i grillini: 'mbrogli a go-gò

..c'entra di brutto. Convinciti.
sandropascucci
Messaggi: 12962
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

i grillini: 'mbrogli a go-gò

Messaggioda sandropascucci » 1 mar 2013, 13:39

è apparso un sondaggio in Rete. a votazioni aperte si sono verificate delle manipolazioni DIETRO LE QUINTE delle voci di sondaggio.

eccole:

voto_01.jpg

voto_02.jpg

voto_03.jpg

vota_1305.jpg

vota_1310.jpg

vota_1312.jpg

vota_1320.jpg

vota_1355.jpg



TU HAI VOTATO QUESTI?

E continuano a CAMBIARE LE VOCI DEL MENU DI SCELTA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Sta sparendo la linea moderata, coloro che vorrebbero l'accordo!!
Ultima modifica di sandropascucci il 1 mar 2013, 14:04, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: e continuano a cambiare voci del menu di scelta
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 12962
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: i grillini: 'mbrogli a go-gò

Messaggioda sandropascucci » 1 mar 2013, 14:36

vota_fine.jpg
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

Luca Mencaroni
Messaggi: 786
Iscritto il: 1 giu 2010, 3:21
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Perugia e dintorni
azioni: manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, su carta stampata, azioni folkloristiche, documentazione burocratica, contatti con altri "entità" (associazioni, enti, strutture..)
Località: Perugia

Re: i grillini: 'mbrogli a go-gò

Messaggioda Luca Mencaroni » 15 mar 2013, 14:11

!
Le due lauree non esistono: la grillina Marta Grande come Oscar Giannino
di Valter Delle Donne/ven 15 marzo 2013/10:26
POLITICA

La nuova Pivetti, la futura Nilde Iotti dei grillini è come Oscar Giannino. Insomma, neanche Marta Grande è laureata. Adesso chi glielo dice ai commentatori dei grandi quotidiani? Mercoledì scorso Sebastiano Messina su Repubblica le aveva riservato un incipit da “Dolce Stil novo”: «La guardi da vicino, questa ragazza dallo sguardo soavemente severo che non aveva ancora l’età per essere eletta deputato quando Grillo indisse le parlamentarie..». Messina arriva addirittura a scomodare per lei «il sorriso da Gioconda». Roba da innamorati. Ma non era il solo. Da Michele Serra a Massimo Gramellini parevano tutti entusiasti di questa fotogenica 25enne dal caschetto rosso, «dalla pelle opalescente da contessina» (L’Espresso). Persino il feroce Aldo Grasso sul Corriere della Sera sembrava più indulgente del solito: «A prima vista Marta risulta più affabile del Trio Bersani, la portavoce del comitato Alessandra Moretti, la direttrice di YouDem Chiara Geloni e il portavoce del segretario, Stefano Di Traglia». Nelle selezioni on line dei candidati grillini, aveva ricevuto 335 “mi piace”, sufficienti per il secondo posto in lista nel collegio Lazio 1. Il suo programma elettorale? «La riduzione del traffico di Civitavecchia, la tutela dei parchi e un ambiente salubre e vivibile per tutti». Mancava solo la pace nel mondo.

In campagna elettorale risultava come “laureata” nel 2009 in Lingue e commercio internazionale in Alabama (a Huntsville). Su molti giornali era uscito il profilo di «laureata in lingue, sinologa, e quasi laureata in relazioni internazionali». Appena qualche giornalista ha iniziato a fare qualche telefonata di accertamento, i titoli accademici sono improvvisamente spariti dai profili in Rete. La biografia su Wikipedia, dopo decine di modifiche anche in queste ore, ha aggiornato la “laurea” americana in un corso di 63 ore conseguito tra il 2007 e il 2009. E il “master” in Cina? In realtà consisterebbe in un soggiorno estivo a Pechino. Marta Grande in effetti starebbe per conseguire una laurea in Relazioni internazionali all’Università Roma Tre. Le mancherebbe soltanto la tesi. Sarà vero almeno questo?

fonte: http://www.secoloditalia.it/2013/03/le- ... -giannino/
Luca Mencaroni - Perugia

sandropascucci
Messaggi: 12962
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: i grillini: 'mbrogli a go-gò

Messaggioda sandropascucci » 15 mar 2013, 14:25

inserito!
da: https://plus.google.com/100000441745566 ... W9N3GNh4zp

>
>
Sandro Pascucci14:23 - Blog BeppeGrillo
Sandro Pascucci ha condiviso inizialmente questo post con perché grill0 non parla di signoraggio? (Discussione):
Le due lauree non esistono: la grillina Marta Grande come Oscar Giannino
di Valter Delle Donne/ven 15 marzo 2013/10:26
POLITICA

La nuova Pivetti, la futura Nilde Iotti dei grillini è come Oscar Giannino. Insomma, neanche Marta Grande è laureata. Adesso chi glielo dice ai commentatori dei grandi quotidiani? Mercoledì scorso Sebastiano Messina su Repubblica le aveva riservato un incipit da “Dolce Stil novo”: «La guardi da vicino, questa ragazza dallo sguardo soavemente severo

ecc..


Sonia Lupini14:28
Mi sembra una gran brava persona, una ragazza che ha i numeri per potersi destreggiare bene soprattutto a livello europeo.........c'è chi la laurea l'ha comprata a Canicattì.......

Sandro Pascucci14:29Modifica
de numeri quanti ne vòi!
2, 8, 68, 168.. avoja a numeri!
è la VERITA' che ammanca in questo girone di grillismo..

Sonia Lupini14:31Rispondi
+Sandro Pascucci ahaha.......se è stato dettato dal fato che dovevano vincere, lasciamoli stare.....meglio seduti davanti ad un caffè che a provocare ondate di parole e maldicenze!!!!!

Sandro Pascucci14:35Modifica
il problema è che non stanno seduti sul retro di un camion diretto in siberia.. sono alla co-guida del MIO Paese, capisci? è un mio dovere aprire i loro armadi e far luce su tutto.

Sonia Lupini14:37
+Sandro Pascucci ottima cosa:buona e giusta!!!!!!! Noi aspettiamo con ansia il suo ritorno dal Master........!!!!!!!

Sandro Pascucci14:40 (modificato)Modifica
- ciao Marta.. hai saputo dello Statuto di grill0?
- no, l'ho saputo dai giornali.. ma che problema c'è!?
- ma come.. non sei offesa, incuriosita, incazzata, disgustata.. niente?!
- no, ma che problema c'è!?
- ma una come te, con due lauree.. un momento.. ma tu non hai due lauree!!
- no, ma che problema c'è!?

Sonia Lupini14:41Rispondi
Ti offendi solo per questo? O per altro? Leggi meglio e vedrai che ce l'ha!!!!!!!

Sandro Pascucci14:45Modifica
cosa? un problema o una laurea?

Sonia Lupini14:46
Ma il testo dice laurea.........conseguita!!!!!!!!!! Con insufficienza per mancanza di laurea!!!!!!!!!!

Angelo Maci14:49
Continua ad indagare e ad informarci qui delle tue scoperte, grazie. Lo sapevamo che sarebbero potute uscire delle cose (questa va tutta verificata comunque). Statisticamente in ogni caso il M5S è il meglio che la nazione in questo momento poteva avere in parlamento. Ringraziamoli per essersi messi in gioco.

Sandro Pascucci14:54Modifica
che la politica fosse [diventata] una merda liquida lo sapevano anche li sassi. è facile essere meglio di una merda liquida. basta essere, ad esempio, un po' più solidi..

Sandro Pascucci14:55Modifica
un conto mettersi in gioco un conto giocare con 60 milioni di italiani (meno i 6/8 milioni di coglioni che li hanno votati e che se li meriterebbero tutti!)

Angelo Maci14:57Rispondi
Il M5S si oppone semmai a chi ha giocato con l'Italia fino ad ora, perchè questo hanno fatto. Come pensi siamo arrivati a questo punto?

Sandro Pascucci14:58 (modificato)Modifica
grazie a giannino e marta grande. e a te.

Angelo Maci15:01Rispondi
Tu tifi per quelli che c'erano prima? Allora semmai grazie a te.
Il M5S non era al governo e in parlamento prima, anzi ora tutti lo inseguono sulle sue tematiche.

Sandro Pascucci15:02Modifica
indicami dove tifo "per quelli che c'erano prima". adesso.
attendo..

Angelo Maci15:03
Questa è l'impressione che dai, altrimenti chiarisci la tua posizione qui.

Sandro Pascucci15:03Modifica
siete talmente limitati che chi non è con voi è con il vostro nemico. siete così limitati che vorreste dimenticare che PER ANNI VOI [prima di diventare GRILLINI] avete appoggiato la destra e la sinistra in Italia (io no di certo!). siete così limitati che siete stati SCELTI come ADEPTI dal grill0, amico dei banchieri.

Sandro Pascucci15:04Modifica
l'impressione che do A TE, ergo: è un tuo problema. non sono tenuto a illuminare ogni idiota che si fa seghe mentali sul mio essere a dx, centro o sx.

Angelo Maci15:07Rispondi
+Sandro Pascucci L'idiota sembri tu sinceramente, che senso ha attaccare il M5S in continuazione se non sei contro di esso rispetto agli altri? Chiarisci la tua posizione o fai la tua proposta altrimenti non conti nulla, puoi solo offendere per farti sentire.

Sandro Pascucci15:10Modifica
ma io non offendo nessuno. solo chi ha la coscienza sporca si incazza con me. io suggerisco solo dei FATTI che l'adeptamento cronico - che pervade il M5S - non permette di vedere.

Angelo Maci18:06+1
2
1
Rispondi
Le precisazioni di Marta Grande qui
http://martagrande.it/15/03/2013/lauree-master-e-fango/

Sandro Pascucci18:08Modifica
traduzione: non ha ciò che "si diceva" [ma chissà chi, eh?] avesse.

mejo giannino, a 'sto punto!

Sonia Lupini18:37
+Sandro Pascucci ma chi se na frega.........quanti lo vedono?.......che non ce l'ha!!!!!!!!
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 12962
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: i grillini: 'mbrogli a go-gò

Messaggioda sandropascucci » 15 mar 2013, 20:14

da: https://plus.google.com/u/0/11536976139 ... Ge1oEBWAMm

gplus_sala_bravi.jpg


Luca Sala19:32 (modificato)
GRILLINI !!.... DOVE DIAVOLO SIETE ?? SIAMO IL 30% DEL PAESE COME CAVOLO è CHE NESSUNO SI DEGNA DI COMMENTARE QUESTO POST??
VOGLIAMO DIMOSTRARE DI ESSERE IL NUOVO O MEGLIO DI NO??

Luca Sala19:35
GRAZIE +Sandrigo Ambu 

Sandro Pascucci19:38Modifica
sono giorni che li commento ma mi minacciano di morte..

Luca Sala19:43
in realtà io volevo mandarti a quel paese ... un oretta fa!!
ma poi ho pensato che tutti abbiamo il diritto di dire la nostra idea !!
comunque , che ti minaccino di morte non ci credo magari qualche vaf!! quello ci credo !!
ma che io che sono grillino faccia un attacco al movimento è visto in un altra forma rispetto a uno che attaccasempre e comunque il movimento!!
+Sandro Pascucci 

Sandro Pascucci19:52Modifica
non ho capito..

Luca Sala19:53
NON FA NULLA STO CAPENDO IO !!
+Sandro Pascucci 

Sandro Pascucci19:56Modifica
ok..
(ma io boh!)

phil mosconi19:58
azzz ma sto Pascucci e' onnipresente ??? cmq a parte sto complice dei corrotti....ne vedremo ancora delle belle verso il M5S...Pero', non dimentichiamo che i problemi che avete creato voi del pd assieme al pdl li dovete risolvere voi.... è inutile che si cerchi di far ricadere la colpa di tutti i problemi dell'italia al m5s.....

Luca Sala19:58
NON TE LA PRENDERE STA COSA MI FA PENSARE PERCHè SE LA PUBBLICHI TU TI MANGIANO SE LO FACCIO IO NON LA COMMENTANO!!
VOGLIO ASPETTARE PER PARLARE 

Sandro Pascucci20:01Modifica
ma come funziona? se io vado in 5 posti e tu mi vedi in 5 posti IO sarei ONNIPRESENTE? e tu, no? bah! la logica..

e cos'è sempre quel "voi del PD" e/o "voi del PDL" ?? ma voi avete 8 anni o fino ad oggi avete votato pannella/cicciolina?

siete scesi da un altro pianeta? ma quando la finite con questa LAGNA?


nota mia: il moscone ha scritto "adesso infatti lo metto in ignore...altrimenti vomito"
dopo di che sono sparite tutti i suoi post. MENOMALE!!


Luca Sala20:07
SANDRO QUI SEI IN CASA MIA O RISPETTI O TI BLOCCO!!

Sandro Pascucci20:11Modifica
a vai a cagare!!
:) :) :) :) :) :) :) :) :)

aridatece lenin!!!!!!!!!!!!!!!!

Luca Sala20:13
ORA CI CREDO CHE TI MINACCIANO
SE CI PROVI UN ALTRA VOLTA A DARMI DEL COMUNSTIA VEDI IL TEATRINO CHE MONTIAMO

Sandro Pascucci20:15Modifica
ma vai a cagare (e due)
:) :) :) :) :) :) :) :) :) 

Luca Sala20:16Rispondi
ECCO MANDAMI PURE A CAGARE MA NON MI CHIAME COMUNISTA 

Sandro Pascucci20:20Modifica
non ti ci ho mai chiamato.. ma ora che ti mostri così devo dirti che un po' comunista lo sei.. COMUNISTA!!

Luca Sala20:22
LIENIN NON ERA PROPRIO FASCISTA !! SE MAI IO SONO FASCISTA

Sandro Pascucci20:23Modifica
ok, come vuoi. ciao fascista.

Michele Lombardini20:37+1
2
1
Rispondi
+Sandro Pascucci e tu chi sei? che interessi hai?

Luca Sala20:38
ciao 

Sandro Pascucci20:43Modifica
mi interessa il legno, poi faccio delle cose col ferro.. mi interessa il mare.. dipende.. e tu?

Michele Lombardini20:51+1
2
1
Rispondi
a me sembri un povero sfigato che per passare il tempo rompe i coglioni! oppure hai bisogno di attenzioni? confidati cosa ti è successo ?non ci girare attorno liberati ti ascoltiamo

Sandro Pascucci20:53Modifica
mi sono liberato. l'hai sentita?
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 12962
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: i grillini: 'mbrogli a go-gò

Messaggioda sandropascucci » 15 mar 2013, 20:57

credo di sì.. che l'abbia sentita:
gplus_lhasentita.jpg
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 12962
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: i grillini: 'mbrogli a go-gò

Messaggioda sandropascucci » 15 mar 2013, 21:03

Sandro Pascucci20:53Modifica
mi sono liberato. l'hai sentita?

Massimo Bianchi20:58+1
2
1
vabbene vai pascucci ti si prende anche te nel M5S,bastava chiedere....noi siamo aperti a tutti

Michele Lombardini20:59+1
2
1
la merda può solo fermentare

Sandro Pascucci21:01Modifica
no, voi siete aperti da tutto, è diverso. ma come dice il tuo complice: la merda fermenta.. e questo non è che mi stimoli molto a far parte di una setta di mentecatti, no?

Luca Sala21:04
a cosooo come cazzo te chiami??.....a si +Sandro Pascucci appunto come dicevo coso vattene a fanculo ... tu che parli tanto a parte criticare ma de che cazzo di partito de merdoni sei!!

Massimo Bianchi21:05
ora poi ce lo dice come ci deve pensare bene

Luca Sala21:06
mentecatto ci sei tu e tutti quelli come te che trovandosi senza idee rompono mi coglioni!!
+Sandro Pascucci 

Sandro Pascucci21:06Modifica
o ping o pong, eh?! avete votato così tanti anni a destra o a sinistra che ora grill0 vi sembra il liberatore.. sì, da voi stessi. in effetti dovreste avere un tutore, un accompagno..

Sandro Pascucci21:08Modifica
calmo che ti viene un embolo a pensare tutte 'ste parole tutte 'nsieme..

Luca Sala21:08
il tutore telo metto io se continui a rompere il cazzo!!
ma ci vuoi illuminare !!
di che partito sei ??
o magari sei arrabbiato perchè il tuo giannino non se lo incula nemmeno sua madre mi sembri uno di quelli

Massimo Bianchi21:09+1
2
1
io veramente ho votato a 18 anni la mia unica volta e votai i verdi ora n'ho 46
e con grillo sono uscito dal guscio,ma effettivamente,avrei preferito una rivoluzione armata di kalashnikov invece che della matita figurati un po'

Michele Lombardini21:12
ma che ci fai su stà comunity sfigato trovati una ragazzo o un ragazzo se non sai come passare il tempo e lascia stare le cose che non arrivi a capire oppure ci sono i cartoni in tv

Sandro Pascucci21:12Modifica
n'andro maschiocolfischio..

Sandro Pascucci21:14Modifica
non è che mi lasci molta scelta..
un travestito o un ragazzo, insomma..

cmq: ma farsi i cazzi propri, no?

Massimo Bianchi21:14+1
2
1
no è qui perchè noi almeno gli diamo soddisfazione,dalle altre parti si vede non lo caano nemmeno,tipo calimero

Luca Sala21:14
+Michele Lombardini concordo!!

