[DOSSIER n.03] Debito pubblico, è record storico..

raccolta delle menzogne del SistemaIGB
sandropascucci
Messaggi: 12902
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: [DOSSIER n.03] Debito pubblico, è record storico..

Messaggioda sandropascucci » 15 giu 2016, 18:11

«Il debito [pubblico] ha smesso di crescere e comincerà a scendere da quest'anno»
[Pietro Carlo Padoan, Ministro dell'Economia e delle Finanze, 13 aprile 2016. NOTA: debito pubblico gennaio 2016 quota circa 2.195 miliardi di euro]

oggi 15 giugno 2016 2.230,8 miliardi di euro (dati APRILE 2016)
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

Lorenzociarcia
Messaggi: 78
Iscritto il: 10 mag 2016, 17:53
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Sicilia
azioni: scrittura articoli manovalanza di piazza, pagamento quota volantinaggio in proprio oratore Fdev costruzione coe interventi su web documentazione burocratica, contatti con altre "entità" terrestri e non,...... tutto me stesso..

Re: [DOSSIER n.03] Debito pubblico, è record storico..

Messaggioda Lorenzociarcia » 8 lug 2016, 10:06

Ma non potrei fare un copia ed incolla di quello che scrivi? Altrimenti la gente darebbe a me il merito di ciò che scrivi
Cambierò il mondo, prima che il mondo cambi me..

sandropascucci
Messaggi: 12902
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: [DOSSIER n.03] Debito pubblico, è record storico..

Messaggioda sandropascucci » 12 lug 2016, 17:45

il merito de~ché? se dici quello che dico e se ti va bene ti danno due ceffoni
(a me no perché hanno paura)..
e comunque si capisce chi ha detto cosa.. mica puoi copiare tutta la vita.
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 12902
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: [DOSSIER n.03] Debito pubblico, è record storico..

Messaggioda sandropascucci » 22 ago 2016, 9:01

>
>
Bankitalia, nel primo semestre il debito pubblico è aumentato di 77 miliardi
A giugno le entrate tributarie contabilizzate nel bilancio dello Stato sono state pari a 45,1 miliardi. Lo stock del debito è arrivato al nuovo record storico di 2.248,8 di miliardi di euro

12 agosto 2016
Bankitalia, nel primo semestre il debito pubblico è aumentato di 77 miliardi
Il governatore di Bankitalia, Ignazio Visco (ansa)

MILANO - Nuovo, ennesimo record del debito pubblico italiano. A giugno, rileva Bankitalia, il debito delle amministrazioni pubbliche si è attestato a 2.248,8 miliardi, in aumento di sette miliardi rispetto a maggio. Nei primi sei mesi dell'anno il debito delle Amministrazioni pubbliche è aumentato di 77,2 miliardi. L'incremento riflette il fabbisogno (24,8 miliardi) e l'aumento delle disponibilità liquide del Tesoro (56,8 miliardi). Tuttavia, grazie al quantitative easing della Bce che ha allentato la tensione sul debito pubblico dei paesi periferici, il Tesoro è riuscito ad emettere titoli sopra la pari con risparmio, sommato alla rivalutazione dei titoli indicizzati all'inflazione e della variazione del tasso di cambio euro, di 4,4 miliardi di euro.

Sempre a giugno, invece, le entrate tributarie contabilizzate nel bilancio dello Stato sono state pari a 45,1 miliardi (41 miliardi nello stesso mese del 2015). Lo rileva Bankitalia sottolineando come nei primi sei mesi del 2016 questa voce sia stata pari a 197,4 miliardi, in crescita del 5,5% rispetto al corrispondente periodo del 2015. "Al netto di alcune disomogeneità contabili e temporali (riguardanti principalmente l'Iva e le imposte autoliquidate, le ritenute Irpef, il canone Rai e l'imposta di bollo virtuale) - viene rilevato - si può stimare che la crescita sia stata sensibilmente inferiore".

Nel dettaglio del debito pubblico - si legge nel bollettino di Bankitalia - l'incremento è stato inferiore a quello delle disponibilità liquide del Tesoro (19,8 miliardi, a 92,5 miliardi), riflettendo l'avanzo di cassa (12 miliardi) e l'effetto complessivo dell'emissione di titoli sopra la pari, della rivalutazione dei titoli indicizzati all'inflazione e della variazione del tasso di cambio dell'euro (0,8 miliardi). Con riferimento ai sottosettori, invece, il debito delle Amministrazioni centrali è aumentato di 9,3 miliardi, quello delle Amministrazioni locali è diminuito di 2,3 miliardi.

debito pubblicoBankitalia
© Riproduzione riservata 12 agosto 2016
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 12902
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: [DOSSIER n.03] Debito pubblico, è record storico..

