la bottiglia mezza vuota.. e ce credo!

..aperto a tutti..
sandropascucci
Messaggi: 12932
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

la bottiglia mezza vuota.. e ce credo!

Messaggioda sandropascucci » 4 apr 2012, 10:12

>
>
Signoraggio?!?!?!
Postato il aprile 3, 2012 da bionda84
Ok, lo ammetto, sono arrivata tardi.

Ho scoperto (in primis l’Avv. Marra, poi anche quell’altro sciroccato) l’esistenza di questa grave minaccia alla mia libertà, alla mia vita ed a quella dei miei figli solo ieri.

il … SIGNORAGGIO.

Perdìo!! Il signoraggio!!!

La BCE e la Banca d’Italia me lo stanno mettendo in culo a secco ed io non me ne accorgo!?!?!? Ma porca puttana!!

Quindi sono corsa ad informarmi. Ho cercato e mi son saltati fuori signoraggio.it e signoraggio.com.

Bene, mi dico, tutta piena di buone intenzioni, pronta a trasformarmi in una spugna assorbiinformazioni… Via!

Ahimè. L’Avv. Marra, purtroppo nonostante le mie grandi aspettative – insomma, testimonial come Aida Yespica, Lele Mora, Sua figlia – di Marra-, Manuela Arcuri e Ruby pigliainculo garantiscono autorevolezza all’uomo – non è riuscito a spiegarmi cosa si intenda. Forse è un problema mio, lo ammetto, ma proprio non sono riuscita a capire l’italiano.

Se è italiano, ma mi sembra di sì. Cioè non si capisce nulla. Questo mi ha portato a dubitare fortemente del titolo di Avvocato. Non perchè abbia rubato la laurea (L’italiano mica te lo insegnano all’Università), ma perchè ho il fortissimo sospetto che Marra non abbia terminato le scuole dell’obbligo. Rinuncio.

Allora vado a cercarmi fonti più autorevoli. Ok, ho capito cos’è il Signoraggio (tra Wikipedia e altri siti “neutri”, diciamo). Bene. Vado allora – Ah!! Sono incazzata come una pantera!! Ladriiii, la-dri!!! – sul sito di tal Pascucci. Ahimè.

Mal me ne incolse. Ho trovato sostanzialmente i deliri di un tizio che vorrebbe ritornare al baratto e tutta una serie di seguaci (vedi i danni della legge Basaglia!!) che commentano e controcommentano, facendosi succulenti pompini a vicenda, a proposito del NULLA.

Questi partono dall’assunto che, le Banche centrali , private in quanto le quote sono possedute a maggioranza da soggetti privati, stampando moneta al posto dello Stato, guadagnano riccamente sugli interessi del debito pubblico. La banca vende soldi allo Stato ad un tasso di interesse tot, in cambio di obbligazioni pubbliche, e fotte i soldi a ME, tramite le tasse che lo Stato mi impone proprio per pagare quegli interessi alla banca.

Ok.

Mi avete turlupinata. Ora che ho letto i siti sul signoraggio mi sento come Fantozzi dopo il pippone del collega Comunista. Bastardi. Ah! Mariodddddraghi dei miei coglioni!! Adesso ti vengo sotto casa e ti prendo a calci in culo…

Naturalmente no.

L’unica sensazione che ho avuto cercando di decifrare i deliri (prima di tutto linguistici, dopodiché di sostanza) di questi signori è che stavo leggendo una MAREA DI IGNOBILI CAZZATE. Baideuei, mi risulta che Bankitalia, per dirne una, sia sì partecipata fortemente da privati ma sia un istituto di diritto pubblico, ergo sebbene la proprietà sia privata, il funzionamento della Banca (ed i suoi scopi) sono pubblicistici.

Ma questo non conta un cazzo.

Ciò che ho compreso, interessandomi alla questione, è invece che in giro c’è un SACCO di gente che avrebbe bisogno di uno psicologo, di parlare con qualcuno, di un po’ di affetto. Di prendere degli psicofarmaci. Invece che scannarsi a cazzo di cane su internet e divenire schiava delle proprie ossessioni.

Cioè, il signoraggio!?!?!? Ma stiamo scherzando!? Tra un po’ verrà fuori un qualche altro stronzo che esporrà la teoria secondo cui la crisi economica è causata dagli amplessi selvaggi in cui si congiungono i demoni e le donne basse, bionde e un po’ chiatte. Secondo la teoria del famoso “Complottismo rubio-gordo”, presente in rete da secoli e secoli, secondo quanto scritto in un post da Eugenio di Loyola (cuggino di Ignazio) il 6 giugno del 1666.