Sandro Pascucci21:14Modifica
siete tre malati, lo leggete, sì?

Massimo Bianchi21:16
ahahahah assecondiamolo...si pascucci ora prendi la medicina e vai a letto.... dopo viene il medico e ti visita la testina sù da bravo ahahahah

Sandro Pascucci21:16Modifica
siete un bello spaccato della base grillina, sì sì..

Luca Sala21:18
grazie del complimento ora a cuccia e via!!

Sandro Pascucci21:18Modifica
o cuccia o vado: deciditi
(momamma!!)


Sandro Pascucci21:21Modifica
intanto scrivete un altro post, dai..

Michele Lombardini21:21
lo sai da solo dove dovresti andare non farcelo ridire su......

Luca Sala21:21
di solito la cuccia è in un angolo non in mezzo hai coglioni!!

Massimo Bianchi21:24
oh sandrino parliamo seriamente...quale è il tuo modello per uscire dalla crisi? forse non la senti?,non sei coinvolto da questa crisi?

Sandro Pascucci21:26Modifica
tu vuoi parlare seriamente e mi chiami sandrino? :o

Michele Lombardini21:26+1
2
1
oh" ma sei
de coccio " non arrivi neanche alle cose più semplici! ma quanti anni hai piccolo?

Massimo Bianchi21:27
scusa... dottor pascucci come la vede la situazione?

Sandro Pascucci21:27Modifica
sai Sala, anche tu Lombardini.. ancora un altro post.. su!

Sandro Pascucci21:28Modifica
"scusa" e poi "dottor" ?? dai.. e poi quante "la" ci metti in un rigo?

Luca Sala21:29
e si perchè altrimenti non ti si incula nemmeno il cane sei come giannino!!
ahahahahahahaha

Massimo Bianchi21:29
fino a che sono gratis una valanga!!!!!

Sandro Pascucci21:30Modifica
che finezza Sala!! ma non arrivi nemmeno allo specchietto del tuo SUV? :) :) :)

Sandro Pascucci21:30Modifica
+Massimo Bianchi miseria nera.. brr..

Massimo Bianchi21:32
èhhhh si bella mi caata io sono disoccupato e li stronzoli come te sono pronto a rapinarli capito 

Luca Sala21:32
io almeno ho un suv in edizione limitata 8.3 litri una viper 8.3 litri ecc...ecc..
tu invece mi sa che a rompere i coglioni non è che ci vivi bene altrimenti avresti altri interessi

Sandro Pascucci21:34Modifica
come dicevo: proprio uno spaccato coi fiocchi!
un tappo col furgone mangiapetrolio (e se ne vanta) e un morto di fame che rapinerebbe il prossimo..

Luca Sala21:36
ora ci credo che ti minacciano poi su internet il tappo ti trova
e ti fa vedere che 170 cm avanzano per romperti il culo

Massimo Bianchi21:36
il prossimo stronzolo si ...tranquillamente tanto te alla società non servi a un cazzo nulla e ora vai in culo a tu mà vai bello te lo scrivo in livornese da ora così capisci meglio

Sandro Pascucci21:36Modifica
minacce fisiche.. mhmm..

Massimo Bianchi21:37+1
2
1
e oltretutto vigliacco da restare nascosto dietro chissà quale angolo der buoderculo remoto

Luca Sala21:39
tu dici che sono un tappo no?? io ti dimostro che ne ho che avanza quando vuoi!!
vigliacco

Sandro Pascucci21:39Modifica
perché vuoi picchiarmi Massimo Bianchi?

Sandro Pascucci21:40Modifica
anche tu Luca Sala? magari con l'aiuto del Bianchi?

Massimo Bianchi21:40Rispondi
nono a quelli come te si tira lo sciacquone

Luca Sala21:40
noooo solo dove e quando vuoi!!

Sandro Pascucci21:42Modifica
e voi sareste i grillini pacifici? :)
ma venite in due o uno alla volta?

Michele Lombardini21:43Rispondi
dai che è tardi sandrino carosello è finito a nanna su . e senza fare i capricci che domani ti aspetta l'asilo

Sandro Pascucci21:43Modifica
ecchine n'andro..

Luca Sala21:44Rispondi
sbruffone del cazzo ti ho risposto non farmi innervosire!!
essere inutile, scarto dell'umanità , mentecatto, decelebrato

Massimo Bianchi21:44+1
2
1
io non sono pacifico te l'ho detto sono per la violenza ma mi sono adattato a questo movimento pacifico, se non riusciamo spero in uno violento

Sandro Pascucci21:44Modifica
vi interessava molto la questione Marta Grande, vero?

Sandro Pascucci21:45Modifica
+Massimo Bianchi grazie Bianchi.. è bello che tiri fuori tutto il nero che c'è in te..

Sandro Pascucci21:46Modifica
+Luca Sala tutto qui? ti sei innervosito? vorresti picchiarmi adesso?

Luca Sala21:46
come dicevo sei talmente idiota che non ti sei nemmeno accorto che lo ho postato io per parlarne con gli altri del movimento ma tu sei così inutile che hai fatto in modo che la rivaluti

Massimo Bianchi21:46+1
2
1
di niente squaccquarella

Sandro Pascucci21:47Modifica
anche a casa siete così violenti? in famiglia.. con i bambini, le mogli.. in ufficio.. mentre guidate quei SUV inquinanti.. mentre giocate in borsa..

Sandro Pascucci21:48Modifica
trasudate odio e avete trovato in grill0 il fulcro dove sfogare la vostra violenza interiore, eh?

Luca Sala21:49
ooooooh che peccato!!!

Sandro Pascucci21:51Modifica
dentro di voi.. sotto sotto sperate che si instaurino ronde cittadine, eh?! dai su.. ditelo apertamente..

Luca Sala21:51
hei tu dove sei??
rispondi!!

Sandro Pascucci21:52Modifica
perché? vuoi venire con il tuo suv a sukarlo?

Massimo Bianchi21:52Rispondi
siccome non vuoi dire come la pensi è difficile poter interloquire con te e per quanto mi riguarda il mio odio è solamente verso la casta che ha messo in ginocchio il paese e chi la difende come te e siccome ho una figlia che studia vorrei dargli un futuro dove l'onestà regna...meglio di così dimmi te cosa dobbiamo fare

Luca Sala21:53
piccolo bimbo mentecatto ......... 

Massimo Bianchi21:54
o sandrino te ce n'hai figlioli?

Sandro Pascucci21:54Modifica
tutto qui? niente viper 8.3 aspirata a go-gò?

Sandro Pascucci21:55Modifica
una, ma è lontana e sta studiando..

Luca Sala21:56
vedi tu sei un piccolo bimbo mentecatto... tutto qui
come ti ho già detto quando vuoi e dove vuoi!!

Michele Lombardini21:56
dai sandro che stavamo scherzando noi siamo dei burloni ci piace giocare ,siamo come i ragazzini quando prendono una lucertola ci giocano ,non te la prendere ti voglimo bene

Paolo Bastianini21:57
+Sandro Pascucci trovà un tuo commento in un post è.....come quando passeggi tranquillo e pesti la merda! 

Sandro Pascucci21:57Modifica
grill0 incanala la rabbia degli italiani e la usa per i suoi tornaconti. voi siete due tipici esempi. magari siete in buona fede ma cmq siete adepti di una setta. che avete problemi grossi di violenza, poi, è innegabile.

mi fate un po' pena. ma è colpa di grill0, non vostra. non totalmente almeno.

Sandro Pascucci21:57Modifica
buonanotte segoni.

Massimo Bianchi21:58+1
2
1
capisco la tu figliola ...con un babbo come te sarei scappato a studiare su marte anch'io

Sandro Pascucci21:59Modifica
e ti ho pestato più volte paolo..

Luca Sala21:59
a mai più bimbo mentecatto

Paolo Bastianini22:01 (modificato)+2
3
2
digli alla tu' mamma che aspetto il resto....a proposito di aspirate!!!

Massimo Bianchi22:01+1
2
1
ma poi sei sicuro che è tua? io farei il dna se fossi in te

Sandro Pascucci22:03Modifica
che maschio che sei Paolo Bastianini! la mi mamma ancora ride per quel pisellino ino ino che hai..

ps: ecco la base grillina!!
:) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) 

Luca Sala22:03
ragazzi era lui vestito da donna che va a prostituirsi !! per quello poi rompe il cazzo

Sandro Pascucci22:05Modifica
+Massimo Bianchi la mi figliola.. che studia.. lontano.. non l'hai capita, vero, chi è la mi figliola.. :)
vive con la madre.. a livorno.. 

Sandro Pascucci22:06Modifica
Sala.. ma quando freni che fai? scendi dal sedile?

Sandro Pascucci22:06Modifica
dai.. spurgate tutto.. dai GRILLINI!!

Massimo Bianchi22:07
ahahahahah lo sapevo o brodo che te figlioli un ce n'hai un'hai ancora capito come si fanno ahahahh

Sandro Pascucci22:09Modifica
ehmm.. no.. decisamente non l'hai capito chi è la mia figliola..

Sandro Pascucci22:09Modifica
VOI SI' CHE CAMBIATE IL MONDO o' segajoli!

Luca Sala22:10
bimbo demente ancora qua??

Sandro Pascucci22:10Modifica
è così che ti chiamavano a casa?

Massimo Bianchi22:10
sisi ho capito che dici la mia o testadiazzo peccato che m'assomiglia spicciata via ora sandrino levatidiulo che c'ho da fare comunque domani ritorna eh?

Sandro Pascucci22:12Modifica
perché? vuoi darle la sorellina? ok.

Sandro Pascucci22:12Modifica
CHE GRAN MOVIMENTO 'STO 5 STELLE!!

dalla BASE già si capisce TUTTO!
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 12962
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: i grillini: 'mbrogli a go-gò

Messaggioda sandropascucci » 16 mar 2013, 21:00

Massimo Bianchi
sisi ho capito che dici la mia o testadiazzo peccato che m'assomiglia spicciata via ora sandrino levatidiulo che c'ho da fare comunque domani ritorna eh??

Sandro PascucciModifica
perché? vuoi darle la sorellina? ok.?

Sandro PascucciModifica
CHE GRAN MOVIMENTO 'STO 5 STELLE!!

dalla BASE già si capisce TUTTO!?

Massimo Bianchi+1
2
1
ahahahah sei meraviglioso... ?

Luca Sala
bebè minkiaaaaaaa su dai che i grandi hanno da fare va arompere il cazzo da un altra parte?

Sandro PascucciModifica
ah.. per backup:
viewtopic.php?p=40977#p40977?

Luca Sala
uuuuuuuu guarda il bebè?

Luca Sala
il bebè ,minkia è scappato???

Davide Spaggiari
Ho dato 50 euro ad un mio amico......di periferia, lo chiamano Terminator, nei prossimi giorni andrà a sparare in faccia ad un malato di mente in fase terminale, anche l'ultimo neurone non ce la fa piú.
Certi mali si curano solo cosí. +Luca Sala
?

Luca Sala
ahahahahahaha +Davide Spaggiari 50 euro e una pallottola sprecati!!
ho visto che hai letto tutti i commenti !!?

Davide Spaggiari+1
2
1
No dai non sono sprecati, sono per il bene dell'umanità, le infezioni vanno curate prima che vadano in cancrena.
+Luca Sala ?

Luca Sala
ahahah! sto cenando?

nunzio esposito+1
2
1
ma vorrei capire in america le lauree si regalano? Io mi sono fatto il culo 4 parti per prenderne una in Italia salassandomi di soldi e studiando anche di notte , mentre gli altri andavano in giro , epoi mi ritrovo con quelle persone laureate in America .... L'unica consolazione è che io della mia materia so di cosa sto parlando , gli altri non lo so ...?

Paola Rossi+1
2
1
Ma il pascucci non era stato bannato ????Ah no , non qui , nell'altra comunity 5S ,quella il cui moderatore è Fabrizio Boccacci . Aveva esagerato ,ed ora fa di tutto per essere bannato anche da questa ...così poi può piagnucolare e far la vittima , e dire quanto sono poco tolleranti i Grillini .Attenti che pascucci ODIA Grillo . Chissà che gli ha fatto ....non lo vuol dire , chissà perchè .?

nunzio esposito+2
3
2
+Paola Rossi ma no Paola ... lascialo stare se non era Grillo lui si sarebbe avventato contro qualsiasi persona , il suo scopo è dire tutto contro tutti per sentirsi considerato , ho provato a farlo ragionare ma ,credimi non riesce neanche a capire il tema di cui si parla , ?

Paola Rossi+2
3
2
+nunzio esposito ...peggio...è offensivo . ?

Luca Sala
+nunzio esposito +Paola Rossi lasciate stare il povero Pascucci
che a già i sui bravi problemi a capire il perchè la natura si è divertita tanto con lui , certi esseri servono alle chat per arrivare nei temi caldi!
Io avevo messo questo post per creare una discussione interna al movimento,ma a quanto pare nessuno vuol toccare i temi delicati o presunti tali, per quel che mi riguarda dovremmo essere noi ad esporre le cose che non vanno nel movimento proprio per dimostrare la nostra buona fede!!!
che ne pensate???

Paola Rossi
Sicuramente . Ma se leggi il post di Angelo Maci sopra lo trovo esaustivo per quanto riguarda gli studi di Marta Grande .?

Luca Sala
SI!! peccato che abbiate risposto in due e la pensate come me !!
siamo pochi!!
+Paola Rossi ?

Paola Rossi+1
2
1
+Luca Sala ;-) volevi lo scontro ? ?

Luca Sala+1
2
1
no volevo una posizione chiare del movimento tesa a rispettare l'onestà e la trasparenza!!
+Paola Rossi
la mia provocazione delle dimissioni era tesa a smuovere l'orgoglio e la moralità di noi grillini ma vedo che l'appello è caduto nel vuoto!!?

Paola Rossi
+Luca Sala Probabilmente la piega che ha preso il post con la presenza di quell'idiota ha fatto si che molti passassero oltre . Ho avuto anch'io questa tentazione , è talmente noioso e ,cosa ben più grave , offensivo che molti lo tengono lontano , a distanza . ( Sembra puzzi )?

Luca Sala
spero che sia come dici tu!!
+Paola Rossi
vorrei riproporre la discussione!!?

nunzio esposito+1
2
1
+Luca Sala datemi retta ignoratelo bannatelo dalla vostra mente quando vedete che dice cazzate (quasi sempre ) e rispondetegli solo quando vedete che vuole discutere .(quasi mai)?

Luca Sala
hai perfettamente ragione!! +nunzio esposito ?

Paola Rossi
+nunzio esposito Come si fa con gli psicopatici o con i labili di mente? ?

nunzio esposito+1
2
1
per continuare la discussione , sarebbe importante che quando si presenta una dichiarazione di studi , questa venga ad essere un vero certificato in ogni momento ,da verificare , ovvero se si dice che si è laureati e non lo si è o la laurea non è valida per quel frangente , si rischi il reato di frode e si vada in galera .Sono sicuro che con questo metodo sparirebbero l'80 % delle lauree dei politici?

Luca Sala+1
2
1
concordo con te!!! secondo me in questo caso il movimento dovrebbe prendere una posizione chiare e fare per lo meno un richiamo ufficiale all'eletta per trasparenza!!
+nunzio esposito ?

nunzio esposito+1
2
1
scusatemi vorrei che mi spiegaste una cosa : ho postato una risposta ad informazione sul web in cui confutavo le illazioni che avevano fatto contro gli stipendi dei grillini, adesso mi trovo che sono sparite le risposte e non è possibile commentare la loro affermazione , e' uno schifo !!!?

Paola Rossi
+Luca Sala mah . Una laurea triennale già conseguita in america , un'altra qui in Italia per il cui conseguimento manca solo la tesi ....sinceramente non vedo la reale necessità per cui il Movimento dovrebbe prendere posizione . Io andrei oltre ....?

Luca Sala
capita con chi non è realmente pronto a commentare ma solo ad insultaRe !! ... concordo uno SCHIFO!!
+nunzio esposito ?

Paola Rossi+1
2
1
+nunzio esposito Non puoi commentare ? Sicuro abbia cancellato il tuo messaggio ??? Non è che lo ha ripostato ??

Luca Sala+1
2
1
certo +Paola Rossi ma un'informazione non precisa quando rappresenti un movimento viene sempre travisata e usata contro lo stesso!!
lei mi è anche simpatica ma dev'essere precisa !! prendere una posizione vuol dire un richiamo alla precisione niente di più ?

nunzio esposito
+Paola Rossi non ti so dire ma nelle notifiche di risposta mi manda alla pagina e non c'è il commento e non è possibile postare risposte ?

nunzio esposito
https://plus.google.com/u/0/11712114194 ... 9QxMaXkCQN?

Paola Rossi+1
2
1
+nunzio esposito Non si riesce neanche a rispondere all'unico commento presente . E' tutto bloccato . Se fatto di proposito si dovrebbe vergognare .?

Sandro Pascucci20:09Modifica
a chi vorreste sparare??
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 12962
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: i grillini: 'mbrogli a go-gò

Messaggioda sandropascucci » 16 mar 2013, 23:02

nunzio esposito18:10
+Paola Rossi non ti so dire ma nelle notifiche di risposta mi manda alla pagina e non c'è il commento e non è possibile postare risposte 

nunzio esposito18:11
https://plus.google.com/u/0/11712114194 ... 9QxMaXkCQN

Paola Rossi18:24+1
2
1
+nunzio esposito Non si riesce neanche a rispondere all'unico commento presente . E' tutto bloccato . Se fatto di proposito si dovrebbe vergognare .

