Io batto. E tu?

«Sentirò piacere infinito se da chi pensasse diversamente, e meglio, sarò con Ragioni e con Onestà oppugnato» [Ferdinando Galliani, "della moneta" - 1750]
sandropascucci
Messaggi: 12962
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Io batto. E tu?

Messaggioda sandropascucci » 23 ago 2013, 11:30

P

R

I

M

I

T

[>>]

Io* batto.

[23.08.2013 - di sandropascucci: signoraggio.com, primit.it]

Io batto.

Il fatto che ridi, pensando al classico dei classici, dimostra quanto sia facile manipolarti. E il fatto che ora ti sei incazzato dimostra quanto tu sia permaloso. E prevedibile. Ergo: MANIPOLABILE.

Io batto moneta.

Come? Per stizza non leggi più?! Sti cazzi. Tu, invece, Caro Lettore, che ancora sghignazzi mostri un profilo mentale più aperto e imparerai qualcosa da qui alla fine del mio scritto.

Io batto moneta perché posso farlo.

Posso farlo perché ho un CONIO, un MARTELLO e una MOTIVAZIONE per farlo.

primo_lavorazione02.jpg
primit_fossanova_06.jpg
primit_fossanova_06.jpg (89.44 KiB) Visto 7292 volte
primo_prototipo_v2_spot.jpg


Posso farlo perché il Sistema IGB non vede, in questo mio martellare, un pericolo – se non per le mie dita ma questo a lui non interessa, anzi!

Non c’è vero pericolo per lui, altrimenti me lo impedirebbe, come impedisce la coltivazione della canapa indiana.

Diciamo che coniare la mia moneta sta più alla coltivazione dell’origano, ossia è una cosa che non ha e non dà problemi al MERCATO MONOPOLISTA del Sistema Monetario di IGB.

Il Grasso Bankiere non vuole concorrenza. E non vuole che si “provi” l’uso di una sostanza potenzialmente pericolosa (per il suo futuro). Hai visto mai..

Così vieta l’emissione di moneta-ALTRA. Lo persegue, grazie alle Leggi ordinate al cameriere politico.

Io batto moneta poiché quella che batto non è vera moneta.

O meglio non è [ancora] “moneta” e non è di certo “moneta-legale”. Né lo sarà fino al momento-X.

I due termini hanno significati ben differenti. E’ moneta tutto ciò che permette di scambiare qualcosa, quindi anche un pomodoro è moneta, come lo è stato il sale, e come lo è stato e lo è, ad esempio, che so’.. un culo (ora puoi ridere).

Se non ridi allora cancello culo e metto deretano, contento, ora? Così la tua anima sensibile non viene ferita. Perché tu non vuoi rischiare di ferirti la nobile anima, mentre io ci metto il deretano, vero?

Culo e pomodoro, non per nulla sono detti entrambi “pagamento in natura”. E se si “paga” allora c’è stata, nella transazione, l’uso di una “moneta”. O un suo surrogato.

Ma non è “moneta-legale”, la mia, poiché LE AUTORITA’ non la riconoscono come tale. Né la riconosceranno mai. Fino al momento-X.

La moneta-popolare

E’ molto più probabile che sia riconosciuta da un barista, che può accettarla - e quindi ELEVARLA AL GRADO DI “MONETA-POLARE” – nella concretezza di un cerchietto di rame inciso. Magari gli piace l’oggetto in sé e può darmi un caffè, in cambio, oppure è fiducioso che il fornaio lo prenda a sua volta pe’ ‘na mezza pagnotta de pane.. ecc..

Questa è la “moneta”. Come lo è questa conchiglia:

l11nel2011_tshirt04b_small.jpg
l11nel2011_tshirt04b_small.jpg (16.33 KiB) Visto 7292 volte


Ma se tutto può essere moneta.. IGB che cazzo vuole da noi?

La monete legale

C’è un altro problema. Una volta che il popolo vuole la mia moneta e che questa moneta quindi circola nel circuito mercantile e dei servizi, rimane il fatto che l’AUTORITA’ non la accetta in pagamento di tasse e imposte.

E qui c’è un grosso paradosso e in pratica è ora che si scopre, più che mai, il servilismo del politico verso Il Grasso Bankiere. Infatti la volontà POLITICA di accettare una moneta creata dal popolo (per il popolo) sarebbe sufficiente - e didatticamente strategica – per aprire gli occhi sul nodo della Questione, ossia che è solo l’ACCETTAZIONE che INDUCE valore nella fattispecie monetaria.

