Medioevo prossimo venturo..

«Sentirò piacere infinito se da chi pensasse diversamente, e meglio, sarò con Ragioni e con Onestà oppugnato» [Ferdinando Galliani, "della moneta" - 1750]
sandropascucci
Messaggi: 12962
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Medioevo prossimo venturo..

Messaggioda sandropascucci » 6 mag 2012, 12:36

P

R

I

M

I

T

[>>]

 Medioevo. Again. 
[di sandropascucci, 06.05.2012: http://www.primit.ithttp://www.signoraggio.com]


A scuola insegniamo ai nostri figli che la caduta dell’impero romano (quello di “oriente”, dato che quello di “occidente” s’era sfaldato 1000 anni prima) pone fine ad una Era e determina ufficialmente l’inizio di una nuova era.

Dato che la storia viene scritta a posteriori, noi facciamo comodamente coincidere le cose più lontane con quelle più primitive, grezze, non evolute, brutali. Brutte. E chiamiamo tutto questo ‘tempo antico’.

Allora il bambino dirà “..come gli antici romani..”, per distinguerli da quelli moderni, quelli evoluti, che passano il 20% della loro giornata sul Grande Raccordo Anulare.

Eh, già.. perché dato che la penna della storia è in mano nostra, ci siamo tenuti la fetta più bella della torta. Infatti noi siamo i ‘moderni’. Questi (lo so: non ci si crede a vederlo) sono i cc.dd. ‘tempi moderni’. Basta guardarci o leggere un qualsiasi giornale per capirlo quanto siamo evoluti e moderni, civili e razionali al confronti di quei brutti antichi.

E considerando poi che il ceppo araldico ha la sua importanza, a cotanto nobile Tempo occorre dare un natale di buon lignaggio, un degno genitore. Infatti i tempi moderni nascono niente popò di meno che da ‘Il Rinascimento’.

Ma manca un pezzo, una fetta cronologica tra l’urtimo de li romani e il primo fighetto fiorentino.

E’ la parte più buia, più imbarazzante eppure la più significativa della storia umana. Con una invidiabile vena inventiva lo abbiamo chiamato Medio Evo.

La brutta notizia? Esso non è finito. Ci siamo dentro mani e piedi ancora oggi. Vediamo perché.

IERI: chi aveva il Potere? (1) la Chiesa, (2) il ‘Signore’, ossia l’Autorità e (3) il Banchiere. Chi era ‘sotto’? Il popolo, il solito popolo povero e ignorante, e per questo sfruttato.

E OGGI? Stessa cosa.

1. La chiesa ha imparato molto dal potere del denaro. Ed è ovvio che sia così, data la sua millenaria esperienza nel campo della mistificazione, dell’abuso di credibilità popolare, della gestione del Nulla come fonte di adorazione e di manipolazione socio-politica, fin da quando il denaro era poco più che un mezzo rozzo di mercanti e imperatori. La chiesa ha compreso il meccanismo del denaro moderno (la moneta-debito) e, avendone riconosciuti i connotati tipici di STRUMENTO DI DOMINIO, lo ha inglobato. Sic et simpliciter.

2. Il Signore, il Governo in pratica, colui che gestisce senza neanche far parte della comunità gestita.. standone al di sopra grazie alla forza dell’esercito (ieri) e delle leggi ad personam (oggi). Il signoraggio in termini aritmetici erano pochi spiccioli ieri come lo sono oggi ma il Potere di creare l’unica moneta legale era, ed è, sufficiente per tener sotto scacco il popolo. E tanto bastava. E basta.

3. Il banchiere. Il Grasso Banchiere (grasso non sta per soprappeso ma per avido e sregolato) ha coniugato l’esperienza (millenaria in mistificazioni e sopravvivenza) della chiesa con la imbecillità (evitandola) e la ipocrisia democratica del potere esecutivo, legislativo e giudiziario garantito da un “governo democratico” (nascondendosi, però, dietro ad esso, dato che la testa sul patibolo era quella del Re quando le cose andavano male).

Si dice che all’ombra del trono sieda un potere più grande del trono stesso.. ebbene.. questo potere è il potere di emettere moneta, il vero signoraggio.

No UFO, né cerchi nel grano, né antisemitismo o oscuri complotti.

Il Sistema cerca di destabilizzare il movimento antisignoraggio accorpandolo A FORZA con movimenti ridicoli o facilmente ridicolizzabili. Lo fa tramite migliaia di interventi in forum del web, con utenti (i cosiddetti FAKE ACCOUNT) che agiscono H24 (vuol dire tutto il giorno) scrivendo messaggi IDENTICI ma tutti con “nick” diversi. E naturalmente anonimi, i cc.dd. fakes di prima.

Anonimato = OMBRA e OMBRA = TRONO, no?

Trovo su un cartaceo (FINALMENTE!):

>
>
I grandi banchieri controllano la politica prestando denaro ai re, che non dispongono di entrate regolari per pagare gli eserciti, dato che i sistemi di tassazione sono ancora rudimentali.

I banchieri, con la loro possibilità di soffocare le iniziative militari dei sovrani (i soldati vengono pagati con denaro liquido e solo i banchieri dispongono delle enormi somme necessarie), decidono le guerre e le paci.


Nulla è cambiato, dunque.

Potere del denaro. E di chi quel denaro lo crea, gestisce, manipola, COMANDA.

La mano che dà sta sopra alla mano che prende – Napoleone.

Oggi il banchiere comanda il politico, che gli firma le Leggi più idonee affinché il Sistema [bancario, quindi TOTALE] si MANTENGA tale.

IL POTERE NON VUOL ALTRO CHE MANTENERE IL POTERE.


Ne regola, IGB, le iniziative, quindi le campagne elettorali, le guerre, il rinnovo delle elezioni ecc.. in cambio della poltrona politica che permette un certo livello di “agio”, puttane, lussi, tranquillità di non dover affrontare le brutture della VITA.

Tu firma e io ti lascio vivere agiato. Questo dice il banchiere al politico. E il politico dice SI’. E inizia a intortare il popolo ignorante che, proprio perché ignorante, è facilmente manovrabile.

IGB resta nell’ombra. In anonimo.

Se vedi in questa teoria un complotto.. sei stupido.

storia medievale e moderna - banchieri.jpg

[^]

F

O

R

U

M

 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

Torna a “Sandro Pascucci”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono liberamente riproducibili purché sia citata e linkata la fonte (sono infatti rilasciati sotto una licenza Creative Commons BY-NC-SA 2.0) Il redattore non e' legalmente responsabile per i pensieri e le affermazioni espresse in questo blog dai visitatori. L'autore non assume alcuna responsabilità nel caso di eventuali errori contenuti negli articoli o di errori in cui fosse incorso nella loro riproduzione sul sito. Tutte le pubblicazioni su questo sito avvengono senza eventuali protezioni di brevetti d'invenzione; inoltre, i nomi coperti da eventuale marchio registrato vengono utilizzati senza tenerne conto. Questo sito non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 Comunque, Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. :: SE&O :: Salvo Errori et Omissioni "come scrivono le banche, in calce agli estratti conto, per evitare eventuali future azioni penali".