Ma ziocan!!

Ecco, ora devo correre fuori perchè ho visto nitidamente una scia chimica solcare il cielo, qui. E’ marrone, maleodorante, ahi ahi, mi sa che stavolta è proprio merda.

da: https://biondesita.wordpress.com/2012/0 ... mment-3242

bionda.jpg
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

Avatar utente
enricogrosso
Messaggi: 1435
Iscritto il: 9 ago 2009, 8:38
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Abruzzo Marche Italy
azioni: manovalanza di piazza, volantinaggio in proprio, testimonianze videoriprese, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)

Re: la bottiglia mezza vuota.. e ce credo!

Messaggioda enricogrosso » 30 lug 2012, 10:22

Tratto dal blog a cui si fa riferimento sopra per capire meglio con chi abbiamo a che fare:

Biondaggini..pensieri di una bionda che sta tornando chiatta…
27 luglio 2012
No, niente sono solo molto stanca.
Ma molto. Forse ho bisogno di staccare, andare via. Probabile. In realtà avrei solo voglia di cambiare tutto, andare in un posto del cazzo (che ne so? A Limerick, ok? Sì, a Limerick), fare la cameriera in un pub (non sono capace, ma immagino si possa imparare in tempi ragionevoli) e dormire, dormire dormire.
E passeggiare con la pioggia che il caldo mi ha stracciato le ovaie e quel che ci sta sopra. Prendere una bici, magari. Anche no.
Andare via e non avere nessun tipo di obbligo verso nessuno, soprattutto verso me stessa. Giusto star lì, uscire a bere, leggere, tornarmene a casa e stare sola a dormire. O no?
Forse no.
Sono stanca.
Sono così stanca che non me ne rendo conto nemmeno io, mi pesa qualunque cosa, qualunque. Tutto.
Sono una bella rompicoglioni eh? Lo so, purtroppo per quello ancora
non sono riuscita a rimediare.

27 luglio 2012
So di essere ingiusta, lo dico subito cosi me la cavo con il senso di colpa. Sono ingiusta.
Pero tra un paio di giorni andiamo in vacanza, America di nuovo, l’ ho voluto io, perche volevo andarci, perche adoro quei posti, perche e’ la MIA vacanza, perche di si. Perche sono una rompipalle egocentrica e ossessionata da me stessa. Perche ci siamo amati li e ci ameremo ancora, pensavo.
Ma non ne ho voglia.
Non ho voglia di partire, non ho voglia di fare 14 ore di viaggio, non ho voglia di nulla. Mi spaventa l’idea (lo so che e brutto, ingiusto e spregevole, ma forse io sono spregevole) di stare quasi tre settimane solo noi due. Ho paura di non sopportarti.
Sono una stronza, lo so benissimo. Ma non ho entustiasmo, non ho energie, non ho … Passione.
Eppure ti amo, per quel che puo significare una frase cosi banale e stupida, anche se non c’ e piu la passione torrida, anche se ci siamo abituati, anche se a me piace il ” anche se” perche mi sento piu matura, piu convinta.
Anche se.
Anche se non ho voglia di andare, adesso, magari mi verra, ma oggi sono un barilotto di dubbi, timori, stanchezza e stronzate.

28 luglio 2012
Mi son passate le paturnie.
Per adesso. Sara bello, mi divertiro e vaffanculo a me stessa.
Magari non torno piu, magari. Magari invece … Magari niente, intanto si parte, domani, ciao!
“Il mondo non ricompensa onestà e indipendenza,bensì obbedienza e servilismo”
Enrico Grosso


Torna a “bar”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono liberamente riproducibili purché sia citata e linkata la fonte (sono infatti rilasciati sotto una licenza Creative Commons BY-NC-SA 2.0) Il redattore non e' legalmente responsabile per i pensieri e le affermazioni espresse in questo blog dai visitatori. L'autore non assume alcuna responsabilità nel caso di eventuali errori contenuti negli articoli o di errori in cui fosse incorso nella loro riproduzione sul sito. Tutte le pubblicazioni su questo sito avvengono senza eventuali protezioni di brevetti d'invenzione; inoltre, i nomi coperti da eventuale marchio registrato vengono utilizzati senza tenerne conto. Questo sito non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 Comunque, Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. :: SE&O :: Salvo Errori et Omissioni "come scrivono le banche, in calce agli estratti conto, per evitare eventuali future azioni penali".