Sandro Pascucci22:50Modifica
test

Sandro Pascucci22:58Modifica
CVD. gli ultimi 3 post sono stati cancellati..
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 12962
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: i grillini: 'mbrogli a go-gò

Messaggioda sandropascucci » 12 apr 2013, 11:55

BISOGNA CHE I CARABINIERI INTERVENGANO E ARRESTINO QUESTI BUFFONI
fascismopuro.jpg

fascismopuro2.jpg

allegato_ente.jpg


Siamo in pericolo di DITTATURA. Siamo già in DITTATURA.

FUORI I GRILLINI DAL PARLAMENTO.

Questo è il mondo tecnologico di grill0, l'amico dei bankieri?

In Rete c'era questo link:
https://www.beppegrillo.it/votazionipre ... ding.php#_

cliccandoci appariva questo:

fascismopuro3.jpg
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 12962
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: i grillini: 'mbrogli a go-gò

Messaggioda sandropascucci » 12 apr 2013, 12:20

alcune sono bellissime!!


>
>
Radicali Italiani ✔ @Radicali
mentre voti #iorivotoilmiopresidente scopri e sosteni i nuovi referendum x far muovere l'Italia. #lisostengo qui -> http://www.lisostengo.it/
Expand
10m
schumyno @schumyno
#iorivotoilmiopresidente ma sto attento a questi dettagli... http://www.grandeoriente-democratico.co ... ropee.html … meglio Imposimato o Carlassare
Expand
17m
Blitz quotidiano @BlitzQuotidiano
Quirinarie M5s #iorivotoilmiopresidente, Web: “Aveva vinto Casalino o Batman?” - http://www.blitzquotidiano.it/foto-noti ... n-1529508/
Expand
21m
Alessandro Grechi @AleGrechi
BREAKING: scoperto l'algoritmo delle #quirinarie: while ( vincitore =! "Beppe Grillo" ) { #iorivotoilmiopresidente }
Expand
22m
schumyno @schumyno
http://www.beppegrillo.it/2013/04/presi ... l#commenti … #iorivotoilmiopresidente #m5s ragazz* bisogna rivotare. "crackers armaioli" hanno attaccato il blog: imbecilli
Expand
27m
Luca Alagna @ezekiel
già che ci siamo: quanto costa l'Ente Certificatore DNV? Chi lo paga? #iorivotoilmiopresidente
Expand
31m
stefano menichini @smenichini
Ma chi aveva vinto le Buffonarie #M5S? #iorivotoilmiopresidente
Expand
37m
Fra Nerò @fabvix1971
Il comunicato della DNV sull'attacco hacker #M5S #iorivotoilmiopresidente pic.twitter.com/yEqBq3uTyp

Expand
38m
Tany @Taniuzzacalabra
#iorivotoilmiopresidente fin quando non sta bene a Beppe Grillo. Votazioni infinite.
Expand
38m
Valerio @vgaltieri
Lo scemo del villaggio. MT @beppe_grillo: "Votazioni oggetto di attacco di hacker. Oggi #iorivotoilmiopresidente: http://www.beppegrillo.it/2013/04/presidente_dell.html …"
Expand
40m
Andrea Castagnoli @AndreaCasta89
#iorivotoilmiopresidente senza problemi! Tieni duro @beppe_grillo siamo tutti con te! #M5S http://www.beppegrillo.it/2013/04/presi ... l#commenti
Expand
41m
Adriano Biondi @adrianobiondi
"È tutta una finta per guadagnare di nuovo con i click al sito di Grillo". Complottisti al quadrato, meravigliosi #iorivotoilmiopresidente
Expand
42m
Blitz quotidiano @BlitzQuotidiano
#iorivotoilmiopresidente Quirinarie M5s, Grillo annulla il voto per “attacco hacker”. Tutto da rifare - http://www.blitzquotidiano.it/foto-noti ... r-1529478/
Expand
43m
CiccioGià @cicciogia
Troll, hacker, orchi, gremlins, giornalisti, democratici e liberi pensatori. La rete è un covo di mostri. #m5s #iorivotoilmiopresidente
Expand
44m
Andrea Castagnoli @AndreaCasta89
Attenzione! #iorivotoilmiopresidente #M5S a causa di un attacco hacker al blog di @beppe_grillo Passate parola! http://www.beppegrillo.it/2013/04/presi ... l#commenti
Expand
46m
Federico Mello @fedemello
La democrazia digitale, cmq, inizia in tragedia e finisce in farsa #iorivotoilmiopresidente
Expand
47m
Eugenio Cipolla @EugCipolla
Attacchi hacker alle votazioni online del #M5S. Quirinarie annullate. O stava venendo su un candidato sgradito? #iorivotoilmiopresidente
Expand
47m
Federico Mello @fedemello
Avrebbero registrato delle anomalie senza sapere da dove vengono. Ma come, vengono dalla KA$$$TA!!1! #attaccohacker #iorivotoilmiopresidente
Expand
49m
Brigaden 5 Stelle @torticristian
#iorivotoilmiopresidente Perchè evidentemente a qualcuno diamo proprio fastidio. Venite qui a cercare 5 minuti di gloria ? SFIGATI
Expand
50m
Quotidiani Italiani @QItaliani
Presidente della Repubblica a 5 Stelle #iorivotoilmiopresidente: Le votazioni per il Presid... http://bit.ly/YtuLyQ #BG @MindSqueezer
Expand
51m
Emilio Pavia @emiliopavia
#iorivotoilmiopresidente perché quello che avevo votato prima non vi è piaciuto
Expand
51m
arianna ciccone @_arianna
Se fai apologia della democrazia diretta in rete e ti 'fai hackerare' è fail e basta (aspettando di capire meglio) #iorivotoilmiopresidente
Expand
55m
perpiacere @per_piacere
Le gravi violazioni informatiche sono il mancato raggiungimento del quorum pubblicitario concordato con i banner? #iorivotoilmiopresidente
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 12962
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: i grillini: 'mbrogli a go-gò

Messaggioda sandropascucci » 13 apr 2013, 0:10

grill0 non è nuovo a simili cappellate e piangine. già in passato, infatti: http://www.signoraggio.com/signoraggio_ ... tazzi.html

un estratto:
"..
Si possono infatti postare messaggi e firmarli a nome di altre persone e addirittura si potevano visualizzare in chiaro gli indirizzi-mail di chi, con fiducia, le aveva inseriti negli appositi campi del form in questione!
Denunciai questa.. "gaffe tecnica" in numerosi post e fui accusato "praticamente di tutto", compreso di essere O.T. (sic!), minacciato con attacchi personali, violenti, immorali da parte degli "adoratori~del~grillo" di cui il blog pericolosamente pullula. Naturalmente, in sordina, tale imbarazzante e inetta "peculiarietà tecnica" scomparve.. rimane che puoi firmarti a nome di chiunque!
[n.d.A. - O.T. = Off Topic = Fuori Tema]

Questo è il clima che si respira dentro il blog del personaggio. Chi critica viene bannato e censurato (quando ti colleghi ad Internet il tuo Provider - fornitore dell'accesso - ti assegna un numero. "Bannare" vuol dire mettere questo numero univoco al mondo in una lista nera, per impedirti di accedere e/o scrivere).

Qualche settimana fa si è arrivati alla censura della parola * signoraggio * !
Tutto questo è documentato e ammesso dallo stesso Grillo.
[http://lecensuredelbeppe.blogspot.com/2005/09/codice-della-censura-alla-parola-tab.html]
Ultima chicca: la disabilitazione del campo URL che forniva un link ipertestuale esterno (cliccando sulla firma dell'autore del messaggio si apriva la pagina che tale autore aveva inserito nel campo URL, spesso pagine personali o inerenti al tema postato).
Da pochi giorni il link è stato riattivato dopo un black-out durato tutta l'estate!
Togliere la possibilità di link esterni ad un blog su Internet la dice TUTTA sulla mentalità aperta del responsabile di quel Blog.
..
"
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 12962
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: i grillini: 'mbrogli a go-gò

Messaggioda sandropascucci » 13 apr 2013, 15:05

scoop.png
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 12962
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: i grillini: 'mbrogli a go-gò

Messaggioda sandropascucci » 30 apr 2013, 22:34

:

:

grill0 dà i numeri.

• 17.177 persone vogliono cacciare un Senatore della Repubblica Italiana.
• il 35,6% dei 48.292 con "diritto al voto", secondo regole ARBITRARIE DI BEPPE GRILLO AMICO DEI BANKIERI SPA & CAZZOLEGGO DISSOCIATI SNC
• lo 0,2% di 8.674.839 votanti M5S(s) vuole "prendere a calci in culo" [così numerosi post sul lucroso blog dell'ex-comico] il Senatore della Repubblica Italiana

e perché? perché questo Senatore è andato in televisione!

:

:

 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 12962
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: i grillini: 'mbrogli a go-gò

Messaggioda sandropascucci » 8 mag 2013, 13:15

grillomanipolo.png
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 12962
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: i grillini: 'mbrogli a go-gò

Messaggioda sandropascucci » 8 mag 2013, 23:06

grillomanipolo2b.png
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 12962
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: i grillini: 'mbrogli a go-gò

Messaggioda sandropascucci » 9 mag 2013, 9:35

massimo1.JPG
massimo1.JPG (19.63 KiB) Visto 16132 volte

massì! che ce frega della regolarità di una votazione!

laura1.JPG
laura1.JPG (16.64 KiB) Visto 16132 volte

qualche dubbio.. ma niente di più..
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 12962
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: i grillini: 'mbrogli a go-gò

Messaggioda sandropascucci » 17 mag 2013, 14:29

>
>
Grillo e la bugia sul programma scritto da Stiglitz
Scritto da Anna C. | Gossip di Palazzo – gio 16 mag 2013

La notizia non è di certo dell'ultima ora, eppure continua a imperversare nei talk show televisivi e in rete: il programma economico del MoVimento5 Stelle non è stato scritto da Joseph Stiglitz, economista di fama internazionale, come ribadito in più occasioni dallo stesso Beppe Grillo. La questione parte da alcune dichiarazioni del comico fatte tempo fa in riferimento ad un presunto programma economico (di cui non si trova traccia): "Noi abbiamo fatto un piano preciso, un piano fatto da migliaia di persone nel mondo… il nostro piano economico l’ha fatto Stiglitz, che è un premio Nobel per l’economia, insieme a persone normali, professori di economia che sono in rete". Qui è possibile vedere il video dell'intervista incriminata (precisamente al minuto 5.53) rilasciata alla tv straniera Msnbc. Ma non è l'unica dichiarazione fatta da Grillo. Riferendosi ancora una volta all'economista ha dichiarato: "Ha collaborato a fare il programma economico, ha scritto la prefazione al libro 'Schiavi moderni'".

Leggi anche: Le email private dei grillini e il ricatto hot
Ora Grillo ritratta e afferma di non aver mai parlato di una collaborazione tra lui e Stiglitz se non per il suo libro: "Poi Stiglitz ha scritto la prefazione a un mio libro, Brown è stato con me a Bologna a una lezione all'Università, ma non ho mai detto che mi abbiano scritto il programma". Eppure i fatti lo smentiscono e svelano la bugia, già contestata e smentita da comunicati stampa ufficiali e da Jean Paul Fitoussi, ospite a Piazza Pulita: "Beppe Grillo non ha ricette, ripete quello sentito da altri. Un po’ di Krugman, un po’ di Stiglitz, un po’ da me. Ha detto che siamo suoi consiglieri ma non è vero". E per quanto i grillini possano minimizzare l'episodio e difendere il loro leader, la vicenda è imbarazzante, soprattutto perché coinvolge luminari e stampa esteri. Quasi fosse l'ennesima conferma della furberia made in Italy, la stessa tanto critica e combattuta da Grillo, peraltro.
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 12962
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: i grillini: 'mbrogli a go-gò

Messaggioda sandropascucci » 20 mag 2013, 12:05

>
>
ROMA – Il Movimento 5 Stelle chiuderà la campagna elettorale per le comunali di Roma il 24 maggio in piazza del Popolo, con la presenza di Beppe Grillo. ”Dunque dopo la piazza rossa, la piazza tradizionalmente del Pdl. Dopo San Giovanni, un’altra piazza emblematica di Roma spingerà Marcello De Vito verso la conquista della vittoria elettorale”, si legge in una nota M5S.
”Dopo una notte in bianco per gli attivisti che si sono alternati nella coda davanti alla Questura per non perdere la priorità, è stata ottenuta l’autorizzazione per concludere la campagna elettorale a piazza del Popolo il 24 maggio – afferma il comunicato di M5S Roma – Piazza del Popolo sarà una piazza a cinque stelle, quindi verrà presto pianificata l’organizzazione che permetterà il ripetersi di un successo come quello dello Tsunami Tour. Sarà un evento che non lascerà rifiuti per terra e si celebrerà come sempre in un’atmosfera di festa di pacifica democrazia”.


ma com'è che P.zza der popolo è OFFLIMITS per tutti e questi ci fanno comizi elettorali?
come dici? no, non sto parlando di invidia ma di diritti uguali per tutti
- ma chi è?
- niente.. un grillino..
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 12962
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: i grillini: 'mbrogli a go-gò

Messaggioda sandropascucci » 25 mag 2013, 12:45

cosisonocapacepurio.png
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 12962
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: i grillini: 'mbrogli a go-gò

Messaggioda sandropascucci » 18 giu 2013, 10:48

 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 12962
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: i grillini: 'mbrogli a go-gò

Messaggioda sandropascucci » 19 giu 2013, 9:50

ovviamente è scattata la censura grillesca. se andate oggi sul link che ho riportato troverete il.. VUOTO!
per fortuna che:


FALSO IDEOLOGICO.

La Gambaro ha rilasciato dichiarazioni personali sull'operato di Grillo Beppe, il pluriomicida colposo che guida, da privato euromilionario, i Deputati e i Senatori della Repubblica Italiana, pagati con le tasse di noi cittadini.

Tali dichiarazioni erano relative alla appena subita batosta elettorale e non a un fantasioso e alquanto improbabile "qualcosa di buono".

I grillini non hanno fatto nulla di buono e quindi non c'è stato nulla da oscurare.

Cmq.. se volesse, il Movimento, avere visibilità basterebbe che Grillo gli concedesse SPAZIO sul suo blog macina euromilioni.

Semplice. Ma impossibile. Com'è?!



Sandro Pascucci • 3 ore fa
FALSO IDEOLOGICO.

La Gambaro ha rilasciato dichiarazioni personali sull'operato di Grillo Beppe, il pluriomicida colposo che guida, da privato euromilionario, i Deputati e i Senatori della Repubblica Italiana, pagati con le tasse di noi cittadini.

Tali dichiarazioni erano relative alla appena subita batosta elettorale e non a un fantasioso e alquanto improbabile "qualcosa di buono".

I grillini non hanno fatto nulla di buono e quindi non c'è stato nulla da oscurare.

Cmq.. se volesse, il Movimento, avere visibilità basterebbe che Grillo gli concedesse SPAZIO sul suo blog macina euromilioni.