Messaggioda sandropascucci » 13 set 2016, 10:38

sandropascucci ha scritto:«Il debito [pubblico] ha smesso di crescere e comincerà a scendere da quest'anno»
[Pietro Carlo Padoan, Ministro dell'Economia e delle Finanze, 13 aprile 2016. NOTA: debito pubblico gennaio 2016 quota circa 2.195 miliardi di euro]

oggi 15 giugno 2016 2.230,8 miliardi di euro (dati APRILE 2016)



>
>
Pier Carlo Padoan: "Le previsioni sul Pil saranno riviste al ribasso, l'economia non cresce come vorremmo"
L'Huffington Post | Di Redazione
Pubblicato: 13/09/2016 10:06 CEST Aggiornato: 1 minuto fa PIER CARLO PADOAN

Il Governo rivedrà al ribasso le stime sul Pil. Lo ha annunciato il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, intervenendo all'Euromoney Conference a Milano. "L'economia italiana sta crescendo non così velocemente come vorremmo. Le previsioni di crescita saranno riviste al ribasso anche nei dati che il Governo rilascerà ad ottobre", ha affermato Padoan.

"Comunque l'economia sta crescendo dopo tre anni di prolungata recessione e perdita di Pil e capacità produttiva e sta generando posti di lavoro", ha aggiunto. "Se c'è una creazione di posti di lavoro più che proporzionale rispetto alla crescita economia e l'economia diventa a maggiore intensità di lavoro forse è perchè c'è stato un benvenuto cambiamento di struttura", ha sottolineato il ministro dell'Economia.

"Le tasse continueranno a scendere"
"Le tasse continueranno ad essere abbassate, dovremo farlo in modo credibile. Stiamo guardando ad altre voci di spesa", ha spiegato il ministro.

Banche, "numeri esagerati su Npl"
"Bisogna prendere in considerazione i numeri veri: gli Npl sono concentrati solo in un certo numero di banche, per tornare alle condizioni normali serve un po' di tempo", ha dichiarato il ministro. Per il ministro le riforme nel settore
bancario stanno iniziando a produrre gli effetti sperati: "Le banche sono più forti, stiamo già vedendo un processo di fusioni e acquisizioni", ha sottolineato Padoan.


appunto.
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

mr.spyder
Messaggi: 2428
Iscritto il: 9 ago 2009, 10:14
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: palermo - messina
azioni: volantinaggio,donazioni,
organizzazione eventi,sbus,
idee,manovalanza,
condivisione beni e servizi
fra PRIMITivi o volenterosi
a consapevolizzarsi sullla
moneta debito
Località: palermo - messina

Re: [DOSSIER n.03] Debito pubblico, è record storico..

Messaggioda mr.spyder » 17 mag 2017, 17:38

!
Nuovo record debito,vola a 2260 miliardi
Livello più alto da luglio 2016. Entrate trimestre +2,7%
(ANSA) - ROMA, 15 MAG - Nuovo record per il debito pubblico.
A marzo il debito delle amministrazioni pubbliche è stato pari a 2.260,3 miliardi, in aumento di 20,1 miliardi rispetto a febbraio, come si legge nel fascicolo "Finanza pubblica, fabbisogno e debito" della Banca d'Italia. Si tratta del livello più alto da luglio 2016, quando si era attestato a 2.252,2 miliardi. A marzo, si legge sempre nel bollettino, le entrate tributarie contabilizzate nel bilancio dello Stato sono state pari a 28,6 miliardi (27,8 nello stesso mese del 2016), segnando nel trimestre un +2,7% rispetto al primo trimestre 2016.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Antonio Prezia, detto spyder... anche se non è importante chi sei,ma cosa vuoi fare per cambiare il mondo.

mr.spyder
Messaggi: 2428
Iscritto il: 9 ago 2009, 10:14
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: palermo - messina
azioni: volantinaggio,donazioni,
organizzazione eventi,sbus,
idee,manovalanza,
condivisione beni e servizi
fra PRIMITivi o volenterosi
a consapevolizzarsi sullla
moneta debito
Località: palermo - messina

Re: [DOSSIER n.03] Debito pubblico, è record storico..

Messaggioda mr.spyder » 17 mag 2017, 17:41

quindi,...come mai nonostante allo stato entrino più soldi dalle entrate fiscali (tasse e imposte), continua ad aumentare il debito pubblico?...mistero misterioso...
Antonio Prezia, detto spyder... anche se non è importante chi sei,ma cosa vuoi fare per cambiare il mondo.

sandropascucci
Messaggi: 12902
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: [DOSSIER n.03] Debito pubblico, è record storico..

