni è appunto UNA LEGGENDA...NOI C'AVEMO I GRILLINI IN PARLAMENTO!!! dai non c'è storia:siamo piu' coglioni noi!
e ancora non capisci perché
“cazzo, sono qui da voi che parlo di deficit e un oceano di persone applaude. Mi sembrava di suonare la chitarra, non di parlare di economia”

quelli applaudivano perché erano convinti di sentire un concerto di chiatarra da QUARANTA EURI!!!! ennamo sù

ma la mia preferita è questa:
La cosa esplode, c’è un gruppo che addirittura pensa di fare della MEMMT uno strumento di uso internazionale per tutti i popoli attraverso un Comitato di Liberazione Nazionale riconosciuto dall’ONU.

:lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:
'a paolè te voglio bbene!me fai ammazzà dalle risate!..un solo consiglio: evita le cabriolet,sopattutto a dallas!...hai visto mai...



*perché ora che lo "scemo" ti ha snobbato/evitato tu per ripicca non aiuterai più la popolazione mondiale a salvarsi dall'economicidio giusto?
nel prossimo post che scrivi non scordarti di inserire "gne,gne,gne!"
Antonio Prezia, detto spyder... anche se non è importante chi sei,ma cosa vuoi fare per cambiare il mondo.

sandropascucci
Messaggi: 12882
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: momamma!

Messaggioda sandropascucci » 5 apr 2014, 11:46

da: http://paolobarnard.info/intervento_mos ... php?id=825
>
>
L’ORRORE NEOFEUDALE A 18, 22, E 25 ANNI.

Mangio una piadina in un wine bar con cucina tipica romagnola, nel centro di Bologna, locale figo, pieno di gente, ma molto impostato sul tradizionale. Romagna, Romagna, Romagna, ovunque.

Coda dell’occhio e orecchio destro colgono qualcosa che stona: i due ragazzi che lavorano come muli dietro alla cucina aperta a centro sala non quadrano con la Romagna. Il cuoco è polacco, e la cameriera-cassiera è ucraina. 18 anni lui, 25 la seconda.

Paolo Barnard non ci sta. Locale figo, tradizione romagnola 100% D.O.P., e loro cosa cazzo c’entrano con la Romagna? Se vendi piadina e castrato con l’accento slavo non è proprio il massimo. Al limite un accento emiliano, ecco. Come essere a mangiare l’abbacchio alla romana e il tizio del locale è danese mentre la cameriera ha l’accento portoricano. Ma la domanda che gli faccio è molto più cruciale:

“Ragazzi, ma perché non ci sono italiani qui a lavorare?” Loro: perché non li vogliono sti lavori. E mentre interagiscono con me sono sudati, tengono in mano 4 piatti alla volta, il cuoco è paonazzo, arrivano ordini come fiocchi di neve, ha 5 mani sto ragazzo, perché mentre fa le insalate, le zuppe e gira il castrato sulla piastra riesce anche a servirmi un altro calice di vino. Sono lì, loro, dalle 5 del pomeriggio e finiranno alle 2 di notte, per 1.000 euro al mese… lei, lei! Lui per un emerito cazzo, gratis. Perché? Perché frequenta una di ste scuole di formazione professionale che prestano apprendistato alle aziende gratuitamente, in cambio poi di una qualifica.

“Quindi i ragazzi italiani sti lavori… manco per il piffero” incalzo io. Lui “Senti, io sono polacco, e scusa eh? Ma qui in Italia di lavoro ce n’è da vendere”. Eh? Hey ragazzo, il qui presente giornalista ti dice che la disoccupazione giovanile in Italia è al 42%, e tu mi racconti che il lavoro c’è da vendere? “C’è, ma tanto, un mio amico ha piantato la cucina e ora lavora a metter su ascensori, e poi non immagini quanti ragazzi cercano al mercato ortofrutticolo, solo che sai, alzarsi alle 4 del mattino….”

Eccoci al palo. Ragazzi italiani fighetti che si lamentano che non hanno lavoro, ma la realtà è che hanno il prurito al sederino a farsi il culo e stanno a casa da mamma papà, e poi ci dicono che la disoccupazione giovanile dei soliti italiani bugiardi è alle stelle. Eccoci, cazzo, ma per chi lotto io? Eh? Eh?........... Nnnnno….

Ferma ferma ferma, no no no no, non è così. No, no. No!

Hey polacco, dimmi, dove sta la tua famiglia. Lui: “Mio padre è in Polonia, è in ospedale, in fin di vita. Ha lavorato 55 anni dalle 4 della mattina alle 11 di sera ed è crollato”. Il ragazzo che mi parla è un toro di un metro e novanta, e mi fa il gesto della mano come per dire ‘mio padre era come me e ora è come sto mignolo’. Ah!

L’ucraina lo bacia, poi mi dice che voleva finire l’università, ma no, sfiga, no soldi, e mi indica il soppalco del locale dove ora noto che una ragazzina corre avanti e indietro a servire ai tavoli. Lei studia ancora, mi dice la ragazza dell’Est. Quando la ragazzina scende la blocco. E tu? Lei: ho 22 anni, veneta, studio antropologia, no dinero, lavorare qui, sempre, scusa, ho da servire. E via.

Appoggio il vino e riassumo tutto nella mia testa. Gesù, ma hanno 18, 22, e 25 anni, perché sono qui? Perché non sono a divertirsi, a fare l’amore, a studiare magari, per carità… ma perché sono qui? Noooooo, non va bene, noooooo, la retorica che il ragazzo italiano è fighetto e non vuole lavorare è una porcata, è la rappresentazione dell’Inimmaginabile Reso Plausibile, perché il ragazzo italiano HA RAGIONE! A vent’anni tu HAI IL DIRITTO DI FORMARTI COME VORRESTI, hai diritto di farti un culo come una capanna sui libri, che E’ GIA’ UN LAVORO DURISSIMO, e non ti devono ridurre a spomparti a fare piadine o a servire birre nelle poche ore libere della tua vita. Non devono ridurti a dover scegliere se vivrai una vita piena delle tue aspirazioni, o se mangiare oggi, abbandonando gli studi e tutti i tuoi sogni. Non devono farti lavorare GRATIS per produrre reddito e PIL di altri. Non devono farti lavorare gratis quando tuo padre ha per tutta la vita prodotto abbastanza PIL da nutrire te e altri 300 e ora sta morendo di lavoro in un ospedale fatiscente. Ma stiamo S-C-H-E-R-Z-A-N-DO?

Ma chi? Chiiiiii? Chiiiiiiii ha imposto questo orrore a milioni di giovani? I ragazzi devono avere tutto, i giovani devono avere – PERCHE’ CI SONO CI SONO CI SONO CI SONO – i mezzi per sognare il futuro che vogliono, per crearselo, e mentre lo fanno devono avere il tempo per imparare a fare l’amore, a pregare, o a leggere Dostoevskij senza l’assillo dell’affitto della camera o di una famiglia che non sa come sostenerti. E poi…
… quei ragazzi i cui genitori hanno avuto la fortuna di produrre abbastanza PIL da nutrire altri 300 in un Paese ricco come l’Italia, e che sono potuti arrivare a una laurea, devono avere il diritto S-A-C-R-O-S-A-N-T-O di rifiutare il part time verticale all’Ikea per 800 euro. Senza, SENZA! sentirsi dei viziati che “rifiutano il lavoro che c’è”. Ma che cazzo c’è? Fare le insalate per 9 ore? Scaricare TIR di pomodori con una laurea in chimica? Entrare nel ginepraio da incubo dei contratti di apprendistato-formazione-flessibili di Matteo Renzi? E oltre tutto essere ridotti a sentirsi dei ‘duri’ se lo fanno? Duri e non schiavi? Ehh? Duri come le schiene degli schiavi nella piantagioni texane, certo.
Ma cosa sta SUCCEDENDO? Ecco cosa.
LA DISTRUZIONE DI FUTURE GENERAZIONI DI CLASSI MEDIO-BASSE, scientemente voluta a tavolino dal progetto Neofeudale tecnocratico che vuole riportare centinaia di milioni di esseri umani dalla promessa felice degli anni ’60, alla “Singola Ideologia del Sacrificio” (A. Parguez, 2000), dove questi ragazzi già si abituano a 18, 22, e 25 anni a essere servi della gleba senza diritti E SENZA SOGNI in un mondo che ha invece mezzi per nutrire loro e altri miliardi di persone, ma che non lo vuole più fare perché è arrivata l’era del ritorno DEI SIGNORI FEUDALI TECNOCRATI. Con la benedizione della Chiesa, come sempre.
'Uccidiamoli' i Signori, non ci è rimasto altro da fare.



sandropascucci ha scritto:guarda si akiss'e nu'jesce la palabra aggiodelsignore/signoraggio e dice che l'ha'nventata isse..
guarda eh.. intanto parla di feudi..


e già spunta la parola SIGNORE.. guarda eh..
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 12882
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: momamma!