Semplice. Ma impossibile. Com'è?!
1 4 •Modifica•Rispondi•Condividi ›

Francesco Sandro Pascucci • 2 ore fa
-.-
•Rispondi•Condividi ›

Maura Serena Sandro Pascucci • 3 ore fa
Non hai proprio capito qual'è il problema o semplicemente non vuoi capirlo.
•Rispondi•Condividi ›

Sandro Pascucci Maura Serena • 3 ore fa
si scrive qual è e non quella roba che hai scritto! ignorante!
1 •Modifica•Rispondi•Condividi ›

Chebeie Sandro Pascucci • 2 ore fa
Proprio non ci arrivi a capire! Il problema non è nel merito ma nel metodo. La Gambaro poteva parlarne nel gruppo o direttamente con Grillo, non convocare il giornalista di Sky e criticarlo. Se sul posto di lavoro non sono d'accordo con un mio collega o con un superiore ne parlo con lui, non attacco manifesti per divulgare il mio dissenso, verrei licenziato in 2 secondi.
1 •Rispondi•Condividi ›

Sandro Pascucci Chebeie • 2 ore fa
ma la senatrice non ha convocato nessuno. il giornalista era lì e Lei ha risposto a delle domande, in maniera pacata, sincera, trasparente. solo gli adepti hanno visto un pericolo alla santitàdi grill0. nessun altro. inoltre altri mezzi per parlare con grill0 non esistono. non risponde al telefono né alle mail. e nessuno ti licenzia se manifesti dissenso al tuo capo. che è poi quello che state facendo, invece, a Lei, la Senatrice. quindi il movimento 5 stelle HA UN CAPO che licenzia chi manifesta contro, è così?
1 •Modifica•Rispondi•Condividi ›

Alessandri Trametti Sandro Pascucci • 37 minuti fa
Certo che ha un capo, sono tutti gli elettori del M5S che decideranno sul da farsi.
Mentre gli altri come decidono sono solo sulle espulsioni?
•Rispondi•Condividi ›

Sandro Pascucci Alessandri Trametti • 2 minuti fa
quindi il voto sarà aperto a 9 milioni di persone? sicuro? o sarà aperto per 15 minuti a 3000 iscritti e tutti già ampiamente manipolati dal ducetto? mhmm..
•Rispondi•Condividi ›

Alessandri Trametti Sandro Pascucci • 3 ore fa
Scommetto se ora ilM5S fosse alleato del PD non scriveresti così.
Forse è la forza della sudditanza?
1 •Rispondi•Condividi ›

Sandro Pascucci Alessandri Trametti • 3 ore fa
:D :D :D siete solo voi poveri grillini che credete alla differenza tra PD e PDL e M5S! sveglia! siete tutti UGUALI! (ora più che mai!)
1 1 •Modifica•Rispondi•Condividi ›

Alessandri Trametti Sandro Pascucci • 32 minuti fa
Infatti leggendo te non troviamo differenza tra te e Berlusconi ed il suo amante PD.
Se il Re dell'ovvio?
•Rispondi•Condividi ›

Sandro Pascucci Alessandri Trametti • 5 minuti fa
quindi davvero davvero credete che la POLITICA sia la soluzione.. momamma!!
•Modifica•Rispondi•Condividi ›

Mauro Sandro Pascucci • 3 ore fa
Abbiamo avuto un VERO plurimiliardario strano ti sei dimenticato. Forse i 5 Stelle stanno legiferando per favorire Beppe? La Gambaro poteva parlare in Parlamento e non al microfono rai. E poi guarda caso sotto elezioni comunali.E poi guarda caso sotto restituzione diarie. E poi guarda caso se esce da M5S in 5 anni si piglia un miliardo di vecchie lire. I pentastellati ( grillino ci chiami tua sorella) non hanno fatto nulla di buono? oltre ad essere i più presenti sono quelli che hanno presentato il maggior numero emendamenti. Ma sei tu quello di Mr. Aggio?
Semplice. Ma impossibile. Com'è?
1 1 •Rispondi•Condividi ›

RAGAZZO DEL FUTURO Mauro • 3 ore fa
lascialo fare, non può capire...troppo accecato dall'odio e dalla paura
1 •Rispondi•Condividi ›

Sandro Pascucci RAGAZZO DEL FUTURO • 3 ore fa
certo! :D :D :D

siete uno spasso!!
1 •Modifica•Rispondi•Condividi ›

Sandro Pascucci Mauro • 3 ore fa
ma non siamo tutti fratelli? quindi ti chiamo grillino. stacce. ma i microfoni non erano di sky? ma le elezioni non erano appena finite? ma ancora con questa diaria? mabastaa!! ancora con questa storia dei soldi!?

ps: hai studiato il signoraggio? scommetto de no! facile, no?
1 2 •Modifica•Rispondi•Condividi ›

Alessandri Trametti Sandro Pascucci • 34 minuti fa
Fratelli di chi? La diaria sei tu e quelli come te che ne parlano sempre.
IL signoraggio e cosa c'entra adesso? Non sapevi come riempire il vuoto?
•Rispondi•Condividi ›

Sandro Pascucci Alessandri Trametti • 3 minuti fa
ehmm.. se non sai leggere in ordine cronologico non è colpa mia..

riprova.
•Rispondi•Condividi ›

Mauro Sandro Pascucci • 2 ore fa
se siamo fratelli allora posso chiamarti scimunito. sig.aggio dai tempi di Auriti ma anche prima come no? microfoni sky o rai ? azzarola che errore madornale. Complimenti per la rivelazione. ancora co sta diaria? 1 MILIARDO in 5 anni sono pochi per te? per la Gambaro che dovrebbe rappresentare NOI e non LEI si che fa differenza. Semplicissimo Sherlock.
•Rispondi•Condividi ›

Sandro Pascucci Mauro • 2 ore fa
se fossimo fratelli denuncerei mia madre. per abuso di organi di riproduzione ed esperimenti animali. cmq, caro grillino, hai SBAGLIATO a dire "rai". stacce. siete fatti tutti con impasto di PERMALOSITE? hai sbagliato, punto. ACCETTALO. ora capisco molte cose, dalla tua reazione. e non è un miliardo in 5 anni. cambia pallottoliere. e sì,sono bruscolini quelli che voandri fate "risparmiare" allo Stato. non sapete lavorare in Parlamento, ecco la verità. meno male che state evaporando, come ogni pozzanghera nella storia ha sempre fatto. :D
•Modifica•Rispondi•Condividi ›

Mauro Sandro Pascucci • 2 ore fa
Volevo dimostrare semplicemente caro Sherlock, che quando si ARGOMENTA l'imbecille che non sa argomentare offende. Rileggendo a ritroso si scopre chi è l'imbecille che ha iniziato.

NON MI ABBASSERO' PIU' A RISPONDERTI DOPO QUESTA..

L'IMBECILLE PRIMA TI PROVOCA E TI ABBASSA AL SUO LIVELLO, POI TI BATTE CON L'ESPERIENZA.

ps ripeto. i rappresentanti M5S sono i più presenti in aula e sono quelli che HANNO PRESENTATO IL MAGGIOR NUMERO DI EMENDAMENTI..

bye bye stamme bene.
•Rispondi•Condividi ›

Sandro Pascucci Mauro • 2 ore fa
ehmm.. come dirtelo.. ti stai dando dell'imbecille da solo.. forse è l'abitudine.. anni e anni a sentirselo dire.. alla fine uno ci crede.. oppure, come nel tuo caso, semplicemente apre bocca e l'etichetta arriva perfetta..

ps: che beneamata c'azzecca la presenza con tutto questo? le vocine della tua testa sono le più presenti se poste in confronto alle sinapsi ma non vuol dire che.. no?!
•Modifica•Rispondi•Condividi ›

antonella Sandro Pascucci • 2 ore fa
Il signoraggio e' quello di Alfonso Marra? Quello dei testimonial del tipo: SGARBI, ARCURI, LELE MORA, RUBY, SARA TOMMASI?????
Un piccolo diamante di coatteria da sfiorare il sublime????

Ma tu sei parente stretto....ma molto stretto di Barbara D'Urso....si si si ......con la ggente e i gggiovani...si si si
•Rispondi•Condividi ›

Sandro Pascucci antonella • 2 ore fa
non capisco cosa c'entri Marra con me né la signora D'Urso.. puoi parlare in modo intelligente, in futuro? dai..
•Modifica•Rispondi•Condividi ›

Adamo Inglese Sandro Pascucci • 3 ore fa
hai mai visto l'intervento di Sibilia contro Letta? quale partito di quelli che voti ha mai fatto un intervento di quella portata? sei solo capace di riempirti la bocca di merd@ e di spararla su internet.Vergonati.Qui si sta facendo l'Italia ,anche per il tuo cul0.
1 •Rispondi•Condividi ›

Sandro Pascucci Adamo Inglese • 2 ore fa
sì. ho sentito l'intervento. e quindi? non parla di signoraggio. ripete solo il termine "signoraggio" e chiede a Letta se lo avesse mai inteso. lo fa in modo polemico ergo sterile. e tu l'hai sentito? cosa hai capito da quell'intervento? fammi sapere..
1 •Modifica•Rispondi•Condividi ›

mario billo Sandro Pascucci • 2 ore fa
figure ne hai già fatte abbastanza . Ti saluto . Studia.
1 •Rispondi•Condividi ›

Sandro Pascucci mario billo • 2 ore fa
e gnegnegné nun ce lo metti stavolta? ma io boh!
•Modifica•Rispondi•Condividi ›

Sandro Pascucci Adamo Inglese • 2 ore fa
è arrivato garibaldi!
•Modifica•Rispondi•Condividi ›

mario billo Sandro Pascucci • 2 ore fa
Garibaldi il massone? da questo si vede quanto sei ignorante e disinformato.Leggi leggi.
1 •Rispondi•Condividi ›

Sandro Pascucci mario billo • 2 ore fa
non sei per niente ironico! né intelligente (che è ovvio per chi non è ironico). rileggi, forse ci arrivi. ma forse no.
•Modifica•Rispondi•Condividi ›

Marina Sandro Pascucci • 3 ore fa
Pascucci sei mostruosamente disinformato
4 1 •Rispondi•Condividi ›

Sandro Pascucci Marina • 3 ore fa
non mi pare, leggo ciò che il grillo-mondo pubblica.
1 2 •Modifica•Rispondi•Condividi ›

Alessandri Trametti Sandro Pascucci • 2 ore fa
Leggere non significa comprenderne il senso.
Ti è mai venuto il dubbio?
•Rispondi•Condividi ›

Sandro Pascucci Alessandri Trametti • 2 ore fa
ora che ti leggo sì
(nun la capisce questa.. la leggerà ma non la capirà..)
•Modifica•Rispondi•Condividi ›

Alessandri Trametti Sandro Pascucci • 31 minuti fa
Arrivi tardi eri già preannunciato.
Re dell'ovvio
•Rispondi•Condividi ›

Sandro Pascucci Alessandri Trametti • 4 minuti fa -
feticista dell'ultima parola? sì?
•Modifica•Rispondi•Condividi ›


un po' di screenshot al volo:

motiv2b.JPG
Allegati
motiv2f.JPG
motiv3a.JPG
motiv3b.JPG
motiv3c.JPG
motiv3d.JPG
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 12962
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: i grillini: 'mbrogli a go-gò

Messaggioda sandropascucci » 19 giu 2013, 10:09

non affidate MAI a grill0 e compagnia cantante una spilla. MAI.

il loro modus operandi è la MANIPOLAZIONE. SEMPRE.

ieri ha lanciato l'ennesimo stupido sondaggio. peccato che gli si stava ritorcendo contro.
quindi ha deciso di EPURARE i dati a lui scomodi (vere e proprie vagonate in merda, meritata - secondo me)

vai con gli screenshot:
amico.JPG
amico2.JPG

prima analisi:
- come si evince dalla schermata il mio voto è stato il 2439esimo.
- fino ad allora quelli [voti] "skipped" ossia "buttati ar cesso" erano ZERO (in basso a destra).
- l'ultimo voto, il mio, il 2439esimo è stato sì conteggiato dall'indice/sommario ma non è apparso nel box
(l'ultimo è il 2438 : "una villetta ecc..")
e già qui la prima magheggiata.. ma vediamo dopo.. quando vado a fare un "refresh" (aggiornamento).
data la popolarità del blog di grillo in pochi secondi ci sono stati moltissimi accessi e quindi voti.
amico3.JPG

infatti già siamo a 2495! e vediamo che il mio commento è il 2441. ok, è passato.. ma non torna con la cronologia!
va bene.. puo' essere che ci sono ritardi nel SISTEMA, moderazioni, piccoli disguidi (brr!! e questo vorrebbe mettere LA RETE al CENTRO della VITA del PAESE? ma anche no!)
vediamo che gli altri commenti non sono teneri (io li condivido quasi tutti quelli contro grillo).. e qualcuno ha cominciato a pensare.. che forse.. era meglio.. no?
questa mattina presto:
amico4.JPG

non credo serva un mio commento.. gli "skipped", ossia gli SFANCULATI non sono pochi..
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 12962
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: i grillini: 'mbrogli a go-gò

Messaggioda sandropascucci » 19 giu 2013, 16:47

da pisciarsi sotto!
amico9.JPG
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 12962
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: i grillini: 'mbrogli a go-gò

Messaggioda sandropascucci » 20 giu 2013, 11:16

ecco la prova che lo staff del ciucciaro viene a leggere questo Forum!
oggi hanno messo online le voci mancanti!!

le chiamano: "altre interessanti proposte."

- 4.065 persone hanno formulato altre interessanti proposte.
Grazie a tutti coloro che hanno partecipato!
Guarda il dettaglio dei risultati.


ma andiamo a vedere queste interessanti proposte :

(elenco.txt)

le ho contate. sono proprio 4.065. ma se andiamo nella zona studiata ieri e la confrontiamo con i risultati finali MANIPOLATI vediamo che:
amico3.JPG

amico6.JPG


notate differenze, sì?! :D :D :D

e i totali non tornano:

amico7.jpg



GRILLO MANIPOLA I DATI. PUNTO.
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 12962
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: i grillini: 'mbrogli a go-gò

Messaggioda sandropascucci » 21 lug 2014, 13:37

CVD. e questo vuole gestire il FUTURO tramite la RETE?
sicurezzancazzo.JPG


e ce credo!! pur'io (a sti prezzi!!)
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 12962
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: i grillini: 'mbrogli a go-gò

Messaggioda sandropascucci » 12 apr 2016, 14:03

cizzaleggo01.jpg
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 12962
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: i grillini: 'mbrogli a go-gò

Messaggioda sandropascucci » 12 apr 2016, 14:17

>
>
L’affaire Casaleggio
Quali segreti nasconde il sancta sanctorum della “Associati”. Con quali uomini e quali mezzi governa il movimento di Grillo. Il super potere di una nomenklatura
di Salvatore Merlo | 20 Febbraio 2016 ore 06:08

COMMENTA 28 | |

Beppe Grillo con Gianroberto Casaleggio (foto LaPresse)
Via Gerolamo Morone è quella strada linda ed elegante del quadrilatero della moda milanese che porta a Casa Manzoni, un po’ Brera e un po’ via Montenapoleone, in tre minuti si arriva a piedi in Via filodrammatici, quindi alla Scala, poi un altro passo ed ecco la Madonnina. E’ una Milano che abita, nascosta, in palazzi antichi con atrio spazioso e bel cortile insospettabile. L’affitto medio di un ufficio di rappresentanza, o di un appartamento, tra la boutique di antichità e il grande negozio del design di lusso, è di circa 30 euro al metro quadro. Ed è qui al numero 6 la Casaleggio Associati, disposta in un luminoso appartamento di circa duecento metri quadrati, cinque stanze di cui una molto grande, la sala riunioni, uno spazio cucina, e il piccolo ufficio di Gianroberto Casaleggio: parquet chiaro, muri di un bianco stinto, quasi nulla appeso alle pareti. Stanze, pavimento, sedie, computer e i quindici tra soci e collaboratori di età compresa tra i trenta e i quarant’anni, si confondono in piena e silenziosa armonia come pezzi di una composizione di elementi tutti uguali, fatti della stessa materia.

Malgrado siano quasi tutti giovani, e anche molto giovani, si scherza pochissimo. E chini sulle scrivanie, s’avverte soprattutto un battere di tastiere, uno scrollare di mouse, talvolta un sospiro. E’ un luogo razionale, con una sua rituale eleganza, scandita dal contrappunto di varie piante, verdi e a tronco, alte e basse, semi rampicanti, e dalla serie delle bellissime e costose lampade da tavolo, le Artemide Tolomeo.

ARTICOLI CORRELATI A Roma il M5s è un insieme di Rosselle O'Hara: #vinciamonoi e ci pensiamo poi Che cosa chiede il Pd al governo per approfondire il caso Casaleggio. L’interrogazione parlamentare in anteprima Chi è Virginia Raggi, la candidata del M5s a Roma, un po' "buon padre di famiglia" e un po' Hillary de' noantri E' morto Casaleggio. I cinque stelle perdono la loro stella Grillo l’illusionista (per gonzi) Il circo dei candidati grillini per Roma passato al setaccio Le elezioni con pajata a Roma e le ipocrisie della Cirinnà L'email scovata dal Foglio che dimostra il controllo di Casaleggio sulle vite dei grillini Lo scoop del Foglio sul metodo Casaleggio arriva in Parlamento Non farmi vincere, no Nuovi documenti grillini confermano lo scoop del Foglio sul metodo Casaleggio Ora Casaleggio spiegherà ai parlamentari come funziona il modello Blog & Associati Perché i non grillini devono sperare che sia grillino il prossimo sindaco di Roma “Presidente Grasso, è ora di rafforzare la sicurezza informatica del Senato” Qui si dimostra che il Foglio fa chiaramente parte del complotto contro il M5s. O no? Visti i bilanci, i grillini si sono “romanizzati” in Parlamento. Inchiesta Casaleggio è per i suoi collaboratori, e persino per gli ex collaboratori che di lui parlano quasi tutti benissimo, l’oggetto meccanico, e allo stesso tempo umano, della proprietà assoluta, totalitaria e demiurgica. La Casaleggio Associati. Diecimila euro di capitale originariamente versato e diviso tra Casaleggio e suo figlio Davide (2950 euro ciascuno), Mario Bucchich e Luca Eleuteri (con 1900 euro di quote), e, prima che lasciasse in fortissima polemica (“Grillo è un megafono che ripropone delle elaborazioni che non necessariamente gli appartengono”) Enrico Sassoon. Più di recente si sono aggiunti due ex dipendenti, Maurizio Benzi e Marco Maiocchi. E tanto Casaleggio appare ieratico, quanto il suo braccio destro Eleuteri – lavora a Milano, ma vive a Genova “per via dello smog” – è invece estroverso, spiritoso, per quanto sia pure lui intimamente persuaso, come del resto anche tutti gli altri, delle stranezze apocalittiche del suo mentore (tipo: la profezia della terza guerra mondiale che scoppierà nel 2020). Anche Davide Casaleggio, il numero due dell’azienda, non sembra figlio di suo padre, nessuno sguardo remoto da bonzo tibetano e niente capelloni. Ma alto e slanciato, con un bel sorriso sui denti bianchissimi, Davide ha piuttosto l’aria del bravo ragazzo uscito da una università americana, malgrado sia proprio lui l’addetto alla procedura delle “disattivazioni” sul blog: il meccanismo con il quale – raccontano i militanti – viene soppresso il dissenso nel corso delle frequenti votazioni web alle quali sono chiamati gli attivisti dell’M5s. E questa pratica della disattivazione merita una parentesi.