In soldoni: tutto ciò che VOGLIAMO moneta SARA’ moneta. Basta dire di sì.

E invece diciamo NO. O meglio lo dice il ventriloquo IGB, che muove le braccine del politico, dal sindaco del paesello in su, e lo fa parlare a marionetta.

Se vogliamo fare dei giardini pubblici - e già la parola PUBBLICO dovrebbe dire tutto – allora basterà che il SINDACO emetta dei pezzi di carta (con su scritto 10 o 100 o 1000) che darà all’operaio che scaverà una buca dove piantare un albero e con tale pezzo di carta l’operaio andrà a fare la spesa dal salumiere. Perché il salumiere dovrebbe accettare quel pezzo di carta? Perché può “tornarlo” al sindaco quando questo vuole essere pagato per, ad esempio, l’imposta sull’insegna del suo negozio.

Il cerchio è ora chiuso e tutti sono soddisfatti.

L’inflazione? E’ una BUFALA, in quanto a “giustificare” (o “bilanciare”) il valore nominale creato ex-novo dal sindaco ci sono proprio i nuovi giardini pubblici.

Tre pere = tre lire, diceva don Giacinto, ma se nel mercato ci sono 6 pere allora le strade da percorrere sono obbligate: (1) non vendita delle pere (e conseguenze relative), (2) dimezzamento del prezzo della singola pera (e conseguenze relative) (3) immissione, in qualche modo, di altre tre lire, per stabilizzare la situazione.

Il momento-X

Il momento-X non è arrivato. Né verrà mai. Perché? Non per pessimismo ma per analisi degli avvenimenti e degli attori in gioco negli ultimi 10 anni. Le persone NON VOGLIONO CAMBIARE. Punto.

TU NON VUOI CAMBIARE.


Non ti condanno mica. Ti schifo, questo sì, ma è un mio diritto in fondo, no?

Ora (io so che) tutte le tue sinapsi sono spese nel convertire la tua modalità originale - che chiameremo «leggiamo_cosa_dice_questo_tizio_mode» - nella nuova modalità che possiamo chiamare «ma_che_cazzo_dice_questo_tizio_mode».

Si chiama CODA DE PAJA ed evince uno stato mentale alterato dal trovarsi di fronte a quella gran bastarda una volta nota come VERITAPUNTOEBASTA.

E’ così. Non appena ti ho chiamato in causa hai SBROCCATO, ossia hai perso lucidità. Tranquillo, è una cosa umana. Respira. Non rantolare.

D’altronde non credi che contro 10 anni di esperienza puoi fare davvero poco, o tu Sommo Amico Mio, che arrivi ora col triste tuo progetto di volerti passare – soprattutto con te stesso e/o in famiglia - per quello CHE VUOLE CAMBIARE LE COSE?

Se volessi cambiare VERAMENTE le cose CAMBIERESTI te stesso, in primis. Invece sei attaccato, nel profondo, al SISTEMA e se sei, ora, oggi, in questo momento che leggi, un po’ “diverso” da quelli che in cuor tuo (e al bancone del bar sottocasa) chiami “laggente” – o più spesso “laggentenoncapisce” – se sei/ti sentivi/credevi “diverso” da “quelli”, dicevamo, è solo perché.. TI STAVI INGANNANDO.

Tu non sei migliore di loro. E neanche io sono migliore di altri. Ma il punto è che NON SEI DIVERSO!

Il momento_X non è il momento in cui le banche emetteranno denaro solo in base all’oro che avranno di nuovo nei caveaux e quindi o Tu Sommo Libertario sei un cojone;

Il momento_X non è quando Berlusconi andrà in galera, caro PDellino di merda;

Il momento_X non è quando cadrà il governo del PD, caro PDLellino di cacca;

Il momento_X non è quando prenderà il 51% (AH! AH! AH!) alla prossima elezione, caro il mio schifoso amico dei banchieri internazionali;

il momento_X non è quando “lo Stato è più ricco grazie al debito pubblico”, cari signori Rossi (M_a M_eno T_roiate no?);

il momento_X non è quando gesù cristo-chenonesiste ci salverà dal diavolo, inventato sì da suo papà dio-chenonesiste (“chenonesiste” è il cognome della famigghia, infatti c’è anche La Madonna-chenonesiste ma da nubile si metteva La Madonna cheforseparechealmenosiaesistitastoricamente) ma solo per farci piombare nella apocalisse e poi salvarci.. POI – capisci?! Prima ti creo, poi ti faccio stuprare da un bulldozer katerpillar400 (dove 400 è la misura in mm) e POI, dopo millenni di pene, ti salvo.. maxfavore!

il momento_X non è quando “gli uomini avranno imparato ad amarsi” poiché questo è già e si sposano pure;

il momento_X non è quando “laggente cambierà”.