Messaggioda sandropascucci » 29 apr 2014, 10:37

questo è proprio ITO!!

da: http://paolobarnard.info/intervento_mos ... php?id=836

>
>
IL NEOFEUDALESIMO SI CHIAMA EUROZONA. E’ UN MOSTRO. STORIA, NOMI, FATTI.


Il complotto. Una parola trasformatasi in un’arma micidiale ai danni di chi studia, denuncia, e lotta contro il Vero Potere. E’ usata da giornalisti soprattutto, quelli che dalle pagine dei grandi quotidiani e dagli schermi Tv ammiccano sorrisetti spregiativi quando quelli come me parlano di Unione Europea criminale, di progetto Neoclassico e infine di NEOFEUDALESIMO. Ci tacciano di essere dei fantasisti o pazzoidi che parlano di complotti, sciocchezze… suvvia, siamo seri.

Io (e pochissimi altri) denuncio cose che volano in effetti chilometri sopra la comprensione comune della gente. Esse sono così distanti dal ‘ragionevole’, dal ‘plausibile’, che è gioco facile, per coloro che sanno invece benissimo che quello che io denuncio è vero, squalificarmi come complottista. E allora l’Olocausto?

Il massimo storico dell’Olocausto mai esistito si chiamava Prof. Raul Hilberg. Il suo monumentale volume “La Distruzione degli Ebrei d’Europa” racconta fra la tante cose un fatto proprio ‘irragionevole’ e ‘non-plausibile’, una cosa che si direbbe pazzesca. Ed è che nella civilissima Germania degli anni ’40 del XX secolo, la macchina mostruosa dell’Olocausto si compose precisamente di due componenti:

A) di un’ideologia divenuta fede – cioè che l’ebreo andava eliminato per la salvezza del continente Europa;

B) e di una, si faccia attenzione!, macchina burocratica di sterminio AUTOPROPAGATASI, cioè non comandata dall’alto né pianificata dai vertici nazisti. Ovvero di un moto perpetuo e autonomo che creava pezzi della macchina di sterminio man mano che questo moto passava da una testa all’altra, da una burocrazia all’altra, da una regione all’altra, da un’autorità locale all’altra, in Germania come in Polonia ecc. Nessun decreto di Hitler con le parole “gassateli”, nessun comando berlinese di ingegneri pianificatori dei campi di concentramento, nessuna riunione del Terzo Reich dove ogni sei mesi si faceva il punto dello sterminio. Ma, ripeto, un moto AUTOPROPAGATOSI da un’ideologia/fede e che ha finito col ricomporsi SPONTANEAMENTE in un Olocausto gestito da migliaia di pezzetti burocratici autonomi senza alcuna gestione centrale. Non so se vi è chiaro, ma tutto questo ha dell’incredibile, eppure fu così, lo decreta il massimo storico del Nazismo mai esistito. Ora…

… immaginate se un’autorità della statura immensa come quella del Prof. Raul Hilberg avesse scritto di tutto ciò, previsto tutto ciò, negli anni dell’ascesa al potere di Hitler. Ma è straovvio: lo avrebbero squalificato come un mentecatto delirante e un complottista, probabilmente anche dagli stessi ebrei tedeschi. Facile, come bere un bicchier d’acqua.

E qui arrivo al nostro NEOFEUDALESIMO. Il mio lavoro di oggi, dopo il saggio Il Più Grande Crimine 2011, sta svelando una pianificazione di quasi un secolo da parte delle elite Tradizionaliste Neofeudali europee, cioè il Vero Potere, per riprendersi il dominio perduto dall’Illuminismo in poi; per, soprattutto, re-imporre alle “masse ignoranti” d’Europa un GIUSTO ORDINE che ne avrebbe evitato, a loro parere, la degenerazione in un modello di ‘depravata democrazia all’americana’. Il GIUSTO ORDINE significava e significa oggi per loro l’assoluto controllo di una elite non-eletta su centinaia di milioni di cittadini europei sempre più impoveriti, e quindi resi servi impotenti. E lo strumento che queste elite Neofeudali hanno usato per portare al successo quella pianificazione è l’UNIONE MONETARIA EUROPEA, oggi chiamata Eurozona, che infatti sta ottenendo la devastazione della democrazia e degli standard di vita in tutta Europa, con crolli di quegli standard e dell’economia della piccola-media borghesia di proporzioni indicibili. Ebbene, ricordate Hilberg: facile per i tromboni servi del Vero Potere ridicolizzare me e le mie autorevoli fonti accademiche come complottisti. Ma non lo siamo. Noi vi stiamo raccontando il prossimo Olocausto, dove nei campi di sterminio è già oggi finita la DEMOCRAZIA.



Elite Tradizionaliste Neofeudali: da dove nascono? E cosa hanno fatto?

Per semplificare un racconto immenso, parto dal New Deal di Franklin D. Roosevelt. Quando la notizia di quella rivoluzione sociale ed economica americana giunse in Europa, essa fu accolta dai discendenti delle famiglie dominanti e dai maggiori capitani d’industria, i Tradizionalisti Neofeudali, con orrore. Niente meno che orrore. Ma che stava facendo quel pazzo degenerato di Roosevelt?, pensarono. Dio! Stava usando i soldi dello Stato per creare dei “falsi diritti” per le “masse ignoranti”, per i disoccupati, e gli stava migliorando lo standard di vita! Questo era anatema per Tradizionalisti Neofeudali, per due motivi: lo Stato USA, poiché possessore di una moneta sovrana, aveva in mano uno strumento di potere di fuoco infinito per far avanzare proprio le spregevoli “masse ignoranti”, e questo poteva contagiare anche gli Stati d’Europa. Andava evitato a tutti i costi; e una volta che le “masse ignoranti” avessero ottenuto abbastanza diritti e benessere, sarebbero divenute troppo potenti e avrebbero definitivamente distrutto i VALORI DEL GIUSTO ORDINE SOCIALE perduto dopo il crollo dei feudalesimi a favore della democrazia. Questi valori sono:

A) sottomissione delle “masse ignoranti” alla superiore saggezza delle elite non-elette, che le governa attraverso istituzioni SOVRANAZIONALI rette da tecnocrati fedeli ai Tradizionalisti Neofeudali (vi dice già qualcosa….?).

B) una vita di permanente povertà o scarsità delle “masse ignoranti” per non alzare troppo la testa sopra il regno della Chiesa vaticana, fedele alleata della restaurazione del GIUSTO ORDINE.

C) da quella scarsità doveva venire paura e insicurezza continua delle “masse ignoranti” per cementare tutto ciò. Un esempio concreto: essi pensarono che con “masse ignoranti” rese benestanti ‘alla americana’ non sarebbe più stato possibile spedire milioni di poveracci a crepare come maiali al macello nelle trincee di una guerra Neofeudale (I Guerra Mondiale), o in avventure coloniali dello stesso stampo, non sarebbe più stato possibile estrarre manodopera della gleba per i loro conglomerati industriali.