“Guardi, io sono stato ‘cancellato’, da un giorno all’altro, ‘disattivato’ dal blog, silenziato da qualcuno che a Milano ha premuto un pulsante”, dice Alessandro Cuppone, un fondatore del Movimento a Bologna, più di dieci anni di attivismo. Non l’unico sbianchettato, per la verità una cosa simile è successa a Bologna anche a Lorenzo Andraghetti, altro militante storico. Cuppone lo racconta, ancora, dopo tre anni, con un misto di stupore, divertimento e amarezza: “Ero candidato alle parlamentarie, per le elezioni del 2013. Avevo completato tutta la procedura, ma quando stavo per caricare il video di presentazione, come tutti gli altri, ho improvvisamente notato che era sparita la mia candidatura”. E non una candidatura qualsiasi. Cuppone era uno dei più conosciuti, attivi e apprezzati militanti di Bologna. “Sparita. Non ero più candidabile. Non esistevo. Allora chiamai Marco Piazza e Massimo Bugani, attivisti come me a Bologna, e cercai a telefono anche Filippo Pittarello, uno dei collaboratori di Casaleggio, l’unico con il quale era possibile avere un rapporto diretto. Ma niente. Poi mi chiamò Beppe”. Beppe Grillo? “Sì. Mi disse che ad aprile, molti mesi prima, avevo scritto ‘una cosa su Facebook’…. Io non mi ricordavo niente. Allora gli chiedo: ‘Scusa Beppe, ma cosa ho scritto di male?’. E lui, allusivo: ‘Vai a vedere e poi mi richiami’”. Trattato come un bambino monello. “Insomma cercavo di capire cosa li avesse urtati. Mi sembrava assurdo. Poi a un certo punto ho scoperto: avevo condiviso su Facebook la foto della lettera con la quale Valentino Tavolazzi, uno dei primi epurati dal Movimento, era stato espulso. Io quella foto l’avevo condivisa per solidarietà umana, perché conoscevo Tavolazzi, sapevo che era uno per bene. Ma quel post non era di aprile, come diceva Beppe. Secondo me Grillo nemmeno sapeva le ragioni per le quali io ero stato disattivato dal blog. La verità è che ero stato disattivato perché, lì a Milano, mi consideravano inaffidabile. Era bastato pubblicare quella foto per farli spaventare. E io guardi che stavo nel Movimento dal 2005. Ci credevo, e ancora ci credo. A Bologna il movimento era una meraviglia. Avevamo davvero realizzato la democrazia diretta, assembleare, con una capacità notevole anche di selezionare persone in gamba. Ora la spinta è più alla fedeltà. Alla fine, nel 2013, dal portale di Grillo, per quanto ne so io, furono cancellati almeno trenta militanti. E consideri che io non sono mai stato espulso formalmente”. Anzi. Cuppone è il compagno storico della senatrice Michela Montevecchi, tutt’ora nel gruppo parlamentare grillino. Ma quando raccontava in giro questa storia della disattivazione, i suoi amici nel Movimento, a Bologna, che le dicevano? “Erano increduli. Ma dopo un po’ mi chiedevano: ma cos’è che hai combinato? E insomma, in buona fede o in mala fede, tutti pensavano che avessi qualcosa da nascondere. Che me l’ero meritato, per qualche oscuro motivo. Pazzesco”.

Pazzesco, ma neanche troppo. La Casaleggio Associati sembra coltivare l’idea di un antropico livellamento del gruppo parlamentare a Cinque stelle, non di diversità. La diversità, anche solo sospettata, è un pericolo. “Appena entrati in Parlamento ci ordinarono di consegnare user e password delle nostre poste elettroniche”, raccontano Walter Rizzetto e Sebastiano Barbanti, due degli oltre cinquanta parlamentari espulsi o fuggiti dal M5s.

Dice Serenella Fucksia, senatrice di fresca espulsione (è stata cacciata il 28 dicembre 2015): “A me il primo dubbio è venuto quando arrivammo a Roma. Quando mi accorsi che c’erano questi viaggi della speranza verso Milano. C’erano gruppi consolidati, che avevano rapporti diretti con questi misteriosi signori della Casaleggio. I milanesi, Bruno Martòn, Manlio Di Stefano, Vito Crimi. E poi i napoletani Ruocco, Sibilia, Fico, Di Maio. E i romani come Lombardi, Taverna e Di Battista. Andavano a Milano a fare strani corsi di comunicazione e chissà che altro”. Poi la signora Fucksia abbassa il tono della voce, e descrive una specie di clima psicotico: “Verso il 10 giugno mi hanno rubato il cellulare in Aula. Sul banco. Sono praticamente sicura che me lo hanno preso per controllare gli sms. All’inizio pensavo che mi avessero fatto uno scherzo”. Dice allora Tommaso Currò, che il gruppo della Camera lo ha lasciato 16 dicembre 2014: “L’ordine implicito è sempre stato di non fare politica, di non fare accordi, di non parlare con nessuno, di obbedire allo staff. Chi sorrideva di sufficienza, prima o poi finiva male”.

E insomma in Parlamento gli impedivano di muoversi, di mescolarsi, di fare qualsiasi cosa. Chiusi in un acquario portatile, i parlamentari si sarebbero dovuti muovere come branchi di pesci in Transatlantico: una parete di vetro li avrebbe dovuti dividere dal mondo esterno, che loro vedevano transitare deformato e fioco davanti ai loro occhi. Se pure lo vedevano. “Mi ricordo che quando discutemmo le espulsioni dei primi quattro senatori, in assemblea, lo streaming era parecchio strano. Ogni volta che parlava qualcuno in difesa di quei poveracci, succedeva una cosa incredibile: o andava via l’immagine o s’interrompeva il suono. Guardi, può darsi che fosse un caso, ma era davvero così”, ricorda il senatore Maurizio Romani, oggi iscritto al gruppo misto. E aggiunge: “E le telecamere c’erano sempre. In tutte le assemblee. Anche senza streaming. Molti di noi erano intimiditi, c’era questa idea qui: ma non è che mi buttano fuori, e poi mi espongono alla gogna su Facebook se Casaleggio s’incazza per quello che dico? Io me ne fregavo. Non mi autocensuravo solo perché c’erano delle telecamere. Molti altri no. Per un periodo ci hanno fatto firmare una liberatoria, dicevano che si trattava di girare un documentario sui Cinque stelle. Ma poi le telecamere sono rimaste sempre. C’era Nick il Nero che registrava tutto, e Claudio Messora alla regia”.

Messora è stato uno degli uomini della comunicazione del gruppo parlamentare (scelto a Milano dalla Casaleggio): cercato per questo articolo non ha mai risposto agli sms, alle mail, né ovviamente al telefono. Nick il nero, così chiamato perché veste sempre di nero e ha la pelle olivastra, è invece un ex camionista emiliano, anche lui addetto stampa del gruppo parlamentare M5s, molto noto in passato per alcuni video virali rilanciati dal blog di Grillo, e poi considerato fedelissimo dalle parti della Casaleggio Associati per aver contribuito alla cacciata di Giovanni Favia, di cui era amico. “Tutto il gruppo della comunicazione è stato selezionato fuori dal Parlamento e imposto al gruppo parlamentare”, racconta Mara Mucci, giovane deputata, ovviamente fuoriuscita anche lei, e poi fatta oggetto di uno spaventoso linciaggio sui social media. “Com’è arrivato Rocco Casalino, capo della comunicazione al Senato? Mi ricordo una sera in pizzeria, c’erano i milanesi, che hanno maggiore familiarità con la Casaleggio, e certamente Manlio Di Stefano. E loro dicevano: ‘Adesso vi portiamo Casalino’”. Ricorda Serenella Fucksia: “Ci hanno sempre dato ordini. Verbalmente, la mattina via mail…”. Insomma se c’era tra i parlamentari, come statisticamente ci deve pur essere, qualche tipetto cui gli dèi avevano concesso curiosità e voglia di fare, questo modo di “prendere contatto” con il Parlamento non poteva mancare di levargli dalla testa, sul nascere, ogni scintilla politica. Trascinato davanti ai corsi di “programmazione neuro linguistica”, una specie di delirio new age basato sull’idea che certe parole e movimenti possono “condizionare” le emozioni di chi ascolta e guarda, circondato dalle assemblee con telecamere a circuito chiuso, spiato dagli addetti stampa e persino dai colleghi, l’infelice parlamentare a cinque stelle non doveva sentire altro che l’obbligo di seguire il suo branco di pesci nell’aquario chiassoso.

E s’avverte nell’aria l’ambiguo e pervasivo sapore della nomenklatura, una strana e invisibile nomenklatura che a quanto pare l’Italia è riuscita a mettere insieme (miracolo nazionale dopo la caduta del Muro) senza nemmeno passare dalla rivoluzione sovietica. Racconta, per esempio, Massimo Artini, eletto deputato del Movimento cinque stelle nel 2013 ed espulso a seguito di consultazione online il 27 novembre 2014, uno dei pochi parlamentari che ha un po’ frequentato la Casaleggio a Milano: “Su tutto il territorio nazionale, in ogni regione, ci sono tre o quatto attivisti ‘sentinelle’. Forse erano ‘sentinelle’, anche Lombardi, Crimi, Fico… Le sentinelle ascoltano, controllano, leggono le chat degli attivisti, e riferiscono i loro sospetti sui militanti che secondo loro ‘deviano’”. Quando a febbraio del 2014 venne ordinata l’espulsione dei primi quattro senatori (Lorenzo Battista, Luis Orellana, Francesco Campanella e Fabrizio Bocchino), Grillo spiegò che l’idea di buttarli fuori derivava da “svariate segnalazioni dal territorio di ragazzi, di attivisti, che ci dicevano che i 4 senatori Battista, Bocchino, Campanella e Orellana si vedevano poco e male”.

Dunque prima arrivano le segnalazioni, poi a quanto pare alla Casaleggio decidono disattivazioni, cancellazioni e procedimenti di espulsione, “che chissà come mai vengono sempre accettate dal voto online”, dice Artini. E come mai vengono sempre accettate? “E chi controlla che il voto online sia regolare? Quis cutodiet custodes, chi sorveglia i sorveglianti della Casaleggio?”. Nessuno.

Ai tempi delle quirinarie, pare che Gianroberto Casaleggio si fosse rivolto a una azienda di certificazioni. Loro fecero un controllo e dissero che non potevano certificare nulla perché il sistema di voto elettronico era pieno di bug, di difetti di programmazione. E’ tuttavia improbabile che Casaleggio alteri i risultati delle consultazioni aggiungendo o sottraendo voti. Non è necessario. E’ più verosimile quello che racconta un suo ex dipendente, e cioè che negli uffici di via Gerolamo Morone 6 tutti i militanti iscritti al Movimento sarebbero schedati. Esisterebbe infatti un sistema, di banale realizzazione informatica, che registra e ricorda esattamente come ognuno degli iscritti si è espresso in ciascuna delle votazioni. E insomma Casaleggio sa più o meno come la pensa ciascuno dei militanti: chi è più di destra o più di sinistra, chi ha sempre votato contro le espulsioni, chi è a favore o contrario al reddito di cittadinanza, e così via. Ogni voto rimane registrato. Di conseguenza lui può all’incirca prevedere i risultati di qualsiasi futura consultazione. Sa, per esempio, cosa sarebbe successo se il Movimento avesse messo in votazione (cosa che non ha fatto, pour cause) il tema delle unioni civili. Dunque, se Casaleggio volesse orientare un voto, l’operazione sarebbe persino banale, come dimostra il racconto di Alessandro Cuppone sulle parlamentarie del 2013: ti disattiva. Ti fa scomparire. E nello statuto del M5s c’è scritto che può farlo. Articolo 5: “La partecipazione al Movimento è individuale e personale e dura fino alla cancellazione dell’utente che potrà intervenire per volontà dello stesso o per mancanza o perdita dei requisiti di ammissione”. L’uso di questa schedatura trasforma l’abitante della Casaleggio Associati in un’entità onnipotente nel marasma indistinto del Movimento.

Solido, vanitoso, assertivo, un po’ permaloso, gentile eppure incapace di vera empatia, Casaleggio “parla poco, non ti guarda mai negli occhi e poi, improvvisamente, interrompe il discorso, ti volta le spalle e se ne va”, ricorda Mauro Cioni, ex project manager alla Webegg, azienda di cui Casaleggio fu amministratore delegato fino al 2003. Non esce quasi mai dalla sua stanzetta di via Gerolamo Morone. E mentre gli altri, soci e dipendenti della sua azienda, vanno al bar dietro l’angolo o mordono un panino in ufficio, lui misura con lo sguardo una delle mele che tiene raccolte in un cestino, la afferra e la mangia in silenzio. Da solo.

continua dalla prima pagina
Il suo sguardo, se non fosse per una diffusa malinconia che giunge all’astrattezza, potrebbe apparire buono, o forse statico, proiettato altrove, assorto non tanto in riflessioni, quanto in una specie di muta concentrazione. In generale non redarguisce troppo i suoi ragazzi, fa solo domande. In questo modo, con una serie di interrogativi anche bruschi a cui la persona interpellata è costretta a rispondere, Casaleggio costringe il dipendente a rendersi conto, con le sue proprie risposte e contraddizioni, che il lavoro doveva essere svolto in un modo anziché in un altro. Alla Casaleggio vivono tutti un’estasi nevrotica e imitativa. “Durante il mio primo colloquio di lavoro, Casaleggio parlava poco, parole pesate”, ha raccontato una volta Luca Eleuteri, l’allievo prediletto, il socio più anziano. “Notai che dai suoi discorsi mancavano gli avverbi, mi spiegò poi che sono interlocuzioni inutili. Mi ricordo la prima email che scrissi dalla mia scrivania. Mi vien da sorridere, ma fu una delle più belle lezioni di vita ricevute dopo tanti anni di studi… Gianroberto uscì dal suo ufficio, entrò nel mio e disse ‘nella tua email c’è un errore, è importante che tu non ne faccia. Sono i dettagli che contano’. Voltò le spalle e rientrò nella sua stanza. Non ho più inviato una email, e nemmeno un semplice sms, senza aver prima riletto almeno tre volte il testo”.

Sulle sue abitudini, su una sua certa mania del controllo, circolano i racconti più inverosimili e leggendari, frutto di rielaborazioni, fantasie, semi verità di un mondo composto di mattoidi attratti dal Movimento 5 stelle e poi in gran parte respinti, dunque pronti, per delusione e rivalsa, per mitomania e congenito complottismo, ad attribuirgli un’intelligenza acutissima e fredda, capace di qualsiasi turpitudine luciferina. Lo disse, esagerando un po’, anche Giovanni Favia, il primo eletto del M5s in Italia, il più famoso degli espulsi: “Una mente freddissima, molto acculturata e molto intelligente, che di organizzazione, di dinamiche umane, di politica se ne intende”. Una narrazione per la verità impalpabile nella quale Casaleggio ama accucciarsi, lasciando che si dica, e che tutto si confonda nell’indistinto, come una polvere che copre ogni cosa. Un pissi pissi malizioso che a lui forse fa comodo, per la politica, ma pure per gli affari, dove attraverso queste leggende senza fondamento (persino l’indimostrato e risibile legame con le massonerie, i fantasiosi collegamenti con i servizi segreti americani e addirittura con non meglio precisati e grotteschi centri di potere finanziario anglo-olandese) gli si riconoscono straordinarie conoscenze e pure profetiche qualità professionali che tuttavia non trovano riscontro né nei medi bilanci della sua piccola azienda né nella scarsa proiezione internazionale di questa sua agenzia di web marketing il cui unico prodotto di vero successo, per ora, è il M5s.

E forse, a questo proposito, vale la pena di raccontare un episodio significativo. Nel 2009 il Fatto quotidiano, il giornale di Marco Travaglio, l’aveva coinvolto nella costruzione e gestione del suo sito internet. E insomma mentre Grillo appoggiava esplicitamente la campagna di abbonamenti al Fatto attraverso i palchi, i comizi, gli spettacoli e il blog (da un analisi di mercato, circa il 60 per cento dei primi abbonati risultava essere un simpatizzante grillino), Casaleggio aveva un accordo commerciale con il giornale. Ma a un certo punto l’accordo salta, con la conseguenza che tutti i contenuti del Fatto sponsorizzati da Grillo attraverso il suo blog spariscono. La rottura era avvenuta perché Casaleggio, il visionario, il genio, oltre a chiedere forse troppi soldi, pretendeva anche di avere il controllo sui contenuti del sito, e poneva pure una condizione assurda: sicuro com’era che i giornali di carta fossero destinati a repentina scomparsa, pretendeva che il Fatto non uscisse cartaceo nelle edicole ma solo sul web. L’avessero ascoltato, Antonio Padellaro, Peter Gomez e Travaglio sarebbero falliti in meno di un anno. Oggi la dimensione di quello scampato pericolo è chiara a tutti loro. Con sollievo.