Messaggioda sandropascucci » 21 ago 2017, 12:59

I DATI DI BANKITALIA
Nuovo record del debito pubblico: a giugno ha superato 2.281 miliardi
Il debito cresciuto del 15% in 5 anni. La «colpa» è del fabbisogno delle amministrazioni pubbliche (8,4 miliardi). Scende il gettito fiscale: a giugno 13,5 miliardi in meno
di Fausta Chiesa

Nuovo record del debito pubblico italiano: a giugno era pari a 2.281,4 miliardi, in aumento di 2,2 miliardi rispetto al mese precedente. «Colpa» del fabbisogno delle amministrazioni pubbliche (8,4 miliardi), che è stato compensato soltanto in parte (per 6,3 miliardi) dalla diminuzione delle disponibilità liquide del Tesoro, che sono scese a 52,6 dai 92,5 miliardi di fine giugno 2016. In particolare, è salito di 4 miliardi il debito delle Amministrazioni centrali, mentre quello delle Amministrazioni locali è diminuito di 1,9 miliardi. Invariato il debito degli Enti di previdenza.Il dato emerge dal bollettino della Banca d’Italia «Finanza pubblica, fabbisogno e debito». A febbraio 2012, il debito era di 1.928 miliardi: in poco più di 5 anni è cresciuto del 15 per cento.
Erario, scendono gli incassi nel semestre
E mentre il debito sale, scendono gli incassi per l’Erario nel primo semestre dell’anno. A giugno, le entrate tributarie contabilizzate nel bilancio dello Stato sono state pari a 31,6 miliardi (inferiori di 13,5 miliardi a quelle rilevate nello stesso mese del 2016). Nei primi sei mesi del 2017 le entrate sono invece state 186 miliardi, in calo del 5,8 per cento rispetto al corrispondente periodo del 2016. Il peggioramento, spiega via Nazionale, è principalmente imputabile allo slittamento delle scadenze per il versamento di alcune imposte.
Titoli di Stato, la fuga degli investitori esteri
Torna a scendere il portafoglio di titoli di Stato italiani detenuti da investitori stranieri. Secondo i dati di Bankitalia, a fine maggio il controvalore dei titoli governativi italiani detenuti da investitori non residenti risultava pari a 663,471 miliardi rispetto ai 665,120 di fine aprile dopo che a marzo il dato aveva toccato il minimo di tre anni a 662,982 miliardi. Per trovare un importo inferiore a quello segnato a marzo occorre risalire ai 655,900 miliardi di marzo 2014.
18 agosto 2017 (modifica il 18 agosto 2017 | 15:21)
© RIPRODUZIONE RISERVATA
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 12902
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: [DOSSIER n.03] Debito pubblico, è record storico..

Messaggioda sandropascucci » 20 set 2017, 11:02

>
>
Bankitalia, nuovo record debito pubblico: 2.300 mld
ECONOMIA

Pubblicato il: 15/09/2017 11:56
A luglio il debito pubblico ha segnato un nuovo record - il quinto mensile consecutivo - toccando i 2.300 miliardi di euro, con un aumento di 18,6 miliardi rispetto al mese precedente e di 44 miliardi rispetto a luglio 2016. Lo comunica la Banca d'Italia nel bollettino mensile sulla finanza pubblica, in cui si spiega che l’incremento è legato all’aumento delle disponibilità liquide del Tesoro (salito di 32,9 miliardi, a 85,6 miliardi; erano pari a 101,0 miliardi a luglio 2016), in parte compensato dall’avanzo di cassa delle Amministrazioni pubbliche (13,3 miliardi) e dall’effetto complessivo degli scarti e dei premi all’emissione e al rimborso, della rivalutazione dei titoli indicizzati all’inflazione e della variazione del tasso di cambio (1,1 miliardi).

In dettaglio, spiega Bankitalia, il debito delle Amministrazioni centrali è aumentato di 19,0 miliardi, mentre quello delle Amministrazioni locali è diminuito di 0,4 miliardi. Quanto al debito degli Enti di previdenza è rimasto pressoché invariato.


quindi.. se il Tesoro (ovvero l'ITALIA) vuole avere soldi in tasca DEVE aumentare il DEBITO (pubblico, ossia di tutti)..
ERGO: IL DENARO E' DEBITO.

ma non lo diciamo tipo da 20 anni?!
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA


Torna a “i DOSSIER”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono liberamente riproducibili purché sia citata e linkata la fonte (sono infatti rilasciati sotto una licenza Creative Commons BY-NC-SA 2.0) Il redattore non e' legalmente responsabile per i pensieri e le affermazioni espresse in questo blog dai visitatori. L'autore non assume alcuna responsabilità nel caso di eventuali errori contenuti negli articoli o di errori in cui fosse incorso nella loro riproduzione sul sito. Tutte le pubblicazioni su questo sito avvengono senza eventuali protezioni di brevetti d'invenzione; inoltre, i nomi coperti da eventuale marchio registrato vengono utilizzati senza tenerne conto. Questo sito non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 Comunque, Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. :: SE&O :: Salvo Errori et Omissioni "come scrivono le banche, in calce agli estratti conto, per evitare eventuali future azioni penali".