Ora ecco chi erano i Tradizionalisti Neofeudali. Il primo gruppo si riunì fra le due Grandi Guerre attorno al Comité des Forges in Francia, finanziato dalla famiglia Wendel e dai tedeschi Krupp, con interventi finanziari di non poco conto della Banca di Francia. Erano politici principalmente, ma raccoglievano le idee di pensatori noti, da Junger a Keyserling, Heidegger, Jouvenel, Perroux, Mounier, Celine, naturalmente selezionandone le analisi più convenienti per il loro sogno di restaurazione del GIUSTO ORDINE, e scartandone molte altre (ad eccezione di Perroux che fu preso e copia-incollato da cima a fondo). Gli economisti di riferimento erano i Neoclassici più noti allora: Walras, Jevons, Menger. Questo primo drappello fu immediatamente ingrossato nelle sue fila dai maggiori industriali nord europei (franco-tedeschi soprattutto, il cosiddetto cartello dell’acciaio-carbone), dalle famiglie nobili, prima fra tutte la famiglia tedesca dei Thurn Und Taxis e i belgi Davignon e Boel, i Reali allora esistenti in Europa (esclusa la Gran Bretagna), e la miriade di discendenti della casa Hohenstaufen (non posso qui elencare tutti questi ‘rentiers’ europei, ma sono migliaia di famiglie).
Se ne deduce che era principalmente un ‘asse’ franco-tedesco, ed aveva un progetto ben preciso: sottomettere a quasi servitù intere nazioni europee a cominciare da Italia, Portogallo, Spagna, il Benelux, e anche gli scandinavi. L’Europa dell’est neppure era presa in considerazione, la consideravano territorio coloniale come l’Africa. Per quanto riguarda gli Stati Uniti, i Tradizionalisti Neofeudali avevano due visioni nette: la prima era che la ‘democrazia dei consumi’ d’oltreoceano avrebbe finito per corrompere quella società con i valori ‘depravati’ del benessere minimo della gente, fino alla sua distruzione. Infatti il capitalismo americano, per quanto infestato di imperfezioni, doveva (e deve) mantenere in vita un minimo di spesa pubblica per evitare il collasso totale dei consumi, che è contrario agli interessi delle Corporations, e quindi doveva (e deve) mantenere le strutture democratiche di: governo sovrano, Parlamento che decide la spesa (Congresso), e Banca Centrale che la finanza (FED). Tutti elementi, questi, che per i Tradizionalisti Neofeudali erano bestemmie politiche allo stato puro che avrebbero affondato gli USA celebrando la vittoria della loro Europa neofeudale; la seconda visione era che appunto l’Europa non avrebbe mai dovuto diventare un modello americano di Stati Uniti d’Europa con un governo centrale democraticamente eletto, un Tesoro comune e Banca Centrale a garanzia dei debiti pubblici (vi dice già qualcosa…..?). Il fatto è che in America nessun singolo Potere era, ed è mai riuscito badate bene, come invece in Europa oggi proprio al culmine del sogno Neofeudale, a impossessarsi di tutti e tre i poteri fondamentali delle elite: il potere economico, quello politico e quello di manipolazione delle masse. I Tradizionalisti Neofeudali invece lavorarono proprio per impossessarsi di tutti e tre questi poteri, con un successo tragico oggi chiamato Unione Europea/Eurozona.
Ora torniamo al loro valore numero uno, sopradescritto come: A) sottomissione delle “masse ignoranti” alla superiore saggezza delle elite non-elette, che le governa attraverso istituzioni SOVRANAZIONALI rette da tecnocrati fedeli ai Tradizionalisti Neofeudali. La domanda che si posero fu come ottenere una struttura simile. La risposta che gli arrivò fu lampante: creare una UNIONE MONETARIA, che privando gli Stati della loro moneta li distruggeva di fatto totalmente, e li assoggettava ai gestori esterni, sovranazionali, di quella UNIONE. Uno Stato senza portafoglio è un eunuco, anche meno di questo, è come un padre di famiglia senza reddito, il cui Parlamento diventa una facciata di cartapesta: democrazia MORTA. Di conseguenza le “masse ignoranti” sarebbero andate allo sbando e crollate nella deflazione permanente del loro standard di vita (vi dice già qualcosa….?), esattamente lo scopo dei Tradizionalisti Neofeudali.

La sopraccitata risposta gli fu servita da quattro uomini: Robert Schuman, lobbista dell’industria pesante francese di acciaio e carbone, e un prediletto del Vaticano, uomo di collegamento coi trust dell’acciao-carbone tedeschi; Jean Monnet, banchiere, esperto di finanza, e uomo strategico perché in buoni rapporti con gli USA; Walter Funk, presidente della Reichbank (1943); e Francois Perroux, economista, il vero cervello dietro la moneta unica e il modello di Banca Centrale Europea che poi sarebbe venuto, un filonazista puro (almeno fino a che non giudicò Hitler troppo ‘soffice’), con cui lavorava un altro economista di pura tradizione neofeudale, Jaques Rueff.

I Neofeudali di Francia e Germania a quel tempo, e qui stiamo già parlando dei primi anni dopo il 1945, capirono però che non potevano portare avanti un progetto di rottura così violento coi valori americani, perché l’Europa ridotta a macerie era appesa alla tetta di Washington disperatamente. Qui fu la furbizia di Monnet a fare il trucco. Monnet semplicemente descrisse il micidiale progetto neofeudale della UNIONE MONETARIA ai presidenti USA Truman e Eisenhower come un’unione europea di nazioni retta da un governo di saggi in funzione anti Sovietica! Un muro contro il ‘pericolo rosso’. Non solo, Monnet disse agli americani che la Banca di Francia avrebbe continuato a finanziare la Germania dell’ovest, visto che i Wendel erano di fatto i padroni della banca. Washington ci cascò, e rimase totalmente inconsapevole della vera natura del progetto descritta sopra, e del suo odio feroce per qualsiasi modello americano.

Prima di proseguire, va spiegata una cosa di una importanza cruciale, ma veramente assoluta. Quando parliamo di uomini del Vero Potere, tendiamo automaticamente a pensare a questi vampiri che siedono su castelli stracolmi di oro, ricchezze, fortune immani, e che fanno ciò che fanno a milioni di innocenti per pura arrogante avidità. No. Fermi. Personaggi di questa matrice esistono certamente, ma sono più gli americani a essere di quella pasta, come alcuni europei certo, ma NON i Tradizionalisti Neofeudali. No, no e no. Essi, dovete capirlo, lavorarono, e oggi lavorano, solo per due motivi:

A) Un senso di investitura divina al DIRITTO di governare le “masse ignoranti”, esattamente come i loro antenati in epoca feudale. Ma soprattutto…

B) Un senso del DOVERE, cioè di dover fare quello che fanno, se no, essi sono convinti, il mondo del GIUSTO ORDINE SOCIALE verrà travolto dalla depravazione di quel mostro purulento chiamato democrazia, che per loro è la fonte della fine di ogni valore, di ogni buon senso, la fonte della fine di tutto. Loro DEVONO salvarsi e salvarci, a costo di ammassare montagne di cadaveri. Ricordate bene: un uomo come l’attuale presidente del Consiglio Europeo, il super-Neofeudale Herman Von Rompuy, o un uomo come Mario Monti, ne sono convinti fin nel midollo. Così Juncker, Draghi, Issing, Barnier, Rehn, così era Padoa Schioppa e soci. Ecco perché non mostrano un milligrammo di pietà umana per le sofferenze di milioni di europei oggi (vedi Grecia). Essi pensano che essa è la giusta via del SACRIFICIO per impedire a tutto il continente di sprofondare nella sparizione finale dei loro ‘GIUSTI VALORI’. Lo Stato non dovrà MAI PIU’ garantire alle masse i “falsi diritti” del welfare, della democrazia, del benessere in crescita (non vi dice già qualcosa….?). In questo i Tradizionalisti Neofeudali odierni derivano la loro ideologia non solo dai personaggi sopraccitati, ma anche da Heidegger, Hitler, Goebbels, Funk e Schacht, tutti autori di scritti e noti discorsi contro la ‘perversione’ del New Deal di Roosevelt, cioè del modello di Stato interventista nel sociale, e a favore invece della supremazia delle elite su Stati imbelli. Ma la derivano soprattutto (Monti fra i primi) da colui che si contende il titolo di ‘Il più sociopatico economista mai vissuto’ con Robert Malthus, cioè Friedrich Von Hayek, della cosiddetta scuola austriaca, un vero razzista di proporzioni epiche, l’uomo che scrisse di poter tollerare un minimo di Stato Sociale ma solo “per impedire ai poveri di esasperarsi al punto da divenire un pericolo fisico per le classi dominanti” (sic). E’ l’uomo che dopo il francese Perroux si batté per impedire l’accesso delle “masse ignoranti” all’istruzione pubblica, considerata pericolosa perché avrebbe fatto comprendere alle masse l’economia.



Il salto del Neofeudalesimo dei Tradizionalisti al Vero Potere Neofeudale del giorno d’oggi.