Dunque i racconti e le fantasie sulla sua diabolica genialità rendono Casaleggio più misterioso, abile, persino oscuramente capace di quanto forse quest’uomo, ex dirigente allontanato dalla Telecom per non aver brillato alla guida di una controllata (la Webegg), in realtà non sia. Ed ecco dunque la cortina fumogena, la fuffa luciferina. Le voci incontrollate su misteriose e mai verificate sedi all’estero della Casaleggio Associati. Le leggende sui server con i dati degli iscritti al Movimento che sarebbero installati in America. E poi, ancora, come racconta Sergio Di Cori Modigliani, ex militante, autore per Chiarelettere di un libro – “Vinciamo Noi” – con prefazione di Grillo e Casaleggio: “Ma lo sai che va in giro con una chiavetta usb appesa al collo? Lì dentro ci sono i ‘big data’ del Movimento. E poi c’è ‘l’algoritmo’ con il quale controlla gli umori della rete. Lui vede tutto, lui sa tutto”. Ed è insomma un mondo dove ogni cosa è intrecciata e confusa.

Seguendo il flusso di questo chiacchiericcio sussurrato non si capisce mai quanto ci sia di vero, di falso e di verosimile. Mentre cosa certa è che i più riconoscibili tra i parlamentari di Grillo hanno praticamente ceduto i loro diritti d’immagine a Casaleggio, ha raccontato Jacopo Iacoboni sulla Stampa: si sono cioè impegnati a caricare tutti i video che li riguardano sul famoso blog. E per ogni video visto, ogni centomila visualizzazioni, per ogni clic, la Casaleggio Associati guadagna. Un pasticcio d’interessi in cui i parlamentari della Repubblica usano i social network per indirizzare le migliaia dei loro elettori su video che poi fanno lievitare i compensi pubblicitari di un’azienda privata. La fonte principale dei ricavi è il blog di Beppe Grillo, ma la società gestisce anche il portale del Movimento, i due siti di informazione (Tze Tze e La Fucina), la tivù streaming (LaCosa). Tutti siti collegati tra loro, e collegati ai parlamentari, al movimento d’opinione e di umori che questi riescono a orientare. Un intreccio d’interessi pubblici e privati non nuovo alla democrazia italiana, per qualcuno forse nemmeno scandaloso e forse (per adesso) anche di modesta entità, ma pure inquietante per l’opacità contrabbandata da trasparenza. La legge 96 del 2012 prevede l’obbligo di presentare un bilancio certificato per tutti i partiti o movimenti che si siano presentati alle elezioni, indipendentemente dal fatto che chiedano o meno l’accesso al finanziamento pubblico. Per ragioni oscure, il Movimento cinque stelle non ha mai depositato il bilancio.

Così, dunque, l’azienda di marketing diffonde e ingrossa l’immagine di Di Battista, di Di Maio, di Fico, di Ruocco… e loro, con impeccabile circolarità, accompagnano questo flusso di nuovo verso l’azienda di marketing. “I siti della galassia (TzeTze, LaFucina, LaCosa), nati per cercare di inventare un nuovo sistema di informazione, sono diventati una macchina per creare consenso facile con sistemi di dubbia moralità. Non trovo nessuna differenza tra il Canale 5 del 1994, dove Sgarbi vomitava insulti per creare il brodo necessario a Forza Italia, e LaFucina che usa le tette della Boschi per attirare qualche clic con titoli scandalistici, o propaganda rimedi al limone contro il cancro, o fa terrorismo contro i vaccini che provocherebbero l’autismo”, ha scritto su Facebook Marco Canestreri, collaboratore di Casaleggio dal 2007 al 2010, uno dei ragazzi che lavorò, tra le altre cose, dall’interno della Casaleggio Associati, anche alla costruzione e alla gestione del sito del Fatto quotidiano.

L’intuizione di Casaleggio, tra il 2005 e il 2006, fu che la tecnologia di internet rendeva possibile una nuova forma di marketing politico, che ben si adattava a un crescente malumore popolare. All’inizio ci provò con Antonio Di Pietro, di cui era diventato consulente, formalmente incaricato di occuparsi solo del blog, ma in realtà così dentro le meccaniche dell’Idv, e così vicino all’orecchio dell’ex magistrato, da prevaricare l’ufficio stampa del partito, determinando addirittura gli slogan elettorali, e la natura della cartellonistica. “Casaleggio si occupava del blog di Di Pietro ma proiettava la sua influenza sempre un po’ più in là. Per l’amicizia che aveva con Di Pietro arrivava al punto di suggerire battaglie”, ricorda Massimo Donadi, che dell’Idv fu capogruppo alla Camera e membro dell’ufficio di presidenza. Nel 2008 l’Idv spese 539.138,06 euro per lo “sviluppo dell’immagine in rete”. Nel 2009 la spesa lievitò alla bellezza di 893.554,82 euro. E’ l’anno in cui Beppe Grillo, di cui Casaleggio è già da anni il braccio destro, appoggia attraverso il blog, e nei comizi, le candidature di Luigi De Magistris e Sonia Alfano nelle liste dell’Idv per le europee: “Sono dei nostri”. De Magistris viene eletto. E Grillo scrive: “In Europa sarà una voce forte e pulita. Il blog lo sostiene”. Ma poi succede qualcosa, e il rapporto tra Casaleggio e Di Pietro s’interrompe. Così, appena De Magistris si candida sindaco di Napoli, Grillo lo scarica, e pubblica la foto di quello che un anno prima era “uno dei nostri”, con sotto questo interrogativo retorico: “Comprereste un voto usato da quest’uomo?”. Ricorda Donadi: “A me risulta che il rapporto con Di Pietro si interrompe quando Casaleggio suggerì in modo perentorio, perché secondo lui altra via non c’era, che l’Idv rompesse con il centrosinistra e diventasse una forza anti sistema. Lui pensava che in Italia ci fosse spazio per una cosa del genere. Noi ne parlammo in una riunione e decidemmo diversamente. Decidemmo cioè di restare nel centrosinistra, col Pd. E decidemmo anche, di conseguenza, che non c’era nemmeno più spazio per proseguire una collaborazione anche soltanto tecnica con Casaleggio”. Ed è a questo punto che il M5s, esperimento di liste civiche locali, comunali e regionali, diventa, nelle mani della Casaleggio Associati (privata dell’Idv, suo principale cliente: tra il 2006 e il 2009 circa un terzo dei ricavi della Casaleggio Associati arrivava da Di Pietro) un partito con ambizioni nazionali. Sostiene Giovanni Favia, grande espulso: “Non c’era un disegno sicuro che portava alla costituzione del M5s partito nazionale. Tutto è sempre stato condizionato dalla situazione privata e societaria di Casaleggio”. Chissà.

Di sicuro, con i suoi collaboratori e soci, Casaleggio ha cambiato le regole del gioco, è andato oltre Berlusconi, oltre il partito liquido o di plastica, immaginando e realizzando un movimento, un partito, che è puro flusso di marketing, con ideologia, valori, istanze e programmi mutevoli, intercambiabili, legati all’analisi dei trend internettiani, agli umori raccolti in presa diretta. Già da prima i partiti si rivolgevano alle agenzie di comunicazione, ai persuasori più o meno occulti, ai guru, ai maghi, agli stregoni, agli oracoli… Ma Casaleggio è andato al di là dell’immaginabile: ha eliminato il partito, e sublimato il marketing. Dunque attraverso la sua agenzia fornisce tutto al Movimento, che è in realtà, nella città e nelle province d’Italia, una tribù eterogenea che senza di lui non avrebbe voce, collegamenti, né capacità organizzativa nazionale: consulenti ed esperti di mercato politico, compulsatori di forum e di ‘social trend’, grafici e teleoperatori, maestri di recitazione e persino supporto psicologico, all’occorrenza. Dunque Pietro Dettori, il vero autore dei post firmati Beppe Grillo. Biagio Simonetta, giornalista che compila contenuti (come quelli del giornale online del movimento, Tze Tze) e poi li gonfia di commenti e ‘like’. Marcello Accanto, altro social media manager. E poi Filippo Pittarello, quadrato, scaltro, serioso, il miglior dipendente di Casaleggio, il suo tuttofare, adesso a capo dell’ufficio stampa M5s a Bruxelles. Fu lui a combinare l’incontro tra Grillo e il leader estremista inglese Nigel Farrage. A maggio del 2013, appena dopo le elezioni, fu sempre lui a tenere il “discorso motivazionale” ai nuovi parlamentari grillini (“ci trattava come dei deficienti da catechizzare”, ricorda Mara Mucci). In un incontro con i militanti, Pittarello spiegò quale fosse l’idea di parlamentare della Repubblica che avevano loro, alla Casaleggio: “Il candidato ideale dovrebbe avere più soft skills che hard skills, cioè più attitudini che competenze”. Una squadra, questa, cui si aggiungono l’informatico (Maiocchi) e lo studioso di marketing e vendite (Benzi). E adesso anche Silvia Virgulti, che insegna ai parlamentari come si fa a parlare in pubblico e che nel 2013 fece ad alcuni di loro le prime lezioni di presenza televisiva nella sede della Casaleggio Associati. Formalmente dipendente del gruppo della Camera, Virgulti, ora si sa, è la fidanzata di Luigi Di Maio che l’ha inserita nell’ambiente, malgrado Casaleggio all’inizio storcesse il naso. E chi oggi può fare politica meglio di un’agenzia di comunicazione, aiutata da un propagandista vociante, eppure malleabile, come Grillo, un vecchio attore egocentrico e sgarbato che però Casaleggio sa prendere per il verso giusto, scomparendo durante le frequenti crisi depressivo-aggressive del tribuno, e ricomparendo invece, con suggerimenti e parole, nei repentini picchi d’entusiasmo e super eccitazione che come un’altalena scandiscono l’esistenza del famoso comico?

Lo spartito suonato alla Casaleggio Associati è persino banale: una divisione manichea del basso contro l’alto, del cittadino contro il potere, in un contesto liquido, anzi gassoso, dove ogni posizione politica è ritrattabile, riconvertibile, ribaltabile. Una strategia pubblicitaria portata all’estremo. Così dietro le quinte della grande rappresentazione e della trasparenza, il guru mette al servizio di una tribù eterogenea e un po’ raccogliticcia la potenza arcana di numeri, simboli, icone e rituali. Ma la superiorità morale, la purezza, il mito della trasparenza, malgrado la Casaleggio Associati guadagni com’è s’è visto quattrini, non sono purtroppo un’astuzia, una mossa tattica, un espediente per confondere quei gonzi degli elettori e rintuzzare alla meglio la casta degli avversari, né un trucco per acquistare ricchezza. Loro ci credono davvero, ne sono persuasi. Casaleggio vede se stesso come uno scienziato (infallibile, all’inizio; oggi un po’ meno) impegnato in un grandioso, nobile esperimento di felicità generale, di rigenerazione universale. Ma sembra che per lui il fine giustifichi i mezzi, e chiunque abbia mete più corte, speranze più immediate, sia un infame che dovrebbe avere almeno il pudore di stare zitto quando l’esperimento sfugge qua e là di mano, tra purghe, dissidenze, psicosi, espulsioni e crisi amministrative.
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 12962
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: i grillini: 'mbrogli a go-gò

Messaggioda sandropascucci » 18 apr 2016, 12:54

>
>
DECRETO-LEGGE 1 aprile 2008, n. 49

Misure urgenti volte ad assicurare la segretezza della espressione del voto nelle consultazioni elettorali e referendarie.

(GU n. 80 del 4-4-2008)

Testo convertito senza modificazioni dalla Legge 30 maggio 2008, n. 96.

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Visti gli articoli 77 e 87 della Costituzione;

Visto l'articolo 48, secondo comma, della Costituzione;

Visto l'articolo 117, secondo comma, lettera l), della Costituzione;

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 6 febbraio 2008, n. 20, con il quale sono stati convocati nei giorni 13 e 14 aprile 2008 i comizi per le elezioni della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica;

Visto l'articolo 5 del decreto-legge 15 febbraio 2008, n. 24, convertito, con modificazioni, dalla legge 27 febbraio 2008, n. 30, che ha previsto l'abbinamento della annuale consultazione amministrativa con le predette elezioni;

Ritenuta la straordinaria necessita' ed urgenza di intervenire, in vista dell'imminente scadenza elettorale, mediante l'emanazione di disposizioni volte a rafforzare le esigenze di tutela della segretezza del voto in occasione di consultazioni elettorali e referendarie;

Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella riunione del 1° aprile 2008;

Sulla proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri e del Ministro dell'interno, di concerto con il Ministro della giustizia;

Emana

il seguente decreto-legge:

Art. 1.

1. Nelle consultazioni elettorali o referendarie e' vietato introdurre all'interno delle cabine elettorali telefoni cellulari o altre apparecchiature in grado di fotografare o registrare immagini.

2. Il presidente dell'ufficio elettorale di sezione, all'atto della presentazione del documento di identificazione e della tessera elettorale da parte dell'elettore, invita l'elettore stesso a depositare le apparecchiature indicate al comma 1 di cui e' al momento in possesso.

3. Le apparecchiature depositate dall'elettore, prese in consegna dal presidente dell'ufficio elettorale di sezione unitamente al documento di identificazione e alla tessera elettorale, sono restituite all'elettore dopo l'espressione del voto. Della presa in consegna e della restituzione viene fatta annotazione in apposito registro.

4. Chiunque contravviene al divieto di cui al comma 1 e' punito con l'arresto da tre a sei mesi e con l'ammenda da 300 a 1000 euro.

Art. 2.

1. Il presente decreto entra in vigore il giorno stesso della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana e sara' presentato alle Camere per la conversione in legge.

Il presente decreto, munito del sigillo dello Stato, sara' inserito nella Raccolta ufficiale degli atti normativi della Repubblica italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farlo osservare.

Dato a Roma, addi' 1° aprile 2008

NAPOLITANO

Prodi, Presidente del Consiglio dei Ministri
Amato, Ministro dell'interno
Scotti, Ministro della giustizia

Visto, il Guardasigilli: Scotti


Immagine

Ora sono fuori dalla "cabina elettorale" ma qualcuno avrà PRIMA fatto depositare a 'sti due i loro macchinari da ripresa? Se sì ci sarà traccia sui verbali del presidente, no?
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 12962
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: i grillini: 'mbrogli a go-gò

Messaggioda sandropascucci » 22 apr 2016, 8:36

>
>
Marco Canestrari e la «verità» su Casaleggio
L'ex «braccio destro» di Grillo e Casaleggio racconta le origini del MoVimento 5 Stelle e spiega perché le premesse sarebbero state tradite. Davvero?
ALESSANDRO D'AMATO venerdì 22 aprile 2016 07:39
22
CONDIVISIONI
FacebookTwitterGoogle
Marco Canestrari, ex Casaleggio Associati, è la persona che per tanti anni si è occupato del blog di Beppe Grillo per conto della società che oggi presiede la comunicazione del MoVimento 5 Stelle. Dopo la morte del fondatore Canestrari ha rilasciato oggi un’intervista a Jacopo Iacoboni sulla Stampa in cui racconta “i segreti di Casaleggio” e come “l’M5S ha tradito le sue origini”. Canestrari era l’inviato agli incontri nazionali dei meet up, la cinghia di trasmissione tra loro, le cellule originarie del Movimento, e Casaleggio; oggi invece vive a Londra e fa il programmatore informatico. L’intervista inizia con il racconto di un episodio che riguarda Luca Eleuteri e lui: «Al suo funerale mi sono avvicinato a Luca (Eleuteri, il socio di Casaleggio) per salutarlo, lui senza dire una parola mi ha puntato il dito in faccia per venti secondi e mi ha allontanato; forse contava su un presunto accordo di omertà che avrei violato dicendo pubblicamente la mia, ma non sono il tipo». Poi passa al punto della questione:

«Il Movimento nel 2013 è stato votato per nove milioni di motivi diversi, nessuno dei quali era ritrovarsi un gruppo parlamentare impegnato in una guerra per bande e a coprire le proprie bugie, a cominciare dagli stili di vita, tutt’altro che francescani. È nato denunciando i politici che usavano la querela per minacciare i giornalisti, e ora spaccia robaccia sui siti legati al blog, e alimenta cultura della minaccia e diffamazione seriale in rete. Sono diventati la voce del nuovo oscurantismo. Come gli antivaccinisti che attirano i clic sui siti. Al ministero della Salute ci mandiamo un antivaccinista? È un sistema che allontana le competenze e attira i ciarlatani».

E qui Canestrari fa riferimento ad episodi che sono in realtà già accaduti nel sistema-M5S, ma stranamente sembra non notare che questo tipo di metodo non è mica nato qualche mese o anno fa, ma è la cifra stilistica che ha strutturato la nascita del blog di Beppe Grillo. Per dire: Stefano Montanari, che oggi possiamo ammirare in trasmissioni come le Iene per par condicio, è lo stesso per il quale nel 2006 si raccoglievano fondi sul blog di Beppe per un microscopio. Senza contare i video in cui Grillo parla del signoraggio bancario prima di scoprire – con calma, eh? – che la versione propagandata dai complottisti fosse una bufala. Ancora: il 2 luglio 2006 Beppe Grillo postava sul suo blog la storia di un cellulare che cuoceva le uova per dimostrare quanto fosse dannoso utilizzarlo tenendolo vicino alla testa:

canestrari grillo cellulare uova

A partire dal giorno dopo moltissimi spiegarono a Grillo che quella era una bufala. Ciò nonostante quel post è ancora lì, senza alcuna modifica e senza alcuna ammissione di responsabilità sull’aver messo in giro una fregnaccia allarmistica di prima categoria. Dov’era Canestrari mentre succedeva tutto ciò? Davvero c’era un bel tempo andato quando le cose da Grillo si facevano sul serio? Canestrari poi parla del direttorio, utilizzato «per fini personali e per acquisire poteri». Ce l’ha chiaramente con Di Maio:

«L’ascesa di Di Maio, che Grillo aveva cercato di fermare dicendo “non ci faremo imporre il candidato premier dalle tv”, è speculare all’ascesa di Renzi e coltiva di per sé il germe del tradimento. Davvero qualcuno pensa che l’onorevole Di Maio smetterà di far politica a 37 anni, dopo due mandati? Hanno già creato un patto e una casta di intoccabili: tutto quello contro cui Roberto ci spingeva a lottare».