Il momento_X è quando tu leggerai tutto questo e dirai «CAZZO HAI RAGIONE, sono uno stronzo egoista, pigro e IGB_remissivo».

Invece ora andrai sul tuo blogghettino_ino_ino e je darai giù a scrivere una cosa negativa tipo :
“..
oggi casualmente sono andato su un sito (invece non è vero, vieni sempre su IL sito a leggere) e c’è questo tizio (ma sai benissimo chi sono e per lo meno il nome e mi hai scritto lodandomi prima di oggi) che dice una serie di cazzate sul signoraggio (le stesse che hai copiato, senza fare riferimento agli originali, nel tuo blogghettinoinoino) e si vede che è frustrato perché non scopa (mi sono fatto tua madre ieri) o perché nessuno lo segue (però tu sei qui a leggermi e addirittura ci scrivi una risposta sul blogh…..inoino) ma di sicuro sbaglia metodo (perché c’è un metodo, vero, per parlare di signoraggio ma soprattutto ridevi divertito fino a che non ti ho chiamato in causa direttamente) e non porterà da nessuna parte e non cambierà mai nulla (il che è proprio quello che ho scritto io o no?!) ecc..
..“


Ti riconosci?! Sì? Hai notato che ci sono più siti CONTRO i “signoraggisti” che contro (ossia di denuncia) del signoraggio stesso? Ti chiedi mai perché!?
Ti sembra normale che non ci sia un sito che sputtani “i terracavisti”? Perché nessuno si dedica a fare PDF o VIDEO contro quelli (e che ne sono!) che sostengono che la terra sia cava (e noi abitiamo all’interno)? Perché nessuno ha scritto un libro CONTRO i cerchi nel grano?

Perché tutto questo SBRACCIARSI contro chi dice che la “moneta è debito”?

Per tutto questo, ed altro ancora, ecco perché il momento_X non verrà mai.

Eh, sì.. in pratica è colpa tua. Potevi impegnarti e non l’hai fatto. Potevi cambiare e non l’hai fatto. Potevi sbatterti e non l’hai fatto. Potevi batterti e non l’hai fatto.

Ecco perché io batto. E tu non potrai mai farlo. Il fatto di “essere umano” e avere delle DEBOLEZZE e il fatto che “ognuno ha i suoi tempi” e “così facendo, però, blablabla..” sono tutte trojate. Lo sai.

Sicché.. di che parliamo? Che torni a fare a leggere domani?

Se non accetti ciò che ti sto dicendo sei come il barista che dice “bella ‘sta moneta.. ah, per il caffè mi devi un euro”.

NON E’ IL MOMENTO_X.


------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Io* vuol dire PRIMIT, poiché ciò che faccio lo faccio in e per un gruppo di cittadini che ha delle regole e delle motivazioni uniche,
ben definite e lontane dall'accozzaglia dei paladini-de-noandri che sputtanano la Lotta stessa e che perpetuano, quindi, l'attuale
Sistema. come del resto fai te che non ti impegni nella Causa, anche se magari vieni a leggere le nostre parole ogni giorno.
Come dici? Nel "tuo piccolo anche tu ecc.." ?? Cosa? "Le strade sono molteplici e blablabla" ?? maddai..
..ancora con queste PANZANE, mi stai?

[^]

F

O

R

U

M

 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

Torna a “Sandro Pascucci”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono liberamente riproducibili purché sia citata e linkata la fonte (sono infatti rilasciati sotto una licenza Creative Commons BY-NC-SA 2.0) Il redattore non e' legalmente responsabile per i pensieri e le affermazioni espresse in questo blog dai visitatori. L'autore non assume alcuna responsabilità nel caso di eventuali errori contenuti negli articoli o di errori in cui fosse incorso nella loro riproduzione sul sito. Tutte le pubblicazioni su questo sito avvengono senza eventuali protezioni di brevetti d'invenzione; inoltre, i nomi coperti da eventuale marchio registrato vengono utilizzati senza tenerne conto. Questo sito non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 Comunque, Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. :: SE&O :: Salvo Errori et Omissioni "come scrivono le banche, in calce agli estratti conto, per evitare eventuali future azioni penali".