Non vi faccio perdere tempo. La nascita dell’Unione Europea è roba stranota come tappe formali: Piano Schuman 1949, la CECA nel 1951, il Trattato di Roma 1957, nel 1967 la Comunità Europea (CE), nel 1979 eleggemmo il primo Parlamento Europeo, poi arriva il 1993 quando nasce l’Unione Europea col Trattato di Maastricht, che sancì una serie di riforme eclatanti, fra cui dal 1 gennaio 2002 quella dell’Euro come moneta unica per i suoi membri. La nostra Banca Centrale Europea di oggi è stata modellata precisamente sulle indicazioni del tradizionalista neofeudale Francois Perroux, che già allora scrisse quelli che oggi sono i comandamenti della BCE: impedire agli Stati di spendere a deficit per il terrore dell’inflazione; le crisi si curano con Austerità feroci, cioè tagli sociali e super tasse; il Mercato Unico deve esser il Signore assoluto senza nessuna interferenza degli Stati; la flessibilità del lavoro è un comandamento imprescindibile. Questo scrisse il neofeudale Perroux nel 1943 (!), e questo è oggi!
E sempre stando col francese, ma anche con l’ultra neofeudale austriaco sopraccitato, Hayek, si viene a sapere che l’idea di sottomettere le banche al potere delle elite neofeudali – oggi in pieno svolgimento con l’Unione Bancaria UE (si legga http://paolobarnard.info/intervento_mos ... d=834&#41; – fu loro già 60 anni fa.
Oggi, le idee tradizionaliste/neofeudali degli anni ’30 di UNIONE MONETARIA, Banca Centrale e distruzione della spesa pubblica degli Stati, hanno preso la forma della perversa struttura dell’Eurozona, con l’UNIONE MONETARIA, la BCE, e le AUSTERITA’. Queste perfette riproduzioni del vecchio progetto tradizionalista neofeudale hanno di fatto spogliato totalmente gli Stati ex sovrani di ogni reale potere consegnandolo a elite non-elette (Commissione UE), e ne hanno esautorato i Parlamenti con i Trattati UE sovranazionali che sono superiori in autorità alle nostre leggi, cioè il sogno neofeudale come detto più sopra. Ora notate però una cosa: il progetto tradizionalista neofeudale ha tolto tutto allo Stato nazionale meno una cosa: il potere di polizia fiscale, proprio per imporre a milioni di esasperati cittadini gli orrori del ‘giusto sacrificio’ del GIUSTO ORDINE neofeudale, che io ho battezzato coi nomi di Economicidio e Chemiotassazione. Bene, anche questa idea risale al club di Perroux, Funk, Rueff e soci, altra mostruosità neofeudale presente sulla soglia di casa di milioni di noi oggi.
Ma chi sono oggi i portatori dell’oscena torcia Neofeudale nella UE? cioè: CHI SONO GLI UOMINI CHE HANNO RACCOLTO L’EREDITA’ DEL PIANO TRADIZIONALISTA NEOFEUDALE DEGLI ANNI ’30, E CHE LA STANNO PORTANDO ALLA VITTORIA CON LA DEVASTAZIONE DI TUTTE LE NOSTRE EX DEMOCRAZIE, CON DISOCCUPAZIONE RECORD, PAURA SOCIALE, E DEFLAZIONE ECONOMICA PERMANENTE AI MASSIMI LIVELLI DA 70 ANNI CREATE A TAVOLINO DALL’EUROZONA E DAI SUOI TRATTATI?
Ne ho già nominati alcuni, cioè Herman Von Rompuy, Mario Monti, Juncker, Draghi, Issing, Barnier, Rehn, Barroso, così era Padoa Schioppa. Aggiungo alcuni altri colossi neofeudali: Jaques Attali, Jaques Santer, lo fu Francois Mitterrand, Jean Claude Trichet, poi Giuliano Amato, Romano Prodi, Theo Weigel, col codazzo di centinaia di vassalli tecnocrati come gli italiani Marco Buti e Massimo Tononi. Vi si aggiunge la corte di latifondisti, nobili e massoni ammorbati di Opus Dei che si riuniscono attorno a Etienne Davignon e al famigerato club Bilderberg, sempre potentissimi. Poi il micidiale Jaques Delors, l’uomo di devota ‘scuola Perroux’ che ha tenuto le massime redini d’Europa (Presidente Commissione Europea, il vero potere UE) per tutti i 10 anni cruciali del passaggio dalle democrazie degli anni ’70 agli Stati fantoccio del dopo Maastricht/Eurozona. Poi non si dimentichino le correnti tedesche di economia della Scuola di Berlino e di Bremen, con il cosiddetto ‘Ordo-Liberismo’ di Walter Eucken che ha spacciato a generazioni di gonzi tedeschi il Neofeudalesimo come corrente sociale!
Ma qui c’è un altro passaggio da capire, che è cruciale. L’avanzata del NEOFEUDALESIMO, cioè della VERA ANIMA di tutto quello che a voi raccontano come Eurozona e Unione Europea e che ci sta distruggendo come democrazie, si è servita di una specie di ‘ascensore’ per arrivare invisibile nella stanze del potere. Hanno usato l’economia cosiddetta Neoclassica e quella Neoliberista. Come detto, i Neofeudali hanno usato un’arma principale per ottenere l’abbattimento del potere degli Stati di spendere per la crescita del popolo e della democrazia: l’UNIONE MONETARIA, che, ripeto, significa 1) bloccare la spesa pubblica 2) creare il terrore dei deficit 3) imprigionare i governi entro spese pubbliche microscopiche 4) quindi paralizzare il flusso di denaro nelle società, portando deflazione economica, fallimenti a catena, disoccupazione alle stelle, paura e insicurezza di tutti 5) e consegnare noi cittadini/aziende nelle mani dei produttori ‘privati’ di denaro, cioè le banche, visto che il produttore di denaro pubblico, lo Stato, è stato castrato.
Bene, queste folli regole erano per coincidenza anche il vangelo degli economisti prezzolati dal Vero Potere che si organizzarono per distruggere, per letteralmente polverizzare, tutta l’Economia Sociale nata dal pensiero di Marx, di Keynes, della Robinson, di Kalecki, di Godley, quella cioè che predicava l’esatto opposto: uno Stato DEVE SPENDERE PIU’ DI QUELLO CHE TASSA PER FAR CRESCERE IL 99%, A SCAPITO DELL’1%. Questi economisti prezzolati dal Vero Potere erano e sono appunto i Neoclassici e i Neoliberisti, quelli che (parlando dell’Italia) oggi campeggiano alla Bocconi e sul Corriere della Sera, cioè i Giavazzi, gli Alesina, i Boeri, i Mingardi, Stagnaro, Boldrin, ecc. Ma soprattutto i loro ‘superiori’ internazionali come Von Mises, Friedman, Brunner, Tsiang, Meltzer, Lucas, Reinhart e Rogoff, Mankiw ecc. La cosa pietosa di sto drappello di venduti con crimini sociali sulla coscienza è che non si sono mai resi conto di essere stati usati come ‘ascensori’ da un potere ben più devastante, quello Neofeudale, che li disprezza persino, considerandoli troppo morbidi nell’opera di annientamento delle “masse ignoranti”, così come Perroux considerava Hitler troppo morbido. Ma i Neofeudali li hanno e li stanno ancora usando. Il problema è che tantissimi antagonisti del Vero Potere credono in buona fede che il nemico da combattere in UE siano ste ‘puttane’ dell’economia Neoclassica e Neoliberista, mentre no!NO!, il nemico ha un altro nome: NEOFEUDALESIMO. Ma naturalmente…. Barnard è un complottista… eh? cari miei economisti ‘di sinistra’ eteroignari alla Brancaccio, Zezza o Bellofiore? Non avete ancora capito NIENTE del Vero gioco, sciocchi.