Infine Canestrari racconta il famoso episodio delle firme per i rimborsi referendari, che vide protagonista Serenetta Monti:

«Può non vederlo, sì. Non gli vengono dette cose molto importanti che succedono: per i referendum chiesti dal Vday 2 sarebbero potuti arrivare dei rimborsi referendari. Fui mandato dalla Casaleggio a chiedere una delega in bianco in favore di Beppe per la gestione di questi rimborsi. Il comitato referendario era composto da ragazzi del meet up di Roma. Chiesi a Davide di garantirmi che Beppe ne fosse al corrente. Non ricevetti risposta. Ci incontrammo all’hotel Ripetta, sottoposi il documento al comitato e ci fu uno scontro perché alcuni non volevano firmare. Fu chiamato Beppe, che arrivò e disse di non saperne nulla, e annullò tutto. Capisce? Grillo non sapeva ciò che stavano facendo»

L’episodio fu anche rievocato dalla stessa Monti in un’intervista a firma di Matteo Pucciarelli su Repubblica tre anni fa:

Allora in corso c’era l’organizzazione del secondo V-day in cui i “grillini” raccoglievano le firme per tre referendum: abolizione del finanziamento pubblico all’editoria, dell’Ordine dei giornalisti e del Testo Unico Gasparri.
Il documento incriminato che gli emissari di Gianroberto Casaleggio portarono a Roma prevedeva che «i sottoscritti promotori intendono con la presente attribuire formalmente e irrevocabilmente al sig. Giuseppe Grillo, in via esclusiva, ogni diritto al percepimento dei rimborsi (…) conseguenti al compimento delle attività referendarie». Insomma, i soldi sarebbero finiti in tasca al comico genovese.
Però nel documento si parla anche di spese. Cioè che pure la raccolta firme sarebbe stata sostenuta economicamente da Grillo. Non fu così? «Fu proprio quel passaggio che non ci piacque, il motivo per cui rifiutammo l’accordo. Perché le spese le stavamo sostenendo noi, autofinanziandoci. Per il primo V-day ricordo che spendemmo 14mila euro, coperti grazie a sottoscrizioni e gadget».
Ma chi vi portò questo foglio da firmare? «Marco Canestrari della Casaleggio. Che adesso non lavora più con loro. Ci fu una rivolta collettiva: nessuno aveva intenzione di trattenere un centesimo ma neanche di regalarli. Venivamo da una “scuola” di totale condivisione delle cose da fare. Grillo era lì con me, sembrò davvero non saperne nulla di nulla e ci disse di essere d’accordo con noi».

Insomma, a parte le questioni che riguardano il Direttorio non sembra proprio che il M5S abbia tradito le sue origini. Semmai le sta replicando in pieno come ai “bei” tempi. Compresi gli errori. Chissà quando la Casaleggio & Dissociati se ne renderà conto.


B
K
P
sandropascucci
22 aprile 2016 at 8:35

Bell’articolo, come tutti gli articoli che smerdano i grillini: sono per me belli. Ma una domandinen: che c’entra il signoraggio? Dove e quando, di grazia, si sarebbe verificata l’illuminazione del parruccoso amico dei banchieri a riguardo di quella che chiamate “bufala”?

Secondo me se un ingordo goloso non vuol parlare male dello zucchero non è certo perché ha capito che lo zucchero non è dannoso.. no?
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 12962
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: i grillini: 'mbrogli a go-gò

Messaggioda sandropascucci » 18 mag 2016, 8:52

>
>
Riforma dei partiti, stop al M5s: sì all'obbligo di democrazia interna
Scontro in commissione Affari Costituzionali alla Camera, dove è in esame il testo base della nuova legge. I 5Stelle votano 'sì' alla norma salva-Pizzarotti e sulla proprietà del simbolo

di MONICA RUBINO e ALBERTO CUSTODERO
17 maggio 2016
Riforma dei partiti, stop al M5s: sì all'obbligo di democrazia interna
Danilo Toninelli, deputato del M5s
ROMA - Sulla scia del caso Pizzarotti (pare che Grillo volesse espellerlo per direttissima), il derby fra M5s e Pd si sposta a Montecitorio. Questa volta lo scontro è sulla riforma dei partiti, che affronta i temi della trasparenza finanziaria, ma anche della democrazia interna dei movimenti politici. Il testo base della nuova legge è all'esame della commissione Affari Costituzionali della Camera che, questa mattina, ha bocciato l'emendamento targato 5S che puntava a eliminare l'obbligo di democrazia interna. Per i pentastellati il vincolo di democrazia interna è un rischio, perchè toglierebbe a Grillo (e ai proprietari del simbolo 5Stelle), il potere sul Movimento, come dimostrato dall'ultima sospensione del sindaco di Parma.

Lo scontro politico. Il Pd accusa i grillini di non avere regole interne democratiche. Questi si difendono appellandosi alla Costituzione e sostenendo di avere una democrazia sulla Rete.

L'emendamento bocciato. Il deputato M5s Danilo Toninelli ha spiegato il senso dell'emendamento dei grillini: "Il metodo democratico interno è già previsto all'articolo 18 della Costituzione". Le norme previste dal testo base del relatore del Pd, Matteo Richetti, ha aggiunto, "violano l'articolo 49 della Costituzione. Il metodo democratico può e deve essere solo esterno al partito. Per questo lo abbiamo fatto".

LA PROPOSTA DI LEGGE M5S SULLA TRASPARENZA DEI PARTITI

Il testo Pd. Il testo dem presentato dal deputato Matteo Richetti apriva ai grillini rispetto a quello precedente del vice segretario Lorenzo Guerini (che voleva a tutti i costi bandire dalle elezioni i movimenti senza statuto, e dunque il M5s). Il testo Richetti accetta i movimenti senza statuto, a patto che autocertifichino l'esistenza di regole interne, specificandole. Ma il M5s è contrario.

Anche dai 5Stelle "sì" a emendamento salva-Pizzarotti. Due emendamenti del presidente della commissione Affari costituzionali della Camera, Andrea Mazziotti (Sc), votati nel pomeriggio anche dai grillini, riscrivono parte dell'articolo 2 del testo base sulla riforma dei partiti. E, almeno sulla carta, sembrano andare a 'colpire' i 5 Stelle e la loro struttura organizzativa. A partire dalla possibilità di espellere un soggetto dal partito o movimento politico. Con l'emendamento approvato, infatti, in assenza di regole diverse nello statuto o in altri accordi che regolano il partito, varrà il codice civile. La norma è stata soprannominata 'salva-Pizzarotti', il sindaco di Parma sospeso dal M5s. "Da un punto di vista legale - ha detto Mazziotti - la decisione di sospendere Pizzarotti è probabilmente illegittima perché non si capisce su quali regole, principi e delibere si fondi. Grillo pare abbia il potere assoluto di sospenderti, senza contraddittorio. Casi come questo dimostrano quanto sia urgente una legge sui partiti e movimenti politici".

Emendamento sul simbolo. Il secondo emendamento votato anche dal M5s, sempre a prima firma Mazziotti, prevede che, in assenza di regolamentazione diversa, il simbolo del partito è di proprietà del partito. E in caso di modifiche, cessioni o concessioni in uso, decide l'assemblea degli iscritti o degli associati. In entrambi i casi, i partiti e i movimenti sono liberi di adottare le regole che preferiscono, ma se non lo fanno, si applicano le regole sopra descritte.

Richetti, relatore dem: "La trasparenza è un onere". "Questa è una legge sulla trasparenza, per rendere chiare le procedure, i meccanismi di rendicontazione, per sapere a chi compete l'approvazione del bilancio, a chi le espulsioni. Tutti questi aspetti oggi indispensabili per accedere al 'due per mille' sono estesi a quelli che vogliono correre alle elezioni e che poi sono eletti in Parlamento. La trasparenza è un onere che si deve avere verso i cittadini se si è una forza politica nazionale. Con questa legge, a ogni inottemperanza corrisponde una sanzione economica. Non si dice come deve funzionare una forza politica. Se le espulsioni le decide Grillo, va bene. Ma il M5s ha l'obbligo di far sapere ai suoi elettori che è lui che comanda. Fare un movimento che urla 'uno vale uno' e poi espelle i sindaci per mail è un gioco da ragazzi. E non va bene per la qualità della vita democratica del nostro Paese. Bisogna ridurre il gap tra la narrazione e la realtà".

Il programma della Commissione. La commissione tornerà a riunirsi mercoledì. La previsione è che il testo sarà licenziato entro la prossima settimana, così da approdare in Aula entro la fine di maggio.

Moretti (Pd): "M5s come il Grande Fratello". Il M5s è passato dalla fase dello streaming a ogni costo, quando consultavano la base su ogni virgola, sino all'esasperazione opposta di un direttorio ristretto che decide le sorti di un sindaco eletto dal popolo sulla base della fedeltà o meno al capo. Triste epilogo di un movimento che è passato dall'uno vale uno, al decide uno solo. Sembra di assistere a una puntata del Grande Fratello più che allo scontro interno a una forza politica".

Velo (Pd): "I 5s preferiscono i diktat del guru". È il commento, espresso in un tweet, di Silvia Velo, sottosegretario all'Ambiente e deputata del Pd:
A democrazia interna il #M5S preferisce i diktat del guru. Su #regole e #trasparenza, film già visto, c'è chi predica bene e razzola male.

— Silvia Velo (@VeloSilvia) 17 maggio 2016
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 12962
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: i grillini: 'mbrogli a go-gò

Messaggioda sandropascucci » 28 giu 2016, 10:59

>
>
M5S, chi comanda nel Movimento? Ecco come funziona la rete di Casaleggio jr
Il figlio del guru Gianroberto e i fedelissimi Max Bugani e David Borrelli nell'associazione Rousseau. Poi un gruppo ristretto 
di parlamentari in posizioni chiave. Ecco i dirigenti "informali" del sistema operativo
DI MAURO MUNAFÒ E LUCA PIANA
28 giugno 2016
3
FACEBOOK
TWITTER
PINTEREST
GOOGLE
EMAIL
M5S, chi comanda nel Movimento? Ecco come funziona la rete di Casaleggio jr
Venerdì 17 giugno , due giorni prima delle vittorie di Virginia Raggi e Chiara Appendino a Roma e Torino, il contatore delle donazioni ricevute dall’Associazione Rousseau segnava quota 270.493 euro. Tre giorni dopo il voto, era salito a 278.659 euro.

L’euforia dei fan del Movimento 5 Stelle per i risultati ottenuti si è fatta subito sentire, facendo crescere ancora un po’ i fondi che Davide Casaleggio ha iniziato a raccogliere dal 25 aprile scorso. Il figlio di Gianroberto, il fondatore del Movimento scomparso a inizio aprile, ha infatti deciso che continuerà ad essere lui l’architetto della piattaforma on line che servirà per gestire le decisioni dei Cinque Stelle, affidata proprio alla neonata Associazione Rousseau. Lo aveva fatto capire sui blog, lo ha ripetuto nella sua prima intervista politica, rilasciata al "Corriere della Sera" martedì 21.

«Non intendo candidarmi», ha detto Davide. Tuttavia, coloro che pensavano considerasse l’avventura del Movimento con più distacco manageriale rispetto al padre, hanno dovuto mettere in dubbio questa impressione. Perché il ruolo che si è dato è centrale: «Intendo occuparmi dello sviluppo delle applicazioni di democrazia diretta del Movimento in rete, affinché tutti i cittadini possano fare politica», ha affermato, sostenendo che la piattaforma informatica Rousseau, elaborata dalla Casaleggio Associati e ora donata all’Associazione omonima, «è la prima applicazione al mondo nel suo genere. Siamo all’avanguardia e continuiamo a lavorare».
VEDI ANCHE:
home-jpg
Cinque Stelle e Pd, doppio assalto al governo Renzi

Conquistate Roma e Torino, il Movimento prepara la strategia per prendere Palazzo Chigi. Ma il premier deve guardarsi pure dalle manovre 
di chi nel Pd e nella maggioranza vuole modificare l’Italicum. Anche a costo di cambiare governo

Per capire quanto Davide - 41 anni, nato a Milano, laurea in Bocconi - sia al centro del progetto dei Cinque Stelle occorre partire di nuovo da lì, dal sito che raccoglie i fondi. La mascherina è semplice. Riporta il valore complessivo delle donazioni ricevute, i 278 mila euro e rotti citati all’inizio, il numero di chi ha contribuito, 8.522 persone. Il conto è intestato, appunto, all’Associazione Rousseau. Stop. Non un indirizzo, non una partita Iva, non un nome del responsabile legale dell’organizzazione a cui vanno i soldi.

È facile scoprire che il conto è presso la filiale di Milano di Banca Etica. Il direttore, Ermenegildo Russo, con grande cortesia spiega però di non poter fornire ulteriori indicazioni su chi siano i rappresentanti dell’Associazione, per non violare le norme sulla privacy. Si torna dunque al web. E lì, in fondo all’informativa sull’utilizzo dei cookies dei blog di Beppe Grillo e dei Cinque Stelle si trova finalmente una traccia: l’Associazione Rousseau ha sede a Milano, al numero 6 di via Gerolamo Morone. Lo stesso indirizzo della Casaleggio Associati.

«Un’ombra». Chi ha incontrato Davide quando era con Gianroberto nelle occasioni più politiche lo descrive così, «ben attento a non interferire». Anche chi lo ha conosciuto in famiglia ne parla come di una persona riservata, capace di ritagliarsi il proprio spazio nel portare avanti le attività dell’azienda, soprattutto la consulenza per il commercio on line, uno dei suoi cavalli di battaglia. Della vita privata si sa poco. I giornali hanno ricamato su alcune passioni, gli sport estremi e gli scacchi, esagerando un po’.
VEDI ANCHE:
Schermata-2016-06-22-alle-17-05-24-png
M5s, la piattaforma Rousseau tra sogno e incubo

Un sistema operativo, ma soprattutto l'incarnazione di un sogno, quello di Gianroberto Casaleggio, di portare la democrazia digitale al cuore del funzionamento delle istituzioni. Ma i problemi di fondo restano gli stessi: scarsa trasparenza sulle procedure e un generale strapotere di "vertici" 
che in teoria non dovrebbero nemmeno esserci

Negli archivi di "Escape from Alcatraz", celebre gara di triathlon nella Baia di San Francisco, non risulta ad esempio alcuna partecipazione dove sia arrivato sesto assoluto, risultato spesso citato dai media: nel 2010 il suo pur onorevole tempo di 3 ore e 27 minuti gli era valso la posizione 995 su 1.225. Anche i titoli di "Gran Maestro" di scacchi e di scacchista "tra i cinque migliori under 16 italiani già all’età di 12 anni", ripetuti da diversi giornali, sono entrambi definiti «un falso» dal portavoce della Federazione scacchistica italiana, Adolivio Capece, secondo il quale non si trova nei registri nessun punteggio di Casaleggio classificato con il metodo internazionale "Elo". Gli anni passati non c’entrano: le carriere scacchistiche di altre persone famose che giocavano da ragazzi o che hanno smesso da tempo, come il cantante Andrea Bocelli o il musicista Ennio Morricone, sono infatti ricostruibili. «Peccato, sarebbe stato bellissimo averlo come testimonial», si è rammaricato Capece su "Tra poco in edicola", in onda su Radio 1 Rai.

Fuori dalla sfera del privato, negli ultimi tempi Casaleggio Jr ha invece fornito diversi segnali sulla linea che vuole dare al rapporto con il Movimento. Sull’Associazione Rousseau, ad esempio, ha pubblicato sul "Blog delle stelle" un’unica notizia ufficiale, che rivela molte cose. Dice che oltre a Casaleggio, nell’organizzazione che svilupperà e supervisionerà la piattaforma dove si scriveranno le proposte di legge e si decideranno i candidati, sono entrati due fedelissimi della prima ora. Il primo è Max Bugani, famoso per aver sempre attaccato chiunque in Emilia Romagna contestasse la linea Grillo-Casaleggio, reduce dalla seconda sconfitta nelle elezioni per fare il sindaco di Bologna: una candidatura ottenuta senza primarie, con tanto di proteste da parte di attivisti e parlamentari. Il secondo è l’europarlamentare David Borrelli, spesso in prima fila nelle proteste contro i dissidenti. Due nomi ai quali ne va aggiunto un terzo: Pietro Dettori, fino a maggio "social media manager" della Casaleggio, ora "responsabile editoriale" dell’Associazione: lo ha annunciato lui stesso su Linkedin, rafforzando la schiera dei collaboratori della ditta entrati nelle strutture decisionali del Movimento.