Il grande paradosso capitalistico.
Una domanda, sono certo, vi ha già percorso la mente da un bel po’. Questa: ma le classi capitaliste europee non la vedono la contraddizione fra la dottrina ormai dilagante del Neofeudalesimo e i loro interessi? Non lo vedono che distruggere la ricchezza immessa dallo Stato in cittadini/aziende (la spesa pubblica), che creare così deflazione permanente, e che ridurre alla semi-povertà milioni di europei li danneggia nei commerci di beni e servizi e quindi nei profitti?
La risposta a questa domanda è sempre – come tutto è quando si parla di Vero Potere, e così come nell’esempio iniziale dell’Olocausto – scioccante e incredibile. La semplifico. Uno dei colossi dell’economia sociale, quella dell’INTERESSE PUBBLICO, e naturalmente sepolto e dimenticato, era Michal Kalecki, polacco. Già lui negli anni ’40 del XX secolo ci avvisava della miopia, MIOPIA, permanente e irrimediabile della classe capitalista imprenditrice. Disse Kalecki che, contrariamente a tutte le evidenza della scienza economica, gli imprenditori nascono, crescono e muoiono con stampato nel loro cervello il Dogma secondo cui un’azienda profitta se paga i lavoratori il meno possibile. E questo, già ai tempi del geniale polacco, valeva per il gigante Krupp come per il salumaio di quartiere. Oggi questa demenziale distorsione mentale esiste identica in tutta la classe imprenditrice europea, dalla Fiat o Siemens, alle piccole medie imprese, al bar.
Non è valso nulla che un altro genio dell’economia sociale come John Maynard Keynes abbia dimostrato all’infinito che il “Paradosso del Risparmio” è una rovina di tutto il ciclo economico mondiale: se si pagano poco i lavoratori, se si risparmia e non si spende, crolla il flusso di liquidità che è proprio quello che fa crescere aziende ed economia, che permette gli investimenti e infine i profitti stessi. E’ lampante no? Ma no. Non è valso a nulla che Marx nell’800 o che Godley pochi decenni fa abbiano spiegato ai capitalisti i precisi meccanismi della creazione del profitto, che richiede SEMPRE l’esistenza di categorie di salariati capaci spendere bene a favore di altre categorie (e se possibile senza ricorrere al debito con le banche), con, come fornitore di liquidità di ultima istanza lo Stato. No. Niente. I capitalisti non lo capivano, e non lo capiscono ancora oggi. Gli imprenditori colossi, ma anche quelli medi e piccoli, non la vogliono capire. E allora ecco che si spiega perché il fanatismo dei Neoclassici di ridurre tutti i salari a livelli di semi-povertà gli va a genio perfettamente. E’ il trionfo del loro istinto idiota di dominare i dipendenti credendo di trarne profitto. E’ il trionfo della cocciuta stupidità dell’imprenditore che NON CAPISCE MAI, MAI NULLA DEI FONDAMENTALI DELLA MACROECONOMIA KEYNESIANA, che invece farebbe la fortuna sua e dei suoi dipendenti allo stesso tempo.
Pensate, in questo contesto, al fenomeno delle mega-fusioni e acquisizioni industriali e bancarie. Spiego: da diversi anni assistiamo a una corsa maniacale di Corporations e banche ad acquistare rivali, o aziende minori, per creare questi colossi sempre più immensi. Cito solo la tedesca Audi o la Deutsche Bank perché la Germania è oggi lo Stato che più al mondo corre per gonfiare in modo mostruoso le dimensioni delle proprie maggiori aziende; ma anche la nostra Unicredit, ENI o ENEL tentano espansioni simili, e altri esempi sono infiniti. Il punto che hanno in comune tutti questi operatori del mega capitale è sempre il medesimo: tagliare i costi e i salari. Cosa stanno facendo questi sciagurati? Semplice: obbediscono all’ordine Neofeudale secondo cui appunto l’immane concentrazione del potere dei Signori deve ritornare agli splendori dei secoli IX o XII, con servitù della gleba come manodopera sia di colletti bianchi che blu. E di nuovo non comprendono che questo deprimerà proprio l’economia su cui vivono. No! Comandare è più importante per loro, del resto sono ciechi.
E poi si faccia attenzione: i Neofeudali sanno benissimo che una volte che una Corporation o una banca divengono ipertroficamente colossali, è impossibile per qualsiasi Stato lasciarle fallire quando l’economia che esse stesse hanno depresso, come detto sopra, collassa, perché finirebbero per trascinarsi dietro mezzo mondo. E allora gli Stati devono usare il denaro pubblico per salvarle, chinando la testa come sguatteri. E perché la chinano? PERCHE’ NON POSSONO PIU’ USARE LA LEGGE DEI PARLAMENTI PER COMANDARE NELL’INTERESSE PUBBLICO, VISTO CHE I NEOFEUDALI SONO OGGI I SOLI POSSESSORI DELLA LEGGE SOVANAZIONALE. Attenti a questo passaggio, lo ripeto. Solo i Tecnocrati Neofeudali possono oggi controllare questi colossi industriali e bancari, visto che sono loro, i Neofeudali della Commissione Europea, della BCE o del Consiglio UE che gestiscono l’arma finale di tutte le armi:
LA LEGGE, oggi da loro esclusivamente creata in UE.

La disperazione di un pubblico che non capisce. Cosa va fatto.
Una precisazione importantissima per i lettori, che, mi perdonino, non riescono mai bene a capire le ombre del Vero Potere e virano sempre verso un quadro di buoni contro cattivi, chi vince chi perde. No, le cose nel mondo del Vero Potere, specialmente nella sua versione Neofeudale, non stanno così.
La guerra è in corso, non è vinta, i Neofeudali hanno indiscutibilmente ottenuto vittorie agghiaccianti, le ho già descritte alla noia, ma ribadisco: basti pensare al fatto che Camera e Senato oggi sono stati resi teatrino di campagna assieme alla nostra Costituzione; basti pensare che l’Italia non ha mai visto un crollo dei consumi come quello odierno dalla fine della II Guerra Mondiale (Istat), con i giovani disoccupati italiani in numeri di livello africano. Io qui vi ho raccontato dell’esistenza di questo mostro e di ciò a cui mira in futuro. Ma ci sono forze antagoniste alla restaurazione finale del NEOFEUDALESIMO in Europa: non sono certo gli attivisti, che non ci capiscono nulla e si rifiutano di capire; non sono certo (perdonate, conato…) i sindacati. Sono alcune forze di capitalismo europeo filo-USA; è una parte del mondo finanziario, quella più vicina al sistema bancario ‘retail’, cioè piccole-medie banche; ma soprattutto sono le colossali incognite del capitalismo russo e cinese, dell’asse che stanno creando con l’idea di uno Yuan moneta di riserva internazionale sostenuta dal gas/petrolio russo, cioè un rivoluzione economica sempre modellata sugli Stati Uniti che potrebbe spazzare via da sola tutto il progetto neofeudale in pochi anni.
Ma per ora i Neofeudali sono qui, a Bruxelles e a Francoforte, e sono micidiali, hanno in mano tutto il potere, TUTTO. E qui arriva la mia disperazione: un pubblico che non capisce.
Lo avete capito che tutto ciò che hanno creato i NEOFEUDALI in oltre 70 anni è all’origine della più devastante crisi delle democrazie, dell’economia, dei posti di lavoro, del futuro dei giovani, della tutela sociale dalla fine della II Guerra Mondiale? Lo capite che l’urlo dell’operaio del Veneto, che la depressione della famiglia laziale una volta benestante e oggi in crisi, che il collasso dei diritti alla vita dignitosa alla salute alla prosperità di milioni di noi provengono tutti dal progetto Neofeudale, OGGI VINCITORE? Lo avete capito che quel progetto ha distrutto la spesa pubblica, la sovranità dei Parlamenti, e l’economia dell’Interesse Pubblico, per restaurare il GIUSTO ORDINE del regno delle elite sulle “masse ignoranti”? E si chiama Eurozona, UE dei tecnocrati.
Lo avete capito che un fantoccio patetico come Renzi, immediatamente chiamato a obbedienza dalla neofeudale Angela Merkel, conta come una cacca di piccione sul davanzale d’Europa? Lo capite che i politici di Roma sono ridicoli figuranti impotenti e grottescamente ignari di tutto il Vero Potere? Vi è chiaro che gli sbraiti di un cretino di Genova neppure arrivano alla soglia di casa dell'autista di uno come Herman Von Rompuy? Che neppure arrivano all’orecchio della camiciaia di Barnier? Lo avete capito che il Vero Potere va studiato e che dobbiamo contrapporgli una guerra totale combattuta da uomini e donne con pedigree d’acciaio, con una preparazione che spacca un capello con uno sguardo? Che va combattuto da chi ha la seguente idea chiara, limpida e scolpita nell’acciaio della propria determinazione a liberarsi:
I NEOFEUDALI CI HANNO SOTTOMESSI, DEPREDATI DI DEMOCRAZIA E DIRITTI, CI HANNO SCHIAVIZZATI USANDO CODICI DI LEGALITA’ DA LORO RESI ‘PLAUSIBILI’, QUANDO INVECE ERANO ‘INIMMAGINABILI’, E CI RISERVANO UN FUTURO DA SERVITU’ DELLA GLEBA NEL TERZO MILLENNIO.
ORA NOI DOBBIAMO RIPRENDERCI 250 ANNI DI CODICI DI VERA LEGALITA’, QUELLA CHE HA PRODOTTO LE PIU’ AVANZATE COSTITUZIONI DEL MONDO PER L’INTERESSE PUBBLICO, E SBATTERGLIELA IN FACCIA, CON IL POTERE RESTITUITO AGLI STATI SOVRANI E AI PARLAMENTI DI FERMARLI E DI ARRESTARLI, DI PROCESSARLI PER I LORO IMMANI CRIMINI, E DI FARLI SPARIRE.
Questo dobbiamo fare. Significa: l’uscita dell’Italia dall’Eurozona neofeudale, il ripristino della nostra SOVRANITA’ MONETARIA E PARLAMENTARE, e l’applicazione in Italia della migliore economia dell’Interesse Pubblico mai esistita: la Mosler Economics MMT. Leggete il Programma di Salvezza Economica per il Paese qui http://paolobarnard.info/intro.htm.
Ma significa soprattutto un’altra cosa, caro lettore, cara lettrice: che tu, come me, ritrovi il CORAGGIO, il coraggio di ribellarti, ora che sai cosa ti stanno facendo. Caro lettore, cara lettrice, senza coraggio siete morti, e saranno morti i vostri figli, e se non avrete coraggio ve lo meritate.
(p.s. buone elezioni europee… come andare a investire in un pollaio di Vicenza credendo di influenzare la Borsa di New York.)

* si ringraziano i contributi di: primo fra tutti Alain Parguez, poi Ferguson, Lacroix-Riz, Tooze, Bruneteau, Bliek, Piettre, Lhomme, Sartre, Herman, Chomsky, Zoccarato.


fa piangina di essere accusato di complottaggio.. bene.. ma lui che scriveva del signoraggio? ri-leggiamo:

B
K
P
Ma affinché voi possiate comprendere appieno l’entità del crimine di cui sopra, devo prima raccontarvi cos’è il denaro, come lo Stato lo impiega, perché lo impiega in tal modo, devo chiarire tanti malintesi che circondano la questione monetaria. Devo soprattutto ricostruire i passaggi storici del Vero Potere che hanno preceduto lo scempio finale. Solo dopo tutto ciò ha senso giungere al Più Grande Crimine, e alle sue odiose propaggini odierne.

IL METODO DI QUESTO LAVORO.

Ero partito per affrontare il presunto ‘complotto del signoraggio bancario’, dove si afferma che i debiti pubblici delle nazioni sviluppate sarebbero il frutto della truffa delle Banche Centrali che cedono la moneta circolante ai governi in cambio di titoli di Stato, cioè se la farebbero pagare euro su euro (o dollaro su dollaro ecc.) con debito pubblico, anche se a loro costa nulla stamparla o emetterla. Questo all’insaputa dei cittadini che affonderebbero così nel debito perenne. Le Banche Centrali, poi, occulterebbero i profitti ciclopici che ne traggono, con la complicità delle banche commerciali, le quali partecipano alla trama a piene mani attraverso un loro particolare signoraggio. Vi sarebbe infine una congiura del silenzio intorno a questo tema, tale da rendere pressoché impossibile ottenere opinioni autorevoli da chiunque, eccetto naturalmente alcuni signoraggisti noti, e qualche sparso personaggio del mondo degli affari. Addirittura è stato affermato che alcuni eccellenti furono assassinati mentre tentavano di ostacolare quella rapina monetaria (Lincoln, Kennedy). Dunque un complotto colossale e in piena regola, apparentemente.

Nell’intento di capirci qualcosa, ero a un bivio: i signoraggisti non mi offrivano garanzie di autorevolezza, essendo un gruppo assortito di avvocati, medici, traders, giuristi, internettiani non meglio qualificati e/o imprecisati affaristi, insomma, tutto meno che economisti e monetaristi. Eccezion fatta per un paio di nomi accreditati, come ad esempio il prof. Willem Buiter, della London School of Economics, che ne avrebbe parlato apertamente, il quale però interrogato da me replicò: “Chiunque veda nel signoraggio bancario un complotto, è un orso decerebrato”. Che fare allora? A chi chiedere di analizzare il presunto ‘complotto del signoraggio’ con la dovuta competenza ma anche libertà di pensiero? Scartai l’ipotesi di rivolgermi a un accademico italiano, semplicemente perché avrei speso più tempo a capire da quale corrente politica e/o massonica era appoggiato che a intervistarlo. La mente corse allora a Michael Moore, e al suo ultimo Capitalism a Love Story. In quel film, che com’è noto attacca frontalmente proprio le più micidiali e potenti banche del mondo, appare un economista americano di tutto rispetto, William Black. Autorevole docente di giurisprudenza ed economia, più volte testimone eccellente al Congresso degli Stati Uniti contro i recenti scandali bancari, persino minacciato di morte per le sue denunce contro i banchieri e gli affaristi, Black era il mio uomo. Lo contatto, gli spiego la mia intenzione, e Black fa due cose: primo, mi fa capire fin da subito che nel complotto del signoraggio vi è ben poco di vero, e tanto di confuso, poi mi suggerisce di rivolgermi a colui che ritiene essere il più grande esperto vivente della materia, un economista dell’Università del Missouri-Kansas City, un uomo sicuramente senza paura, mi dice Black. E’ il Prof. Randall Wray, che coordina un’unità di economisti e monetaristi di diversi Paesi che da 20 anni scavano nel mondo bancario, nelle Banche Centrali, e nella politica monetaria. Nel frattempo avevo però scritto a un altro combattente accademico e nemico giurato dei banchieri, Dean Baker. E’ co-direttore del Center for Economic and Policy Research a Washington, col celebre Mark Weisbrot. Sono due economisti che hanno preso di petto praticamente ogni potere forte sul pianeta, inclusa la Federal Reserve americana (di seguito FED), un pedigree impeccabile. Baker legge il materiale che gli mando sul complotto del signoraggio (incluso Zeitgeist) e risponde lapidario: “Paolo, questa roba è un tocco fuori di testa”. Torno al prof. Randall Wray, e al suo team di esperti internazionali.

Nei primi contatti con l’accademico..


da: IL PIU' GRANDE CRIMINE, ed. originale, 2010.

sempre dallo stesso signor rossi (questo è il vero nome dell'ex giornalista mammaRAI):

B
K
P
..
Veniamo tenuti all’oscuro di tutto ciò, sostengono i signoraggisti, da un complotto ferocemente ordito da parte di banchieri e politici, con la complicità di giornalisti e accademici, al punto che parlarne significa rischiare la vita.
Questa storia è tutta, ma proprio tutta sbagliata. Nulla di quanto detto sopra accade, e molto di ciò che circola in rete come il ‘complotto del signoraggio’ è, come vedrete ampiamente di seguito, frutto di una catastrofica incomprensione di come funziona la moneta moderna. Ma c’è di peggio: è frutto anche di altri due elementi inquietanti, che sono, in ordine, l’esplosione mondiale del genere Fantasy di Rete, e il subdolo dilagare dell’ideologia Libertaria di matrice austriaca. In breve: la prodigiosa forza della Rete ha però permesso a milioni di persone delle generazioni anni ’70-’80 di replicare in essa gli affetti fantastici della propria infanzia, che erano le epiche di Tolkien o di Guerre Stellari, di Harry Potter e soci, fatte
cioè di mondi fantasiosi popolati da imperi del male e cattivi onnipotenti, dove ogni sortilegio e congiura è possibile, dove i buoni lottano contro il maligno ecc., ma soprattutto dove la ragione cede sempre il posto all’emozione della fantasia.
..


e continua.. nominando 33 volte la parola COMPLOTTO.

della serie: la coerenza e onestà intellettuale a due euro al kilo..


ps: la parola SIGNORAGGIO/ISTA è nominata nell'ed. 2010 72 volte, sempre legata alle 33 "complotto/ista/ismo".
nell'edizione 2011, riscritta completamente (e ce lo si vanta pure!!) la parola complott**** appare 8 volte e la parola signoraggio/ista/ismo.. indovinate?

esatto! ZERO VOLTE!