«La mia attività per Rousseau è completamente gratuita», ha detto Davide. Ma quanti e chi sono gli altri membri dell’Associazione? Vengono pagati? E Dettori, è ancora retribuito dalla Casaleggio? Lunedì 20 giugno "l’Espresso" ha mandato queste e altre domande a Casaleggio via mail, su invito della segretaria, senza ricevere le risposte nei tempi utili per la pubblicazione. Se arriveranno, ne daremo conto in un nuovo articolo. Eppure i soldi per la piattaforma vengono versati dai donatori sul conto di un’associazione che ha la sede sempre presso la Casaleggio. Altro dettaglio importante: l’estate scorsa sul blog era stato pubblicato l’organigramma dei responsabili delle varie funzioni tecniche della piattaforma. E qui si diceva che due delle più importanti, il "fund raising" e le votazioni, erano saldamente nelle mani dello «staff», ovvero della Casaleggio. La quale, dunque, si è garantita il controllo di due leve fondamentali per governare il partito: i soldi e il consenso.

È difficile prevedere come evolverà il Movimento dopo i successi di Roma e Torino. Nella capitale piemontese, ad esempio, la neo-sindaca Chiara Appendino non ha firmato il contestato codice etico sottoscritto invece da Virginia Raggi, che prevede - tra l’altro - una sanzione di 150 mila euro per chi riceverà «una contestazione a cura dello staff coordinato da Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio», come si legge nel documento. Appendino ha sempre voluto sottolineare la propria autonomia. Chi la conosce sostiene che ha avuto con Davide un unico incontro, a campagna già lanciata. Lei stessa è stata candidata per alzata di mano dagli attivisti, non on line, e dice di aver scelto gli assessori da sola.

L’occasione di governare città importanti è probabilmente troppo ghiotta perché i Cinque Stelle si facciano subito cogliere in castagna su un tema come l’indipendenza degli eletti, sentito anche all’interno. Con il tempo, però, Grillo e Davide dovranno gestire l’apparente contraddizione fra un partito che ha l’ambizione di favorire la «democrazia diretta» ma dove ormai si moltiplicano gli organismi direttivi: il direttorio, scelto interamente dall’alto, il comitato di appello sulle espulsioni, lo staff dei garanti per Roma, l’Associazione Rousseau e i responsabili delle funzioni della piattaforma omonima.

Organismi dove numerosi nomi compaiono più volte, da Alessandro Di Battista a Roberto Fico, da Bugani a Borrelli. Altre domande inviate da "l’Espresso" a Davide, rimaste senza risposta. La prima: il Movimento si è sempre opposto all’accumulo di poltrone; tuttavia nell’organigramma molti nomi compaiono più volte; non trova sia una contraddizione? E ancora: alcuni dei presenti negli organigrammi, selezionati dalla Casaleggio, hanno avuto ruoli di primo piano nelle procedure di espulsione di attivisti o eletti; come giudica questo fatto?

Infine c’è una delle questioni più annose, quella dei soldi. L’ha sollevata qualche settimana fa in un’intervista a "La Stampa" anche Marco Canestrari, uno dei collaboratori storici di Gianroberto, ormai uscito dalla Casaleggio. Del direttorio e della leadership di Luigi Di Maio ha detto: «Davvero qualcuno pensa che l’onorevole Di Maio smetterà di far politica a 37 anni, dopo due mandati? Hanno già creato un patto e una casta di intoccabili: tutto quello contro cui Gianroberto ci spingeva a lottare». Di Davide: «Non ha nessuna passione politica, a differenza del padre. (…) Vuole solo raggiungere gli obiettivi che si dà. Mancato Gianroberto, il Movimento rimane solo un asset dell’azienda: chi lavora sui portali, sul blog e su Rousseau è assunto dalla Casaleggio, ad essa risponde e lavora anche su altri progetti, estranei alla politica».

Chi frequentava Casaleggio padre, racconta che lui ripeteva spesso di averci perso, con la politica, non guadagnato. Una qualche conferma si ha dal bilancio 2014, l’ultimo disponibile, che dopo il boom del 2013 mostra ricavi in calo da 2 a 1,5 milioni, nonché perdite per 151 mila euro. Eppure i siti collegati alla Casaleggio e al Movimento, sono numerosi e frequentati, anche grazie al forte uso di una strategia chiamata "clickbait", "esca da click" in inglese.

Funziona così: sui social network vengono condivisi link con una titolazione dai toni allarmisti, in modo da spingere il lettore a cliccare. Così tre casi di intossicazione da tonno diventano "Allarme: non mangiatelo assolutamente potrebbe uccidervi", oppure il ricovero di Vittorio Sgarbi per una colica si trasforma in "Sgarbi, tragica notizia pochi minuti fa". Una tecnica che porta risultati concreti: TzeTze e LaFucina, i siti della Casaleggio che più di tutti ne fanno uso, ricavano oltre i tre quarti dei loro accessi proprio dalle condivisioni sulle bacheche degli utenti. A rendere virali queste notizie ci pensano le pagine Facebook, compresa quella di Beppe Grillo, gestite dai social media manager della società.

Ecco perché le altre domande de "l’Espresso" a Davide: i ricavi generati dalla pubblicità sui siti legati al Movimento 5 Stelle, e in particolare di "Beppegrillo.it", producono in qualche modo dei ricavi anche per la Casaleggio Associati? Se sì, quale quota? E ancora: quali sono i ricavi della Casaleggio generati dai siti "tzetze.it", "lafucina.it", "la-cosa.it"?

In mancanza di risposte, almeno al momento, non resta che affidarsi a qualche ipotesi, partendo dai dati di Google Adsense, la piattaforma che cura la pubblicità sui siti del sistema. Su TzeTze e LaFucina ogni settimana vengono visualizzate 3-4 milioni di "impression" (pubblicità), mentre il blog di Grillo da solo arriva a 5-10 milioni di spot a settimana. Passare da questi numeri ai dati dei ricavi, non è facile: una stima prudente per siti generalisti e di news permette di indicare tra i 50 centesimi e 1,5 euro di incassi ogni mille visualizzazioni, a cui vanno tolte le commissioni.

Questi calcoli porterebbero a collocare tra i 300 e i 700 mila euro annui i ricavi del blog di Grillo e tra i 100 e 300 mila per TzeTze e poco meno per LaFucina. Se le stime fossero corrette, e se i soldi della pubblicità non finiscono altrove, come ipotizza qualcuno, ne verrebbe però una conseguenza. È cioè che la Casaleggio, pur senza arricchirsi, è sempre più un’azienda-partito. Perché tolti i soldi che arrivano dai siti grillini, di altro business ne resterebbe poco. Un bel guaio, per l’autonomia del Movimento. E forse anche per Davide
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA

sandropascucci
Messaggi: 12962
Iscritto il: 5 ago 2009, 17:22
condivido lo Statuto e il Manifesto:
zona operativa:: Roma-Lazio-Italia
azioni: articoli, manovalanza di piazza, pagamento quota, volantinaggio in proprio, oratore FdEV, costruzione "cose", scrittura articoli, interventi sul WEB, documentazione burocratica, contatti con altre "entità" (associazioni, enti, strutture..)..
Contatta:

Re: i grillini: 'mbrogli a go-gò

Messaggioda sandropascucci » 7 set 2016, 9:04

>
>
"Muraro è pulita?". "No". I messaggi che inchiodano Di Maio: sapeva che era indagata
Il vicepresidente della Camera informato da Taverna e Castaldo il 4 agosto. Il giorno stesso parte la campagna dei vertici #siamotutticonVirginia

di GIANLUCA DI FEO e STEFANO CAPPELLINI
07 settembre 2016

DA PIÙ di un mese Luigi Di Maio sapeva. Almeno lui, sapeva tutto dal 4 agosto, quando era stato informato nei dettagli dell'indagine su Paola Muraro. E quindi anche Di Maio, come la sindaca e l'assessora, mentiva quando sosteneva di non potersi pronunciare sulla vicenda in mancanza di notizie giudiziarie certe. In quel giovedì 4 agosto sui quotidiani si parlava del caos rifiuti, delle dimissioni del vertice della municipalizzata ambientale e delle ricche consulenze incassate da Muraro, ma il giovane leader pentastellato viene messo a conoscenza di una questione più scottante: l'inchiesta della procura sulla manager a cui Virginia Raggi ha affidato la sfida di ripulire Roma.

A Di Maio le informazioni sono arrivate dai membri del direttorio capitolino, il comitato ristretto che vigila sulle mosse del Campidoglio. Quello che Raggi ha subito avvertito della grana più grande. Sono loro ad avere fatto salire la notizia fino al vertice dei Cinquestelle.

E qui bisogna fare i conti con la cronologia nota finora , rivelata dagli stessi protagonisti del lungo silenzio che sgretola la promessa di "legalità e trasparenza" della giunta grillina, sospettata invece di avere peccato in parole, opere e omissioni.

Sappiamo che il 5 settembre, durante l'audizione della Commissione parlamentare sulle ecomafie, Muraro rivela di essere indagata. La procura ha infatti risposto a una sua istanza sulla base dell'articolo 335 del codice di procedura penale, comunicandole che il 21 aprile scorso, guarda caso la ricorrenza della fondazione di Roma, era stato aperto un fascicolo contro di lei. Dichiara di averlo saputo il 18 luglio: 47 giorni prima, un mese e mezzo di mutismo. Di questo ha discusso subito con la sindaca, che risulta avere fatto due cose. Anzitutto si èconfrontata con Carla Maria Rainieri, capo di gabinetto ma soprattutto fino a luglio giudice della Corte d'Appello di Milano, che ha sconsigliato Muraro dal presentarsi ai pm. Poi Raggi affronta l'aspetto politico della vicenda.

Stando alle sue dichiarazioni, comunica la novità solo al direttorio romano. Si tratta di Paola Taverna, Stefano Vignaroli, Fabio Massimo Castaldo, Gianluca Perilli. Tutti sostengono di non avere detto nulla a Beppe Grillo. E anche Davide Casaleggio si è mostrato totalmente all'oscuro. Ma tacciono pure con il comitato che governa il movimento? Oltre a Di Maio, è composto da Alessandro Di Battista, Carla Ruocco, Roberto Fico e Carlo Sibilia. Sabato 2 agosto c'è una cena che vede allo stesso tavolo la sindaca, il suo fidato vice Daniele Frongia, il direttorio romano e quello nazionale. Ruocco e Sibilia hanno dichiarato pubblicamente di non essere stati informati del caso Muraro. Anche Fico dice di non averne saputo nulla.

Ma "Repubblica" è in grado di documentare come almeno il 4 agosto la cabina di regia romana abbia avvertito Di Maio. Rispondendo a un suo messaggio, Paola Taverna gli scrive che dalla procura è arrivato il documento sulla posizione della Muraro. "E' pulito o no?", chiede il deputato. E ottiene immediatamente risposta: "Non è pulito". Nella stessa data Di Maio ottiene un quadro più preciso. Glielo trasmette l'altro membro del direttorio romano Fabio Massimo Castaldo, l'eurodeputato con doppia laurea in legge: il reato contestato dai pm alla Muraro è la "fattispecie di cui al comma 4 dell'articolo 256 del Testo unico sull'Ambiente". Ossia come chiarisce citando il codice: "L'inosservanza delle prescrizioni o la carenza dei requisiti previsti per legge da parte del gestore" degli impianti per il trattamento dei rifiuti. A richiesta del deputato, Castaldo non sa precisare se gli addebiti siano relativi alla gestione dello stabilimento Ama di Rocca Cencia o a quello del Salario.

Ma in quel momento Di Maio ha tutti gli elementi per valutare la portata dell'indagine. Ne discute con gli altri big dei 5Stelle o preferisce tacere? E' una domanda fondamentale. Perché nel primo pomeriggio di quel 4 agosto, quando già è a conoscenza dell'inchiesta, il deputato lancia un tweet: "La nostra colpa a Roma è non avere risolto in venti giorni le emergenze create dai partiti in vent'anni ". Quelle parole sembrano dettare la linea al Movimento, che pochi minuti dopo prende posizione compatto con l'hashtag #SiamoTuttiConVirginia.

Di Maio, Grillo, Di Battista, Fico, Ruocco, Sibilia si scagliano contro "retroscena e notizie false sui rapporti con Virginia e assessori nel tentativo di screditare l'operato del sindaco e nella speranza (vana) di spaccarci.
Virginia e tutti gli assessori stanno lavorando a testa bassa per restituire ai romani una città pulita, ordinata, funzionante, viva e risolvere i danni lasciati da venti anni di mala politica". E accusano "amministratori politici che hanno usato l'azienda pubblica Ama e i soldi dei cittadini per fare i propri porci comodi". Ossia proprio le vicende di cui si occupa la procura, che non solo sta rileggendo le intercettazioni tra Salvatore Buzzi, il braccio destro di Carminati nelle speculazioni di Mafia Capitale, e Muraro ma l'ha anche messa sotto accusa per le certificazioni rilasciate agli impianti dei rifiuti, incarico che le ha fatto incassare un milione e 156 mila euro in dodici anni.

Il vertice dei M5S è stato ingannato da Di Maio, spingendolo a una difesa senza se e senza ma di Muraro? Il giorno dopo il deputato ottiene altre notizie. Sono quelle che gli aveva promesso Paola Taverna: una mail riassuntiva della situazione giudiziaria. Anche in questo caso, però, non sembra sia stata condivisa con il resto del direttorio. Che in quel 5 agosto con una nota ribadisce: "C'è estrema fiducia nei confronti dell'assessore Muraro e del lavoro che sta portando avanti. Gli attacchi politici che le stanno muovendo dimostrano che è la persona giusta al posto giusto per scardinare il sistema". "Persona giusta al posto giusto" un'assessora che in quel momento la sindaca, i leader romani e Di Maio sapevano essere sotto inchiesta proprio per la malagestione dei rifiuti?

Di Maio torna occuparsi della capitale soltanto il primo settembre quando l'ondata di dimissioni fa vacillare il Campidoglio: "Subiremo altri attacchi, perché ci siamo inimicati le lobby dell'acqua, dei rifiuti e delle Olimpiadi". L'indomani aggiunge: "A Roma ci sono ancora frattaglie di Mafia Capitale ma la magistratura e i carabinieri stanno continuando a lavorare". Certo, omette però il fatto che stanno lavorando anche sul ruolo dell'assessora nella gestione dell'affare rifiuti.

Due giorni dopo, il 4 settembre, l'indagine viene infine rivelata pubblicamente. Di Maio si trincera dietro una posizione da Prima repubblica, il distinguo cavilloso tra iscrizione sul registro degli indagati e avviso di garanzia. "A oggi Muraro afferma di non aver ricevuto alcun avviso di garanzia. Non esistono le carte per poter valutare. Non faccio dichiarazioni sui se". Un maldestro sofisma per cercare un'estrema difesa. La stessa evocata da Muraro e Raggi per giustificare oltre un mese di menzogne: "Noi abbiamo sempre detto che non è arrivato alcun avviso di garanzia".

Il peso dei silenzi rischia però di innescare un cortocircuito di falsità. Come è successo due giorni fa, mentre era ancora in corso l'audizione alla Commissione Ecomafie. Alle 19.13 viene fatta trapelare sulle agenzie seguente dichiarazione: "Il direttorio ignorava che Muraro fosse indagata, né tantomeno ne era a conoscenza il mini-direttorio ". Tre ore dopo, a precisa domanda della deputata dem Stella Bianchi, è Raggi stessa a smentire, sostenendo di averne parlato con la regia capitolina. E adesso sappiamo che anche Di Maio era informato.

Perché tante bugie? Nessuna spiegazione, solo l'evocazione di complotti. Di Battista twitta: "Credetemi, gira tutto intorno alle Olimpiadi il loro attacco. Ovvero l'obiettivo di quei palazzinari che controllano molti giornali e che hanno perso il controllo della Capitale". Intanto però ha deciso ieri di sospendere il tour estivo nelle piazze per sostenere il No al referendum. Così come Di Maio ha scelto di disertare la prima puntata del talk di Rai 3 Politics, nel quale era previsto come ospite principale. Una fuga dalla verità?
 - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - - 8< - - -
sandropascucci : primit.it signoraggio.com
INTERNET AIUTA A RIVOLUZIONARE IL MONDO COME
TRATTENERE IL RESPIRO AIUTA A PESARE MENO SULLA BILANCIA


Torna a “beppE grill0”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 1 ospite

cron
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono liberamente riproducibili purché sia citata e linkata la fonte (sono infatti rilasciati sotto una licenza Creative Commons BY-NC-SA 2.0) Il redattore non e' legalmente responsabile per i pensieri e le affermazioni espresse in questo blog dai visitatori. L'autore non assume alcuna responsabilità nel caso di eventuali errori contenuti negli articoli o di errori in cui fosse incorso nella loro riproduzione sul sito. Tutte le pubblicazioni su questo sito avvengono senza eventuali protezioni di brevetti d'invenzione; inoltre, i nomi coperti da eventuale marchio registrato vengono utilizzati senza tenerne conto. Questo sito non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 Comunque, Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. :: SE&O :: Salvo Errori et Omissioni "come scrivono le banche, in calce agli estratti conto, per evitare eventuali future azioni penali".