'st'omo non sta bene.
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 12882
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: momamma!

Messaggioda sandropascucci » 13 mag 2014, 10:06

CVD. :?


>
>
COMPLOTTO. C’E’.



Il Complotto inizia con un titolo:

L’ERA DEGLI INTERESSI COMUNI.

Questo titolo sostituisce il vecchio, che era Nuovo Ordine Mondiale.

Per interessi comuni s’intende non certo un bel gruppo di vicini di casa che si mette d’accordo amichevolmente su una gestione nell’interesse reciproco. S’intende tutto il contrario, cioè che i vicini di casa, cioè gli Stati, vengono prima colonizzati da un unico sistema finanziario, poi sottoposti a crisi di quel sistema talmente devastanti da incatenarli l’uno all’altro, e così per salvarsi sono costretti a cedere tutte le sovranità e a trovare un unico regime politico, o un’unica gestione - L’ERA DEGLI INTERESSI COMUNI - che naturalmente sarà dettata dalla nazione egemone, in particolare da una minuta elite di uomini.

Uno dei sacerdoti occulti di questo Complotto dice le seguenti cose:

“Vedo in questa crisi globale una grande opportunità”

“L’attuale amministrazione (Obama) deve saper cogliere nella crisi la scintilla per costruire un nuovo sistema internazionale”

“Ci sono già importanti parallelismi d’interesse fra le grandi potenze, cioè USA, Cina, Russia, India ed Europa”

“Conosco l’opinione secondo cui si comincia convertendo l’intero Pianeta alla nostra filosofia politica”

“Non c’è neppure più bisogno d’inventarsi un nuovo ordine internazionale; già i problemi esistenti oggi costringono tutti a soluzioni comuni e globali”

“Ho parlato a diversi leader mondiali. Ho cercato di capire fino a che punto la crisi finanziaria ha aumentato la loro disponibilità a cooperare con gli USA”

“La crisi finanziaria ha fatto il trucco, cioè ha limitato i mezzi che ogni Stato aveva per affermare i propri interessi”.

Di nuovo: il Complotto è lampante, è di una semplicità diabolica. Ripeto: negli scorsi 40 anni il sistema finanziario ha colonizzato tutti, dall’Iran all’Indonesia, dal Giappone alla Russia, dal Brasile a Europa, Cina, Africa. Wall Street e Eurozona fanno deflagrare la più potente crisi in quasi un secolo, l’Eurozona in particolare, con l’aiuto del Fondo Monetario Internazionale, la incancrenisce con le Austerità dell’Economicidio, che di rimbalzo mandano sempre più in crisi le potenze anche più distanti come la Cina. Il sistema funziona a shock che rimbalzano uno contro l’altro e ri-rimbalzano indietro per ri-sfasciare i Paesi da cui si erano originati, in un domino, o cane che si morde la coda, senza fine. I mezzi sovrani di ogni data nazione vegono disabilitati dalle proporzioni immani di questi shock (un esempio? La crisi delle banche “too big to fail”, troppo grosse da affrontare coi mezzi tradizionali democratici), e allora ecco che i cosiddetti leader mondiali vengono costretti a mettersi nella mani di elite di globocrati che sono gli unici oggi in possesso delle chiavi per spegnere questa macchina mostruosa.

Interi blocchi continentali, vicini a divenire delle super potenze economiche fino a pochi anni fa, si consegnano a questa gestione ‘comune’ in mano a pochissimi uomini. I Neofeudali. Ecco il Complotto. E ora fate le spallucce o i sorrisetti, dite “a rieccoci col solito Barnard che farnetica le sue teorie…”. Bè, no, non sono mie teorie, sono le sue. E lui sa quello che dice, purtroppo lui sa https://www.youtube.com/watch?v=RMVrxgvR_Xw

Ancora dubbiosi che il Neofeudalesimo esista?
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 12882
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: momamma!

Messaggioda sandropascucci » 25 giu 2014, 15:10

>
>
da: http://paolobarnard.info/intervento_mos ... php?id=876

QUESTA E’ GIUSTIZIA.

C’è un povero Cristo che vive la sua anonima vita e poi crepa.

C’è Angela Merkel che vive la sua potente vita, si sente dio, fa soffrire milioni, e poi muore.

La giustizia è che per entrambi ci sarà un necroforo che gli infilerà un tampone nel culo affinché le feci del cadavere, fermentando, non esplodano nella bara durante la veglia funebre. Questa è prassi coi cadaveri.

Amo la morte e la decomposizione perché solo lì c’è vera giustizia.

Ciao Angela Merkel, avrai un tampone infilato nel culo perché non ti esploda la merda mentre i tuoi dignitari ti osservano morta in una bara. E l’avranno anche loro, dopo poco. Come il povero Cristo qualunque.

Capite perché non dio, ma la morte, è il Dio della giustizia?


>
>
da: http://paolobarnard.info/intervento_mos ... php?id=877

RICEVO DALLA MORTE, E VOLENTIERI PUBBLICO.



Sono la Morte. Non sono ingiusta. E' ingiusto chi mi ha creata. Ma non io.

Vi ammazzo tutti quando esce il vostro numero. Ma non sono io che estraggo i numeri. E' ingiusto chi li estrae. Ma non io.

Da bambini, da ragazzi, da adulti, da vecchi, quando esce il tuo numero io arrivo e ti ammazzo. Paolo Barnard ha ragione, con me non ci sono sconti, né privilegiati, nessuno salta il turno quando esce il suo numero. Se ti chiami Kissinger o balordo crepi uguale. Sono giusta.

Gli viene obiettato, a Barnard, che questa è una giustizia di poca consolazione, perché se è vero che io farò crepare e puzzare e decomporre i Potenti così come il povero Cristo, è anche vero che questo non risarcirà i milioni di altri poveri Cristi che hanno sofferto cose orrende a causa loro, a causa dai Potenti.

Io che c’entro? Il mio compito è ammazzarvi, ma se nel frattempo voi non avrete saputo correggere l’ingiustizia, fermare i crudeli e risarcire le vittime, la colpa è vostra, perché siete incapaci, o vili, o complici, o bastardi, o indifferenti, e non la debellate.

L’ingiustizia siete voi. Io sono solo la Morte. Ci conosceremo. Grazie a Paolo per l’ospitalità in questo spazio.

La Morte.



ma studiare per bene il signoraggio, no?
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 12882
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: momamma!

Messaggioda sandropascucci » 5 nov 2014, 13:35

MOMAMMA!!

E questo era quello che diceva, ai signoraggisti, COMPLOTTISTI?!?

da:http://paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=989

>
>
IL RUOLO DI TRAVAGLIO E GOMEZ NELLA DISTRUZIONE D’ITALIA

2 giugno 1992. Sul Panfilo Britannia si tiene la riunione finale sulla distruzione della Repubblica Statalista italiana, e sulla consegna del Paese alla speculazione internazionale, alle privatizzazioni selvagge e alla soppressione della sua Sovranità costituzionale, nazionale e monetaria. L’Italia viene consegnata alla più devastante rapina della sua ricchezza da sempre, per mano delle tecnocrazie europee e del sistema bancario formale e informale. Il danno al PIL del Paese, alla disoccupazione, la spoliazione del Paese nei suoi DIRITTI, supererà (ad oggi) di almeno 12 volte il danno di corruzione e Mafie assommati, cifre della Banca d’Italia alla mano. Mario Draghi partecipa per 15 minuti alla riunione del Britannia.

Dal 1992 a oggi due giornalisti organizzano la più massiccia e frenetica campagna mediatica di DISTRAZIONE DI MASSA della Storia Occidentale. Sono Marco Travaglio e Peter Gomez, con codazzo assortito. Si dovevano distrarre 60 milioni di italiani dalla pianificazione franco-tedesca dell’apocalisse finanziaria, economica, produttiva e democratica che i Trattati Europei da Maastricht in poi ci avrebbero portato. Travaglio e Gomez creano un fenomeno di isteria di massa, senza precedenti nel mondo, contro Silvio Berlusconi e soci e il malaffare mafioso di cui si sarebbero serviti. Grillo si associa.

Risultato: il 50% dei fagiani italiani si schiera con i due giornalisti, che nel frattempo incassano fortune finanziarie, e un altro 50% di cefali italiani si schiera dalla parte opposta.

Nessuno in Italia si accorge cosa intanto accade a Bruxelles, a Francoforte, in JP Morgan, Goldman Sachs, Black Rock, all’Aspen Institute, nel Bilderberg, al Bruegel, nella City di Londra e a Wall Street, al G30, all’IIF, ecc.., i nostri Veri Padroni, il Vero Potere. E come tutto ciò ci devasterà come mai dal 1948. * (si legga Il Più Grande Crimine, www.paolobarnard.info o Andromeda Ed.)

NESSUNO.

Il resto è Storia, che riassumo con una frase degli economisti Jamie Galbraith, Alain Parguez, e Warren Mosler: “La distruzione di una civiltà”, l’Europa e la nostra Italia.

Ma tutti dietro ai ladri di polli dei libri fotocopia di Travaglio, Gomez, e codazzo. Loro ci hanno incassato fortune, voi avete perso l’Italia. Congrats.

La rottura fra Grillo, il M5S e i due sopraccitati divi crea per un istante la speranza che un grande movimento popolare italiano possa finalmente alzare lo sguardo sopra agli italici ladri di polli della ‘Casta’, e puntare le armi contro il Vero Potere che ci divora. Poi arriva Casaleggio e i grillini si squagliano al sole. Fine delle speranza. Congrats anche a voi.
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

Avatar utente
LeleVairo
Messaggi: 57
Iscritto il: 18 feb 2013, 15:18
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Villafranca Piemonte
azioni: Volantinaggio

Re: momamma!

Messaggioda LeleVairo » 21 nov 2015, 15:50

http://www.paolobarnard.info/intervento ... hp?id=1348
"
WEDNESDAY HUMOUR: MI DICONO CHE HO SCAZZATO SULLE FALSE-FLAG. NO! NE HO SCOPERTE DELLE NUOVE!

Io ho solo detto che l’idea che il Potere, coi suoi agenti prezzolati Islamici o fanatici politici, sia l’autore reale delle grandi atrocità internazionali di oggi (ordendo quindi azioni False-Flag), è demente (a parte il fatto che questo presuppone che il Potere sia poi capace di mettere zitti decine di migliaia fra organizzatori, strateghi, agenti, trafficanti, militari, tecnici, informatici in tutto il mondo, cioè l’oceano di attori necessari per le False-Flags e che dovranno stare zitti per sempre tutti e senza un singolo pentimento o documento che scappi da una fessura… vabbè). E ho detto che quell'idea è comodamente auto assolutoria. Ok.
Ma mi rispondono gli esperti! Ecco: “Gianni Lannes, Rosario Marcianò, Massimo Mazzucco Estulin, Blondet hanno scoperto e pubblicato documenti inequivocabili sui Grandi Manovratori delle False-Flag. Ignorante Barnard!”.
Accidenti! dico io! Gianni Lannes, Rosario Marcianò, Massimo Mazzucco, Estulin, Blondet et al. hanno strappato il velo a Mostri Planetari che non esitano un secondo a sterminare migliaia di propri concittadini senza pietà (11/9 o Parigi)!!!! Uhhh!
Ma com'è allora che i Vampiri False Flag che gongolano all’Eliseo o al Pentagono alla vista dei propri connazionali bambini, madri, innocenti ammazzati ecc… sono così coglioni da lasciare vivi solo Gianni Lannes, Rosario Marcianò, Massimo Mazzucco, Estulin, Blondet, così che li smascherino?
Mumble… Mumble...
Oddio! Fulmine dal cielo! Ci SONO ARRIVATO! Ecco, ecco la risposta:
PERCHE’ LANNES, MARCIANO’, MAZZUCCO, ESTULIN, BLONDET SONO… SONO… DELLE FALSE-FALSE FLAGS!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Ma certo! E’ evidente! Gianni Lannes, Rosario Marcianò, Massimo Mazzucco, Estulin, Blondet et al. lavorano per i Rothschild e per la Vampyria massonica di Tel Aviv per distrarre la gente del web dalla… VERA FALSE-FLAG, usando false False-Flags! (noi non sappiano quale sia quella vera, ma chissenefraga, mica servono i Giornalisti per arrivarci, no?)
Allora le False-False Flags, le ri-Flags ri-False, re-re-Flags esistono davvero! Io sciagurato che non l’avevo capito…
:((
"

è bello perché funziona anche con barnard, basta mettere il suo nome al posto degli altri.
Emanuele Vairoletti

mr.spyder
Messaggi: 2425
Iscritto il: 9 ago 2009, 10:14
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: palermo - messina
azioni: volantinaggio,donazioni,
organizzazione eventi,sbus,
idee,manovalanza,
condivisione beni e servizi
fra PRIMITivi o volenterosi
a consapevolizzarsi sullla
moneta debito
Località: palermo - messina

Re: momamma!

Messaggioda mr.spyder » 24 nov 2015, 17:57

Accidenti! dico io! Gianni Lannes, Rosario Marcianò, Massimo Mazzucco, Estulin, Blondet et al. hanno strappato il velo a Mostri Planetari che non esitano un secondo a sterminare migliaia di propri concittadini senza pietà (11/9 o Parigi)!!!! Uhhh!
Ma com'è allora che i Vampiri False Flag che gongolano all’Eliseo o al Pentagono alla vista dei propri connazionali bambini, madri, innocenti ammazzati ecc… sono così coglioni da lasciare vivi solo Gianni Lannes, Rosario Marcianò, Massimo Mazzucco, Estulin, Blondet, così che li smascherino?
Mumble… Mumble...
Oddio! Fulmine dal cielo! Ci SONO ARRIVATO! Ecco, ecco la risposta:
PERCHE’ LANNES, MARCIANO’, MAZZUCCO, ESTULIN, BLONDET SONO… SONO… DELLE FALSE-FALSE FLAGS!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


poi leggi da qui (E' OBBLIGATORIO FARLO!!!!) http://www.paolobarnard.info/chi.php che:
1993, vengo minacciato di morte da un agente CIA a Roma, che mi dice: “Se ti offriamo 5 milioni di lire al mese per andare a fare il giornalista all’ufficio turistico del Trentino, tu accetta. Mi stai capendo?”. Offerta mai giunta, perché fui allontanato dalla RAI immediatamente, quindi non ero più un pericolo.

Sono il primo in Italia a fare un’inchiesta (REPORT, RAI3) dove denuncio USA, ISRAELE e GRAN BRETAGNA come i maggiori terroristi del mondo. Tratto il caso Palestina senza peli sulla lingua per Israele.

Sono il primo in Italia a scrivere un libro di altissima documentazione internazionale (archivi segreti USA e GB et al.) sul TERRORISMO OCCIDENTALE nel mondo Povero, sull’orrore neo-nazista d’Israele in Palestina, e di come questo nostro terrorismo in un secolo di violenze immani ha poi portato a Bin Laden e ad altri gruppi armati di resistenza nel mondo.


...ma (anche lui) è ancora vivo...

la "coerenza": questa verginella abusata da tutti...
Antonio Prezia, detto spyder... anche se non è importante chi sei,ma cosa vuoi fare per cambiare il mondo.


Torna a “la MMT del sig. Rossi”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono liberamente riproducibili purché sia citata e linkata la fonte (sono infatti rilasciati sotto una licenza Creative Commons BY-NC-SA 2.0) Il redattore non e' legalmente responsabile per i pensieri e le affermazioni espresse in questo blog dai visitatori. L'autore non assume alcuna responsabilità nel caso di eventuali errori contenuti negli articoli o di errori in cui fosse incorso nella loro riproduzione sul sito. Tutte le pubblicazioni su questo sito avvengono senza eventuali protezioni di brevetti d'invenzione; inoltre, i nomi coperti da eventuale marchio registrato vengono utilizzati senza tenerne conto. Questo sito non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 Comunque, Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. :: SE&O :: Salvo Errori et Omissioni "come scrivono le banche, in calce agli estratti conto, per evitare eventuali future azioni penali".